La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Montegrotto, 01/12/2005 Dr S. Zanchetta ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA LABORATORIO ANALISI Sede Uffici-Laboratorio Analisi: Via XXIX.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Montegrotto, 01/12/2005 Dr S. Zanchetta ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA LABORATORIO ANALISI Sede Uffici-Laboratorio Analisi: Via XXIX."— Transcript della presentazione:

1

2 Montegrotto, 01/12/2005 Dr S. Zanchetta ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA LABORATORIO ANALISI Sede Uffici-Laboratorio Analisi: Via XXIX ottobre 9/B Codroipo UD Tel /8- Fax SCHEMI DI ORGANIZZAZIONE DI RING-TEST INTERNAZIONALI

3 Montegrotto, 01/12/2005 PROGRAMMA INTERVENTO Identificazione del circuito Campione (numerosità, stato fisico e quantità) Parametro da analizzare Frequenza Protocollo operativo (valutazione sulla chiarezza e completezza informazioni) Numero repliche per campioni Tempo a disposizione per lesecuzione delle prove e tempi di risposta da parte degli organizzatori Schema elaborazione (comprensione e completezza, presenza dei risultati di analisi dei singoli laboratori) Costo per la partecipazione

4 Montegrotto, 01/12/2005 SCHEMI Il Laboratorio AAFVG partecipa costantemente a ring test o circuiti interlaboratorio organizzati da provider costituiti da associazioni/enti del comparto e aziende tra cui: AIA LSL (latte), Istituto lattiero-caseario e di biotecnologie agroalimentari di Thiene (Vi) (latte) QM-OXOID (quality in microbiology scheme), QDCS-OXOID (quality in dairy chemistry scheme) FAPAS-LEAP (an. chimiche acqua) HPA-Equal scheme for indicator Organisms-OXOID (an. microbiologiche acqua)

5 Montegrotto, 01/12/2005 Caratteristiche comuni: tipico ciclo dello schema Distribuzione campioni secondo le date pubblicate nel planning; Istruzioni dettagliate per la conservazione, manipolazione (sicurezza) ed esecuzione delle prove; Quantità di materiale adeguato al parametro/parametri da determinare; Analisi del materiale di test e rapporto dei risultati Tempi di scadenza indicati nel protocollo (eventualmente indicata la data entro cui iniziare le analisi, termine ultimo per invio dati) Scelta della metodologia Modalità invio dati: anche via (password) Comunicazione dei risultati (I° invio con i valori attesi e II° invio report completo, possibilità di long term assessment)

6 Montegrotto, 01/12/2005 ISO Guide 43-1:1997 Guida ILAC G13:2000 Alcuni provider sono accreditati banca dati proficiency tests Conformità/accreditamento

7 Montegrotto, 01/12/2005 REPORT, VALUTAZIONE STATISTICA & INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI Ogni partecipante riceve un report che rivela lidentificazione del laboratorio all'interno del round, consentendo di valutare il risultato associato; I risultati ed eventualmente le performance, in forma anonima sono visibili anche agli altri partecipanti del ring test, consentendo al laboratorio di confrontarsi; I report contengono anche informazioni relative ai metodi impiegati dai laboratori;

8 Montegrotto, 01/12/2005 REPORT, VALUTAZIONE STATISTICA & INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI Z-score Mediana, n° laboratori, range dei valori METODI QUANTITATIVI METODI QUALITATIVI Viene valutata la performance in base al risultato atteso, per alcuni circuiti la performance è pari a 2 se lobbiettivo è OK, nel caso contrario viene indicata con 0.

9 Montegrotto, 01/12/2005 Quality in Microbiology Scheme (QMS) più di 2100 partecipanti in tutto il mondo; documenti disponibili anche in diverse lingue; invio dati anche via ; I partecipanti ricevono i valori assegnati via fax entro i 7 giorni successivi dal termine ultimo per linvio dei risultati; il report dettagliato viene inviato via posta dopo 14 giorni; nel report vengono descritti anche i metodi utilizzati; vengono valutati tutti i risultati inviati

10 Montegrotto, 01/12/2005 AVAILABILITY OF QMS TEST MATERIALS IN 2005

11 Montegrotto, 01/12/2005 Materiali distribuiti/quantità/Analita

12

13 Montegrotto, 01/12/2005 Caratteristiche generali

14 Montegrotto, 01/12/2005 COSTI PER LA PARTECIPAZIONE Listino prezzi 2005: i campioni sono forniti in abbonamento per singolo campione 163,00

