La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fu scritto a partire dal 1903, dopo una grave crisi economica e familiare. Fu pubblicato nel 1904 a puntate sulla rivista «Nuova Antologia» e nello stesso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fu scritto a partire dal 1903, dopo una grave crisi economica e familiare. Fu pubblicato nel 1904 a puntate sulla rivista «Nuova Antologia» e nello stesso."— Transcript della presentazione:

1

2 Fu scritto a partire dal 1903, dopo una grave crisi economica e familiare. Fu pubblicato nel 1904 a puntate sulla rivista «Nuova Antologia» e nello stesso anno in volume. Fu ripubblicato altre volte con aggiunte e ritocchi (nel 1918 presso Treves a Milano e nel 1921 ediz. Bemporad, Firenze).

3 Protagonista Protagonista Mattia Pascal, un bibliotecario comunale protagonista di uno strano caso … Mattia Pascal, un bibliotecario comunale protagonista di uno strano caso … Lidea o piuttosto il consiglio di scrivere mi è venuto dal mio reverendo amico don Eligio Pelligronotto, che al presente ha in custodia i libri della Boccamazza, e al quale io affido il manoscritto appena sarà terminato, se mai sarà … Lidea o piuttosto il consiglio di scrivere mi è venuto dal mio reverendo amico don Eligio Pelligronotto, che al presente ha in custodia i libri della Boccamazza, e al quale io affido il manoscritto appena sarà terminato, se mai sarà …

4 Pirandello ricorre qui allespediente della testimonianza lasciata in un manoscritto … Nei romanzi tradizionali tale espediente conferisce veridicità storica ai fatti narrati; Nei romanzi tradizionali tale espediente conferisce veridicità storica ai fatti narrati; Pirandello invece svuota lartificio del manoscritto togliendo ogni aspetto di verosimiglianza e storicità al romanzo.

5 Come avviene tutto ciò… Nell edizione del 1921 Pirandello aggiunge al romanzo unAvvertenza sugli scrupoli della fantasia, Nell edizione del 1921 Pirandello aggiunge al romanzo unAvvertenza sugli scrupoli della fantasia, per sostenere pubblicamente la verosimiglianza della vicenda raccontata. sdoppiamento del romanzo: Abbiamo così uno sdoppiamento del romanzo: È presentato come una storia accaduta Si discute se tale storia può essere accaduta Ogni verità è relativa

6

7 Struttura del romanzo 18 capitoli suddivisibili in quattro parti. Prima parte: la storia comincia dalla fine; ormai estraneo alla vita, Mattia racconta in prima persona la propria vicenda. Prima parte: la storia comincia dalla fine; ormai estraneo alla vita, Mattia racconta in prima persona la propria vicenda. Seconda parte: si ripercorrono le tappe di unesistenza negativa egli rappresenta il piccolo borghese vittima di una trappola sociale. Seconda parte: si ripercorrono le tappe di unesistenza negativa egli rappresenta il piccolo borghese vittima di una trappola sociale.

8 Terza parte: liberazione dalla trappola Terza parte: liberazione dalla trappola formazione di una nuova identità: Adriano Meis formazione di una nuova identità: Adriano Meis limiti dellidentità fittizia: morte di Adriano Meis limiti dellidentità fittizia: morte di Adriano Meis Quarta parte: ritorno nella trappola della prima identità Quarta parte: ritorno nella trappola della prima identità ma forestiere della vita

9 Il romanzo ha dunque una struttura circolare e simmetrica: Morte di Mattia Pascal – Nascita di Adriano Meis Morte di Adriano Meis – Rinascita di Mattia Pascal

10 La conclusione dellopera … Non rappresenta laccettazione dello stato civile. Mattia Pascal ha capito che esso riduce luomo a maschera, a forma, a personaggio; pertanto egli sceglie di vivere fuori dalla vita, in una condizione di estraneità e distacco da ogni meccanismo sociale.

11 La famiglia; La famiglia; Linettitudine; Linettitudine; Il doppio e la crisi didentità; Il doppio e la crisi didentità; Il relativismo filosofico. Il relativismo filosofico.

12 NidoPrigione Famiglia originaria Rapporto coniugale

13 Mattia è un inetto, un antieroe che ha avuto una serie di occasioni ma le ha sfruttate solo in apparenza.

14 Tematica pirandelliana fondamentale che ricorre in modo ossessivo nella sua opera

15 La personalità è una costruzione fittizia, una maschera al di sotto della quale non cè nulla e la realtà è anchessa una costruzione, una proiezione di comodo della soggettività dellindividuo.

16 Alle varie parti narrative corrispondono tre diversi modelli di romanzo Prima e ultima parte: antiromanzo; Seconda parte: romanzo idillico –familiare; Terza parte: romanzo di formazione alla rovescia.

17 STILE NOVITA STRUTTURALE-STILISTICA: narrazione retrospettiva in prima persona. NOVITA STRUTTURALE-STILISTICA: narrazione retrospettiva in prima persona. LESSICO: grigio, pacato, burocratico; privo di rilievo drammatico ma reso espressivo da improvvise coloriture dialettali, neologismi e termini desueti. LESSICO: grigio, pacato, burocratico; privo di rilievo drammatico ma reso espressivo da improvvise coloriture dialettali, neologismi e termini desueti. LINGUA: mescola vari registri facendosi di volta in volta comica, patetica, ironica, drammatica. LINGUA: mescola vari registri facendosi di volta in volta comica, patetica, ironica, drammatica. Uso costante del TEMPO PRESENTE che conferisce immediatezza e spontaneità al parlato. Uso costante del TEMPO PRESENTE che conferisce immediatezza e spontaneità al parlato.

18 LETTURA DEI SEGUENTI BRANI: Capitolo VII Cambio treno Capitolo VII Cambio treno Capitolo XV Adriano Meis e la sua ombra (p ) Capitolo XV Adriano Meis e la sua ombra (p ) Capitolo XVIII: Pascal porta i fiori alla propria tomba (p ). Capitolo XVIII: Pascal porta i fiori alla propria tomba (p ).


Scaricare ppt "Fu scritto a partire dal 1903, dopo una grave crisi economica e familiare. Fu pubblicato nel 1904 a puntate sulla rivista «Nuova Antologia» e nello stesso."

Presentazioni simili


Annunci Google