La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi costi-benefici Una metodologia di valutazione dellEsternalità. Il Piano Energetico del Comune di Firenze Loredana Torsello e Giulia Notari Green.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi costi-benefici Una metodologia di valutazione dellEsternalità. Il Piano Energetico del Comune di Firenze Loredana Torsello e Giulia Notari Green."— Transcript della presentazione:

1 Analisi costi-benefici Una metodologia di valutazione dellEsternalità. Il Piano Energetico del Comune di Firenze Loredana Torsello e Giulia Notari Green Time Srl

2 Natura e obiettivi dellACB L'ACB nasce come metodo per stimare gli effetti finanziari e/o economici derivanti dalla realizzazione di progetti di investimento. Costituisce un approccio analitico che consente di organizzare le informazioni riguardanti i benefici ed i costi associati ad un intervento (investimento) pubblico. Green Time Srl

3 LACB è un set di regole operative, volte a guidare le scelte del decisore pubblico tra ipotesi alternative di intervento e caratterizzate da un mix composito di effetti economici, sociali, ambientali, ecc. La decisione da prendere è sempre relativa ad un determinato set di possibili interventi alternativi, consentendo la scelta della migliore alternativa disponibile fra quelle esaminate. La decisione da prendere è sempre relativa ad un determinato set di possibili interventi alternativi, consentendo la scelta della migliore alternativa disponibile fra quelle esaminate. Green Time Srl

4 In sintesi, lACB, nellaccezione più moderna, può definirsi un metodo per valutare e scegliere, a supporto del processo decisionale Risulta perfettamente compatibile con una logica economica e sociale che supera la dimensione finanziaria: non limitarsi ai soli flussi di cassa, ma allargare il più possibile l range di effetti considerati. Green Time Srl

5 LACB ha la natura di supporto informativo poiché fornisce ai Decisori un semplice criterio per identificare, valutare e confrontare i vantaggi e gli svantaggi di un dato investimento- spesa dellEnte Pubblico; essa è quindi classificabile come strumento per valutare e scegliere. Green Time Srl

6 Obiettivo metodologico comparazione di benefici e costi (effetti), associati alla realizzazione di un progetto, per determinare se il progetto produce un incremento (o riduzione) nel livello di benessere di una collettività, tale da consigliarne (o sconsigliarne) la realizzazione. Green Time Srl

7 Le ACB diventano cosi uno strumento per il perseguimento della massimizzazione del benessere sociale grazie al processo dinternalizzazione -all'interno di un meccanismo di mercato– del valore economico totale delle risorse movimentate dall'intervento pubblico oggetto di analisi. Green Time Srl

8 ….punti di criticità L'ambito pubblico, nel quale lACB ha trovato il miglior terreno di sviluppo, non riguarda soltanto situazioni caratterizzate da mercati perfettamente concorrenziali e funzionanti. Green Time Srl

9 ….punti di criticità Valutazione della vita umana Valutazione dei beni pubblici Gli effetti ambientali Lincertezza e il rischio Reperimento dati e informazioni Il ruolo del decisore pubblico Scelte soggettive e vincoli politici ESTERNALITA Green Time Srl

10 Esternalità (settore energia) Il mercato non riesce a guidare correttamente gli operatori verso un uso efficiente delle risorse che non hanno un prezzo (risorse naturali, culturali, sociali, ecc.). Un impianto di produzione energetica emette inquinanti che creano rischi alla salute degli individui e disturbo agli ecosistemi. Questi danni restano estranei (esterni) ai processi decisionali degli operatori privati. invece occorre valutare il danno implicato dalla produzione di energia elettrica e compararlo su basi comuni con gli altri costi e benefici implicati. esternalità Si parla di esternalità tutte le volte che le attività di un operatore influenzano lutilità o la produzione di un altro senza che vi sia una compensazione diretta che passi attraverso il mercato. Nel caso del settore energetico le esternalità assumono la forma di danni connessi alla produzione di energia dalle varie fonti. grado di incidenza sullimpatto complessivo: i danni alla salute il contributo alleffetto serra. carattere locale o globale secondo cui gli effetti sono raggruppabili in quelli a largo raggio (planetario o almeno transfrontaliero) e quelli provocati in un ambito locale o regionale. Green Time Srl

