La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Release 2013.04 Brothers Fantafootball Association ©

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Release 2013.04 Brothers Fantafootball Association ©"— Transcript della presentazione:

1 Release Brothers Fantafootball Association ©

2 Sommario SEZIONE 1 – IL FANTACALCIO OGGETTO DEL GIOCO3 MODALITA DI GIOCO3 SEZIONE 2 – LA LEGA ORGANIZZAZIONE4 IL CONSIGLIO DAMMINISTRAZIONE4 RAPPORTI CON LA LEGA5 QUOTIDIANO UFFICIALE5 SEZIONE 3 – LE SOCIETA DENOMINAZIONE SOCIALE7 CAPITALE SOCIALE7 LA ROSA8 LE GIOVANILI9 SEZIONE 4 – LE PARTITE LA GARA10 LE FORMAZIONI10 SOSTITUZIONI11 PUNTEGGI11 SEZIONE 5 – CALCIOMERCATO TRATTATIVE E TRASFERIMENTI13 PRESTITI14 SVOLGIMENTO DELLASTA15 SEZIONE 6 – IL CAMPIONATO E LE COPPE CAMPIONATO18 CHAMPIONS LEAGUE18 PRELIMINARI CHAMPIONS LEAGUE19 EUROPA LEAGUE20 PRELIMINARI EUROPA LEAGUE21 SUPERCOPPA EUROPEA21 COPPA ITALIA21 SUPERCOPPA ITALIANA22 LA LISTA E I DATI DEI MEMBRI DELLA LEGA23 Istruzioni di Gioco Release Le presenti istruzioni servono a regolare lo svolgimento del gioco per tutto il periodo della stagione e possono essere profondamente modificate o variate dopo qualsiasi sessione di Assemblea di Lega o specifico sondaggio tra i partecipanti. Tutte le modifiche alle istruzioni di gioco dovranno essere approvate a maggioranza dopo votazione tra i presidenti dei club. Ciascun membro della Brothers Fantafootball Association ha diritto a una copia delle presenti istruzioni. Pagina:

3 Sezione 1 Oggetto del gioco: 1.Oggetto del gioco è una simulazione del gioco del calcio attraverso la formazione di fantasquadre, formate da veri giocatori delle squadre del campionato italiano di calcio di Serie A, che si affrontano tra loro, nel rispetto del presente Regolamento. 2.Trattandosi di un gioco, sono richieste la massima lealtà e sportività in tutte le fasi (ricordando che i premi sono sempre frutto della fantasia del gioco stesso), nonché la giusta attitudine mentale. 3.Coloro che si sentissero troppo coinvolti dal gioco fino al punto da offendersi, offendere gli altri, brontolare e/o criticare loperato altrui, non avendo compreso lo scopo e lo spirito del gioco, verranno sollevati dallessere membri della Brothers Fantafootball Association. 4.Il gioco si basa su uno spirito di lealtà e correttezza. Pertanto qualunque membro della Brothers Fantafootball Association non rispetti le caratteristiche richieste verrà allontanato dalla Lega. 5.Sono ammessi al gioco solo persone che conducono una vita in armonia con tutti i principi biblici e attivi predicatori; chi perde anche una di queste caratteristiche verrà allontanato dalla Brothers Fantafootball Association senza possibilità di appello. Modalità del gioco: 1.Il gioco è basato sulle reali prestazioni dei calciatori del campionato italiano di serie A. 2. Il gioco si articola nelle seguenti fasi: Fondare una società di calcio: formare quindi una rosa di calciatori minima acquistando i veri calciatori delle squadre del campionato di serie A tramite unasta. Comunicare la formazione: mandare in campo, partita dopo partita, una formazione di 11 calciatori scelti dalla rosa, per disputare le partite previste dal Calendario di Lega, secondo le modalità descritte nel regolamento. Il Fantacalcio Pagina 3

