La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci " Viale della Grande Muraglia 37-Via Lione 3 - 00144 ROMA IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2008-2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci " Viale della Grande Muraglia 37-Via Lione 3 - 00144 ROMA IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2008-2009."— Transcript della presentazione:

1 1 Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci " Viale della Grande Muraglia 37-Via Lione ROMA IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico

2 2 IL NOSTRO POF Nasce dalla consapevolezza dei bisogni formativi della comunità in cui è inserita la scuola stessa. È un contratto attraverso il quale la scuola chiarisce la propria identità e le proprie strategie, chiamando a collaborare famiglie e collettività per realizzare un progetto comune di crescita civile e culturale. Viene approvato ogni anno dal Collegio dei docenti e dal Consiglio dIstituto.

3 3 IL NOSTRO ISTITUTO COMPRENSIVO 3 classi di scuola materna 3 (15 classi) corsi di scuola primaria 7 (21 classi) corsi di scuola sec I grado

4 4 LE NOSTRE FINALITA Scuola Infanzia - Conquista dellautonomia - Socialità - Sviluppo delle competenze - Maturazione dellidentità

5 5 Primo ciclo distruzione ( Scuola Primaria e Secondaria di I grado) Sviluppo integrale della persona attraverso: Accoglienza, continuità e orientamento per sostenere la crescita dellallievo, stimolando la sua curiosità,il suo desiderio di sapere e la sua capacità di scegliere; Personalizzazione dellinsegnamento attraverso una didattica efficace per rispondere ai diversi interessi e bisogni; Integrazione e socializzazione con valorizzazione delle diversità e superamento del disagio; Arricchimento del bagaglio culturale per fornire una solida preparazione per la prosecuzione degli studi.

6 6 Tempo scuola Infanzia Tempo scuola (dal lun. al ven.) Tempo normale: Tempo lungo : con mensa

7 7 Tempo Scuola Primaria Tempo normale-modulo: dal lunedì al venerdì con un rientro settimanale con uscita ore Tempo pieno: dal lunedì al venerdì con mensa

8 8 INSEGNAMENTI SETTIMANALE 1ITALIANO 7/8 2MATEMATICA SCIENZE 5+2 3STORIA-Cittadinanza e Costituzione GEOGRAFIA 4 4MUSICA 1/ 2 5ATTIVITA MOTORIA E SPORTIVA 1/ 2 6INGLESE 1/2/3 7ARTE E IMMAGINE 1/2 8RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITA ALTERNATIVA 2 9ATTIVITA LABORATORI 3 MENSA 5 10POST-MENSA 5 Tempo scuola primaria * *Lorario programmato attua il Piano programmatico della legge di riforma n.53/03. Potrà subire variazioni dallanno a seguito dei cambiamenti legislativi in atto.

9 9 Tempo Scuola sec.I grado (30 ore settimanali) (40 ore settimanali) E articolata in un triennio e il terzo anno ha carattere fortemente orientativo

10 10 TEMPO SCUOLA sec I grado 30 ore* INSEGNAMENTISETTIMANALE 1ITALIANO 6 2STORIA/Cittadinanza e Costituzione 2 3GEOGRAFIA 1 4MATEMATICA 4 5SCIENZE 2 6TECNICOLOGIA 2 7INGLESE 3 8II LINGUA 2 9ARTE 2 10MUSICA 2 11SCIENZE MOTORIE 2 12RELIGIONE 1 LABORATORI0/1 TOTALE29/30 * *Lorario programmato attua il Piano programmatico della legge di riforma n.53/03. Potrà subire variazioni dallanno a seguito dei cambiamenti legislativi in atto.

11 11 TEMPO SCUOLA sec. I grado ore* INSEGNAMENTISETTIMANALE 1ITALIANO 6 2STORIA/Cittadinanza e Costituzione 2 3GEOGRAFIA 1 4MATEMATICA 4 5SCIENZE 2 6TECNICOLOGIA 2 7INGLESE 3 8II LINGUA 2 9ARTE 2 10MUSICA 2 11SCIENZE MOTORIE 2 12RELIGIONE 1 LABORATORI4/6* Mensa3/5* TOTALE36/40* * *Lorario programmato attua il Piano programmatico della legge di riforma n.53/03. Potrà subire variazioni dallanno a seguito dei cambiamenti legislativi in atto.

