La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La mediazione bancaria e finanziaria: lesperienza del Conciliatore BancarioFinanziario Giuseppe Tiracorrendo Segretario Generale Associazione Conciliatore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La mediazione bancaria e finanziaria: lesperienza del Conciliatore BancarioFinanziario Giuseppe Tiracorrendo Segretario Generale Associazione Conciliatore."— Transcript della presentazione:

1 La mediazione bancaria e finanziaria: lesperienza del Conciliatore BancarioFinanziario Giuseppe Tiracorrendo Segretario Generale Associazione Conciliatore BancarioFinanziario Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili – Matera Matera, 20 marzo 2012

2 2 Associazione Conciliatore BancarioFinanziario Ideazione Motivi Iniziativa Costituzione Associati Funzioni

3 3 Le funzioni svolte Conciliatore BancarioFinanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR GIUDIZIO ARBITRATOMEDIAZIONE Mediatori Indipendenti (a livello regionale) Arbitri Ombudsman - Giurì Bancario FORMAZIONE

4 4 Lattività di mediazione svolta dal Conciliatore BancarioFinanziario Riconoscimento del Ministero della Giustizia: Organismo di conciliazione bancaria (gennaio 2007) Ambito di applicazione Struttura operativa: presenza regionale

5 5

6 6

7 7 Limportanza del ruolo del mediatore Requisiti richiesti ai mediatori del Conciliatore BancarioFinanziario Aiuta le parti a trovare una soluzione incentrata sui loro interessi concreti più che sulla perfezione giuridica della fattispecie astrattamente considerata Capacità di mediare tra posizioni spesso distanti tra di loro Possibilità di andare oltre la soluzione della specifica disputa, prendendo in considerazione più aspetti del complessivo rapporto intermediario-cliente

8 8 è disciplinata da un Regolamento approvato dal Ministero della Giustizia e dalla normativa vigente in materia di mediazione (D.Lgs. n. 28/2010 e D.M. n. 180/2010) si attiva mediante il deposito presso lOrganismo di una domanda di mediazione prevede che il responsabile dellOrganismo designi un mediatore e fissi il primo incontro tra le parti non oltre quindici giorni dal deposito della domanda di mediazione ha una durata non superiore a quattro mesi dalla data di deposito della domanda di mediazione si conclude sempre con un verbale prevede un costo rapportato al valore della controversia (cfr. tabella pagina seguente ex art. 16, comma 4 del D.M. n. 180/2010) La procedura di mediazione gestita dal Conciliatore BancarioFinanziario

9 9 Segue da pagina precedente Valore della liteSpesa per ciascuna parte (inclusa IVA al 21%) Fino a Euro 1.000Euro 52 da Euro a Euro 5.000Euro 105 da Euro a Euro Euro 194 da Euro a Euro Euro 290 da Euro a Euro Euro 484 da Euro a Euro Euro 807 da Euro a Euro Euro da Euro a Euro Euro da Euro a Euro Euro oltre Euro Euro 5.566

10 10 I vantaggi del ricorso alla mediazione: a) Mantenimento dei rapporti commerciali con la clientela: - il ricorso alla magistratura determina la fine dei rapporti di lavoro - duttilità dellaccordo di conciliazione b) Riduzione dei costi c) Riduzione dei tempi di soluzione delle controversie d) Eliminazione di incertezze nei rapporti contrattuali -possibilità di utilizzo di risorse economiche e) Tentare di governare la decisione senza subire quella del giudice/arbitro f) Possibilità di acquisire subito un titolo esecutivo

11 11 Sintesi degli strumenti ADR esistenti in Italia nel campo bancario e finanziario Autoregolamentazione Eteroregolamentazione Situazione: più strumenti che si differenziano –Campo di applicazione –Natura dellesito finale –Attivazione della procedura –Condizioni per iniziare la procedura


Scaricare ppt "La mediazione bancaria e finanziaria: lesperienza del Conciliatore BancarioFinanziario Giuseppe Tiracorrendo Segretario Generale Associazione Conciliatore."

Presentazioni simili


Annunci Google