La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mazzini e la I° guerra dindipendenza Il Risorgimento è il processo di unificazione della penisola italiana dopo secoli di divisioni interne e di dipendenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mazzini e la I° guerra dindipendenza Il Risorgimento è il processo di unificazione della penisola italiana dopo secoli di divisioni interne e di dipendenza."— Transcript della presentazione:

1 Mazzini e la I° guerra dindipendenza Il Risorgimento è il processo di unificazione della penisola italiana dopo secoli di divisioni interne e di dipendenza dallo straniero

2 Unione quasi conclusa Processo di unificazione non ancora iniziato IL TEMPO

3 La linea del tempo Moti rivoluzionari II°guerra dIndipendenza I° guerra dIndipendenza III° guerra dIndipendenza / d.C. Carlo Alberto 5 giornate Di Milano Novara Vittorio Emanuele II Spedizione dei 100 Roma capitale Garibaldi Venezia

4 Giuseppe Mazzini fu un patriota e uomo politico. Dedicò la sua opera e la sua vita alla causa dellunità nazionale dItalia. Giuseppe Mazzini Giuseppe Mazzini vedeva nel popolo il motore della rivoluzione. Pensava che i moti liberali del e del fossero falliti perché i rivoluzionari non avevano saputo coinvolgere il popolo.

5 Nel 1844 i fratelli Attilio ed Emilio Bandiera, iscritti alla Giovine Italia, sbarcarono in Calabria, ma vennero scambiati per briganti. Furono combattuti dalla stessa popolazione che volevano liberare. I moti mazziniani falliscono

6 Altri protagonisti 1. Vincenzo Gioberti: sacerdote di idee liberali, proponeva una confederazione italiana presieduta dal papa 2. Cesare Balbo: indicava come capo della confederazione Carlo Alberto, divenuto re del Piemonte nel Carlo Cattaneo: politico e scrittore milanese, repubblicano e democratico, pensava a una serie di riforme graduali per modernizzare lItalia

7 Nel 1846 il nuovo papa Pio IX concesse alcune riforme di tipo liberale Ferdinando II di Napoli dovette concedere una Costituzione febbraio 1848 Furono concesse costituzioni in Toscana, nello Stato della Chiesa e in Piemonte lo Statuto Albertino Nel marzo 1848 insorgono Venezia e Milano Il 1848 in Italia

8 La prima guerra dindipendenza Gli insorti lombardi chiesero aiuto al re del Piemonte, Carlo Alberto. Dapprima esitò, poi, il 23 marzo 1848, varcò con le truppe il confine lombardo, iniziando alla prima guerra dIndipendenza. Dalla Toscana, dallo Stato della Chiesa e dal Regno delle Due Sicilie accorsero truppe regolari e volontari Dopo breve però, Pio IX ritirò le truppe dal fronte dichiarando di non poter fare la guerra contro la cattolica Austria

9 I° FASE A maggio lesercito piemontese riportò alcune vittorie, a Goito e a Peschiera. I piemontesi costrinsero l'esercito austriaco, comandato dal maresciallo Radetzky, a ripiegare, e a rifugiarsi nelle fortezze del Quadrilatero (Legnago, Mantova, Peschiera e Verona). Nel luglio Carlo Alberto fu sconfitto a Custoza e chiede larmistizio. Le operazioni militari condotte da Giuseppe Garibaldi, alla testa di 1500 volontari, portarono alla temporanea liberazione di Varese: fu un atto estremo, cui seguì la fuga in Svizzera dei patrioti italiani

10 LA II° FASE Carlo Alberto abdicò in favore del figlio Vittorio Emanuele II Lanno dopo, marzo 1849, cè un altro tentativo dei piemontesi, ma vengono nuovamente battuti a Novara in modo disastroso. Vittorio Emanuele II a Vignale concordò l'armistizio firmato poi a Novara e seguito dalla pace di Milano (10 agosto).

11 La repubblica romana Il 9 febbraio 1849 a Roma viene proclamata la Repubblica. Retta da un triumvirato: Giuseppe Mazzini, Carlo Armellini e Aurelio Saffi Con lappoggio delle truppe di Giuseppe Garibaldi.


Scaricare ppt "Mazzini e la I° guerra dindipendenza Il Risorgimento è il processo di unificazione della penisola italiana dopo secoli di divisioni interne e di dipendenza."

Presentazioni simili


Annunci Google