La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Donne contro la mafia e donne di mafia: complessità di un problema M. Antonella Cocchiara.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Donne contro la mafia e donne di mafia: complessità di un problema M. Antonella Cocchiara."— Transcript della presentazione:

1 Donne contro la mafia e donne di mafia: complessità di un problema M. Antonella Cocchiara

2 Corso Donne, politica e istituzioni (Università degli Studi di Messina)

3

4 Istituto di Istruzione Statale Secondario Superiore "G. Minutoli - Messina Casa Circondariale Gazzi Pari opportunità ristrette

5 «Mafia è un insieme di organizzazioni criminali, di cui la più importante ma non lunica è Cosa nostra, che agiscono allinterno di un vasto e ramificato contesto relazionale, configurando un sistema di violenza e di illegalità finalizzato allaccumulazione del capitale e allacquisizione e gestione di posizioni di potere, che si avvale di un codice culturale e gode di un certo consenso sociale» (2005, p. 94)

6 DONNE e MAFIA

7 Il loro ruolo « nelle organizzazioni mafiose – ha scritto Luciano Violante – è stato per lungo tempo sottovalutato, o addirittura ignorato, nelle indagini e nella pubblicistica in materia di criminalit à organizzata », nella giurisprudenza come nella letteratura.

8 le donne di famiglia mafiosa, in quanto soggette alla legge del clan, non possono essere considerate neppure pienamente complici perché agiscono per causa di forza maggiore

9

10 Giusy Vitale

11 sei ritratti di donne che «hanno saputo trasformare il loro dolore in testimonianza contro la mafia»

12 Turiddu Carnevale Francesca Serio

13 Felicia Bartolotta Impastato Peppino Impastato

14 Gaetano Badalamenti, boss di Cinisi

15

16

17

18 Saveria Antiochia Roberto Antiochia

19 Michela Buscemi mi sembrava una cosa normale e poi mi hanno fatto diventare uneroina… le cose normali diventano anormali se nessuno le fa… Nonostante la paura, Ed. Meridiana

20 …nata il 19 luglio

21

22 19 luglio 1992

23 Emanuela Loi (24 anni)

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46 Lettera indirizzata al Presidente della 1 a Sezione Penale della Corte di Cassazione, che lavrebbe presa in esame nelludienza del 30 ottobre 1967

47 19 luglio luglio 1992

48 Ora che è morto Borsellino, nessuno pu ò capire che vuoto ha lasciato nella mia vita... Prima di combattere la mafia devi farti un auto-esame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la mafia dentro di te, puoi combattere la mafia che c è nel giro dei tuoi amici; la mafia siamo noi e il nostro modo sbagliato di comportarci. Borsellino sei morto per ci ò in cui credevi, ma io senza di te sono morta …

49

50

51 Piera Aiello


Scaricare ppt "Donne contro la mafia e donne di mafia: complessità di un problema M. Antonella Cocchiara."

Presentazioni simili


Annunci Google