La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I figli adottivi, la loro integrazione le basi sono la loro identità e la loro diversità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I figli adottivi, la loro integrazione le basi sono la loro identità e la loro diversità"— Transcript della presentazione:

1 I figli adottivi, la loro integrazione le basi sono la loro identità e la loro diversità

2 Diversità e identità, incontro- scontro per tutti Se non mi piace un qualcosa di me, e non lo posso cambiare, questo costituisce un problema. Se non mi piace un qualcosa di me, e non lo posso cambiare, questo costituisce un problema. Ci sono in gioco l autostima e il senso del proprio valore. IL DUBBIO:Certo che se poi sono Diverso da mamma e papà e devo ancora capire chi sono…… LA SICUREZZA:ma se a mamma e papà piaccio davvero per come sono …

3 Lidentità e lintegrazione La componente culturale è una delleparti che contribuiscono a formare lidentità : Sono italiano, europeo, bianco… è più semplice che Sono italiano, africano, nero…. Ma è più semplice se sono colorato accettare e parlare delladozione, sia per i figli che per i genitori Chi ha sperimentato appartenenze a culture diverse ha in se valori diversi che deve integrare. Chi ha sperimentato appartenenze a culture diverse ha in se valori diversi che deve integrare. Le nostre famiglie sono multientniche non solo se un componente è di unaltra etnia, ma se ABBRACCIAMO lun laltro le rispettive culture e differenze e ne facciamo tesoro, vivendole contemporaneamente.

4 Quando la diversità è un problema? La diversità diventa un problema solo quando gli viene attribuito un valore negativo, diminutivo …. La diversità diventa un problema solo quando gli viene attribuito un valore negativo, diminutivo …. Le diversità in senso positivo non costituiscono MAI un problema Le diversità in senso positivo non costituiscono MAI un problema Le diversità si connotano in senso positivo o negativo sulla base dei pregiudizi personali

5 Gaber in un suo monologo sulle palline…diceva…. Una pallina bianca uguale ad una pallina bianca;una pallina bianca è Diversa da una pallina nera…… Una pallina bianca uguale ad una pallina bianca;una pallina bianca è Diversa da una pallina nera…… ….e nessuna delle due palline si ….e nessuna delle due palline si è offesa…. è offesa…. Giorgio Gaber-Le palline-stagione teatrale 1973/74 E direi che questa la dice lunga ….

6 Le esperienze di diversità Se ne distinguono due principali: Se ne distinguono due principali: LEssere somaticamente, ma non solo, diversi dalla maggioranza delle persone intorno a noi LEssere somaticamente, ma non solo, diversi dalla maggioranza delle persone intorno a noi Essere diversi dalla maggioranza delle persone ed essere diverso dai propri genitori, (come nellesperienza delladozione internazionale) Essere diversi dalla maggioranza delle persone ed essere diverso dai propri genitori, (come nellesperienza delladozione internazionale)

7 La realtà della diversità intelligente Ognuno di noi è diverso dallaltro Ognuno di noi è diverso dallaltro Essere UGUALI uccide lindividualità Essere UGUALI uccide lindividualità La diversità è ricchezza, curiosità, stimolo, accrescimento, cultura …..amore La diversità è ricchezza, curiosità, stimolo, accrescimento, cultura …..amore

8 Diversità = problema ….. Quando ….. Si vivono esperienze sociali di discriminazione, sulla base dei pregiudizi negativi, e vale per tutti:… quattrocchi, ciccione, alto, …. Il valore attribuito dalle persone di riferimento alla propria etnia è negativo, e vale per tutti. La diversità che si porta ricorda esperienze di dolore, e questo vale per lo più per chi è stato adottato. – MA SOPRATTUTTO QUANDO SI E INCERTI E CONFUSI SULLA PROPRIA IDENTITA.

9 Lidentità ha a che fare con …..Chi sono io? ….io Quanto valgo?....per le persone che amo in primo luogo, ma anche nel mio ambito sociale…. Le risposte nascondono le proprie e legittime aspettative di felicità, e valgono per tutti Sarò amato? Sarò amato? Sarò stimato? Sarò stimato? Lidentità dei nostri figli la rafforziamo soprattutto noi geneitori, perché la verità la leggono nei nostri occhi

10 I nostri occhi, il nostro cuore, un libro dove trovare ….. Le risposte che li fanno crescere forti del proprio valore, una forza che li rende imbattibili, che li farà adulti migliori Mi fido di te e ti do compiti per me importanti perché so che ce la puoi fare. Mi fido di te e ti do compiti per me importanti perché so che ce la puoi fare. Come fai tu queste cose non le fa nessuno Come fai tu queste cose non le fa nessuno Raccontami cosa stai facendo perché mi interessa molto Raccontami cosa stai facendo perché mi interessa molto Dimmi cosa ne pensi perché mi piace sentire la tua opinione Dimmi cosa ne pensi perché mi piace sentire la tua opinione Sei proprio il figlio che volevo, sono molto orgoglioso di te Sei proprio il figlio che volevo, sono molto orgoglioso di te

11 Ma anche ….. Non importa se hai sbagliato, questo non cambia la mia opinione di te Non importa se hai sbagliato, questo non cambia la mia opinione di te Non importa se non sai come fare, lo facciamo insieme Non importa se non sai come fare, lo facciamo insieme Di solito non faccio così, ma può essere unidea, proviamo e poi vediamo cosa è meglio Di solito non faccio così, ma può essere unidea, proviamo e poi vediamo cosa è meglio TUTTO QUESTO METTE IN UNA PROSPETTIVA POSITIVA IL SUO MODO DI ESSERE, la sua identità e il suo valore..

12 Quindi si apprende la propria identità RISPECCHIANDOSI negli altri. RISPECCHIANDOSI negli altri. gli altri sono: I membri della mia famiglia I miei amici, colleghi, estranei ….. Chiunque rimanda la propria immagine...MA E PIU FACILE CREDERE ALLE CATTIVERIE… Julia Roberts in pretty woman

13 Come ci si può integrare PER ASSIMILAZIONE perdendo parti di sé, assomigliando sempre di più ad un modello che nulla rispecchia della propria identità originaria. LA NON INTEGRAZIONE, io sono diverso, il mio modo di essere è quello giusto e seguo la mia strada non relazionandomi con gli altri perché non ne vale la pena;questo è disadattamento e DISSOCIAZIONE. LACCULTURAZIONE la migliore, quella vincente, implica la ricchezza, lessere speciali, lessere unici perché figli del meglio delle identità culturali di provenienza, diversi in senso positivo, diversi perché migliori.


Scaricare ppt "I figli adottivi, la loro integrazione le basi sono la loro identità e la loro diversità"

Presentazioni simili


Annunci Google