La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA A cura di Anna Suriano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA A cura di Anna Suriano."— Transcript della presentazione:

1 LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA A cura di Anna Suriano

2 Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternita' e della paternita) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO

3 in genere accertato stato di gravidanza rapporto di lavoro con corresponsione in atto della relativa retribuzione NESSUN particolare requisito contributivo o lavorativo ad eccezione dei domestici e degli operai agricoli a tempo determinato (OTD) requisiti LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA Requisiti per il diritto al congedo di maternità

4 Periodi indennizzabili per congedo di maternità precedenti la data presunta del parto eventuale periodo che intercorre tra le date periodi di interdizione anticipata o prorogata (fino a 7 mesi dopo il parto) disposti dalla Direzione Provinciale del Lavoro 2 mesi 3 mesi ? LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA 2 mesi 4 mesi 1 mese precedente la data presunta del parto successivi la data effettiva del parto Flessibilità Recupero giorni parto prematuro

5 INTERDIZIONE ANTICIPATA O PROROGATA a) Gravi complicanze della gestazione o preesistenti forme morbose b) Condizioni di lavoro o ambientali pregiudizievoli c) Lavori faticosi, pericolosi e insalubri con impossibilità di spostare la lavoratrice ad altre mansioni Linterdizione dal lavoro decorre: dalla data di inizio astensione nellipotesi a); dalla data del provvedimento di interdizione nelle ipotesi b) e c) Linterdizione dal lavoro decorre: dalla data di inizio astensione nellipotesi a); dalla data del provvedimento di interdizione nelle ipotesi b) e c) E necessario il provvedimento del Servizio Ispettivo della DPL attestante lesistenza di: LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

6 Le lavoratrici hanno facoltà di astenersi dal lavoro: dal mese precedente la data presunta del parto (anziché dai due mesi precedenti) e nei 4 mesi successivi al parto (anziché nei 3 mesi successivi) a condizione che il certificato medico del ginecologo del S.S.N. (o con esso convenzionato) e del medico aziendale, ove previsto: FLESSIBILITA DEL CONGEDO DI MATERNITA LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA siano acquisiti dal datore di lavoro entro la fine del settimo mese di gestazione attestino lassenza di condizioni pregiudizievoli per la gestante e per il nascituro

7 Se il parto avviene in data anticipata rispetto a quella presunta, i giorni non goduti di astensione obbligatoria prima del parto si aggiungono al periodo di congedo dopo il parto Se il parto prematuro è avvenuto durante linterdizione anticipata dal lavoro spettano, dopo il parto, i soli giorni di congedo ordinario (5 mesi) e non quelli di interdizione non goduti prima del parto. In caso di interdizione prorogata, i giorni non goduti prima del parto vanno aggiunti al termine dei mesi di proroga. LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA PARTO PREMATURO

8 INTERRUZIONE DELLA GRAVIDANZA Interruzione della gravidanza avvenuta dopo 180 giorni dallinizio della gestazione si considera parto a tutti gli effetti Interruzione della gravidanza avvenuta prima di 180 giorni dallinizio della gestazione si considera aborto spetta il trattamento di malattia linizio della gestazione si colloca 300 giorni prima della data presunta del parto spetta il trattamento di maternità LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

9 Decesso del nato bambino nato morto bambino deceduto successivamente al parto sussiste il diritto per la lavoratrice alle prestazioni economiche per i 3 mesi successivi alla data del parto sussiste il diritto per la lavoratrice alle prestazioni economiche per i 3 mesi successivi alla data del parto ed anche per i giorni di astensione obbligatoria non goduti prima del parto LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

10 DOCUMENTAZIONE CONGEDO DI MATERNITA domanda della lavoratrice In duplice copia domanda della lavoratrice In duplice copia rilasciato dal servizio medico legale della ASL oppure da un medico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN). certificato medico attestante la data presunta del parto da consegnare allINPS in busta chiusa certificato medico attestante la data presunta del parto da consegnare allINPS in busta chiusa allINPS in modalità telematica LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA in caso di interdizione anticipata o prorogata in caso di interdizione anticipata o prorogata al datore di lavoro in forma cartacea provvedimento di autorizzazione della Direzione provinciale del lavoro la quale provvederà a notificare il provvedimento a lavoratrice datore di lavoro INPS

11 DOCUMENTAZIONE DOPO IL PARTO certificato di nascita da consegnare al datore di lavoro dichiarazione sostitutiva da inoltrare allINPS attestante generalità del bambino generalità della richiedente entro il termine ordinatorio di 30 giorni rapporto parentela madre-figlio LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

