La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un qualsiasi liquido lasciato in un recipiente aperto pian piano evapora. Se il recipiente è chiuso ad un certo punto si raggiunge una condizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un qualsiasi liquido lasciato in un recipiente aperto pian piano evapora. Se il recipiente è chiuso ad un certo punto si raggiunge una condizione."— Transcript della presentazione:

1

2

3

4

5 Un qualsiasi liquido lasciato in un recipiente aperto pian piano evapora. Se il recipiente è chiuso ad un certo punto si raggiunge una condizione di equilibrio

6 A questa temperatura la vaporizzazione non avviene più solo sulla superficie del liquido ma anche al suo interno, cioè il liquido bolle

7 (ΔH vap (o L vap ): calore latente di vaporizzazione)

8 liquido vapore Curve di equilibrio liquido-vapore

9 Ebollizione di un liquido può avvenire solo quando la pressione di vapore eguaglia quella esterna: una bollicina di vapore che si forma allinterno della massa liquida può Salire in superficie solo vincendo la pressione che grava su di essa, cioè quella esterna se si riduce la pressione esterna si riduce la temperatura di ebollizione ( in montagna lebollizione avviene ad una temperatura inferiore, perché le molecole di acqua risentono meno delle forze di interazione intermolecolare)

10 Esse interagiscono con le molecole di gas

11 La superficie si comporta come una membrana elastica sotto tensione (galleggiabilità dei corpi solidi) La tensione superficiale impedisce alla moneta di affondare

12 I liquidi tendono ad avere unarea superficiale più piccola possibile. La sfera è il solido geometrico che a parità di volume ha la più bassa superficie (gocce di pioggia) In assenza di gravità ( ad esempio in una navicella spaziale) lacqua formerebbe un corpo sferico (minima energia del sistema) Azione della Tensione Superficiale In presenza di gravità (sulla Terra) il liquido forma uno strato quasi piatto.

13 Solido poco bagnabile alta bagnabilità Lacqua può bagnare molte superfici (vetro, metalli, tessuti) ma la sua tensione interfacciale nei riguardi di molte fibre sintetiche e dei grassi è molto elevata (poco bagnabili)

14 I tensioattivi abbassano la tensione interfacciale acqua-fibra e acqua-grasso, permettendo la bagnabilità e quindi la dissoluzione dello sporco nellacqua.

15 In A (concavità rivolta verso lalto): il liquido tende a bagnare le superfici interne del tubo (bassa tensione interfacciale) che porta ad un innalzamento del livello del liquido se il tubo è molto sottile (CAPILLARITA). In B ( mercurio- Hg) le forze tra gli atomi (legami metallici) sono maggiori di quelle adesive con il vetro.

16 Un ruolo molto importante è giocato dal legame a idrogeno ( esempio acqua, H 3 PO 4, glicerolo ) – benzene (non ci sono legami ad idrogeno tra le molecole) – idrocarburi oleosi (interazioni di London e lunghe molecole ammassate)

17

18

19

20 Σ W i = Σ m i /m con m = Σ i m i La frazione molare percentuale si ottiene moltiplicando per 100

21

22

23

24 Processo endotermico: accompagnato da assorbimento di calore Processo esotermico: accompagnato da sviluppo di calore

25 Gas Liquido Il numero di molecole di gas che urtano nellunità di tempo la superficie del liquido e si disperdono in esso è proporzionale alla pressione Il numero di molecole di gas che presenti nella fase liquida labbandonano nellunità di tempo è proporzionale alla loro concentrazione.

26 Quando la velocità di dissoluzione del gas nel liquido e di allontanamento da esso sono uguali, si raggiunge uno stato di equilibrio dinamico, in cui la concentrazione del gas nel liquido e la sua pressione al di sopra di esso rimangono costanti. Allaumentare della pressione si raggiungerà un nuovo stato di equilibrio in cui la concentrazione del gas disciolto è più grande che nel caso precedente Ad una certa temperatura la solubilità del gas aumenta allaumentare della pressione

27 EFFETTO DELLA TEMPERATURA SULLA SOLUBILITA Allaumentare della temperatura la solubilità di un GAS in un liquido diminuisce: il processo di dissoluzione è esotermico, cioè accompagnato da sviluppo di calore. In genere, allaumentare della temperatura la solubilità di un SOLIDO in un liquido aumenta: il processo di dissoluzione è endotermico, cioè accompagnato da assorbimento di calore. Ci sono dei casi in cui il processo di dissoluzione di un solido è esotermico e quindi sfavorito da un aumento della temperatura

28


Scaricare ppt "Un qualsiasi liquido lasciato in un recipiente aperto pian piano evapora. Se il recipiente è chiuso ad un certo punto si raggiunge una condizione."

Presentazioni simili


Annunci Google