La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa? Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa? Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa?"— Transcript della presentazione:

1 Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa? Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa? Titolo II A chi? (destinatari) Titolo II A chi? (destinatari) Titolo III Come? (metodologia) Titolo III Come? (metodologia) Titolo III Che cosa fa? ( contenuti ) Titolo III Che cosa fa? ( contenuti ) Titolo IV Chi? (catechista) Titolo IV Chi? (catechista)

2 La Catechesi fa «risuonare» la Parola di Dio nel credente e nella comunità Titolo I

3 È risonanza della Parola di Dio nella vita. È parte del ministero della Parola. Si rivolge a persone evangelizzate, che già hanno accettato Gesù come Buona Notizia significativa per la loro esistenza. Sono Cristiani in attesa di conoscere meglio Gesù ed il suo insegnamento; approfondiscono tutte le «variazioni», quasi eco di quel Motivo già ascoltato, sono disposti ad accogliere il senso pieno della Sua presenza anche nelle scelte di vita. Titolo I

4 Uno spartito non è già musica, così la Scrittura non è già Parola di Dio; perché lo diventi … Occorre chi sappia leggere le note e gli altri segni, così alla Scrittura manca la Chiesa con la sua vita e con la Tradizione che insegna la modalità di lettura corretta. Allo spartito occorre linterprete con la sua tecnica, la sua vita, le sue esperienze e le sue emozioni, così il catechista diventa interprete ultimo e testimone del Vangelo, con la sua vita e con linsegnamento. Rapporto della Catechesi con la Scrittura Titolo I

5 Tutto luomo è destinatario Diverse sono le corde di una chitarra, linterprete deve saperle toccare ed armonizzare tutte, così come distinte sono le dimensioni delluomo: cognitiva, emozionale, affettiva, sociale, morale, estetica: la catechesi deve raggiungere la mente ed il cuore delluomo, per muoverne la volontà. Diverse sono le tonalità, come diverse sono le età delluomo, tutte comunque bisognose di senso, con valenze e sfumature diverse, per farne una lode vivente a Dio. Titolo I

6 I luoghi della Catechesi Lambiente in cui le vibrazioni delle corde si diffondono è la cassa armonica che fonde i suoni e li amplifica, senza di essa le corde sono … mute! luogo fondamentale e cassa armonica indispensabile in cui deve risuonare la Parola di Dio è la vita ordinaria del credente, nella sua interiorità e la vita della Chiesa, nelle sue azioni e dimensioni: la preghiera comunitaria e le opere di carità evangelica Titolo I

7 La forza dello Spirito Santo nellambiente Lapparente vuoto della cassa armonica in realtà è pieno di aria che vibra con le corde, trasmette le vibrazioni alla cassa e questa allambiente circostante. Così la catechesi può risuonare, nellinteriorità del credente e della Chiesa, solo se lo Spirito le riempie. Solo in un giusto clima di preghiera e meditazione animato dallo Spirito, ha efficacia la Parola. In realtà è Lui il Maestro interiore che ci insegnerà ogni cosa rivelata in Gesù, da Lui è portata a comprensione piena e piena attuazione nella storia. Titolo I

8 Contenuti e obiettivi della Catechesi… secondo Luca 24 Due discepoli se ne andavano in quello stesso giorno ad un villaggio di nome Emmaus, distante da Gerusalemme sessanta stadi; e parlavano tra di loro di tutte le cose che erano accadute. Titolo I

9 Dialogo di preevangelizzazione Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù stesso si avvicinò e cominciò a camminare con loro. Ma i loro occhi erano impediti a tal punto che non lo riconoscevano. Egli domandò loro: «Di che discorrete fra di voi lungo il cammino?» Ed essi si fermarono tristi. Uno dei due, che si chiamava Cleopa, gli rispose: «Tu solo, tra i forestieri, stando in Gerusalemme, non hai saputo le cose che vi sono accadute in questi giorni?» Egli disse loro: «Quali?»… Titolo I È il primo momento di una iniziazione cristiana: occorre parlare a Dio di loro, empaticamente interessarsi al loro momento e promuovere la fiducia e lamicizia