12 Lavoratrici dipendenti Congedo di maternità in caso di adozione o affidamento... ( legge 184/ art. 26 T.U. ) condizioni rapporto di lavoro con corresponsione in atto della relativa retribuzione età del bambino non superiore ai 18 anni allatto delladozione o dellaffidamento idonea documentazione rilasciata dalla autorità competente che comprovi ladozione o laffidamento lastensione spetta a domanda per 5 mesi Dalla data di ingresso effettivo del bambino nella famiglia rilevabile dalla documentazione (Adozione o affidamento preadottivo nazionale) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA per 3 mesi Dalla data di ingresso effettivo del bambino nella famiglia rilevabile dalla documentazione. Può essere fruito anche parzialmente prima dellingresso in Italia del minore. (Adozione o affidamento preadottivo internazionale) Entro 5 mesi dalla data di affidamento.

13 Misura dellindennità per congedo di maternità ( artt. 22 e 23 T.U.) della retribuzione media globale giornaliera percepita nel periodo di paga mensile o quadrisettimanale nel periodo di paga mensile o quadrisettimanale immediatamente precedente il mese o la settimana nel corso del quale ha inizio lastensione obbligatoria dal lavoro 80% LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

14 cessazione attività aziendale presso cui la lavoratrice è addetta scadenza del contratto a termine ultimazione della prestazione per la quale la lavoratrice è stata assunta licenziamento per giusta causa a seguito di colpa grave (Corte Cost. 405/2001) Lindennità spetta per tutto il periodo di congedo obbligatorio anche se, nel frattempo, il rapporto di lavoro viene meno per: Conservazione del diritto allindennità per congedo di maternità (art. 24, comma 1, T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

15 Conservazione del diritto in caso di lavoratrici sospese o disoccupate (art. 24 T.U. - circ. 4/2006) LAVORATRICI SOSPESE ASSENTI DAL LAVORO SENZA RETRIBUZIONE CESSATE DALLATTIVITÀ LAVORATIVA LAVORATRICI SOSPESE ASSENTI DAL LAVORO SENZA RETRIBUZIONE CESSATE DALLATTIVITÀ LAVORATIVA Normale trattamento economico di maternità obbligatoria Da non più di 60gg Da più di 60gg Normale trattamento economico a condizione che alla data di inizio del congedo di maternità si trovino in godimento, anche solo teorico, dellindennità di disoccupazione (ordinaria o con requisiti ridotti) o di cassa integrazione (ordinaria o straordinaria) oppure di mobilità. Non costituiscono ipotesi di sospensione dal lavoro le seguenti assenze: malattie o infortuni sul lavoro indennizzati dai rispettivi enti previdenziali congedo parentale o per malattia del figlio assenza fruita per accudire minori in affidamento LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

16 Conservazione del diritto in caso di lavoratrici sospese o disoccupate (art. 24 T.U. - circ. 4/2006) LAVORATRICI CESSATE DALLATTIVITÀ AVORATIVA DA PIÙ DI 60 GIORNI non in godimento dellindennità di disoccupazione LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA nellultimo biennio hanno effettuato lavorazioni alle dipendenze di terzi non soggette allobbligo dellassicurazione contro la disoccupazione nellultimo biennio hanno effettuato lavorazioni alle dipendenze di terzi non soggette allobbligo dellassicurazione contro la disoccupazione allinizio del congedo di maternità non sono trascorsi più di 180 giorni dalla data di risoluzione del rapporto e, nel biennio che precede linizio del congedo di maternità, risultino 26 contributi settimanali per la maternità se In quanto

17 Cessazione del contratto durante il periodo di interdizione anticipata e/o prorogata oppure prima del provvedimento (circ. 50/2005) Indennità erogabile anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro a condizione che non siano decorsi più di 60 gg. tra cessazione del rapporto e inizio interdizione anticipata Art.17 lett. a) Art.17 lett.b) e c) Occorre lattualità del rapporto di lavoro: indennità non erogabile dopo la cessazione del rapporto di lavoro Provvedimento unico o più provvedimenti senza soluzione di continuità Più provvedimenti con soluzione di continuità Indennità erogabile a condizione che non siano decorsi più di 60 gg tra cessazione rapporto e il singolo provvedimento di interdizione LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

