La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 8: Pubblicità e religione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 8: Pubblicità e religione."— Transcript della presentazione:

1 Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 8: Pubblicità e religione. La comunicazione dell8x / 1° semestre / 3 ETCS

2 1929: Concordato tra Chiesa Cattolica e Stato Italiano, in occasione della firma dei Patti Lateranensi. 1984: Revisione e firma del nuovo Concordato. Il clero cattolico riceve un finanziamento da una frazione del gettito totale IRPEF (8x1000). Tale frazione dellIRPEF può essere destinata a scopi sociali, religiosi e umanitari. Scelta tra Stato, Chiesa Cattolica e altre confessioni religiose. CONCORDATO Prof. Dario Edoardo Viganò

3 CONCORDATO Lofferta deducibile Sostenere lattività dei sacerdoti Educare i fedeli La firma dell8x1000 Carità in Italia e Terzo Mondo Sostenere il Clero Esigenze di Culto e di Pastorale Nuovo sistema che prevede due aspetti, che attivano due differenti motivazioni e azioni: la firma dell8x1000; lofferta deducibile.

4 Comunicazione del prodotto profit e non profit: Due variabili alla base dellagire del consumo: a)Coinvolgimento b)Intenzionalità Quattro tipologie di comportamento del consumatore. Quattro strategie comunicative in relazione al comportamento del consumatore. COMUNICAZIONE PROFIT E NON PROFITPROFIT E NON PROFIT Prof. Dario Edoardo Viganò

5 COMUNICAZIONE PROFIT Prof. Dario Edoardo Viganò RazionaleEmotiva Alto Basso INTENZIONALITÀ COINVOLGIMENTO a)Percorso competitivo. b)Prodotto e comunicazione. c)Costruire il valore della marca.

6 DALLEMOZIONE ALLA CONSAPEVOLEZZA Prof. Dario Edoardo Viganò Razionale Emotiva Alto Basso INTENZIONALITÀ COINVOLGIMENTO a)Percorso competitivo vs percorso formativo. b)Prodotto e comunicazione vs comunicazione e informazione. c)Costruire il valore della marca vs immagine dellente.

7 STRATEGIA COMUNICATIVA DELL8X1000 Prof. Dario Edoardo Viganò Consapevolezza e prudenza nella comunicazione televisiva. Campagna per consenso che nasce dalla coerenza rispetto alla promessa fatta. Comunicazione vs persuasione. Comunicazione e formazione. Non una comunicazione troppo emotiva. Lemotività aiuterebbe solo nel breve periodo. Dallemotività alla consapevolezza.

8 PRINCIPALI D. E. Viganò, Chiesa e pubblicità, Rubbettino, Soveria Mannelli 2011, pp APPROFONDIMENTI C. Bianchi, Spot. Analisi semiotica dell'audiovisivo pubblicitario, Carocci, Roma A. Romeo (a cura di), Tonache cross-mediali, Effatà, Cantalupa (TO) D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma Ambito: P. Peverini, Semiotica dei media audiovisivi, pp Focus: S. Sampietro, Semiotica della pubblicità, pp P. Mascarino, La comunicazione dell8 per mille, pp RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Prof. Dario Edoardo Viganò

9 Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 9: Cinema e religione / 1° semestre / 3 ETCS

10 Cinema e religione cattolica: Cinema biblico-cristologico. Cinema delle parabole. Preti di celluloide. Presenza di figure e simboli religiosi in opere di diverso genere: dallhorror al giallo e alla commedia. LA FEDE NEL CINEMA: TRA ASPETTI CATECHISTICI E PROVOCAZIONI Prof. Dario Edoardo Viganò