10 Ricerca delluomo attenzione ai suoi bisogni e alle domande Essi gli risposero: «Il fatto di Gesù Nazareno, che era un profeta potente in opere e in parole davanti a Dio e a tutto il popolo; come i capi dei sacerdoti e i nostri magistrati lo hanno fatto condannare a morte e lo hanno crocifisso. Noi speravamo che fosse lui che avrebbe liberato Israele; invece, con tutto ciò, ecco il terzo giorno da quando sono accadute queste cose. Titolo I

11 Narratio Jesu È vero che alcune donne tra di noi ci hanno fatto stupire; andate la mattina di buon'ora al sepolcro, non hanno trovato il suo corpo, e sono ritornate dicendo di aver avuto anche una visione di angeli, i quali dicono che egli è vivo. Alcuni dei nostri sono andati al sepolcro e hanno trovato tutto come avevano detto le donne; ma lui non lo hanno visto». Titolo I Lascolto deve essere discreto, autenticamente interessato anche e soprattutto quando esprime pregiudizi, delusioni, amarezze; mai prescindere dal vissuto…

12 Lannuncio è testimonianza del mistero pasquale cui abbiamo creduto e la catechesi è la sua spiegazione Allora Gesù disse loro: «O insensati e lenti di cuore a credere a tutte le cose che i profeti hanno dette! Non doveva il Cristo soffrire tutto ciò ed entrare nella sua gloria?» E, cominciando da Mosè e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le Scritture le cose che lo riguardavano. Titolo I È il secondo momento: Il kèrigma è la testimonianza gioiosa della pasqua che ha toccato la vita di colui che annuncia; nel terzo momento, la catechesi successiva fa eco, in tutte le dimensioni del passato (A.T.), del presente e del futuro della pasqua di salvezza.

13 Dallannuncio e dalla Catechesi nasce il desiderio di comunione Quando furono vicini al villaggio dove erano diretti, egli fece come se dovesse andare più lontano. Ma essi insistettero: «Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino». Titolo I Il terzo momento è il discepolato: cè la richiesta del sacramento (battesimo- confermazione- eucarestia), qui si promuove il desiderio di unione con Dio nello Spirito.

14 Il Sacramento per la contemplazione del mistero creduto Egli entrò per rimanere con loro. Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma lui sparì dalla loro vista. Titolo I Il quarto momento è quello solenne della Celebrazione che esprime nei segni lofferta di salvezza nel mistero pasquale: lilluminato si dispone a vivere ciò che celebra…

15 Dalla Catechesi e dal Sacramento celebrato lilluminazione Ed essi si dissero l'un l'altro: «Non ci ardeva forse il cuore nel petto mentre conversava con noi lungo il cammino, quando ci spiegava le Scritture?». E partirono senz'indugio… Titolo I Il quinto momento: nella mistagogia (operare-il-mistero-celebrato) la catechesi accompagna la vita del cristiano iniziato nei sacramenti. La catechesi permanente di adulti è un ritorno con la memoria alla grazia della fede ricevuta, per vivere in pienezza la missione della Chiesa.

16 La Catechesi ed il Sacramento conducono alla comunione della fede, nella Comunità. e fecero ritorno a Gerusalemme, dove trovarono riuniti gli Undici e gli altri che erano con loro, i quali dicevano: «Davvero il Signore è risorto ed è apparso a Simone». Essi poi riferirono ciò che era accaduto lungo la via e come l'avevano riconosciuto nello spezzare il pane. Titolo I La maturità della fede, mèta ultima della catechesi e delliniziazione cristiana è una redditio in seno alla comunità e una partecipazione sempre più piena alla missione della Chiesa.