4 Sezione 2 Organizzazione: 1.La Brothers Fantafootball Association è governata dallAssemblea di Lega, formata da tutti i presidenti o allenatori delle società. 2.Ogni modifica alle presenti Istruzioni di Gioco deve essere approvata dallAssemblea di Lega a maggioranza. 3.La gestione amministrativa della Brothers Fantafootball Association è tuttavia delegata al Consiglio di Amministrazione, scelti dallAssemblea di Lega per la loro provata fidatezza e affidabilità, nonché per le qualità spirituali e morali. 4.Ogni anno, prima dellinizio della nuova stagione, in base a chi si candida, viene votato a maggioranza chi fa parte di tale Consiglio di Amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione: 1.I compiti del Consiglio di Amministrazione sono: Trovare il numero di giocatori necessari per formare una lega a 16 squadre Pianificare il calendario della stagione e i sorteggi delle coppe Aggiornare e distribuire copie delle istruzioni di gioco a tutti i partecipanti coinvolti nel gioco Indire la data delle aste mercato e il luogo Verificare i reclami possibili e segnalare allAssemblea di Lega eventuali azioni contrarie alle presenti Istruzioni di Gioco Registrare tutte le operazioni di mercato Leggere la lista dei calciatori durante lasta Registrare settimanalmente tutte le formazioni aggiornando rose e crediti Calcolare i risultati di tutte le partite Comporre tutte le classifiche 2.I compiti sono spartiti fra le persone che compongono il Consiglio di Amministrazione compatibilmente con le possibilità e le capacità di ciascuno. La Lega Brothers Fantafootball Association Pagina 4

5 Rapporti con la Lega: 1.Le società hanno lobbligo di portare a termine le manifestazioni alla quale si iscrivono. Se per qualche motivo valido un giocatore si vuole ritirare, deve informare il consiglio di amministrazione che provvederà a trovare un sostituto. Nel frattempo la rosa della squadra rimane bloccata, senza possibilità di operare nel calciomercato, fino a quando non viene trovato un nuovo presidente. 2.Nel caso che una società venisse rilevata da una nuova persona, la squadra continua nelle stesse situazioni delle competizioni nel momento in cui è stata ceduta, sia come organico sia a livello economico. 3.Se un allenatore intende segnalare un errore nel calcolo del proprio punteggio di giornata o nella gestione delle rose e dei crediti può farlo contattando il consiglio di amministrazione; questi valuterà il reclamo e correggerà leventuale errore. Tale segnalazione dovrà pervenire entro e non oltre la giornata di campionato successiva. 4.Qualora fosse avvisata una deliberata manomissione del risultato di giornata da parte del membro del consiglio preposto a fare i conti (non è il caso di una svista dovuta a errore umano), gli altri membri procederanno allesclusione dello stesso dal consiglio e decurteranno 100 crediti alla rosa del presidente in questione oltre alla decurtazione di 20 punti sul campionato in corso. 5.Il calcolo di una votazione viene fatto a maggioranza sugli effettivi votanti, ovvero ciascun presidente dei club che compongono la Brothers Fantafootball Association. Quotidiano ufficiale: 1.La Brothers Fantafootball Association deve scegliere il Quotidiano Ufficiale o il sito internet da dove attingere le votazioni dei calciatori. Solo i voti del Quotidiano Ufficiale hanno valore per il calcolo Totale-Calciatore. 2.La Brothers Fantafootball Association utilizza come quotidiano ufficiale per il calcolo dei risultati e per stabilire il prezzo di partenza di un giocatore: LA GAZZETTA DELLO SPORT 3.Essendo il gioco legato ai voti di un solo quotidiano, può succedere che una data giornata, per varie ragioni, sia impossibile calcolare subito i punteggi di tutte le formazioni; qui di seguito sono riportati i modi per ovviare a tali eventualità: Pagina 5

