La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Conduttrice: Ins. Maria Giordani. Introduzione teorica sulla natura e composizione della creta Cenni storici sulluso degli utensili e oggetti realizzati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Conduttrice: Ins. Maria Giordani. Introduzione teorica sulla natura e composizione della creta Cenni storici sulluso degli utensili e oggetti realizzati."— Transcript della presentazione:

1 Conduttrice: Ins. Maria Giordani

2 Introduzione teorica sulla natura e composizione della creta Cenni storici sulluso degli utensili e oggetti realizzati in ceramica La provenienza della creta. Tecniche: Colombino Lastra Uso della barbottina Ingobbio Uso dei colori sotto cristallina Tecnica dello smalto

3 Creta è il nome comunemente attribuito a una roccia sedimentaria che è più corretto chiamare argilla. Essa si trova in natura e ve nè in grande abbondanza sparsa su tutta la superficie terrestre; costituisce la maggior parte dei terreni agricoli e si trova in grande quantità nei fondali marini. In relazione alla loro composizione, le argille hanno caratteristiche differenti. In primo luogo il colore. Vi sono depositi ricchi di caolino (roccia sedimentaria) e poveri di ossidi di ferro che hanno una colorazione più chiara e vicina al bianco. Vi sono anche argille con maggior presenza di ossidi di ferro che hanno colorazioni che spaziano nella gamma del rosso.

4 Mirette Spatole Filo acciaio per tagliare la creta Listelli e matterello per tirare sfoglia Tornio da tavolo

5 E una delle tecniche più semplici ed efficaci, adatta a fare vasi o forme con la massima libertà di espressione.

6 La sfoglia si ottiene tirando con il mattarello un pezzo di creta

7 E una parte molto delicata in cui il pezzo rischia di incrinarsi, creparsi, incurvarsi o addirittura rompersi. Quando il lavoro è terminato si procede allessiccamento che deve essere tanto più lento, quanto più il pezzo è ricco di sporgenze e spessori diversi.

8 Durante la cottura si possono avere, belle ma anche brutte sorprese, a causa di crepe negli angoli di una cornice quadrata, oppure dalla scoppio di un pezzo causato da bolle daria rimaste allinterno dellimpasto. Normalmente la cottura del crudo in forni elettrici per hobbisti, impiega per arrivare a temperature intorno ai 980° 7/8 ore e 8/9 ore per il raffreddamento.

9 Matite per ceramica, sono usate come delle normali matite colorate e perciò di facilissimo utilizzo. A pennello, è il più diffuso metodo di decoro però comporta una certa pratica, i colori in questo caso si usano quelli in polvere successivamente sciolti nellacqua e distesi con pennelli morbidi. Decoro a ingobbi, gli ingobbi sono dei colori fatti con argille. Altra tecnica per avere degli ingobbi è quella di aggiungere a un ingobbio bianco dei coloranti come ossidi o colori per la ceramica

10

11

12

13

14

15 Un ringraziamento particolare alla nostra conduttrice, Maria Giordani, che con grande professionalità, pazienza e disponibilità, ha fornito a tutti noi gli strumenti di base per affrontare con gli alunni questa attività che stimola la manualità, la fantasia e la creatività. I corsisti


Scaricare ppt "Conduttrice: Ins. Maria Giordani. Introduzione teorica sulla natura e composizione della creta Cenni storici sulluso degli utensili e oggetti realizzati."

Presentazioni simili


Annunci Google