La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI TECNICA E GESTIONE DEI SISTEMI INDUSTRIALI TESI DI LAUREA MODELLI E SIMULAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI TECNICA E GESTIONE DEI SISTEMI INDUSTRIALI TESI DI LAUREA MODELLI E SIMULAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI TECNICA E GESTIONE DEI SISTEMI INDUSTRIALI TESI DI LAUREA MODELLI E SIMULAZIONE DI SERVIZI OSPEDALIERI: IL SERVIZIO DI PRONTO SOCCORSO DELLOSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI DI VERONA ANNO ACCADEMICO RELATORE: CH.MO PROF. GIORGIO ROMANIN JACUR CORRELATORI: DOTT. CLAUDIO PISTORELLI DOTT. ANTONIO MACCAGNANI LAUREANDA: MARZIA VIALI

2 OBIETTIVI Descrivere il servizio di Pronto Soccorso del Policlinico G.B. Rossi di VeronaDescrivere il servizio di Pronto Soccorso del Policlinico G.B. Rossi di Verona Costruire un modello di simulazione che rappresenti il servizioCostruire un modello di simulazione che rappresenti il servizio Individuare i punti criticiIndividuare i punti critici Proporre delle soluzioni e verificarne gli effettiProporre delle soluzioni e verificarne gli effetti

3 Parametri per la Valutazione: Lunghezza delle file dattesa dei pazienti, suddivisi per codice coloreLunghezza delle file dattesa dei pazienti, suddivisi per codice colore Percentuale di utilizzo delle risorse umane del servizioPercentuale di utilizzo delle risorse umane del servizio

4 Policlinico G.B. Rossi di Verona Bacino dutenza composto da abitanti di cui delle province limitrofeBacino dutenza composto da abitanti di cui delle province limitrofe 626 posti letto 626 posti letto Si registrano in media entrate all anno al servizio di Pronto SoccorsoSi registrano in media entrate all anno al servizio di Pronto Soccorso Situato nella periferia Sud di Verona, fu aperto ai primi malati agli inizi degli anni settanta.Situato nella periferia Sud di Verona, fu aperto ai primi malati agli inizi degli anni settanta.

5 Policlinico G.B. Rossi di Verona Struttura a MONOBLOCCO:

6 Pronto Soccorso RISORSE UMANE 2 nel turno – nel turno – nel turno – Medici in servizio ogni giorno 11 Infermieri Prof. in servizio ogni giorno 4 nel turno – nel turno – nel turno – 22.00

7 Pronto Soccorso Infermieri Ausiliari in servizio ogni giorno 5 Infermieri Ausiliari in servizio ogni giorno 2 nel turno – nel turno – nel turno – RISORSE UMANE

8 Pronto Soccorso RISORSE STRUTTURALI 2 Ambulatori per le visite MEDICHE 2 Ambulatori per le visite TRAUMATOLOGICHE 3 Stanze per lOSSERVAZIONE TEMPORANEA (8 posti letto)

9 Principali attività Attività di Triage di Primo Sguardo valutazione del paziente Visite Generali Esami di Accertamento Interni ( Esterni ) Osservazione Temporanea

10 I pazienti Rossi : pazienti in PERICOLO DI VITA di tipo MEDICO di tipo TRAUMATOLOGICO Gialli : pazienti con PROBLEMI GRAVI di tipo MEDICO di tipo TRAUMATOLOGICO Verdi : pazienti con PROBLEMATICHE DIFFERIBILI di tipo MEDICO di tipo TRAUMATOLOGICO

11 I pazienti Bianchi : pazienti MENO GRAVI di tipo MEDICO di tipo TRAUMATOLOGICO Azzurri

12 Priorità ROSSI GIALLI VERDI BIANCHI AZZURRI Diritto di Prelazione+

13 Organizzazione del Servizio 1 Medico 1 Infermiere Profes. 1 Medico 1 Infermiere Profes. Osservazione Temporanea 1 Infermiere Profes. Gestito dall Ortopedia

14 Il percorso dei pazienti

15 Il modello

16 I RISULTATI I codici ROSSI (medico e traumatologico) vengono quasi sempre visitati immediatamente al loro ingresso in PSI codici ROSSI (medico e traumatologico) vengono quasi sempre visitati immediatamente al loro ingresso in PS I codici GIALLI (medico e traumatologico) aspettano in media 5-6 minuti registrando qualche caso con attesa che va oltre i 30 minutiI codici GIALLI (medico e traumatologico) aspettano in media 5-6 minuti registrando qualche caso con attesa che va oltre i 30 minuti ATTESA PER LA PRIMA VISITA ATTESA PER LA PRIMA VISITA I codici VERDI (medico e traumatologico) attendono in media 45 minuti registrando picchi di attesa che vanno oltre le cinque oreI codici VERDI (medico e traumatologico) attendono in media 45 minuti registrando picchi di attesa che vanno oltre le cinque ore

17 I RISULTATI I codici BIANCHI con problemi medici attendono in media 100 minuti con picchi di attesa oltre gli 800 minutiI codici BIANCHI con problemi medici attendono in media 100 minuti con picchi di attesa oltre gli 800 minuti I codici BIANCHI con problemi traumatologici attendono in media quasi 160 minuti con picchi di attesa oltre gli 900 minutiI codici BIANCHI con problemi traumatologici attendono in media quasi 160 minuti con picchi di attesa oltre gli 900 minuti I medici di turno nel pomeriggio sono occupati per oltre l88% del loro tempo (contro il 78% del turno della mattina e il 60% del turno della notte)I medici di turno nel pomeriggio sono occupati per oltre l88% del loro tempo (contro il 78% del turno della mattina e il 60% del turno della notte)

18 I RISULTATI ESEMPIO: Attesa per la 1° visita Giallo Medico

19 SOLUZIONI PROPOSTE Una NUOVA GESTIONE dei CODICI COLORE codice ROSSO codice GIALLO codice VERDE codice BIANCO codice AZZURRO 2 Ambulatori per lArea dEmergenza 2 Ambulatori per i casi non urgenti

20 SOLUZIONI PROPOSTE OSSERVAZIONE BREVE

21 La creazione di una Unità di Osservazione Breve (UOB) necessita limpiego di tre nuove risorse: UN MEDICO UN INFERMIERE PROFESSIONALE UN INFERMIERE AUSILIARIO COSTI AGGIUNTIVI AL SERVIZIO SOLUZIONI PROPOSTE

22 Nonostante la necessità dellimpiego di nuove risorse, i risultati ottenuti sono buoni: VERDEPRIMADOPO t medio 91,1422, ,19%

23 SOLUZIONI PROPOSTE - 70,61% BIANCOPRIMADOPO t medio 258,9276,07 Anche per il codice Bianco si sono ottenuti ottimi risultati:

24 E stato realizzato un MODELLO FLESSIBILE che rappresenta con buona approssimazione lattuale situazione del Pronto Soccorso di Borgo Roma CONCLUSIONI I PUNTI CRITICI del servizio sono stati analizzati proponendo possibili soluzioni Le MODIFICHE PROPOSTE sono facilmente implementabili e portano a buoni risultati


Scaricare ppt "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI TECNICA E GESTIONE DEI SISTEMI INDUSTRIALI TESI DI LAUREA MODELLI E SIMULAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google