La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.T.I.S. Meucci Giornata di orientamento Logistica e gestione della produzione…. Chi sono costoro? Firenze, 24 Gennaio 2013 Ing. Gianni Bettini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.T.I.S. Meucci Giornata di orientamento Logistica e gestione della produzione…. Chi sono costoro? Firenze, 24 Gennaio 2013 Ing. Gianni Bettini."— Transcript della presentazione:

1 I.T.I.S. Meucci Giornata di orientamento Logistica e gestione della produzione…. Chi sono costoro? Firenze, 24 Gennaio 2013 Ing. Gianni Bettini

2 Lorigine della logistica settoreFunzione primariaFunzioni di supporto IndustriaProduzione Approvvigionamento Stoccaggio Trasporto Distribuzione Manutenzione

3 La logistica nel tempo… dal greco "logistikos« = che ha senso logico attività volte ad assicurare agli eserciti quanto si rendesse necessario per vivere, muovere e combattere nelle migliori condizioni di efficienza U.S. Air Force: La scienza di pianificare e eseguire il movimento e la manutenzione delle forze. Nel senso più completo, la Logistica si riferisce a quegli aspetti delle operazioni militari relativi a : –a) progetto e sviluppo acquisto, stoccaggio, movimento, distribuzione, manutenzione, evacuazione e distribuzione dei mezzi; –b) movimenti, evacuazione e ospitalizzazione del personale; –c) acquisizione o costruzione delle infrastrutture, manutenzione, gestione e distribuzione; –d) acquisizione o fornitura dei servizi.

4 La logistica nel tempo… 1976 National Council of Phisical Distribution Management: Lintegrazione di due o più attività con lo scopo di pianificare e controllare lefficiente flusso di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, dai punti di origine a quelli di consumo British Standards Istitution: lorganizzazione, pianificazione e realizzazione della movimentazione e stoccaggio di persone e beni al fine di raggiungere un obbiettivo. La funzione che assicura che i beni (o i servizi) giusti si trovino al posto giusto, nel momento giusto, nel giusto assortimento, nella giusta quantità, nella giusta condizione di presentazione e al minimo costo

5 Si fa presto a dire logistica… la logistica industriale (o business logistics): in un'azienda industriale ha come obiettivo la gestione fisica, informativa ed organizzativa del flusso dei prodotti dalle fonti di approvvigionamento ai clienti finali; la logistica dei grandi volumi (o bulk logistics): la gestione e la movimentazione di grandi quantità di materiali sfusi, generalmente materie prime (quali petrolio, carbone, cereali, ecc.); la logistica di progetto (o project logistics): la gestione ed il coordinamento delle operazioni di progettazione e realizzazione dei sistemi complessi (quali grandi opere e infrastrutture, centrali elettriche, ecc.) la logistica di supporto (o RAM logistics): la gestione di prodotti ad alta tecnologia (linee aeree con aerei ed elicotteri o altri sistemi complessi) per i quali siano essenziali affidabilità, disponibilità e manutenibilità. la logistica di ritorno o logistica inversa (o reverse logistics): il processo di pianificazione, implementazione e controllo dell'efficienza delle materie prime, dei semilavorati, dei prodotti finiti e dei correlati flussi informativi dal punto di recupero (o consumo), al punto di origine, con lo scopo di riguadagnare valore da prodotti che hanno esaurito il loro ciclo di vita.

6 La logistica oggi Le attività logistiche assorbono ingenti risorse finanziarie, materiali e umane e hanno un notevole impatto sulla competitività delle aziende Nei paesi industrializzati 10-15% del PIL (in italia 12% - Confetra, 2003) I costi logistici, rispetto al costo del bene, incidono: 15-10% nel settore alimentare 10-12% nel settore farmaceutico in genere nel settore industriale dei beni a basso valore quanto i costi di manodopera Esempio. Costo logistico per la raccolta dei rifiuti solidi urbani in Italia: 3 G

7 La logistica oggi DFPDFL da Design For Product a Design For Logistics

8 Logistica & PPC Più attori Più complessità da gestire deverticalizzazione globalizzazione Integrazione fra le funzioni produzione, approvvigionamento, produzione, distribuzione Supply Chain Management "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai clienti. SCM gestisce le relazioni con i sub-fornitori, i fornitori, le operazioni interne, gli intermediari, i distributori ed il cliente finale. SCM comprende la gestione delle materie/semilavorati/prodotti finiti e dei flussi di informazione ed economici." [MIT]

9 Oltre al ferro… (e alla plastica, al legno, etc…) L. Fedele, L. Furlanetto, D. Saccardi: Progettare e gestire la manutenzione – McGraw- Hill, 2004, 58 La fase di progettazione assorbe il 5% delle risorse rispetto allintero ciclo di vita

10 Oltre al ferro… (e alla plastica, al legno, etc…) L. Fedele, L. Furlanetto, D. Saccardi: Progettare e gestire la manutenzione – McGraw- Hill, 2004, 58 Le fasi di gestione di un impianto assorbono il 95% delle risorse durante tutto il ciclo di vita Approvvigionamento Stoccaggio Trasformazione (Produzione) Distribuzione Manutenzione

11 Le sfide di ieri

12 Le sfide di domani Tracciamento continuo del movimento di un oggetto Monitoraggio continuo di parametri Identificazione automatica di oggetti


Scaricare ppt "I.T.I.S. Meucci Giornata di orientamento Logistica e gestione della produzione…. Chi sono costoro? Firenze, 24 Gennaio 2013 Ing. Gianni Bettini."

Presentazioni simili


Annunci Google