La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE RELAZIONI INDUSTRIALI UN CONCETTO ANGLOSASSONE SPESSO INSERITO IN UN APPROCCIO CONSERVATORE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE RELAZIONI INDUSTRIALI UN CONCETTO ANGLOSASSONE SPESSO INSERITO IN UN APPROCCIO CONSERVATORE."— Transcript della presentazione:

1 LE RELAZIONI INDUSTRIALI UN CONCETTO ANGLOSASSONE SPESSO INSERITO IN UN APPROCCIO CONSERVATORE

2 LE RELAZIONI INDUSTRIALI SONO STRUMENTI DESCRITTIVI SONO STRUMENTI DESCRITTIVI 1. PER LANALISI DI UN SOTTOSISTEMA SPECIALIZZATO 2. PER INQUADRARE LOGICHE E COMPORTAMENTI DEGLI ATTORI

3 GLI ATTORI SONO I SOGGETTI COLLETTIVI DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI E DEI DATORI DI LAVORO SONO I SOGGETTI COLLETTIVI DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI E DEI DATORI DI LAVORO CRESCE ANCHE IL RUOLO DELLO STATO MAN MANO CHE SI ALLARGA LA SUA SFERA DI INTERVENTO CRESCE ANCHE IL RUOLO DELLO STATO MAN MANO CHE SI ALLARGA LA SUA SFERA DI INTERVENTO

4 COSA SONO LINSIEME DELLE PROCEDURE CON CON CUI GLI ATTORI REGOLANO I RAPPORTI DI LAVORO LINSIEME DELLE PROCEDURE CON CON CUI GLI ATTORI REGOLANO I RAPPORTI DI LAVORO QUANDO E PRESENTE IL GOVERNO DANNO VITA ANCHE A POLITICHE PUBBLICHE COME LE POLITICHE DEI REDDITI QUANDO E PRESENTE IL GOVERNO DANNO VITA ANCHE A POLITICHE PUBBLICHE COME LE POLITICHE DEI REDDITI

5 GLI ATTORI LE ORGANIZZAZIONI COLLETTIVE NATE NEI CONFLITTI DI LAVORO ASSUMONO VIA VIA UNA DIMENSIONE SETTORIALE E NAZIONALE LE ORGANIZZAZIONI COLLETTIVE NATE NEI CONFLITTI DI LAVORO ASSUMONO VIA VIA UNA DIMENSIONE SETTORIALE E NAZIONALE IL GRADO DI CONCENTRAZIONE DI QUELLE SINDACALI INFLUENZA LE MODALITA ORGANIZZATIVE DELLE RAPPRESENTANZE DATORIALI IL GRADO DI CONCENTRAZIONE DI QUELLE SINDACALI INFLUENZA LE MODALITA ORGANIZZATIVE DELLE RAPPRESENTANZE DATORIALI

6 GLI ATTORI POSSONO ESSERE MONOPOLISTI O PLURALI POSSONO ESSERE MONOPOLISTI O PLURALI IL PLURALISMO HA VARIE RAGIONI: IL PLURALISMO HA VARIE RAGIONI: IDEOLOGICHE, POLITICHE, ETNICHE, SETTORIALI IDEOLOGICHE, POLITICHE, ETNICHE, SETTORIALI IL PLURALISMO PUO ESSERE COOPERATIVO O FRAMMENTARIO IL PLURALISMO PUO ESSERE COOPERATIVO O FRAMMENTARIO

7 I MODELLI IL PLURALISMO IL PLURALISMO SI BASA SUL LIBERO GIOCO COMPETITIVO TRA NUMEROSI ATTORI (GRUPPI) SI BASA SUL LIBERO GIOCO COMPETITIVO TRA NUMEROSI ATTORI (GRUPPI) E ANIMATO DALLA FIDUCIA IN UN EQUILIBRIO SPONTANEO COME ESITO DI QUESTE DINAMICHE E ANIMATO DALLA FIDUCIA IN UN EQUILIBRIO SPONTANEO COME ESITO DI QUESTE DINAMICHE