15 Montegrotto, 01/12/2005 Quality in Dairy Chemistry Scheme (QDCS) Partecipano più di 300 laboratori; I partecipanti ricevono i valori assegnati via fax entro 7 giorni dal termine ultimo per linvio dei risultati; il report dettagliato viene inviato via posta dopo 14 giorni; nel report vengono descritti anche i metodi utilizzati; vengono valutati tutti i risultati inviati

16 Montegrotto, 01/12/2005 Materiali distribuiti/quantità/Analita Distribuzione 4 volte lanno Gennaio/aprile/agosto/ottobre

17 Montegrotto, 01/12/2005

18 Costi per la partecipazione Listino prezzi 2005: i campioni sono forniti in abbonamento per singolo campione 153,00

19 Montegrotto, 01/12/2005 LEAP(TM) - acque laboratory environmental analysis proficiency Lo schema LEAP si occupa del settore acque/ambiente. soddisfa i riferimenti normativi del Drinking Water Inspectorate (DWI) inglese per la fornitura di acqua (qualita' dell'acqua) Regolamento 21 (2) (e) 1989 e la normativa del 1991 Private Water Regulation 19 (2) (e) sia per i parametri chimici che microbiologici. esistono 5 programmi disponibili per lo schema LEAP Chimica delle acque potabili, Microbiologia delle acque potabili Parassitologia delle acque potabili Schema delle Acque reflue, di scarico e delle terre contaminate. FAPAS® entral Science Laboratory Sand Hutton, York, UK, YO41 1LZ Tel: (+44) ~ Fax: (+44)

20 Montegrotto, 01/12/2005 Circuito LEAP quantità del campione sufficiente per i metodi da testare, indicata la tempista di esecuzione delle analisi; Data chiusura round: per il programma LEAP e di circa due o tre settimane dalla data dell invio del campione come segnalato nei relativi programmi Il costo della partecipazione in un circuito include solamente il calcolo di uno z-score per analita. È necessario registrare il laboratorio per ogni analista/metodo da valutare ma in tal caso vengono addebitati i costi per i ring test. È possibile calcolare autonomamente i valori di z-score per il proprio laboratorio usando l'informazione riportata nel rapporto dettagliato

21 Montegrotto, 01/12/2005 GruppoDescrizioneN. Distribuzioni Campione doppio rif.Prezzo per il 2005 In 1 Major inorganic components 4x CHEM316/0 5/05 440,00+ 50,00 x CHEM812/0 9/05 - CHEM1405/ 12/05 - CHEM1713/ 02/06 2 Routine components 4x CHEM316/0 5/05 440,00+ 50,00 x CHEM812/0 9/05 - CHEM1405/ 12/05 - CHEM1713/ 02/06 Spese di trasporto 4

22 Montegrotto, 01/12/2005 The EQUAL Scheme for Indicator Organisms Lenticule disco Gel di silice Codice colore Gel in siliceCodice colore campioni simulati di acqua potabile (non sono necessarie diluizioni) acque superficiali

23 Montegrotto, 01/12/2005 Disponibilità materiali DISTRIBUTI ON DATE PROCESSED ONRESULTS RETURN ON / BEFORE 11 / 04 / 05No specific date28 / 04 / / 06 / 05No specific date30 / 06 / / 08 / 05No specific date18 / 08 / / 10 / 05No specific date20 / 10 / / 11 / 05No specific date08 / 12 / / 02 / 06No specific date02 / 03 / 06 EQUAL Scheme for Indicator Organisms Timetable of distributions 1st April March 2006

24 Montegrotto, 01/12/2005 QUOTE DI PARTECIPAZIONE a listino 2005 fornitura complessiva annua dei singoli schemi: 3 campioni x 6 distribuzioni annue 2.130,00

25 Montegrotto, 01/12/2005 Conclusioni La partecipazione a prove interlaboratorio rappresenta un investimento …… perché documenta la riferibilità delle misure (ISO/IEC 17025); può essere utilizzato per validare i metodi di prova (ISO 5725); permette di valutare la competenza tecnica dei laboratori (Guida ISO 43); consente di certificare materiali di riferimento (Guide ISO ); esprime una corretta implementazione di procedure di controllo e assicurazione della Politica della Qualità dei laboratori

26 Montegrotto, 01/12/2005 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Montegrotto, 01/12/2005 Dr S. Zanchetta ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA LABORATORIO ANALISI Sede Uffici-Laboratorio Analisi: Via XXIX."

Presentazioni simili


Annunci Google