La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation"— Transcript della presentazione:

1 Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation

2 Negli altri incontri abbiamo parlato di..
Cibo prodotto in Africa e importato in Europa (e viceversa). Storie di produzione agricola familiare e di piccola scala in Africa. Piccola agricoltura familiare: un metodo sostenibile per produrre cibo. In che misura la piccola agricoltura familiare è minacciata. Come i produttori si riuniscono in organizzazioni che possano rappresentarli a livello nazionale e regionale.

3 Obiettivi del modulo In questo incontro, parleremo della società civile, delle organizzazioni di piccoli produttori che supportano e rappresentano l’agricoltura familiare, e di come questa sia discussa a livello globale. Impareremo... Come sono organizzate le piattaforme contadine Cos’è la sicurezza alimentare A cosa serve un Comitato mondiale per la sicurezza alimentare Cos’è la sovranità alimentare e perchè è così importante

4 Piccoli produttori: dal locale al globale...
Come abbiamo visto, diversi contadini e produttori in Africa fanno parte di organizzazioni contadine locali, nazionali e regionali, che si incontrano regolarmente per discutere delle loro difficoltà e bisogni.

5 Attività di riscaldamento
Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation Attività di riscaldamento In Africa, le reti di organizzazioni contadine a livello regionale sono 5: UMAGRI in Nord Africa ROPPA in Africa Occidentale PROPAC in Africa Centrale EAFF in Africa Orientale SACAU in Africa Meridionale Individuate sull’atlante le regioni in cui si collocano le 5 piattaforme!

6 Le piattaforme contadine regionali
Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation Le piattaforme contadine regionali UMAGRI in Nord Africa ROPPA in Africa Occidentale PROPAC in Africa Centrale EAFF in Africa Orientale SACAU in Africa Meridionale Nota per l’insegnante: la Repubblica Democratica del Congo e il Burundi, con fondo blu e puntini arancione, hanno una piattaforma nazionale che fa parte della PROPAC ed una che aderisce all’EAFF; la Tanzania, con fondo blu e puntini rosa, ha una piattaforma con EAFF e una con SACAU.

7 La sicurezza alimentare
Il principale obiettivo di queste organizzazioni è tutelare gli interessi dei contadini associati e difendere l’agricoltura familiare, contribuendo così a garantire la sicurezza alimentare. I 3 pilastri della sicurezza alimentare La sicurezza alimentare esiste quando tutte le persone, in ogni momento, hanno accesso ad un cibo sufficiente, sano e nutriente, per mantenere una vita salutare ed attiva. (FAO, 1996) Disponibilità di cibo Accesso al cibo Uso adeguato del cibo Sicurezza alimentare

8 Chi decide il futuro del cibo?
Abbiamo visto da dove arriva il cibo che mangiamo, ma chi e come decide questo percorso? E come garantiscono la sicurezza alimentare a livello globale? I governi? Le multinazionali? I contadini?

9 Il Comitato per la Sicurezza Alimentare Mondiale (CFS)
Il Comitato per la Sicurezza Alimentare della FAO è il principale forum per la sicurezza alimentare nell’ambito delle Nazioni Unite. La sua missione è la difesa del diritto al cibo. È un forum inclusivo: vuol dire che i movimenti indigeni, le ONG, le organizzazioni contadine, e tante altre, partecipano alla pari con i governi e le multinazionali nei dibattiti sul diritto al cibo, anche se non hanno diritto di voto. ONU FAO

10 Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation
Le Linee Guida Volontarie per un governo responsabile della terra, della pesca e delle foreste Queste linee guida sono uno dei risultati più importanti raggiunti dal CFS! Cosa sono? Sono principi e pratiche a cui tutti -  governi, istituzioni e privati - possono fare riferimento riguardo ai diritti sulle risorse naturali. Cosa vuol dire “volontarie”? Vuol dice che i governi possono adottarle o no. Se decidono di adottarle, essi sono responsabili di ogni eventuale violazione. https://www.youtube.com/watch?v=rxp3PZ6KfWU (dal min ) Governo globale

11 …e se tu fossi nel CFS? Attività Dividetevi in gruppi e provate a simulare un incontro al CFS: discutete sull’accesso alla terra, i modelli di agricoltura, il diritto al cibo e tanto altro! Riuscite a mettervi d’accordo per approvare le “Linee Guida” proposte nelle schede?

12 La Sovranità Alimentare
La Sovranità Alimentare è il diritto delle popolazioni ad un cibo sano e culturalmente appropriato, prodotto attraverso metodi ecologici e sostenibili. È anche il diritto a scegliere la propria alimentazione e i propri modelli di agricoltura. I 6 pilastri della Sovranità Alimentare: 1) È centrata sull’alimentazione per i popoli; 2) Valorizza i produttori di cibo; 3) Si basa su sistemi alimentari locali; 4) Colloca il controllo della produzione e del consumo di cibo a livello locale; 5) Costruisce conoscenze e capacità; 6) Conosce e utilizza sapientemente le risorse naturali. (dalla Dichiarazione di Nyéléni –

13 Che ne pensi? PLENARIA Perchè le organizzazioni contadine hanno lottato e lottano per avere voce a livello globale? Cos’è il Comitato Mondiale per la Sicurezza Alimentare (CFS)? Perchè sono così importanti le Linee Guida Volontarie? Perchè secondo te la Sovranità Alimentare riguarda tutti noi?

14 Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation
Entra in azione! Ci sono molte organizzazioni contadine in Europa che lottano e cercano di affermare la sovranità alimentare. Cerca informazioni su di loro e su come sono organizzati. Cerca un esempio vicino a te di difesa di un prodotto locale tipico. Volete maggiori informazioni? Guardate le Risorse Extra!


Scaricare ppt "Draft EuropAfrica Education toolkit:Farmers' Fair presentation"

Presentazioni simili


Annunci Google