La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Escursione: Salento Finibus Terrae….e non solo 1-3 maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Escursione: Salento Finibus Terrae….e non solo 1-3 maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 Escursione: Salento Finibus Terrae….e non solo 1-3 maggio 2009

2 Partecipanti: AntonVito - Maria Pia Maurizio - Daniela Beppe - Antonello Maria Rita - Maria Grazia Flavia - Maria Pia Cinzia - Michele Franco R. - Mario Gianluca - Pippo Nuccia - Vanna Roccaldo - Tonino Mara - Stefania Lello - Vito Salvatore - Rino Giovanna - Sergio Emanuele - Anna Paola - Lilia Milena - Valeria Andrea - Francesco

3 Programma: Venerdì 1 maggio : Raduno alla Stazione Centrale di Bari (area bar) alle ore 5,15 per partire alle ore 5,37, con arrivo a Lecce alle ore 7,30. Breve giro panoramico per le vie del centro storico (a quellora si presuppone deserto, data la giornata festiva) per arrivare, come ormai consuetudine alla Pasticceria Cittiso per gustare un caldo e fragrante pasticciotto e consumare una meritata colazione. Alle 8,45 partenza per il nostro tour; percorrendo la via Vecchia per Copertino ci porteremo appunto nella suddetta località dove potremo ammirare il suggestivo castello normanno-svevo, ampliato dagli angioini, opera dellarchitetto militare Evangelista Menga (se ci sarà tempo, per chi volesse, cè la possibilità di una veloce visita). Proseguendo per la provinciale SP20, in diligente fila indiana (Lello …vigila!!), arriveremo a San Donato di Lecce e quindi percorrendo strade vicinali arriveremo a Soleto, per ammirare il bellissmo campanile barocco del Raimodello. Nella piazza di Soleto ci fermeremo per consumare la colazione; ( vi ricordo che per le colazioni da consumare durante le escursioni, per tutti i tre giorni, ognuno provvederà personalmente, non essendo previste nella quota di partecipazione). Proseguendo il giro, percorrendo una strada vicinale arriveremo a Corigliano dOtranto, qui faremo un giro nel centro storico del paese, ammiremo il Castello De Monti (sperando che siano terminati i lavori di restauro, altrimenti lo vedremo impachettato) e quindi arriveremo alla Masseria Appidè, dove dopo una salutare doccia ceneremo e pernotteremo. Il percorso da Lecce a Corigliano si snoderà per circa Km per la maggior parte pianeggianti. Raccomandazioni : E obbligatorio partecipare con biciclette in buone condizioni, dotate di cambio e freni efficienti.Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi del necessario per le riparazioni durgenza. Ricordate che il buon senso impone l'uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita. Lassociazione ed in particolare il capo gita non si assumono alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso delle giornate di svolgimento dellescursione. Liscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.

4 Programma: Sabato 2 maggio : Colazione in albergo alle ore 7,00 per essere pronti alle ore 7.45,in punto, (chi cè cè,chi non cè non cè) ad avviarci verso la stazione FSE di Corigliano dOtranto (Km. 4, 2 dalla masseria Appidè) dove alle ore 8,26 ……passa il treno che ci porterà fino a Gagliano del Capo, Arrivo alle ore 9,32. Da qui inizieremo il nostro giro percorrendo delle strade vicinali fino a Barbarano di Leuca dove, se si rende disponibile una guida dellarcheoclub locale, visiteremo il rifugio ipogeo di Leuca Piccola e una delle due Vore (cavità carsiche) di Barbarano. Poi proseguiremo,percorrendo strade sterrate,fino a Patù (se il tempo materiale ce lo permette faremo una puntatina a Giuliano), dove potremo ammirare il monumento funebre delle Centopietre di fronte alla chiesa romanica di San Giovanni Battista, quindi lungo una salita (ripidina) andremo verso S.Maria a Vereto ( zona archeologica messapica), e dopo percorrendo una lunga discesa ( ma non vi illudete!!!) ci porteremo verso il mare Jonio alla Baia di San Gregorio. Percorremo la litoranea jonica salentina (in perfetta fila indiana, essendo la suddetta strada trafficata) fino a Santa Maria di Leuca, passando prima per Punta Ristola (lestremo tacco dItalia). Nella amena marina di Leuca sosteremo per la colazione e anche per riprendere le forze in vista del rash finale. Infatti lultimo tratto e quasi interamente in salita; passeremo dal famoso Santuario della Madonna da dove si domina un bellissimo panorama e quindi seguendo la litoranea salentina Adriatica ( anche qui rispettando rigorosamente la fila indiana per problemi di sicurezza, essendo questa una strada frequentata da centauri in cerca di ….emozioni!!!!) raggiungeremo località Ponte Ciolo ( bellissima insenatura) per finire (in salita) il nostro giro alla stazione di Gagliano del Capo da dove riprenderemo il treno per Corigliano alle ore 18,48 con arrivo alle ore 19,58. Ceneremo e pernotteremo alla masseria Appidè di Corigliano dOtranto. Il suddetto percorso si snoda per circa Km. 45 con tratti di strada sterrati con difficolta medio-alta.

5 Programma: Domenica 3 maggio : Colazione in albergo alle ore 8,00 per essere pronti a partire alle ore 9,00. Passando per Corigliano, dopo un breve giro nel centro storico, ci dirigeremo verso Sternatia, uno dei nove comuni della Grecìa Salentina, percorrendo una strada vicinale che costeggia la ferrovia SUD-EST lungo la quale potremo ammirare il menir della stazione di Zollino; giunti a Sternatia, accompagnati da una guida locale (che ci parlerà anche in Griko, lantico dialetto o meglio lingua locale) visiteremo un frantoio ipogeo e altre attrative del luogo. Sempre lungo percorsi di campagna, tranne un breve tratto di provinciale, raggiungeremo lagro di Melendugno, passando prima per Martignano e Calimera. A Melendugno, vedremo il Dolmen Placa. A questo punto incominceremo il ritorno verso Lecce passando per Castrì, Capararica Galugnano ( con breve sosta per salutare …….il cugino!!!) e quindi Lecce dove contiamo di arrivare in tempo per: una sosta nel centro, un gelato e una visita, per chi ne avesse voglia (insomma…..pomeriggio in libertà). Il percorso misura circa 60 Km. per la maggior parte pianeggianti, difficoltà media. In stazione bisogna essere in tempo per prendere il treno per Bari delle 19,50. Larrivo è previsto per le ore 22,00. Quindi ci sarà il……..rompete le righe!!!!!! La gita è finita!!!!!

6 Percorso del 1 maggio: Lecce – Corigliano dOtranto (Masseria Appidè) circa 55 Km -Piani

7 Percorso del 2 maggio: Corigliano dOtranto –Gagliano (Capo di Leuca) circa 45 Km -Ondulati

8 Percorso del 3 maggio: Corigliano dOtranto – Lecce, circa 65 Km – per lo più pianeggianti


Scaricare ppt "Escursione: Salento Finibus Terrae….e non solo 1-3 maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google