18 Al padre lavoratore è riconosciuto il diritto ad assentarsi dal lavoro per la durata del congedo di maternità post partum che sarebbe spettato alla madre, anche non lavoratrice in caso di: morte della madre grave infermità (circ. min. 89/1987) abbandono esclusivo affidamento del figlio In caso di adozione o affidamento il congedo può essere richiesto dal padre in caso di rinuncia espressa da parte della madre lavoratrice dipendente LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA CONGEDO DI PATERNITA (ART. 28 T.U.) Per i periodi di congedo al padre spetta lindennità pari all80% della retribuzione

19 CONGEDO PARENTALE DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U. ) Apprendisti Soci lavoratori di cooperativa il diritto viene meno con la sospensione o cessazione del rapporto di lavoro Hanno diritto alla prestazione economica per astensione facoltativa Dirigenti (circ. 76/2006) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA Dipendenti di datori di lavoro privati (operai e impiegati) Dipendenti di datori di lavoro privati (operai e impiegati) Lavoratori agricoli ( OTI e OTD)

20 Chi non ne ha diritto Disoccupati o sospesi Lavoratori domestici Lavoratori a domicilio NON SPETTA LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA CONGEDO PARENTALE DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U. )

21 Diritto Il diritto del genitore di astenersi dal lavoro è un diritto autonomo ed è riconosciuto anche se laltro genitore non ne ha diritto. Madre e padre possono usufruire del congedo anche contemporaneamente e il padre lo può utilizzare anche durante il periodo di astensione obbligatoria della madre I periodi di congedo sono coperti da contribuzione figurativa CONGEDI PARENTALI DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA il padre, lavoratore dipendente, ha diritto al congedo anche se la madre non ne ha diritto

22 DURATA In generale il periodo massimo complessivamente fruibile da entrambi i genitori è pari a: 10 mesi entro i primi 8 anni dalla nascita del bambino se il padre lavoratore si assenta per un periodo non inferiore a 3 mesi il limite massimo individuale fruibile dallo stesso è elevato a 7 mesi elevabili a 11 CONGEDI PARENTALI DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

23 DURATA: limite individuale Limite massimo individuale fruibile da ciascun genitore 6 mesi frazionati o continuativi per la madre 6 mesi (elevabili a 7) frazionati o continuativi per il padre lavoratore 10 mesi frazionati o continuativi in caso di genitore solo (circ. 8/2003) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA CONGEDO PARENTALE DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U. )

24 Requisiti rapporto di lavoro in atto allinizio e per tutto il periodo di astensione facoltativa vivenza del nato per la madre rapporto di lavoro in atto allinizio e per tutto il periodo di astensione facoltativa vivenza del nato per il padre CONGEDI PARENTALI DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

25 Indennità per congedo parentale dipendenti (art. 34 T.U. - circ. 109/2000 e 8/2003) della retribuzione media globale giornaliera percepita nelle 4 settimane (per le operaie), nel mese (per le impiegate) precedenti il periodo nel corso del quale ha inizio ciascun periodo di astensione facoltativa dal lavoro richiesta della retribuzione media globale giornaliera percepita nelle 4 settimane (per le operaie), nel mese (per le impiegate) precedenti il periodo nel corso del quale ha inizio ciascun periodo di astensione facoltativa dal lavoro richiesta Senza limiti di reddito Senza limiti di reddito 30% Con limiti di reddito Con limiti di reddito fino al 3° anno di età del bambino e per un periodo massimo complessivo di 6 mesi fino al 3° anno di età del bambino e per un periodo massimo complessivo di 6 mesi Fino al 3° anno di età del eccedenti bambino per i periodi eccedenti i sei mesi e per qualsiasi periodo richiesto tra i 3 e gli 8 anni Fino al 3° anno di età del eccedenti bambino per i periodi eccedenti i sei mesi e per qualsiasi periodo richiesto tra i 3 e gli 8 anni LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

26 (circ. n. 16 del 04/02/2008) Il congedo viene riconosciuto solo fino al 18° anno di età anche se richiesto per un periodo che termina successivamente a tale data Sei mesi tra i due genitori al 30% senza limiti di reddito; lulteriore periodo fino ad un max di 11 mesi tra i due genitori con condizione di reddito Congedo fruito entro i 3 anni dallingresso in famiglia Congedo fruito tra i 3 e gli 8 anni dallingresso in famiglia Sia i sei mesi (o quanto resta di essi ) che lulteriore periodo fino a 11 mesi tra i due genitori, è retribuito a condizione di reddito Congedo parentale in caso di adozione o affidamento dipendenti (artt. 36 e 37 T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