11 Sviluppo con la nascita della cinema, attingendo alle Sacre rappresentazioni popolari. Cinema muto europeo (G. Méliès, F. Zecca). Cinema hollywoodiano anni 10 - anni 60: I dieci comandamenti di Cecil B. De Mille. Cinema europeo e italiano anni 60-70: differente sguardo. Il Vangelo secondo Matteo (1964) di P. P. Pasolini. Cinema hollywoodiano anni 70-80, sguardi originali e provocatori: Jesus Christ Superstar (1973) di N. Jewison e Lultima tentazione di Cristo (1988) di M. Scorsese. CINEMA BIBLICO-CRISTOLOGICO Prof. Dario Edoardo Viganò

12 Cinema italiano anni cambia approccio: Linchiesta (1986) di D. Damiani e I giardini dellEden (1996) di A. DAlatri. Cinema hollywoodiano anni 2000: La passione di Cristo (2004) di M. Gibson e Nativity (2006) di C. Hardwicke. Cinema italiano minore produzione (in controtendenza con la fiction televisiva). Sguardi differenti: Io sono con te (2010) di G. Chiesa. CINEMA BIBLICO-CRISTOLOGICO Prof. Dario Edoardo Viganò

13 Ri-figurazioni paraboliche, cinema della figurae Christi. Cinema delle parabole cinema europeo: Diario di un curato di campagna (1951) di R. Bresson. Altri autori: C. T. Dreyer, I. Bergman, E. Olmi, K. Kieslowski. Cinema statunitense anni 90-00: Il cattivo tenente (1992) di A. Ferrara, Dead Man Walking (1995) di T. Robbins, Gran Torino (2008) di C. Eastwood. Cinema europe: Prima della pioggia (1994) di M. Manchevski, La settima stanza (1995) di M. Mészáros, Le onde del destino (1996) di L. von Trier. CINEMA DELLE PARABOLE Prof. Dario Edoardo Viganò

14 Figura del presbitero e della suora presente dalle origini del cinema. I primi decenni del cinema: Il galeotto e il curato (1904) di L. Gaumont. Anni 40: Roma città aperta (1945) di R. Rossellini, sacerdote ucciso dai nazisti. Anni 50: Diario di un curato di campagna (1951) di R. Bresson. Don Camillo con Fernandel. Anni 60: I preti di F. Fellini e Ieri, oggi e domani (1963) di V. De Sica. PRETI DI CELLULOIDE Prof. Dario Edoardo Viganò

15 Anni 70: Lesorcista (1973) di W. Friedkin e le provocazioni sul celibato (La moglie del prete, Quelle strane occasioni, ecc.); Anni 80: La messa è finita (1986) di N. Moretti al cinema e in televisione Uccelli di rovo (1983) di D. Duke; Anni 90-00: figure esemplari (Alla luce del sole di R. Faenza) e caricaturali tra cinema e televisione (Viaggi di nozze di C. Verdone). PRETI DI CELLULOIDE Prof. Dario Edoardo Viganò

16 PRINCIPALI D. E. Viganò, Gesù e la macchina da presa, Lateran University Press, Città del Vaticano D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma Ambito: A. Bourlot, Il religioso nei media, pp Focus: A. Bourlot, Cinema cristologico, pp A. Verdecchia, Religiosi e religiose nel cinema, in A. Romeo (a cura di), Tonache cross-mediali, Effatà Editrice, Cantalupa (TO) 2011, pp APPROFONDIMENTI R. Eugeni, D. E. Viganò (a cura di), Attraverso lo schermo. Cinema e cultura cattolica in Italia, 3 voll., Ente dello Spettacolo, Roma D. E. Viganò, Il prete di celluloide, Cittadella Editrice, Assisi RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Prof. Dario Edoardo Viganò

17 Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 10: Internet e religione / 1° semestre / 3 ETCS

18 Una categoria utile per comprendere la relazione tra comunicazione e vita è rappresentata dallaudience. Elementi principali: 1.Definire che cosè laudience. 2.Concetto di partecipazione. 3.Breve panoramica dei Social Network. 4.Quale ruolo può svolgere la Chiesa, in termini di strategia e pastorale della comunicazione. NELLERA DELLE-FAITH NELLERA DELLE-FAITH Prof. Dario Edoardo Viganò

