La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio 2008 1 Valutazione degli apprendimenti e Certificazione delle competenze Valutazione degli apprendimenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio 2008 1 Valutazione degli apprendimenti e Certificazione delle competenze Valutazione degli apprendimenti."— Transcript della presentazione:

1 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Valutazione degli apprendimenti e Certificazione delle competenze Valutazione degli apprendimenti e Certificazione delle competenze Obiettivi: a) riflettere sulle esperienze positive b) costruire ipotesi per le prospettive future LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI Quadri di competenze Autonomia scolastica

2 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Apprendimento formale + apprendimento non formale (acquisito in altri ambiti anche non scolastici) Apprendimento formale + apprendimento non formale (acquisito in altri ambiti anche non scolastici) Scuola Come si possono misurare le competenze per certificarle? Quadri di competenze obiettivo LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

3 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Quantità Valutare Scuola Competenze - performance Saperi - contenuti Qualità Deuteroappredimento transfert degli apprendimenti Deuteroappredimento transfert degli apprendimenti LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

4 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio non è solo il sapere... ma è anche, soprattutto, il saper fare non è solo il sapere... ma è anche, soprattutto, il saper fare risultante di tutto ciò che lallievo apprende risultante di tutto ciò che lallievo apprende tutto? Competenze Sapere + Saper fare Sapere + Saper fare Saper essere LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI persona

5 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio sapere Gioco circolare tra le dimensioni dellapprendimento Difficoltà: - Molti docenti sono abituati a lavorare solo sulla dimensione del sapere/contenuti - Pochi hanno le competenze di saper destrutturare e ristrutturare le discipline - Pochi sono in grado di riconoscere le trasversalità formative Difficoltà: - Molti docenti sono abituati a lavorare solo sulla dimensione del sapere/contenuti - Pochi hanno le competenze di saper destrutturare e ristrutturare le discipline - Pochi sono in grado di riconoscere le trasversalità formative saper fare LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI saper essere

6 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio professionalità docente qualità professionale La capacità di riconoscere il valore formativo delle discipline è funzione della LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

7 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Progettazione apprendimenti cambiamenti trasformazioni apprendimenti cambiamenti trasformazioni degli apprendimenti producono come funzione come Contenuti disciplinari + Saper fare Valutazione del come i contenuti e tutte le attività = Valutazione Professionalità docente LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

8 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Bisogna: - definire con chiarezza non solo gli obiettivi disciplinari ma gli obiettivi formativi e le competenze da sviluppare - individuare lo snodo tra i contenuti disciplinari e le trasversalità formative delle discipline Bisogna: - definire con chiarezza non solo gli obiettivi disciplinari ma gli obiettivi formativi e le competenze da sviluppare - individuare lo snodo tra i contenuti disciplinari e le trasversalità formative delle discipline LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

9 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio La qualità dellapprendimento è insita nelle sue dimensioni quantitative e qualitative La qualità dellapprendimento è insita nelle sue dimensioni quantitative e qualitative Lo snodo tra contenuti e trasversalità formative Lo snodo tra contenuti e trasversalità formative Dimensione emozionale - motivazionale competenze risultante di tutto ciò che si è appreso saper fare Passaggio critico LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

10 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio sapere relazioni positive/clima scelte comuni collaborazione condivisione confronto mediazione dei conflitti Formazione del personale tridimensionale saper essere saper progettare insieme saper progettare insieme saper fare LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI Professionalità docente

11 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio nuove metodologie didattiche che mirano ad affrontare e risolvere problemi Stabilità della Formazione innalzamento livello complessivo degli studi Sostenere ogni allievo sulla via del raggiungimento del successo formativo Prassi didattica fondata sulle competenze dispersione (selezione odierna) Impianto orientativo Sistema Formativo Integrato LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

12 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio Learning Ability Ruolo centrale della didattica Ruolo centrale della didattica Ruolo di primissimo piano della FUNZIONE DOCENTE Ruolo di primissimo piano della FUNZIONE DOCENTE INSEGNAMENTO che si fa carico dellAPPRENDIMENTO COMPETENZE Capacità di utilizzare e padroneggiare una conoscenza fino a farne anche il punto dorigine e di generazione di una spirale virtuosa di altre conoscenze e competenzeCOMPETENZE Possibilità di adottare PERCORSI flessibili e modulari Regolamento Autonomia LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI

13 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio generali trasversali COMPETENZECOMPETENZE Ogni segmento formativo per ogni ambito disciplinare Determinate articolazioni delle conoscenze di derivazione disciplinare o pluridisciplinare Ogni segmento formativo per ogni ambito disciplinare Determinate articolazioni delle conoscenze di derivazione disciplinare o pluridisciplinare Parlare concorrenti Linguistiche attive Lessicali Linguistiche passive Inferienziali Percettive Motorie Leggere Parlare Leggere Operative e la loro definizione permette ai docenti di poterle certificare LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI Consentono la verifica obiettiva del loro conseguimento da parte degli allievi

14 I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio COLLEGIALITA LOBBLIGO DISTRUZIONE A SEDICI ANNI E condivisione di principi,criteri e regole cui ispirare i propri comportamenti E condivisione di principi,criteri e regole cui ispirare i propri comportamenti Non è accordo su tutti i dettagli delle situazioni che potrebbero verificarsi Non è accordo su tutti i dettagli delle situazioni che potrebbero verificarsi COMPORTA Disponibilità a scoprirsi, a farsi conoscere, amettere in gioco se stessi Disponibilità a conoscere e confrontarsi con gli altri senza pregiudizi e stereotipi Riconoscimento e valorizzazione delle qualità e competenze umane e professionali dei colleghi Accettazione dello scontro, del contrasto, dellimpatto con la differenza COMPORTA Disponibilità a scoprirsi, a farsi conoscere, amettere in gioco se stessi Disponibilità a conoscere e confrontarsi con gli altri senza pregiudizi e stereotipi Riconoscimento e valorizzazione delle qualità e competenze umane e professionali dei colleghi Accettazione dello scontro, del contrasto, dellimpatto con la differenza NON COMPORTA Amicizia Condivisione di esperienze extralavorative


Scaricare ppt "I.R.A.S.E. Nazionale Roma UIL- Sala Buozzi 4 febbraio 2008 1 Valutazione degli apprendimenti e Certificazione delle competenze Valutazione degli apprendimenti."

Presentazioni simili


Annunci Google