La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sorveglianza parassitologica galliformi in provincia di Lecco Ascaridia galli, Heterakis gallinarum, Capillaria spp, Coccidiosi Cestoda, Trichostrongylus…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sorveglianza parassitologica galliformi in provincia di Lecco Ascaridia galli, Heterakis gallinarum, Capillaria spp, Coccidiosi Cestoda, Trichostrongylus…"— Transcript della presentazione:

1 Sorveglianza parassitologica galliformi in provincia di Lecco Ascaridia galli, Heterakis gallinarum, Capillaria spp, Coccidiosi Cestoda, Trichostrongylus…

2 Area di studio: Alpi Orobie Provincia di Lecco Ambiente subalpino e alpino: da 300 mt a 2700 mt. s.l.m. Precipitazioni medie annue: 2000 mm ( s.l.m.) 1400 mm ( s.l.m) CH Lecco

3 Galliformi presenti Gallo forcello, Coturnice (cacciati) Francolino di monte, Gallo cedrone e Pernice bianca (presenza sporadica, protetti) Ripopolamento vietato

4 Metodo e Parametri considerati Durante la stagione venatoria sono stati raccolti e congelati il pacchetto intestinale e il fegato di gallo forcello e coturnice abbattuti a caccia. Gli animali sono stati anche pesati, identificati e georeferenziati Il pacchetto intestinale è stato dunque dipanato, misurato e il contenuto filtrato per trattenere i parassiti presenti Gli elminti così raccolti sono stati identificati al microscopio e raccolti in alcool 90° per una successiva analisi molecolare I parametri morfobiometrici e parassitologici sono stati analizzati mediante software di analisi statistica.

5 Endo parassiti riscontrabili Ascaridia compar Ascaridia compar Heterakis tenuicaudata Heterakis tenuicaudata Heterakis altaica Heterakis altaica Heterakis gallinarum Heterakis gallinarum Capillaria caudoinflata Capillaria caudoinflata Coccidia Coccidia Cestoda (tenia del pollo) Cestoda (tenia del pollo) Trematoda (parassiti epatici) Trematoda (parassiti epatici) Tripanosoma (parassita del sangue) Tripanosoma (parassita del sangue) Elminti

6 Cenni di parassitologia Ascaridia compar (galli): OSPITI: Galliformi domestici e selvatici OSPITI: Galliformi domestici e selvatici ORGANO: Intestinuo tenue ORGANO: Intestinuo tenue RICONOSCIMENTO: Parassita bianco, lungo anche 12 cm, uova ovali RICONOSCIMENTO: Parassita bianco, lungo anche 12 cm, uova ovali

7 Ascaridia compar (galli): CICLO VITALE: 1. Le larve (L2)allinterno delluovo vengono ingerite dallospite ma non compiono migrazione in altri organi. Rimangono nello spessore della mucosa intestinale per 2 mesi. Il parassita adulto può vivere anche più di 1 anno. 2. Le uova vengono eliminate con le feci, possono restare nellambiente per 3 settimane e resistere anche per mesi(anni!) 3. Le uova nel terreno vengono poi ingerite direttamente o attraverso un lombrico (serbatoio biologico)

8 AZIONE PATOGENA: Pochi parassiti adulti non creano grossi problemi. Pochi parassiti adulti non creano grossi problemi. Danno alla mucosa dovuto alle larve in evoluzione L2- L4: anoressia, anemia, debolezza e diarrea gialla. Danno alla mucosa dovuto alle larve in evoluzione L2- L4: anoressia, anemia, debolezza e diarrea gialla. Elminti adulti sono sottrattori di proteine, glucidi e calcio. Elminti adulti sono sottrattori di proteine, glucidi e calcio. Azione irritativa sulla mucosa. Azione irritativa sulla mucosa. Azione meccanica di occlusione quando presenti molti parassiti. Azione meccanica di occlusione quando presenti molti parassiti. Ascaridia compar (galli):

9 Heterakis gallinarum: OSPITI: Galliformi domestici e selvatici. OSPITI: Galliformi domestici e selvatici. ORGANO: Intestinuo tenue, ciechi. ORGANO: Intestinuo tenue, ciechi. RICONOSCIMENTO: Parassita bianco, lungo anche 1,5 cm, uova ovali. RICONOSCIMENTO: Parassita bianco, lungo anche 1,5 cm, uova ovali.