8 I MODELLI IL PLURALISMO IL PLURALISMO AFFIDA ALLA CONTRATTAZIONE IL COMPITO DI TROVARE UN PUNTO DI EQUILIBRIO CONVENIENTE PER TUTTI E ACONFLITTUALE AFFIDA ALLA CONTRATTAZIONE IL COMPITO DI TROVARE UN PUNTO DI EQUILIBRIO CONVENIENTE PER TUTTI E ACONFLITTUALE PREFERISCE MECCANISMI DI REGOLAZIONE DECENTRATA E UN RUOLO MINIMO O ESTERNO DELLO STATO PREFERISCE MECCANISMI DI REGOLAZIONE DECENTRATA E UN RUOLO MINIMO O ESTERNO DELLO STATO

9 I MODELLI : LA SCUOLA CONSERVATRICE LE RELAZIONI INDUSTRIALI PLURALISTE SONO VISTE (DUNLOP) COME UN SISTEMA STABILE BASATO SULLA SOLIDARIETA TRA GLI ATTORI LE RELAZIONI INDUSTRIALI PLURALISTE SONO VISTE (DUNLOP) COME UN SISTEMA STABILE BASATO SULLA SOLIDARIETA TRA GLI ATTORI LOBIETTIVO E LA PACE SOCIALE E LA COOPERAZIONE TRA GLI ATTORI LOBIETTIVO E LA PACE SOCIALE E LA COOPERAZIONE TRA GLI ATTORI

10 I MODELLI: LA SCUOLA INGLESE IL PLURALISMO CONFLITTUALE (SCUOLA DI OXFORD) IL PLURALISMO CONFLITTUALE (SCUOLA DI OXFORD) PIU IN SINTONIA CON LE ESPERIENZE ITALIANA E INGLESE PIU IN SINTONIA CON LE ESPERIENZE ITALIANA E INGLESE VEDE NELLA CONTRATTAZIONE NON SOLO UNO SCAMBIO TRA LE PARTI MA IL FATTORE DI REGOLAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO VEDE NELLA CONTRATTAZIONE NON SOLO UNO SCAMBIO TRA LE PARTI MA IL FATTORE DI REGOLAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

11 IL VALORE DEL CONFLITTO I CONFLITTI SERVONO AD INNESCARE I CAMBIAMENTI I CONFLITTI SERVONO AD INNESCARE I CAMBIAMENTI LE ISTITUZIONI DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI CONSENTONO DI PRODURRE UN OUTPUT MENO CONFLITTUALE RISPETTO ALLINPUT DI PARTENZA LE ISTITUZIONI DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI CONSENTONO DI PRODURRE UN OUTPUT MENO CONFLITTUALE RISPETTO ALLINPUT DI PARTENZA

12 I MODELLI IL PLURALISMO CONFLITTUALE IL PLURALISMO CONFLITTUALE CONTESTA LEQUILIBRIO DATO E IN QUESTA CHIAVE USA LARMA DEL CONFLITTO RITENUTA FISIOLOGICA CONTESTA LEQUILIBRIO DATO E IN QUESTA CHIAVE USA LARMA DEL CONFLITTO RITENUTA FISIOLOGICA AFFIDA UN RUOLO DI ARCHITETTURA AL LIVELLO NAZIONALE DI CONTRATTAZIONE AFFIDA UN RUOLO DI ARCHITETTURA AL LIVELLO NAZIONALE DI CONTRATTAZIONE È PREVALENTEMENTE BILATERALE È PREVALENTEMENTE BILATERALE

13 IL NEO-CORPORATIVISMO NASCE NELLE SCIENZE SOCIALI E POLITICHE COME CRITICA ALLE TEORIE DELLA CONVERGENZA NASCE NELLE SCIENZE SOCIALI E POLITICHE COME CRITICA ALLE TEORIE DELLA CONVERGENZA MOSTRA LA SUPERIORITA DEI MOSTRA LA SUPERIORITA DEI PAESI CON FORTE RUOLO DEGLI ATTORI SOCIALI NELLAFFRONTARE CON EFFICACIA I PROBLEMI MACROECONOMICI PAESI CON FORTE RUOLO DEGLI ATTORI SOCIALI NELLAFFRONTARE CON EFFICACIA I PROBLEMI MACROECONOMICI

14 I MODELLI IL NEO-CORPORATIVISMO IL NEO-CORPORATIVISMO FA DELLA CONCERTAZIONE LO STRUMENTO DI REGOLAZIONE PRINCIPALE FA DELLA CONCERTAZIONE LO STRUMENTO DI REGOLAZIONE PRINCIPALE ATTRIBUISCE ALLO STATO IL RUOLO DI TERZO ATTORE ATTRIBUISCE ALLO STATO IL RUOLO DI TERZO ATTORE PRESUPPONE UN FORTE COORDINAMENTO DELLE RAPPRESENTANZE SOCIALI PRESUPPONE UN FORTE COORDINAMENTO DELLE RAPPRESENTANZE SOCIALI