6 Sciopero dei quotidiani: In caso di sciopero dei giornali, si dovrà attendere la pubblicazione del quotidiano del giorno successivo. Se il giorno successivo non esce il Quotidiano Ufficiale o non vengono pubblicati i voti dei calciatori, si calcolerà lesito della partita sulla base dei voti assegnati da un altro quotidiano, scelto per loccasione dallunanimità di tutti gli allenatori. Recuperi: Se per qualche ragione non è possibile reperire i voti di una o più giornate di campionato, le partite interessate verranno recuperate al termine del Campionato di lega, sfruttando le partite del campionato di Serie A ancora disponibili. Se per qualche ragione non è più possibile recuperare una o più partite del Campionato di Lega, dette partite verranno recuperate assegnando dufficio voto 6 a tutti i calciatori schierati nelle formazioni e verrà calcolato lesito tenendo conto dei punti-azione possibili. Rettifica voto: Nel caso che il Quotidiano Ufficiale rettifichi in una successiva edizione un voto assegnato a un calciatore, lallenatore penalizzato potrà proporre reclamo al Consiglio di Amministrazione, portando a prova la copia del Quotidiano Ufficiale contenente la rettifica. Se il Consiglio di Amministrazione conferma la fondatezza del reclamo, dovrà annullare il risultato finale della partita calcolare nuovamente il punteggio in base alle sopravvenute modifiche, aggiornando eventualmente la classifica. Partite sospese: Nel caso una o più partite del campionato di Serie A vengano sospese per qualche ragione (nebbia, inagibilità del campo, ecc..) e di conseguenza il Quotidiano Ufficiale non pubblichi i voti relativi ai calciatori delle squadre coinvolte, ciascuna partita del Campionato di lega verrà risolta in base alle seguenti disposizioni: a)se i due club non hanno nella formazione titolare calciatori coinvolti nelle partite sospese, si calcola lesito della gara come da prassi. b)se uno o più titolari di una squadra (o di entrambe) appartengono alle squadre coinvolte nelle partite sospese, si mantengono le formazioni comunicate dagli allenatori e viene rimandato il calcolo del Totale-Squadra della partita, la quale verrà recuperata. Pagina 6

7 Sezione 3 Denominazione sociale: 1.La denominazione sociale, cioè il nome di ciascuna società calcistica o squadra, viene stabilita dal rispettivo presidente o allenatore. Il nome non può contenere parole volgari o allusive, ma essere più verosimile a quelli reali. 2.Un presidente o allenatore non può adottare un nome già scelto da un altro giocatore. 3.Una volta scelto il nome della società, non è più possibile cambiarlo per tutto il corso della stagione. Il nome lo si può cambiare tra una stagione e laltra. La squadra che termina ultima in campionato, è obbligata a cambiare la denominazione sociale. Capitale sociale: 1.Ad inizio del gioco, ciascuna società dispone inizialmente di un capitale sociale di 500 crediti, che potrà spendere per acquistare i calciatori a completamento della rosa. Gli anni successivi il suo capitale sarà dato dai crediti rimasti dallanno precedente più eventuali premi per vittorie o posizionamenti in classifica. 2.In nessun caso, nellarco della stagione, una squadra potrà spendere più del capitale sociale assegnato per le operazioni dacquisto dei calciatori. NON si possono fare ne debiti ne prestiti di crediti tra club. 3.Per le operazioni di mercato di riparazione, nel corso della stagione verranno assegnati 50 crediti supplementari ad ogni società della Lega. Si può disporre di assegnare questi crediti allinizio del campionato; in tal caso tali crediti non saranno assegnati allasta di riparazione di metà anno. 4.Un presidente di club NON può decidere di investire il proprio capitale sociale per fondare unaltra società. 5.Se un giocatore si ritira dal fantacalcio, la sua società non potrà essere presa e gestita da uno degli altri giocatori, neanche pagando col proprio capitale sociale una cospicua somma. Quando un giocatore si ritira, il club vacante resterà in attesa che il Consiglio di Amministrazione provveda a reperire il sostituto presidente. 6.NON sono ammessi gemellaggi tra le società, ne comproprietà di giocatori. Le Società Pagina 7