10 Heterakis gallinarum CICLO VITALE: 1. Le larve (L2)allinterno delluovo vengono ingerite dallospite ma non compiono migrazione in altri organi. Rimangono nel lume intestinale per 1 mese. 2. Le uova vengono eliminate con le feci e possono restare nellambiente per 2 settimane e resistere anche per mesi 3. Le uova nel terreno vengono poi ingerite attraverso un lombrico (ospite paratenico)

11 Capillaria caudoinflata OSPITI: Galliformi domestici e selvatici ORGANO: Intestinuo tenue, trachea e ingluvie RICONOSCIMENTO: Parassita filiforme, lungo 1-3cm, uova ovali a forma di limone

12 Capillaria caudoinflata CICLO VITALE: 1 mese 1.Le larve L3 rimangono nel lume intestinale per 1 mese prima di diventare adulti. 2.Le uova vengono eliminate con le feci e possono restare. nellambiente per 2 settimane e resistere anche per mesi. 3.Le uova nel terreno vengono poi ingerite da un lombrico (ospite intermedio)nel quale schiudono e maturano le larve L3 e a loro volta vengono ingerite vengono ingerite dallospite definitivo.

13 AZIONE PATOGENA: Parte cefalica infissa nelle mucose dando azione irritativa sulla mucosa Diarrea Dimagrimento NB è un parassita che viene albergato anche nelle vie aree dando problemi respiratori Capillaria caudoinflata

14 Altri parassiti intestinali non studiati Trichostrongylus tenuis Trichostrongylus tenuis (studiato in altri aree) Cestodi gen. Raillietina (poco considerato e sporadico) Coccidiosi gen. Eimeria (molto interessante da prendere in considerazione) Altro…

15 Monitoraggio in Provincia di Lecco Gallo forcello Tetrao tetrix 1999* * *2003 Campelli 7159 Grigne Or Lecco Sassina 6579 Varrone 5196 Totale

16 PrevalenzaAbbondanzaIntensità A.compar86% 10,4 12 C. caudoinflata23% 1,2 5,2 Risultati generali dal Compr. Alpi Prevalenza %Intensità NAbbondanza N Giovani n= Adulti n=77164,3 Compr. Prealpi Prevalenza %Intensità NAbbondanza N Giovani n=498316,413,7 Adulti n= Risultati dal

17 Parassitismo: Ascaridia sp Prealpes Alpes Jeunes Adultes P=0,022 P=0,002 P=0,014 Comprensori Età

18 Preval. % Int.Abb. Jeunes n=26386,22,38 Adultes n=71430,4 Capillaria c. Alpes Capillaria c Capillaria c. Prealpes Preval. % Int.Abb. Jeunes n=49227,71,7 Adultes n=101040,4 Preval.Int.Abb.N= Capillaria c. 2003

19 2003 (A.compar) A. comparprevalenza % intensitàabbondanza Giovani (n=30) 97%7,97,7 Adulti (n=9) 88%7,57 A. comparprevalenza % intensitàabbondanza Prealpi (n=25) 96 %11,110,6 Alp(n=14)92 %5,24,2 Giovani p=0.017 Adulti p=0.074

20 Galli forcelli ADULTI n° = 20 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 99,5 % 10,479, Heterakis gallinarum 10 % 2,50,250-4 Capillaria caudoinflata 15 % Tricostrongilus spp 10 % 10,10-1 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 20 % - Enteriti 10 % - Lesioni Epatiche 0

21 Galli forcelli GIOVANI n°= 80 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 87 % 11,219, Heterakis gallinarum 2,5 % 2,50,250-4 Capillaria caudoinflata 15 % 3,250,481-8 Tricostrongilus spp 15 % 1,10,151-2 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 42 % ++ Enteriti 20 % + Lesioni Epatiche

22 Galli forcelli ALPI n°= 54 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 83 % 11,89,81-47 Heterakis gallinarum 3,7 % 2,50,11-4 Capillaria caudoinflata 11 % 2,80,31-8 Tricostrongilus spp 7,4 % 1,250,011-2 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 22 % + Enteriti 9,2 % Lesioni Epatiche

23 Galli forcelli PREALPI n°= 46 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 97 % 16,115, Heterakis gallinarum 0 % 000 Capillaria caudoinflata 13 % 3,660,471-7 Tricostrongilus spp 21,71,10,230-1 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 34 % + Enteriti 19 % + Lesioni Epatiche

