La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Presentazione di Case Study Interventi: Dott. Carlo Sirotti Dott.ssa Clara Montagna Roma 16 Settembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Presentazione di Case Study Interventi: Dott. Carlo Sirotti Dott.ssa Clara Montagna Roma 16 Settembre 2013."— Transcript della presentazione:

1 1 Presentazione di Case Study Interventi: Dott. Carlo Sirotti Dott.ssa Clara Montagna Roma 16 Settembre 2013

2 Case study Art. 11 della legge 593/2000

3 3 MIUR - Art. 11 Case study Malattie gastrointestinali 1 Dicembre 2011: Il Direttore del dipartimento di pediatria della prima Università di Roma ci ha proposto un progetto di ricerca per realizzare il progetto di una miscela innovativa di probiotici e molecole antiinfiammatorie da utilizzare nelle malattie croniche gastrointestinali, dichiarandosi interessato e disponibile a costituire uno Spin-off, associando alla sua proposta quella di una ricercatrice dellENEA. Value Services ha individuato in una media impresa farmaceutica di Pomezia, già sua Cliente, quale possibile partner industriale della proposta al MIUR. Marzo 2012: la proposta completa, corredata di documento progettuale e Business Plan elaborato da Value Services, è stata depositata al MIUR.

4 4 MIUR - Art. 11 Case study Malattie gastrointestinali 2 Luglio 2012: La Commissione del MIUR ha approvato la proposta che prevede 660 K Euro di costi progettuali (in 3 anni) e un contributo di 353 K Euro. Dalla presentazione della domanda alla sua approvazione: c.a. 4 mesi. Caso più unico che raro ! Per i successivi passaggi burocratici: avallo del Comitato MIUR (ora finalmente abolito), stesura del decreto, trasmissione alla Tesoreria e da questa alla Corte dei Conti, prima della notifica ufficiale, sono stati necessari altri 14 mesi (!!!) Entro Ottobre 2013 la Società verrà costituita e potrà richiedere lanticipazione del contributo concesso (senza garanzie).

5 5 MIUR - Art. 11 Case study Farmaco innovativo per glaucoma - 1 Maggio 2011: In questo caso è stata una piccola impresa farmaceutica romana, nata nel 2007 e con un fatturato intorno ai 2 M di Euro, a proporci il Progetto ed anche i partner universitari proponenti lo Spin-off, 2 docenti di Tor Vergata, per realizzare un farmaco fortemente innovativo nella cura del glaucoma, di cui già era stata fatta richiesta di brevetto. Luglio 2011: la proposta completa, corredata di documento progettuale e Business Plan elaborato da Value Services, è stata depositata al MIUR. Gennaio 2012: dopo un rinvio per approfondimenti (dicembre 2011) la domanda veniva giudicata non idonea dalla Commissione MIUR incaricata, causa non sufficientemente marcata indipendenza della nuova Società da quella farmaceutica già esistente e co-proponente.

6 6 MIUR - Art. 11 Case study Farmaco innovativo per glaucoma 2 Novembre 2012: Dopo avere avuto accesso agli atti (Maggio- Giugno 2012), in modo da poter prendere visione completa dei motivi del diniego, Value Services ripresentava il progetto, cui erano stati apportati gli opportuni correttivi. Giugno 2013: dopo un riesame della pratica, che ha visto anche una convocazione dei proponenti presso il MIUR con audizione per approfondimenti (Aprile 2013), la Commissione approvava il progetto, che prevede 833 K Euro di costi per il progetto (in 3 anni) e la richiesta di un contributo di 500 K Euro. Il decreto è stato firmato in Settembre 2013, e verrà ora trasmesso alla Tesoreria e poi alla Corte dei Conti.

7 Case study SIMEST Fondo di Venture Capital per le Startup

8 Case study: Simest – Il Fondo start-up (1) Società operante nel settore della moda: produzione abbigliamento cashemire Società operante nel settore della moda: produzione filati Costituiscono una newco di carattere commerciale finalizzata alla promozione di prodotti a marchio Italiano in Paesi extra UE: capitale sociale euro Sulla base di un piano di marketing e di un business plan elaborato con lassistenza di Value Services presentano una proposta di intervento a Simest finalizzata a: -Reperire fonti finanziarie a titolo di capitale di rischio: es: 100 k -Patrimonializzare lazienda al fine di consentire lapporto di ulteriori mezzi finanziari a titolo di debito -Beneficiare della rete internazionale di Simest Realizzare in tempi rapidi il programma di investimento (12-18 mesi) Al fine di ottenere un vantaggio competitivo nei mercati di interesse

9 9 Case study: Simest – Il Fondo start-up (2) Dicembre 2013: presentazione domanda Marzo 2013: Completamento istruttoria Aprile 2013 Invio esito istruttorio al Comitato per una sua validazione Maggio 2013: Comunicazione di approvazione allazienda Decorrono 180 giorni per perfezionare lacquisizione delle partecipazioni Nel caso in esameDelibera di aumento di capitale per 200 k Sottoscrizione aziende (x e y) per 100 k Sottoscrizione Simest per 100 k

10 10 Case study: Simest – Il Fondo start-up (3) Il capitale sociale sarà così ripartito Simest: 47,6%Aziende: 52,4% In alcuni casi, non espressamente previsti dalla normativa, potrà essere accettata, previa valutazione di Simest, anche la presenza di persone fisiche in quote di minoranza.


Scaricare ppt "1 Presentazione di Case Study Interventi: Dott. Carlo Sirotti Dott.ssa Clara Montagna Roma 16 Settembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google