8 La Rosa: 1.La rosa di ciascun club deve essere composta obbligatoriamente, in numero per ruolo, dai seguenti calciatori: 3 portieri 7-9 difensori 7-9 centrocampisti 5-7 attaccanti 2.Qualora una rosa non rispettasse questi vincoli di formazione sarebbe obbligata a vendere i giocatori in eccesso, nel caso ne abbia di più, o nel caso contrario, a comprare o farsi prestare qualche giocatore per completare la rosa. Ciò vale anche se un presidente non ha partecipato allasta: i giorni successivi allasta dovrà provvedere entro 1 settimana a completare la rosa. Se non fosse rispettato tale vincolo, le motivazioni di tale inadempienza verrà valutata dallAssemblea di Lega, che determinerà, con votazione a maggioranza, se attuare delle penalizzazioni e in che misura, oppure di assecondare la mancanza prendendo atto della lealtà e onestà del presidente del club nella circostanza. 3.Qualora fosse avvisata una deliberata manomissione del risultato di giornata da parte di un membro della Brothers Fantafootball Association (non è il caso di una svista dovuta a errore umano), lAssemblea di Lega determinerà, con votazione a maggioranza, se attuare delle penalizzazioni e in che misura. Si potrà procedere dallesclusione dello stesso dalla Brothers Fantafootball Association alla decurtazione di 100 crediti dal capitale sociale del club o alla decurtazione di 20 punti sul campionato in corso. 4.Nel caso di trasferimento di un calciatore dalla sua società di Serie A dappartenenza ad unaltra società che milita in un campionato estero o in una serie inferiore, il club della Brothers Fantafootball Association che possedeva il cartellino del calciatore in questione riceverà come indennizzo il numero di crediti riportato nel Quotidiano Ufficiale più recente. Lindennizzo sarà versato subito nel capitale della società. 5.Durante il mercato di riparazione è possibile che in attesa dellasta, alcune società perdano alcuni giocatori. In questi casi le società non verranno penalizzate come previsto in quanto il mancato rispetto dei limiti di rosa è successivo allasta e non dipeso dalla volontà del presidente della squadra in questione. 6.Nella rosa possono essere inseriti giocatori dalle giovanili, per raggiungere il minimo consentito di calciatori per ruolo e senza superare il massimo. Pagina 8

9 Le Giovanili: 1.Ogni società può avere le proprie giovanili, acquistando i calciatori nel periodo di calciomercato. Le giovanili possono avere un numero illimitato di giocatori. 2.Nelle giovanili si possono inserire i calciatori nati 20 anni prima, o anche meno, dellanno corrente; si considerano i millesimi. I giocatori che vengono acquistati devono essere presenti nella lista del quotidiano ufficiale al momento dellasta di calciomercato. Non è possibile acquistare giocatori che militano in altre categorie o persino allestero. 3.Un giocatore tesserato nelle giovanili della società può essere convocato, anche saltuariamente, nella formazione sia come titolare sia in panchina e successivamente reintegrato nelle giovanili. 4.Se col tempo letà del giocatore supera quella consentita per restare nelle giovanili, il giocatore potrà essere inserito nella rosa della squadra nel rispettivo ruolo. In tal caso il Consiglio dAmministrazione dovrà essere informato dello spostamento. 5.Se il giocatore giovanile esce dal campionato di serie A o non compare più nella lista del quotidiano ufficiale, la società che possedeva il giocatore riceve i crediti corrispondenti al valore del giocatore, facendo riferimento allultima lista disponibile in cui compariva il nome del giocatore. Il Consiglio di Amministrazione provvederà a seguire e gestire la cosa. 6.In qualsiasi momento un calciatore delle giovanili può essere ceduto dalla società. Il Consiglio dAmministrazione dovrà essere comunque informato della cessione. Pagina 9

