La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cosa vuol dire educare?. Da Il piccolo principe Cosa vuol dire addomesticare? domandò il piccolo principe alla volpe. Vuol dire creare dei legami rispose.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cosa vuol dire educare?. Da Il piccolo principe Cosa vuol dire addomesticare? domandò il piccolo principe alla volpe. Vuol dire creare dei legami rispose."— Transcript della presentazione:

1 Cosa vuol dire educare?

2 Da Il piccolo principe Cosa vuol dire addomesticare? domandò il piccolo principe alla volpe. Vuol dire creare dei legami rispose la volpe Se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno luno dellaltro. Tu sarai per me unico al mondo, ed io sarò per te unica al mondo.

3 Educare è creare legamicon le persone e favorire la comunicazione tra le persone … ma come si crea un legame? Presuppone che colui che educa: -È dentro la vita della sua Associazione, -È dentro la vita della Comunità, -È attento alle persone che incontra, -Talvolta causa lincontro invitando la persona alla partecipazione al gruppo. Il legame nasce da un incontro

4 Se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi faranno nascondere sotto terra. Il tuo mi farà uscire dalla tana, come una musica. […] Non si conoscono che le cose che si addomesticano. Si educa conoscendo laltro, conquistandosi la sua fiducia, attraverso: LASCOLTO LA DISPONIBILITA LATTENZIONE Leducatore è disposto a perdere tempo

5 Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora. Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dellora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro incomincerò ad agitarmi ed inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore … Ci vogliono i riti. Un rito è quello che fa un giorno diverso dagli altri giorni, unora dalle altre ore.

6 Nella conversazione il principe, parlando della rosa dice: La mia rosa è la più importante di tutte perché è lei che ho messo sotto la campana di vetro, è lei che ho riparata col paravento, che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi. Tu sei importante per me.. La tua vita mi interessa … le tue emozioni mi interessano … le tue gioie, i tuoi dolori, da oggi saranno condivisi … da oggi non sarai più solo È questo ciò che pensa leducatore di ogni persona che gli è stata affidata.

7 Nel congedarsi la volpe dice al piccolo principe: Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore. Lessenziale è invisibile agli occhi. È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante. Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa …

8 Qual è, dunque, il compito delleducatore? Leducatore è chiamato: a rendere testimonianza della bellezza che prova nellaver incontrato Cristo attraverso la sua stessa vita. A dire, ad un certo punto, non sono io che vive, ma Cristo vive in me. Ogni persona che gli è affidata non deve innamorarsi delleducatore, ma deve essere spinto ad amare Cristo. Leducatore è quindi mezzo … ma il fine della sua presenza nella vita delle persone affidategli è un altro … Siamo servi inutili che custodiscono nel loro cuore la gioia di veder crescere gli altri, spesso in maniera impensata e sorprendente, sempre con fatica, talvolta registrando chiusure inaspettate, ma mai disperando, con la certezza che il Signore è vicino ad ogni persona.


Scaricare ppt "Cosa vuol dire educare?. Da Il piccolo principe Cosa vuol dire addomesticare? domandò il piccolo principe alla volpe. Vuol dire creare dei legami rispose."

Presentazioni simili


Annunci Google