19 Quattro differenti modi di concettualizzare laudience. Studi sottolineano la differenza tra audience e pubblico. Tre usi del termine pubblico. Oggi si preferisce parlare di mobilità e di mobile tools, una constante nella nostra vita quotidiana: iPod, PSP, smartphone. Vedere una puntata di un telefilm sul telefonino e ridere grazie a uno sketch comico che passa sul canale della metropolitana sono attività di fruizione? Siamo ancora audience in quei momenti? E che tipo di audience? MOBILE AUDIENCE Prof. Dario Edoardo Viganò

20 Due tendenze generali nella definizione dellaudience: a)la prima è quella che la ritiene composta da un determinato numero di soggetti che guardano/consumano eventi mediali in uno specifico momento (e spesso in uno specifico spazio); b)la seconda, invece, fa riferimento alla gente che sperimenta processi di fruizione che non hanno luogo necessariamente in uno specifico momento e nemmeno in un determinato spazio. MOBILE AUDIENCE Prof. Dario Edoardo Viganò

21 Accesso, tre differenti concetti: Accesso 1.0 Accesso 1.1 Accesso 2.0 Interazione Partecipazione ACCESSO, INTERAZIONE, PARTECIPAZIONE Prof. Dario Edoardo Viganò

22 Limportanza dei social media è evidente anche dal punto di vista sociale; essi sono infatti uno dei più importanti elementi di riconfigurazione di linguaggi, grammatiche, modalità relazionali e partecipazione sociale. I mobile Social Network costituiscono un importante strumento di penetrazione nel mercato giovanile ma anche, e soprattutto, un inedito elemento di aggregazione di tipo affiliativo. I nostri giovani (e gli adulti con loro) usano oggi i media e il social networking (mobile o stanziale poco importa) come cornici entro cui costruire il proprio rapporto col mondo, la propria relazione con lalterità e, in definitiva, la propria identità. IMPORTANZA DEI MEDIA SOCIALI Prof. Dario Edoardo Viganò

23 La presenza della Chiesa cattolica non è ancora molto rilevante nella Rete. Risultati principali si devono alle iniziative personali di alcuni sacerdoti, che non hanno però una strategia condivisa. Analisi di pagine web, di video su YouTube e di profili Facebook. CHIESA E SOCIAL MEDIA Prof. Dario Edoardo Viganò

24 PRINCIPALI D. E. Viganò, Chiesa e pubblicità, Rubbettino, Soveria Mannelli 2011, pp A. Romeo, Il religioso in rete nellera del web 2.0, in Id. (a cura di), Tonache cross-mediali, Effatà, Cantalupa (TO) 2011, pp APPROFONDIMENTI D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma Approccio: Teologia della comunicazione. RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Prof. Dario Edoardo Viganò

25 Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 11: Religione ed editoria. Religione e musica / 1° semestre / 3 ETCS

26 Crescita vendita libri su argomento religioso. Crescita editoria cattolica. Crescita titoli religiosi nelleditoria laica. Nelle librerie dei centri commerciali e nei supermercati: nei primi mesi del ,49% rispetto al Fonte Dehoniana Libri: nel 2008 si registra aumento +26,7% del venduto delle cinquanta maggiori case editrici cattoliche. Lettore cattolico, praticante. Lettore generalista, credente ma distante. RELIGIONE ED EDITORIA Prof. Dario Edoardo Viganò

27 F. Garelli: Quando le certezze della vita materiale traballano, si va in cerca di appigli nei territori della spiritualità. Editoria e religione. Generi differenti: La Bibbia. Testi del Papa (Luce del mondo, Caritas in Veritate). Saggi: Carlo M. Martini, Enzo Bianchi, Dionigi Tettamanzi, Gianfranco Ravasi, Vito Mancuso. Vatican thriller (Codice Da Vinci, Angeli e demoni). Anticlericali. RELIGIONE ED EDITORIA Prof. Dario Edoardo Viganò