27 Limite di reddito (circ. 109/2000) Reddito < il trattamento minimo di pensione x 2,5 Il reddito individuale da considerare è quello dellanno in corso allinizio del congedo; per i periodi di congedo a cavaliere tale reddito rimane valido anche oltre il 31 dicembre Si considera il reddito assoggettabile a IRPEF, al lordo delle deduzioni e detrazioni ed al netto dei contributi previdenziali CONGEDI PARENTALI DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA esclusi: la prestazione, la rendita della casa, trattamenti di fine rapporto, redditi esenti o soggetti a tassazione separata

28 Documentazione allInps in modalità telematica Per i periodi indennizzabili in ragione del limite di reddito occorre la dichiarazione di redditi presunti, con necessità di successiva dichiarazione definitiva CONGEDI PARENTALI DIPENDENTI (artt. 32 e ss. T.U.) LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA Diversamente sono indennizzabili solo i periodi successivi alla data della domanda Domanda del Genitore da presentare prima della fruizione del congedo parentale allazienda in forma cartacea

29 Documentazione ulteriore in caso di adozione o affidamento Adozioni nazionali ( L. 184/1983) Copia del provvedimento rilasciato dal Tribunale dei minori comprovante ladozione o laffidamento del bambino Provvedimento attestante la data di effettivo ingresso del minore in famiglia Adozioni o affidamenti preadottivi internazionali ( L. 184/1983) Provvedimento di adozione o affidamento del giudice straniero (da convalidare a cura del giudice italiano) che, in genere, legittima laffidamento preadottivo Provvedimento del giudice italiano di convalida delladozione internazionale Provvedimento attestante la data di ingresso del minore CONGEDI PARENTALI LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

30 RIPOSI GIORNALIERI PER ALLATTAMENTO LAVORATORI DIPENDENTI ( artt.. 39 e ss. T.U.) riposi giornalieri permessi orari retribuiti alla lavoratrice madre anche adottiva alla lavoratrice madre anche adottiva durante lorario di lavoro nel primo anno di vita del bambino ( figlio biologico) nel primo anno dallingresso in famiglia ( figlio adottato/affidato) nel primo anno di vita del bambino ( figlio biologico) nel primo anno dallingresso in famiglia ( figlio adottato/affidato) orario di lavoro giornaliero contrattualmente previsto orario di lavoro giornaliero contrattualmente previsto meno di 6 ore 6 ore e più 1 ora di permesso 2 ore di permesso fruibili anche separatamente LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

31 Misura indennità per riposi giornalieri 2 ore di permesso 1 ora di permesso Indennità pari allintera retribuzione spettante per le ore non lavorate Indennità pari allintera retribuzione spettante per le ore non lavorate RIPOSI GIORNALIERI LAVORATORI DIPENDENTI LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA

32 Estensione dei riposi al padre (art. 40 T.U.) I permessi retribuiti giornalieri spettano al padre: Se i figli sono affidati al solo padre In alternativa alla madre, lavoratrice dipendente, che non se ne avvalga Se la madre è lavoratrice non dipendente (cioè autonoma) assicurata per la maternità presso lInps o altra Cassa Il padre non può fruire dei riposi durante il congedo di maternità e/o parentale della madre o nei casi in cui la madre non si avvale dei riposi in quanto assente dal lavoro per cause che determinano una sospensione del rapporto di lavoro. LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA Madre casalinga Morte o grave infermità della madre RIPOSI GIORNALIERI LAVORATORI DIPENDENTI

33 Parto plurimo Nel caso di parto plurimo (due o più nati) le ore di permesso giornaliere (2 o 1) sono raddoppiate. Il padre ha diritto sia alle ore aggiuntive (in caso di madre lavoratrice dipendente) sia al raddoppio Nel caso di parto plurimo (due o più nati) le ore di permesso giornaliere (2 o 1) sono raddoppiate. Il padre ha diritto sia alle ore aggiuntive (in caso di madre lavoratrice dipendente) sia al raddoppio Nel caso di parto plurimo le ore aggiuntive possono essere riconosciute al padre anche durante i periodi di astensione obbligatoria e facoltativa della madre LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA RIPOSI GIORNALIERI LAVORATORI DIPENDENTI

34 Modulistica LAVORATRICE MADRE : Solo istanza al datore di lavoro LAVORATORE PADRE : Modello IND.MAT.P da consegnare allINPS e al datore di lavoro. LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA RIPOSI GIORNALIERI LAVORATORI DIPENDENTI


Scaricare ppt "LA TUTELA DELLA MATERNITA/PATERNITA A cura di Anna Suriano."

Presentazioni simili


Annunci Google