12 12 LABORATORI Giornalino di classe Scrittura creativa Latino Potenziamento lingua inglese Tecnologico(disegno tecnico) Tecnologico-/informatico (Word,Excel,Power Point ) Geografia Orientamento Sviluppo sostenibile Cittadinanza e Costituzione

13 13 Ed Alimentare:Sapere i sapori Musicale (pratica vocale e strumentale) Informatico :preparazione di ipertesti sulla Storia della Matematica e delle Scienze Artistico Cineforum Teatrale anche in lingua inglese Scienze Motorie Geometria concreta- Cabrì Ed. Stradale

14 14 Le attività laboratoriali, parte integrante del curricolo, hanno lo scopo 1.di creare uno spazio di approfondimento didattico che aumenti lautostima e il confronto di esperienze; 2.di favorire un ambiente di apprendimento caratterizzato dalla presenza di tecnologie diverse; 3.Personalizzare gli apprendimenti e potenziare lo stile cognitivo di ciascuno con lutilizzo di forme diversificate e creative di comunicazione e espressione; Durante tali attività la classe viene divisa in gruppi e la metodologia centrata prevalentemente sul saper fare.

15 15 Scuola dellInfanzia Esperti esterni per Progetti di Psicomotricità Musica Inglese

16 16 Scuola Primaria Esperti esterni per Progetti di Musica Sport Consulenza psicopedagogica

17 17 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI CORSI DI RECUPERO E POTENZIAMENTO (pomeridiani gratuiti per piccoli gruppi a cura dei docenti di classe) CORSI DI LATINO (gratuiti per tutti gli alunni delle classi terze) CORO CORSI MUSICALI ATTIVITÀ SPORTIVE CORSI DI INGLESE e potenziamento lingue (Potenziamento gratuito ket)

18 18 PROGETTI DI AMPLIAMENTO IN COLLABORAZIONE CON AGENZIE ESTERNE Organizzano: Laboratori teatrali Corsi di informatica (patente europea ) Corsi di lingue in college stranieri Orientamento socio – pedagogico Star bene a scuola ASSOCIAZIONE SCOLASTICA SPORTIVA E CULTURALE Impartisce corsi pomeridiani di: Pallavolo Ginnastica libera Ginnastica artistica Scacchi Pianoforte Chitarra Organizza e promuove il Coro della scuola

19 19 PROGETTI a.s CONTINUITÀ E ORIENTAMENTO BIBLIOTECA INTERCULTURA-CONVIVENZA CIVILE EDUCAZIONE ALLA SALUTE SAPERE I SAPORI EDUCAZIONE AMBIENTALE- ECOSCHOOL-SVILUPPO SOSTENIBILE PRGETTO ADOTTA UN MONUMENTO SPORT A SCUOLA: Giochi sportivi studenteschi- Pallavolo -Tennis PROGETTO TUTOR IN COLLABORAZIONE CON LUNIVERSITÀ ROMATRE PROGETTO SCUOLAINSIEME RETE INTERSCOLASTICA SCUOLE DEL XII MUNICIPIO DI ROMA CON CERTIFICAZIONE DI QUALITA

20 20 Servizi Pre e post scuola Mensa autogestita Medicina scolastica Sportello dascolto (gestito da unequipe psicopedagogica) Strutture Palestra Teatro Laboratorio multimediale Biblioteca Spazi esterni Spazi attrezzati Sala mensa con annessa cucina

21 21 PATTO DI CORRESPONSABILITA La nostra scuola ha redatto,come previsto dal D.P.R. 235/07, il PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA quale impegno congiunto scuola-famiglia, da formalizzare sottoscrivendo – allatto delliscrizione – un apposito documento, che vincola i principali attori dellimpresa educativa su alcune condizioni-base per il successo formativo, definendo, in maniera dettagliata e condivisa, diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie. Nelle prime due settimane di scuola vengono poste in essere le iniziative più idonee per le opportune attività di accoglienza dei nuovi studenti e per la presentazione ai genitori del Piano dellOfferta formativa e del Patto educativo di corresponsabilità

22 22 VALUTAZIONE, AUTOVALUTAZIONE, MONITORAGGIO La valutazione riguarda : Conoscenze e competenze, cioè gli apprendimenti, Conoscenze e competenze, cioè gli apprendimenti, Comportamento ( rispetto delle regole, il senso di responsabilità e la capacità di stabilire rapporti corretti) Comportamento ( rispetto delle regole, il senso di responsabilità e la capacità di stabilire rapporti corretti) E espressa in decimi. E espressa in decimi. La Valutazione del comportamento viene attribuita collegialmente dal Consiglio di classe e determina,se inferiore a sei decimi, la non ammissione al successivo anno di corso. La Valutazione del comportamento viene attribuita collegialmente dal Consiglio di classe e determina,se inferiore a sei decimi, la non ammissione al successivo anno di corso.