28 RELIGIONE ED EDITORIA Prof. Dario Edoardo Viganò

29 H

30 Fenomeno crescente quello delle tonache di carta, protagonisti dei fumetti. Tipologie ricorrenti: Biografie di preti o suore (don Bosco, don Diana, don Popieluszko). Presenza come comprimari o personaggi in fumetti di genere non religioso (Padre Santana nel fumetto Mister No). Missionari. Esorcisti. Assistenti sociali, educatori. RELIGIONE E FUMETTO Prof. Dario Edoardo Viganò

31 Musica e religione: analisi dei testi delle canzoni; analisi dei videoclip musicali. RELIGIONE E MUSICA Prof. Dario Edoardo Viganò

32 PRINCIPALI S. Gorla, La presenza sociale dei religiosi nel fumetto, in A. Romeo (a cura di), Tonache cross-mediali, Effatà, Cantalupa (TO) 2011, pp M. Smargiassi, Il ritorno di Dio, in la Repubblica, 25 luglio 2009, pp APPROFONDIMENTI M. Roncalli, G. Vigini, L' editoria religiosa in Italia, Dehoniana, Bologna D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma Ambito: P. Peverini, Semiotica dei media audiovisivi, pp A. Bourlot, Il religioso nei media, pp RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Prof. Dario Edoardo Viganò

33 Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 12: Religione e carta stampata / 1° semestre / 3 ETCS

34 Excursus storico-sociale. Sviluppo iniziative editoriali e testate giornalistiche in Italia. Analizzare come la stampa presenta il religioso. Processo di newsmaking. Religione-Stampa: interventi sulle varie testate di personalità autorevoli della Chiesa (Carlo M. Martini, Enzo Bianchi, Gianfranco Ravasi). RELIGIONE E CARTA STAMPATA Prof. Dario Edoardo Viganò

35 Rapporto religione e carta stampata, fine XIX e inizio XX secolo. Lettera enciclica Rerum novarum di Leone XIII nel Concilio Ecumenico Vaticano II. Testate: Osservatore Romano. Avvenire, Agenzia SIR. FISC, Settimanali diocesani. Istituti e Congregazioni religiose: La Civiltà Cattolica,Famiglia Cristiana, Mondo e Missione, Messaggero di SantAntonio. RELIGIONE E CARTA STAMPATA Prof. Dario Edoardo Viganò

36 Criteri di lettura dei diversi passaggi storici: a)Criterio temporale. b)Criterio geografico. c)Criterio stilistico, linguistico. d)Criterio che rimanda alla personalità e allopera di sacerdoti, religiosi, religiose legati alla nascita delle varie testate. SVILUPPI STORICI E CRITERI DI ANALISI Prof. Dario Edoardo Viganò

37 Aspetti sociologici: Teoria dellAgenda Setting, Spirale del Silenzio, ecc. Aspetti problematici nel comunicare il religioso: 1.Approssimazione. 2.Intolleranza. 3.Babele mediatica. COMUNICARE LA RELIGIONE PROCESSO DI NEWSMAKING Prof. Dario Edoardo Viganò

38 PRINCIPALI D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma Ambito: A. Bourlot, Il religioso nei media, pp V. Corrado, Il religioso nella stampa, in A. Romeo (a cura di), Tonache cross-mediali, Effatà, Cantalupa (TO) 2011, pp APPROFONDIMENTI AA.VV., Informazione e territorio. I venticinque anni della Federazione Italiana Settimanali Cattolici, Mediagraf, Padova G. Costa, La notizia e la religione, LAS, Roma S. Lanza, Convertire Giona, Edizioni OCD, Roma M. Sorice, Sociologia dei mass media, Carocci, Roma D. E. Viganò (a cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI Prof. Dario Edoardo Viganò


Scaricare ppt "Pontificia Università Lateranense Istituto pastorale Redemptor Hominis Religious studies Prof. Dario Edoardo Viganò LEZIONE 8: Pubblicità e religione."

Presentazioni simili


Annunci Google