La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

02/03/20141 27° incontro 02/03/20142 racconto tratto da una leggenda russa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "02/03/20141 27° incontro 02/03/20142 racconto tratto da una leggenda russa."— Transcript della presentazione:

1

2 02/03/ ° incontro

3 02/03/20142 racconto tratto da una leggenda russa

4 02/03/20143 Fiodor era un giovane alto e robusto, il più alto di tutto il villaggio in cui era nato. Quando girava in paese tra la folla del mercato, lo si vedeva benissimo da lontano. Superava di parecchi palmi clienti e compratori.

5 quanto volete per questo coniglio? mamma !

6 02/03/20145 Il suo miglior amico, Ivan, era piuttosto piccolo e, quando parlavano tra loro, o Fiodor doveva chinarsi per dirgli qualche cosa...

7 ciao, Fiodor, come va? Ciao Ivan! Benone, grazie… e a te?

8 02/03/ oppure l'amico doveva salire su qualche oggetto per parlargli.

9 a proposito, Fiodor, hai visto al mercato…

10 02/03/20149 Quando poi rientrava in casa, Fiodor doveva curvare la schiena per non battere la testa sull'architrave della porta.

11 accidenti a questa porta… un giorno o laltro, dovrò allungarla.. tutte le volte rischio di sbatterci la testa…

12 02/03/ Egli si era fatto tavolo e sedie adatti alla sua statura, e quando Ivan veniva a pranzo da lui, rimaneva con le gambe penzoloni... seduto su quella grande sedia.

13 Ivan, quando andiamo io e te a pescare al fiume? quando vuoi, amico mio! Ti va bene dopodomani?

14 02/03/ Mentre invece quando Fiodor andava da Ivan doveva allungare le gambe sotto il tavolo ed aveva l'impressione di essere seduto a terra.

15 ottima cena, Ivan! Grazie, Fiodor.

16 02/03/ In quanto al letto, Fiodor non aveva ancora, avuto il tempo di costruirsene uno adatto, e perciò i suoi piedi sporgevano sempre dalle coperte, anch'esse troppo corte.

17 zzzz…

18 02/03/ Un giorno Fiodor andò nel bosco a far legna. Camminava spedito con la scure sulle spalle…

19 oggi la giornata è calda… chissà se troverò un albero adatto, alto e robusto… ho anche sete…

20 Che acqua limpida! Strano, però, non ricordo di aver mai visto questa fonte! Che acqua fresca!

21 Fiodor, ascolta... Oh! Chi sei? un ranocchio che parla! Fiodor, chi beve di quest'acqua che sgorga una volta sola ogni cento anni, diventa tanto forte da sollevare un bue con una mano.

22 Qui nel bosco non c'è nessun bue, ma voglio proprio vedere se quel simpatico ranocchio ha ragione.

23 02/03/ Tagliò tanta legna... Ammucchiò una fascina così grande che la corda non gli bastava. Allora continuò a legarla con delle liane.

24 devo legarla più stretta… mi servono liane più lunghe…

25 02/03/ Poi la sollevò: era proprio vero ciò che aveva detto la ranocchia! Senza alcuno sforzo Fiodor si trovò sulle spalle il gigantesco carico di fascine. Un carico che nessun uomo avrebbe potuto portare da solo!

26 è proprio pesante…. ci sarà legna per tutto linverno…

27 02/03/ Fiodor giunse in paese con la fascina sulle spalle. Quando arrivò al villaggio, tutti gli si fecero incontro meravigliati e si aprirono due ali di folla al suo passaggio. Era uno spettacolo incredibile. Fiodor era l'uomo più forte del mondo!

28 evviva Fiodor! bravo! è luomo più forte del mondo!

29 02/03/ Poi tutti gli furono intorno e Fiodor dovette raccontare la storia della fonte, aggiungendo che purtroppo essa sgorga una sola volta ogni cent'anni e poi scompare appena uno vi ha bevuto.

30 Vuol tenere tutta la forza per sé: ecco perché dice che è scomparsa! Si potrebbe andare a cercarla! proviamo …

31 02/03/ Passò intanto di lì un contadino con un bue. Fiodor, ricordandòsi di ciò che la ranocchia gli aveva detto, chiese all'uomo di prestargli per un istante l'animale. Fiodor gli pose una mano sotto la pancia, e...