17 Catechesi nellIniziazione Cristiana Allinterno delliniziazione cristiana la catechesi viene dopo il dialogo e levangelizzazione, e promuove il discepolato o sequela dietro Gesù, prepara ai sacramenti, ne illustra il significato per la vita ordinaria del cristiano (mistagogia), fino alla missione. Dialogo per la simpatia verso Gesù Evangelizzazione per ladesione a Gesù Catechesi per la conversione e discepolato dietro Gesù Celebrazione per lunione sacramentale con Gesù Mistagogia per una vita nuova in Cristo Titolo I

18 Nel dialogo di pre-evangelizzazione La Chiesa si propone di raggiungere ogni uomo nella sua segreta o palese, consapevole ricerca di senso, con lobiettivo di disporlo: Ad una maggiore libertà dai pregiudizi derivati da superstizione, ideologia o religione; Ad una apertura alla ricerca di Gesù come uomo attuale per la sua proposta; Ad una simpatia per il progetto di Gesù di Nazareth, maestro di vita nuova; Il Progetto Culturale è chiara espressione di quanto le Diocesi in Italia fanno in tal senso. Titolo I

19 Nellevangelizzazione Si tratta duna vera testimonianza personale e comunitaria, coinvolgente dellesperienza vissuta ed attuale di chi annuncia la propria relazione con Gesù. La Chiesa si propone di mettere in atto il comando fondamentale ed universale di Gesù dato a tutti i suoi discepoli: «predicate il vangelo ad ogni creatura». Si tratta di entusiasmare chi è già simpatizzante e disponibile allascolto per Gesù che dovrà arrivare a riconoscere come Volto del Padre e Uomo nuovo Salvatore e Signore proprio. Titolo I

20 Il contenuto e lobiettivo dellEvangelizzazione Il contenuto fondamentale è il compimento del piano di salvezza di Dio e della stessa missione di Gesù nella sua incarnazione, passione, morte e risurrezione. Lobiettivo è la fede come adesione a Gesù vero Figlio di Dio Padre e rivelatore della grandezza delluomo fatto figlio, per lo Spirito della Vita di Dio donatagli; Lapertura al discepolato per una fiducia che si sente ben riposta e può cambiare la vita. Profonda meraviglia e gratitudine per lAmore trinitario che ci vuole figli nel Figlio. Titolo I

21 Le finalità della Catechesi La Catechesi, come la Rivelazione da cui trae i contenuti, si struttura come una relazione damore, con lo scopo triplice di: una conoscenza sempre più piena di Dio e delluomo secondo Gesù e del suo mistero dAmore; una conversione dei comportamenti, in relazione a Dio, a se stessi, al prossimo, al mondo. una trasfigurazione delluomo in Dio, con lo scopo performativo di giudicare la storia e il mondo come la giudica Gesù, amare, credere e sperare come Lui. Titolo I

22 Vivere il Mistero o Sacramento È un momento cruciale e determinante nella catechesi diniziazione, nellantichità era lunica catechesi che era direttamente affidata ai Vescovi rivolta ai neofiti da poco cristiani, chiamati a vivere i Sacramenti celebrati, nella vita nuova in Cristo devono conoscere la natura e i significati dei segni sacramentali; in riferimento alla vita; tendere a conformare la vita al mistero pasquale celebrato; confidare nella potenza dello Spirito, per fare la volontà del Padre come Gesù. Titolo I

23 Cristo Gesù è il centro della catechesi Attraverso la sua incarnazione, passione, morte e risurrezione abbiamo conosciuto il Padre e lo Spirito: Trinità dAmore e la vera immagine delluomo: Gesù è la Verità di Dio e delluomo. Ancora Gesù è la misura da raggiungere nei comportamenti e negli atteggiamenti che la catechesi deve promuovere ai quali deve educare, per conoscenza, assiduità al Sacramento e contemplazione di Lui modello dellUomo nuovo: Gesù è la Via e la Vita del discepolo. Titolo I

24 Le fonti della catechesi La nostra fede si riferisce a Gesù piena e perfetta rivelazione del Padre. La Rivelazione è la fonte della Catechesi da cui essa trae i contenuti dati 1. nel Vangelo, negli Scritti apostolici e, come preparazione nella Prima Alleanza (A.T.), 2. tutto interpretato in continuità con i Padri e la Tradizione, 3. alla luce del Magistero vivo della Chiesa e dalla sua stessa vita di preghiera e testimonianza di carità. Titolo I


Scaricare ppt "Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa? Titolo I Che cosa è e perché cè la catechesi per i cristiani e per la Chiesa?"

Presentazioni simili


Annunci Google