24 Possiamo notare un aumento della prevalenza in tutte le categorie analizzatePossiamo notare un aumento della prevalenza in tutte le categorie analizzate Aumento in particolare nel Comprensorio Alpi Aumento in particolare nel Comprensorio Alpi Lintensità rimane quasi invariataLintensità rimane quasi invariata Una sorta di appiattimentogeneralizzatoUna sorta di appiattimentogeneralizzato Heterakis comparsa nella specie Gallo forcelloHeterakis comparsa nella specie Gallo forcello Altri parametri analizzati per la prima voltaAltri parametri analizzati per la prima volta Enteriti correlate positivamente con la presenza di coccidiosiEnteriti correlate positivamente con la presenza di coccidiosi

25 1999** *2003 Campelli 1229 Grigne Or Lecco Sassina Varrone 0027 Totale Coturnice (Alectoris graeca)

26 PrevalenzaAbbondanzaIntensità A.compar74%1216,2 C. caudoinflata19%0,21,3 H. gallinarum30%0,713,3 Risultati generali dal

27 (Heterakis, Ascaridia ) CoturnicePrev. %Int. NAbb. N Jeunes n= ,17 Adultes n=72810,28 Alpi CoturnicePrev. %Int. NAbb. N Jeunes n=109019,317,4 Adultes n=6664,53 Prealpi

28 Ascaridia Jeunes Adultes P=0,13 P=0,04

29 Heterakis spp Prevalenza % intensitàabbondanza Totale (n=48) 193,70,7 Heterakis sppprevalenza %intensitàabbondanza Prealpi (n=28) 2941,1 Alpi (n=20)510,05 Heterakis gallinarum 2003 (gri or Comolli ???)

30 Nella coturnice il parassitismo intestinale di Ascaridia galli è distribuito più uniformemente rispetto a quanto accade nel gallo forcello. Si distingue il settore Sassina che presenta cariche particolarmente contenute Come per il forcello landamento delle cariche di ascaridi nel corso degli anni non ha una tendenza regolare.

31 Coturnice ADULTI n°= 25 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 80 % 9,37, Heterakis gallinarum 12 % 3,660,400-5 Capillaria caudoinflata 12%2,00,240-3 Tricostrongilus spp 0000 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 28 % + Enteriti 8 % - Lesioni Epatiche

32 Coturnice GIOVANI n°= 61 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 86 % 16,31, Heterakis gallinarum 16 % 4,10,670-7 Capillaria caudoinflata 24 % 6,31, Tricostrongilus spp 6 % 10,10-1 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 21 % + Enteriti3% Lesioni Epatiche 1,5 %

33 Coturnice ALPI n°= 51 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 67 % 11,579,00-68 Heterakis gallinarum 15,7 % 3,370,530-5 Capillaria caudoinflata 17,6 % 9,41, Tricostrongilus spp 2 % 10-1 Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 35 % + Enteriti12% Lesioni Epatiche 2%

34 Coturnice PREALPI n°= 20 PrevalenzaIntensitàAbbondanzaRange Ascaridia compar 94 % 17,8416,80-81 Heterakis gallinarum 14 % 5,00,70-7 Capillaria caudoinflata 20 % 2,280,460-6 Tricostrongilus spp 5,6 % Cestodi0000 Coccidiosi (dato da valutare) 20 % + Enteriti0 Lesioni Epatiche 0

35 Lintensità rimane quasi invariata Lintensità rimane quasi invariata Una sorta di appiattimentogeneralizzato Una sorta di appiattimentogeneralizzato Nella coturnice il parassitismo è maggiormente correlato alla BCS Nella coturnice il parassitismo è maggiormente correlato alla BCS Altri parametri analizzati per la prima volta Altri parametri analizzati per la prima volta Enteriti correlate positivamente con la presenza di coccidiosi Enteriti correlate positivamente con la presenza di coccidiosi

36 Grazie !

37 dott. Franco Milani dott. Franco Milani


Scaricare ppt "Sorveglianza parassitologica galliformi in provincia di Lecco Ascaridia galli, Heterakis gallinarum, Capillaria spp, Coccidiosi Cestoda, Trichostrongylus…"

Presentazioni simili


Annunci Google