10 Sezione 4 La Gara: 1.La gara viene disputata tra due squadre di 11 calciatori titolari e 7 in panchina. E importante che il numero dei titolari e dei panchinari non sia inferiore o superiore nella formazione comunicata. 2.Nel caso il numero dei titolari o dei panchinari fosse inferiore a quello consentito sarà considerato come uno spazio vuoto nel ruolo. 3.Nel caso il numero fosse superiore non verrà considerato il giocatore in eccesso nel ruolo a seconda del modulo scelto dallallenatore. 4.Se nella rosa fosse inserito un giocatore che non fa parte di quella società, quel giocatore non verrebbe considerato nel calcolo del punteggio. La Formazione: 1.Le formazioni devono essere consegnate prima dellinizio delle partite; ogni singolo ritardo di consegna della formazione verrà segnalato dal Consiglio di Amministrazione allAssemblea di Lega, che determinerà nella circostanza se attuare una penalizzazione e in che misura, oppure convalidare lo stesso la formazione consegnata. 2.La formazione va comunicata alla persona incaricata alla ricezione delle formazioni del Consiglio dAmministrazione. 3.Qualora una società non consegni ripetutamente la formazione, lAssemblea di Lega potrà decidere di sollevare il presidente dalla gestione del club. 4.Il Consiglio di Amministrazione ha lobbligo di rendere pubblici i risultati di giornata a tutti i giocatori e le eventuali sanzioni applicate. 5.Schemi di gioco: Ciascuna squadra potrà schierare i suoi 11 giocatori titolari solo in base ai seguenti moduli: Panchina: la panchina, oltre al portiere di riserva, deve essere composta di 7 calciatori così suddivisi per ruolo: Le Partite Pagina 10

11 Le Sostituzioni: 1.Per poter incrementare il punteggio, ogni squadra può effettuare fino a 3 sostituzioni togliendo i peggiori 3 titolari e inserendo le migliori 3 riserve. 2.Con le sostituzioni non si può cambiare il modulo inizialmente scelto per la giornata. 3.Se un calciatore schierato titolare non gioca e in panchina non ci sono giocatori dello stesso ruolo che hanno giocato, la squadra in questione avrà uninferiorità numerica. Punteggi: 1.Criterio generale: Lesito, cioè il risultato finale della gara, viene calcolato secondo le modalità di seguito descritte. Le modalità o procedura di calcolo per determinare il risultato finale della gara è divisa in tre fasi distinte: 2.Calcolo del Totale-Calciatore 1.Il Totale-Calciatore di ciascun calciatore è dato dalla somma algebrica dei voti del Quotidiano Ufficiale e dei punti-azione. 2.I punti-azione sono variazioni in più o in meno dei seguenti casi: Pagina 11 N.Fase operativa 1Calcolo del Totale-Calciatore per ciascun calciatore 2Calcolo del Totale-Squadra per ciascuna squadra 3Confronto dei Totali-Squadra Var.Motivazione +3punti per ogni goal segnato +3punti per ogni rigore parato (per i portieri) +1punto per ogni assist goal -0,5punto per ogni ammonizione punto per ogni espulsione punto per ogni goal subito (per i portieri) -2punti per ogni autogol -3punti per ogni rigore sbagliato