23 23 Nella scuola primaria la valutazione degli apprendimenti e la certificazione delle competenze saranno accompagnate da un giudizio e la non ammissione allanno successivo avverrà solo allunanimità e in casi eccezionali Nella scuola primaria la valutazione degli apprendimenti e la certificazione delle competenze saranno accompagnate da un giudizio e la non ammissione allanno successivo avverrà solo allunanimità e in casi eccezionali Nella scuola secondaria di I grado in presenza di un voto Nella scuola secondaria di I grado in presenza di un voto inferiore a 6/10, l ammissione inferiore a 6/10, l ammissione allanno successivo dovrà essere fatta a maggioranza. allanno successivo dovrà essere fatta a maggioranza. Lesito dellesame conclusivo del primo ciclo,oltre alla valutazione decimale,dovrà essere accompagnato dalla certificazione dei traguardi di competenze espressa in forma analitica, e dovrà tener conto anche dei disturbi specifici di apprendimento e delle disabilità degli alunni Lesito dellesame conclusivo del primo ciclo,oltre alla valutazione decimale,dovrà essere accompagnato dalla certificazione dei traguardi di competenze espressa in forma analitica, e dovrà tener conto anche dei disturbi specifici di apprendimento e delle disabilità degli alunni

24 24 La nostra valutazione non si esaurisce con le prestazioni dellallievo ma si esercita sulla qualità complessiva del servizio erogato.La nostra scuola, nel rispetto della normativa vigente, ogni anno,formula un questionario di valutazione da sottoporre ai genitori per costruire insieme una scuola migliore, più funzionale al contesto sociale nel quale essa opera. Il questionario prevede tre distinte sezioni di indagine: una didattica, una organizzativa e una relazionale e i genitori possono indicare il loro livello di gradimento o il livello di conoscenza di un problema esprimendo un giudizio da 1(livello minimo) a 5 (livello massimo) Il questionario prevede tre distinte sezioni di indagine: una didattica, una organizzativa e una relazionale e i genitori possono indicare il loro livello di gradimento o il livello di conoscenza di un problema esprimendo un giudizio da 1(livello minimo) a 5 (livello massimo)

25 25 Una breve sintesi del nostro Regolamento scolastico

26 26 1. Ogni alunno ha il dovere di comportarsi con buona educazione, osservando le norme di buona convivenza civile, igieniche, disciplinari sia a scuola che durante le uscite. 2. Ogni alunno deve presentarsi a scuola ordinato, nella persona e nellabbigliamento, fornito di tutto loccorrente per le attività scolastiche. 3. Ogni alunno è tenuto al mantenimento dell'integrità delle suppellettili e della pulizia dei locali in uso ed a collaborare a tale scopo con il personale della scuola. Chiunque arrechi danni ai beni della scuola, ne sarà ritenuto personalmente responsabile, e i genitori saranno chiamati al risarcimento dei danni Chiunque arrechi danni ai beni della scuola, ne sarà ritenuto personalmente responsabile, e i genitori saranno chiamati al risarcimento dei danni 4. E ' proibito portare a scuola oggetti estranei all'uso scolastico. E severamente vietato luso del cellulare e di qualsiasi dispositivo elettronico nellambiente della scuola, anche durante la ricreazione o la pausa – mensa 5. Gli alunni non possono circolare da soli nei locali scolastici, non possono passare da un piano allaltro ed hanno il divieto assoluto di entrare in aule non occupate in quel momento dalla scolaresca. Durante gli spostamenti interni, gli alunni dovranno stare in fila senza correre e gridare e attenersi alle disposizione dei docenti e del personale scolastico. Durante gli spostamenti interni, gli alunni dovranno stare in fila senza correre e gridare e attenersi alle disposizione dei docenti e del personale scolastico. 6. Per ragioni di sicurezza, agli alunni non è permesso affacciarsi e sporgersi da parapetti e ringhiere, correre per i corridoi,trattenersi oltre misura fuori dell'aula e compiere qualsiasi atto che possa nuocere a se stessi ed agli altri. Llalunno sarà sempre controllato dai docenti nei momenti ricreativi, anche Llalunno sarà sempre controllato dai docenti nei momenti ricreativi, anche negli spazi esterni. negli spazi esterni.

27 27 Informazioni utili: INDIRIZZO: - Viale G.Muraglia, 37- Via Lione, Roma - tel. - fax. 06 – DISTRETTO SCOLASTICO: XX DIRIGENTE SCOLASTICO: Prof.ssa Maria Federica Grossi D.S.G.A.: Sig.ra Silvana De Vito SITO INTERNET : CODICE FISCALE: CONTO CORRENTE POSTALE: ORARIO UFFICIO DI PRESIDENZA: il Dirigente riceve in orario di ufficio previo appuntamento. ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO DELLA SEGRETERIA AMMINISTRATIVA E DIDATTICA: LUNEDÌ - VENERDÌ dalle ore alle 13.30; MARTEDÌ dalle ore 8.30 alle 10.00; MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ dalle ore alle 15.30


Scaricare ppt "1 Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci " Viale della Grande Muraglia 37-Via Lione 3 - 00144 ROMA IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2008-2009."

Presentazioni simili


Annunci Google