15 LA CONTRATTAZIONE E EMINENTEMENTE BILATERALE E EMINENTEMENTE BILATERALE RIGUARDA LA REGOLAZIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO RIGUARDA LA REGOLAZIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO I SUOI CONTENUTI SONO RELATIVI AD ASPETTI RETRIBUTIVI (PARTE ECONOMICA) O QUALITATIVI (PARTE NORMATIVA) I SUOI CONTENUTI SONO RELATIVI AD ASPETTI RETRIBUTIVI (PARTE ECONOMICA) O QUALITATIVI (PARTE NORMATIVA)

16 LA CONTRATTAZIONE HA CADENZE VARIE ( ANNUALE O PIU) HA CADENZE VARIE ( ANNUALE O PIU) SI ARTICOLA IN LIVELLI DI DIVERSA AMPIEZZA SI ARTICOLA IN LIVELLI DI DIVERSA AMPIEZZA LIVELLO AZIENDALE: RIGUARDA I LUOGHI DI LAVORO LIVELLO AZIENDALE: RIGUARDA I LUOGHI DI LAVORO NAZIONALE: RIGUARDA INTERI SETTORI PRODUTTIVI NAZIONALE: RIGUARDA INTERI SETTORI PRODUTTIVI

17 LA CONTRATTAZIONE HA SOGGETTI SPECIALIZZATI NEL SUO ESERCIZIO HA SOGGETTI SPECIALIZZATI NEL SUO ESERCIZIO A LIVELLO NAZIONALE LE SEGRETERIE NAZIONALI DEI SINDACATI E DELLE ASSOCIAZIONI DATORIALI DI SETTORE A LIVELLO NAZIONALE LE SEGRETERIE NAZIONALI DEI SINDACATI E DELLE ASSOCIAZIONI DATORIALI DI SETTORE A LIVELLO AZIENDALE I DELEGATI SINDACALI (RSU) E LE DIREZIONI DEL PERSONALE A LIVELLO AZIENDALE I DELEGATI SINDACALI (RSU) E LE DIREZIONI DEL PERSONALE

18 COME CAMBIANO GLI ATTORI LE PARTI SOCIALI CERCANO DI DIVENTARE SOGGETTI POLITICI E DI RAPPRESENTANZA GENERALE DEGLI INTERESSI POTENZIALMENTE ORGANIZZABILI LE PARTI SOCIALI CERCANO DI DIVENTARE SOGGETTI POLITICI E DI RAPPRESENTANZA GENERALE DEGLI INTERESSI POTENZIALMENTE ORGANIZZABILI SONO PER LORO SEMPRE PIU IMPORTANTI LE RISORSE (RICONOSCIMENTI E FINANZIAMENTI) CHE VENGONO DAL SISTEMA POLITICO SONO PER LORO SEMPRE PIU IMPORTANTI LE RISORSE (RICONOSCIMENTI E FINANZIAMENTI) CHE VENGONO DAL SISTEMA POLITICO

19 COME CAMBIANO GLI ATTORI LO STATO ABBANDONA IL RUOLO DI NOTAIO O DI ARBITRO PROPRIO DELLE ORIGINI LO STATO ABBANDONA IL RUOLO DI NOTAIO O DI ARBITRO PROPRIO DELLE ORIGINI O DIVENTA TERZA PARTE DEL PROCESSO DI DECISIONE CONGIUNTA O DIVENTA TERZA PARTE DEL PROCESSO DI DECISIONE CONGIUNTA O USA RISORSE DI AUTORITA PER DECISIONI ASSUNTE PER DECRETO CIOE SENZA MEDIAZIONI SOCIALI O USA RISORSE DI AUTORITA PER DECISIONI ASSUNTE PER DECRETO CIOE SENZA MEDIAZIONI SOCIALI


Scaricare ppt "LE RELAZIONI INDUSTRIALI UN CONCETTO ANGLOSASSONE SPESSO INSERITO IN UN APPROCCIO CONSERVATORE."

Presentazioni simili


Annunci Google