La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto E.E.E. Relatore: Giacomo Stefanelli Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi ( Lecce)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto E.E.E. Relatore: Giacomo Stefanelli Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi ( Lecce)"— Transcript della presentazione:

1 Progetto E.E.E. Relatore: Giacomo Stefanelli Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi ( Lecce)

2 Fisica La Fisica è la scienza che studia la natura e le leggi che la governano

3 Dai miei primi interessi… Quando frequentavo la scuola media mi affascinava lo studio dellacqua e le sue trasformazioni fisiche

4 …le prime esperienze.. Le mie prime esperienze a scuola sono legate allo studio delle leggi sulle forze e lenergia (potenziale, cinetica) nel laboratorio di fisica

5 Lo studio attuale Attualmente sono interessato al progetto E.E.E. (extreme energy events), che si occupa dello studio delle particelle cosmiche.

6 I raggi cosmici primari Le particelle cosmiche provenienti dallo spazio (raggi cosmici primari) sono per la maggior parte protoni. Questi, scontrandosi con la materia presente nellatmosfera, generano raggi cosmici secondari

7 I raggi cosmici secondari I raggi cosmici secondari sono per la maggior parte costituiti da muoni ( ) che raggiungono e oltrepassano la crosta terrestre. I muoni vengono rilevati dallMRPC

8 Strumenti semplici… LMRPC (Multigap Resistive Plate Chamber) è lo strumento utilizzato per la rivelazione dei muoni. Possiamo notare che è costituito da un condensatore piano a più strati.

9 …ma rilevazioni importanti.. Si può notare che nonostante la semplicità di costruzione dellMRPC, si possono osservare fenomeni di rilevante importanza

10 ..alle quali gli scienziati cercano ancora di dare spiegazioni Gli scienziati analizzano i neutrini costruendo dei telescopi sotterranei (come ICECUBE) che vengono posizionati nelle profondità del polo sud

11 Conclusioni Non è necessario essere esperti fisici e disporre di strumenti costosi per osservare e approfondire fenomeni complessi, perché anche oggetti comuni, ben assemblati possono costituire un importante mezzo di rivelazione di particelle elementari.

12 Ringraziamenti Un grazie a tutti coloro che rendono possibile questo progetto e contribuiscono a fare apprezzare maggiormente la fisica da parte dei giovani.


Scaricare ppt "Progetto E.E.E. Relatore: Giacomo Stefanelli Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi ( Lecce)"

Presentazioni simili


Annunci Google