La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il bando di gara: dalla redazione allaggiudicazione. SITAR – CIG – AVCP. Dott. Francesco Buzzo Coll.re Amm.vo A.O. Dei Colli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il bando di gara: dalla redazione allaggiudicazione. SITAR – CIG – AVCP. Dott. Francesco Buzzo Coll.re Amm.vo A.O. Dei Colli."— Transcript della presentazione:

1 Il bando di gara: dalla redazione allaggiudicazione. SITAR – CIG – AVCP. Dott. Francesco Buzzo Coll.re Amm.vo A.O. Dei Colli

2 Le modifiche allart. 38 REQUISITI DI ORDINE GENERALE LE DISPOSIZIONI DEL DECRETO LEGGE 13 MAGGIO 2011, N. 70 APPORTANO IMPORTANTI MODIFICHE AL TESTO DELLART. 38 DEL CODICE DEI CONTRATTI, SEMPLIFICANDO LA DISCIPLINA DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE DALLE PROCEDURE DI GARA E RIDUCENDO LA VALUTAZIONE DISCREZIONALE DELLA STAZIONE APPLATANTE: CAUSE DI ESCLUSIONE: - SOGGETTI DESTINATARI DI MISURE DI PREVENZIONE O CHE ABBIANO RIPORATO CONDANNE PENALI PER ALCUNE TIPOLOGIE DI REATI CARATTERIZZATI DALL FINALITA DI STAMPO MAFIOSO; -SOGGETTI CHE HANNO COMMESSO REATI INCIDENTI SULLA MORALITA PROFESSIONALE

3 -SOGGETTI CHE HANNO VIOLATO IL DIVIETO DI INTESTAZIONE FIDUCIARIA; -SOGGETTI CHE HANNO COMMESSO GRAVI INFRAZIONI ALLE NORME IN MATERIA DI SICUREZZA E LAVORO; -SOGGETTI CHE HANNO COMMESSO VIOLAZIONI GRAVI RISPETTO AGLI OBBLIGHI RELATIVI AL PAGAMENTO DELLE IMPOSTE E TASSE; -SOGGETTI CHE HANNO RESO FALSE DICHIARAZIONI IN MERITO AI REQUISITI E ALLE CONDIZIONI RILEVANTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLE GARE; -SOGGETTI CHE HANNO COMMESSO VIOLAZIONI GRAVI ALLE NORME IN MATERIA DI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI; -SOGGETTI CHE SI TROVINO, RISPETTO AD UN ALTRO PARTECIPANTE ALLA MEDESIMA PROCEDURA, IN UNA SITUAZIONE DI CONTROLLO.

4 Lintegrazione allart. 46 LA TASSATIVITA DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE LE DISPOSIZIONI DEL DECRETO LEGGE 13 MAGGIO 2011, N. 70 APPORTANO UNIMPORTANTE INTEGRAZIONE AL TESTO DELLART. 46 DEL CODICE DEI CONTRATTI, CON LINTENTO DI GARANTIRE UN CONCRETO RISPETTO DEI SEGUENTI PRINCIPI: -MASSIMA PARTECIPAZIONE; -CONCORRENZA NELLE PROCEDURE DI GARA. OBIETTIVO: DIVIETO DI AGGRAVARE IL PROCEDIMENTO CON ONERI FORMALI NON RISPONDENTI AD UN REALE INTERESSE DELLA STAZIONE APPALTANTE

5 LA STAZIONE APPALTANTE ESCLUDE I CANDIDATI O I CONCORRENTI IN CASO DI: - MANCATO ADEMPIMENTO ALLE PRESCRIZIONI PREVISTE DAL PRESENTE CODICE E DAL REGOLAMENTO E DA ALTRE DISPOSIZIONI DI LEGGE VIGENTI; -INCERTEZZA ASSOLUTA SUL CONTENUTO O SULLA PROVENIENZA DELLOFFERTA, PER DIFETTO DI SOTTOSCRIZIONE O DI ALTRI ELEMENTI ESSENZIALI; -NON INTEGRITÀ DEL PLICO CONTENENTE L'OFFERTA O LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE O ALTRE IRREGOLARITÀ RELATIVE ALLA CHIUSURA DEI PLICHI, TALI DA FAR RITENERE, SECONDO LE CIRCOSTANZE CONCRETE, CHE SIA STATO VIOLATO IL PRINCIPIO DI SEGRETEZZA DELLE OFFERTE. I BANDI E LE LETTERE DI INVITO NON POSSONO CONTENERE ULTERIORI PRESCRIZIONI A PENA DI ESCLUSIONE. DETTE PRESCRIZIONI SONO COMUNQUE NULLE.

6 Lintegrazione allart. 64 BANDI TIPO LE DISPOSIZIONI DEL DECRETO LEGGE 13 MAGGIO 2011, N. 70 APPORTANO UNIMPORTANTE INTEGRAZIONE AL TESTO DELLART. 64 DEL CODICE DEI CONTRATTI, CON LA SCELTA DI TIPIZZARE I BANDI DI GARA.

7 IL CIG


Scaricare ppt "Il bando di gara: dalla redazione allaggiudicazione. SITAR – CIG – AVCP. Dott. Francesco Buzzo Coll.re Amm.vo A.O. Dei Colli."

Presentazioni simili


Annunci Google