32 Igor, mi presti un attimo il tuo bue? certo, Fiodor!

33 Op !

34 02/03/ Il bue si trovò a mezz'aria, mentre tutti applaudivano. Gli rimaneva però una mano libera... e Fiodor non trovò nulla di meglio che sollevare da terra il suo amico Ivan tra le risate generali.

35 Oh…Oh… aiuto… mettimi giù!

36 02/03/ Fiodor, che era di animo buono, metteva la sua forza a disposizione di tutti coloro che ne avevano. bisogno. Spesso aiutava i vecchi a trasportare fascine o altri pesi, alleviandone le fatiche.

37 grazie, Fiodor, sei sempre gentile è un caro ragazzo

38 02/03/ Un giorno egli giunse ai piedi di una betulla altissima. I vecchi dicevano che toccava il cielo con i rami più alti, ma nessuno vi era mai salito.

39 questa betulla sì che è alta… nessuno ci è mai salito…

40 Ci proverò io! Sono l'uomo più forte del mondo e voglio toccare il cielo con il dito!

41 02/03/ Fiodor saliva senza fatica sul tronco liscio che pareva non dovesse finire mai.

42 accidenti, quanto è alto!

43 02/03/ Giunse infine sulla cima, ma non riuscì che a toccare l'aria.

44 Non sarà mai detto che l'uomo più forte del mondo non riesca a toccare il cielo. Devo trovare una soluzione... Ah, ecco! Abbatterò l'albero e lo pianterò su una montagna. Cosi vi riuscirò!

45 02/03/ Appena sceso, prese la scure e si mise all'opera. Vibrava colpi cosi robusti alla base dell'albero...

46 vedrai chi è più forte fra noi due…

47 02/03/ che poco dopo l'albero si abbatté in un rovinio di fronde in mezzo al bosco.

48

49 Amico, vedo che sei robusto. Ti prego, aiutami a caricare questo sacco sulle spalle. L 'ho posato un istante per riposarmi ed ora non riesco più a sollevarlo... Certo, buon vecchio!

50 02/03/ E Fiodor fece per sollevare il sacco. Ma, …prova e riprova, il sacco non si mosse di un dito.

51 Ci penso io! Ahhrgh! !

52 Cosa c'è di così pesante, buon vecchio, in questo sacco? Aprilo e guarda!

53 02/03/ e dal sacco uscirono ….

54 farfalle !?!?!

55 02/03/ Fiodor comprese la lezione. Il suo desiderio di toccare il cielo salendo sulla betulla era una sciocchezza.

56 In cielo non si va con la forza, ma con l'amore.

57 02/03/ Egli capì quanto era stato presuntuoso. Si avviò pian piano verso casa, trascinando la grande betulla.

58 ora so cosa devo fare per arrivare in cielo…

59 02/03/ Quando giunse in paese, chiamò tutta la povera gente e disse:

60 Amici, tagliate e portate a casa: vi servirà per l'inverno!

61 02/03/201460

62 Di che tipo di amore parla Fiodor? 02/03/201461

63 DellAmore verso il PROSSIMO e verso gli AMICI 02/03/201462

64 Quanti tipi di AMORE conoscete ? 02/03/201463

65 1) Amore per i genitori 2)Amore per i fratelli o sorelle 3)Amore per gli amici 4)Amore per il prossimo 5)Amore per un ragazzo o ragazza 02/03/201464

66 Ma fra tutti il più grande è: 02/03/201465

67 LAmore per Dio nelle persone del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo 02/03/201466

68 E dove si parla di tutti questi tipi di Amore? 02/03/201467

69 Nella Bibbia !! 02/03/ Dove la parola AMORE si ripete ben 179 volte !!!

70 E concludiamo con la PREGHIERA Salve Regina 02/03/201469

71 70 Salve, Regína, Mater misericórdiæ, vita, dulcédo et spes nostra, salve. Ad te clamámus, éxsules filii Eve. Ad te suspirámus geméntes et flentes in hac lacrimárum valle. Eia ergo, advocáta nostra, illos tuos misericórdes óculos ad nos convérte. Et Iesum benedíctum fructum ventris tui, nobis, post hoc exsílium, osténde. O clemens, o pia, o dulcis Virgo María!


Scaricare ppt "02/03/20141 27° incontro 02/03/20142 racconto tratto da una leggenda russa."

Presentazioni simili


Annunci Google