11 ExternE (metodologia x valutare esternalità settore energia) Progetto ExternE (Externalities of Energy) rappresenta un tentativo di sistematizzare i metodi ed aggiornare le valutazioni delle esternalità ambientali associate alla produzione di energia in Europa. Lanalisi condotta in ExternE utilizza una metodologia bottom-up (metodologia dei sentieri dimpatto), per valutare i costi esterni associati alla produzione di energia da diverse fonti e con diverse tecnologie. La metodologia di ExternE fornisce una struttura per gli effetti di trasformazione che sono espressi nelle unità differenti in un'unità comune - valori monetari. Green Time Srl

12 Metodo EcoSense: applicazione Comune Firenze La valutazione economica delle esternalità provocate dalle emissioni associate allattuale modello energetico adottato allinterno del sistema urbano di Firenze è stata effettuata attraverso lutilizzo del software EcoSense, creato per la valutazione degli impatti ambientali e i conseguenti costi esterni, nellambito del progetto ExternE. Ecosense è stato sviluppato per sostenere la valutazione degli impatti derivanti dallesposizione alle sostanze inquinanti disperse nellaria. Gli obiettivi dello sviluppo di EcoSense possono essere sintetizzati nei seguenti: fornire uno strumento per supportare il calcolo standardizzato per lesternalità del ciclo del combustibile; integrare i modelli principali in un singolo sistema; fornire un set di dati comprensivo degli input più importanti per tutta lEuropa; permettere la presentazione chiara dei risultati intermedi e finali; fare in modo che le assunzioni per lanalisi di sensitività siano facilmente modificabili. Green Time Srl

13 Risultati per il caso sistema energetico di Firenze Parametri scelti per il caso studio di Firenze 19 /t CO 2 eq i prezzi derivanti dal protocollo di Kyoto per il costo di abbattimento della CO2 equivalente (19 /t CO 2 eq, come valore centrale fra quelli dellintervallo identificati su base europea come necessari per raggiungere gli obiettivi di Kyoto al 2010), ,00 per il costo di una anno di vita perso (riduzione nellaspettativa di vita per effetto di una esposizione prolungata alle emissioni) è stato utilizzato il valore di ,00. Nel grafico che segue sono rappresentati i risultati principali dellapplicazione di EcoSense ai dati sulle emissioni per sistema urbano di Firenze. I valori sono espressi in termini assoluti, ma acquisiscono la loro piena valenza allorché si ipotizzano valutazioni di scenari la cui implementazione determina cambiamenti anche nei valori dei costi esterni relativi. Green Time Srl

14 Applicazione metodologia EXTERNE alle emissioni del sistema energetico Fiorentino Nel grafico si evidenziano i livelli di costo esterno che lattuale sistema energetico fiorentino determina. La popolazione sta inconsapevolmente sostenendo i costi non contabilizzati per quasi 90 milioni di euro allanno. La fonte principale di tali costi è sicuramente lenergia elettrica che alimenta il sistema urbano fiorentino. Di tutto rispetto è il contributo determinato da traffico (più di un quarto del totale) Green Time Srl

15 Applicazione metodologia EXTERNE alle emissioni del sistema energetico Fiorentino Green Time Srl

16 Applicazione metodologia EXTERNE alle emissioni del sistema energetico Fiorentino Green Time Srl

17 Ipotesi di scenario...un esempio Green Time Srl


Scaricare ppt "Analisi costi-benefici Una metodologia di valutazione dellEsternalità. Il Piano Energetico del Comune di Firenze Loredana Torsello e Giulia Notari Green."

Presentazioni simili


Annunci Google