La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Teoria e Politiche dello Stato Sociale (a.a. 2008-2009) Modulo II Lezione del 21 ottobre 2008 La politica pensionistica in chiave comparata Docente:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Teoria e Politiche dello Stato Sociale (a.a. 2008-2009) Modulo II Lezione del 21 ottobre 2008 La politica pensionistica in chiave comparata Docente:"— Transcript della presentazione:

1 Corso di Teoria e Politiche dello Stato Sociale (a.a ) Modulo II Lezione del 21 ottobre 2008 La politica pensionistica in chiave comparata Docente: Franca Maino

2 Uno schema esplicativo delle riforme pensionistiche Sfide Politiche e istituzioni pensionistiche Politics pensionistica Riforme (contenuti ed effetti)

3 Le sfide ai sistemi pensionistici Invecchiamento della popolazione Crescenti tensioni finanziarie Trasformazioni nel mondo del lavoro Trasformazioni nelle istituzioni sociali (famiglia) Processo di integrazione europea Quattro dimensioni di analisi: 1.Sostenibilità finanziaria 2.Adeguatezza sociale 3.Competitività economica 4.Equità

4 Le politiche pensionistiche: perché cambiano? Neo-istituzionalismo: forte stabilità dei sistemi di welfare => le istituzioni ereditate dal passato predeterminano le opzioni di riforma e possono rendere la modifica del sentiero delle politiche sociali gravosa e difficile (path- dependency) Streeck e Thelen (2005): i meccanismi di chiusura non impediscono il cambiamento ma piuttosto lo incanalano lungo sentieri determinati che non sono rigidi e predeterminati ma più aperti a cambiamenti incrementali (importanza dei meccanismi di apprendimento)

5 I processi di trasformazione delle istituzioni (pensionistiche) secondo Streeck e Thelen (2005) Stratificazione (layering) Conversione (conversion) Spostamento (displacement) Erosione (drift) Esaurimento (exhaustion)

6 Le riforme pensionistiche alla luce del rapporto tra governi e sindacati Quanto conta il sindacato? E perché in alcuni paesi conta più che in altri? Il ruolo del sindacato nelle riforme dipende da quanto le risorse sociali si sono affiancate alle tradizionali risorse economiche (spesso in declino) Quale è il modello di interazione tra governi e sindacati? Concertativo/consensuale o conflittuale? Sono state messe in campo strategie di riduzione del biasimo? Chi ha vinto e chi ha perso con le riforme? Ovvero quale è stato limpatto (re)distributivo delle riforme? Quanto ha contato il cleavage intercategoriale? Quanto ha contato il cleavage intergenerazionale?


Scaricare ppt "Corso di Teoria e Politiche dello Stato Sociale (a.a. 2008-2009) Modulo II Lezione del 21 ottobre 2008 La politica pensionistica in chiave comparata Docente:"

Presentazioni simili


Annunci Google