12 3.Nel caso un calciatore venga prima ammonito e poi espulso mediante cartellino rosso, lammonizione non verrà calcolata e gli verrà sottratto comunque un punto. 4.Se un portiere che ha regolarmente giocato, viene giudicato s.v. (senza voto) o n.g. (non giudicabile), riceverà dufficio un voto equivalente a 6. Questa regola vale soltanto ed esclusivamente per il portiere. Al voto andranno ovviamente aggiunti o sottratti tutti i punti-azione. 3.Calcolo del Totale-Squadra 1.1. Il Totale-Squadra di ciascuna formazione è dato dalla somma algebrica dei singoli Totale-Calciatore dei giocatori che hanno preso parte alla gara (tra questi i possibili 3 calciatori in panchina che hanno sostituito i titolari) La squadra che gioca in casa avrà nel punteggio Totale-Squadra 2 punti in più, per effetto-campo. Se i gironi di andata e ritorno del calendario fossero dispari, lultimo girone si terrà in campo neutro e non saranno dati i due punti in più, così come per le finali a partita singola. 4.Confronto dei Totali-Squadra 1.Per determinare il risultato finale della gara, vengono confrontati i Totali-Squadra delle due formazioni sulla base della Tabella di Conversione. 5.Tabella di Conversione 1.La Tabella di Conversione trasforma i Totale- Squadra in goal. I punteggi sono i seguenti: Pagina 12 RangeGoal 0,0 – 65,50 66,0 – 71,51 72,0 - 77,52 78,0 – 83,53 84,0 – 89,54 90,0 – 95,55 96,0 – 101,56 102,0 – 107,57 108,00 – XXX,X8

13 Sezione 5 Trattative e trasferimenti: 1.E assolutamente vietato interferire in una trattativa in corso tra due società, dando sia consigli o pareri personali. Se ciò si verificasse, lAssemblea di Lega determinerà la penalizzazione da attuare e in che misura; si potrà applicare unammenda dal capitale sociale del club o una penalizzazione in classifica. 2.Un calciatore tesserato da una società è vincolato alla squadra e viene ritirato dal mercato, cioè non può essere acquistato da nessun altra società. 3.Un calciatore viene ceduto o acquistato (fatta eccezione per lasta) al prezzo riportato nel Quotidiano Ufficiale più recente. 4.Una volta raggiunto un accordo di trasferimento, la trattativa dovrà essere comunicata al Consiglio dAmministrazione per validarla e ufficializzarla. 5.Durante i giorni di mercato i trasferimenti non saranno convalidati se realizzati nei giorni in cui si svolgono le partite; tutte le operazioni di mercato saranno eseguite il giorno successivo allultima partita della giornata di campionato in questione. 6.Prima di acquistare un calciatore è opportuno verificare se il numero dei calciatori per ruolo lo consente; se il numero è al massimo consentito, si dovrà cedere un calciatore prima dellacquisto. Il giocatore che sarà ceduto sarà libero e non più vincolato dalla società precedente. 7.Per evitare plusvalenze delle società, un calciatore non può essere venduto ad unaltra società oltre il QUINTUPLO del valore riportato nel Quotidiano Ufficiale più recente. 8.Se loperazione di mercato prevede lo scambio di giocatori fra 2 società, chi fa lofferta deve tenere conto del valore massimo del giocatore che intende acquistare (5 volte il valore del quotidiano ufficiale), per stabilire lentità della propria offerta. Nel caso in cui inserisse nella trattativa dei giocatori, il valore minimo di tali giocatori si andrebbe a sottrarre al valore massimo in crediti da versare (Esempio: la squadra 1 intende acquistare dalla squadra 2 il calciatore A il cui valore max è 10 (valore quotidiano)*5 = 50; vuole inserire nella trattativa il calciatore B valutato dal Quotidiano 20: in tal caso la sua offerta max in denaro sarà 30 più il calciatore B). 9.Se la trattativa di mercato prevede la cessione di uno o più calciatori in prestito, questi non influiranno sulla somma massima di crediti da offrire. Il Calciomercato Pagina 13

14 10.Lo scambio di soli giocatori senza crediti è ammesso solo se i due giocatori in questione hanno la stessa quotazione del quotidiano ufficiale o se la somma delle quotazioni dei giocatori offerti è pari alla quotazione del giocatore desiderato. Nel caso non fosse rispettata tale regola va obbligatoriamente compensato con i crediti il divario di quotazione. 11.Non è ammesso che due presidenti di società si accordino nel non partecipare allasta di giocatori liberi, scambiandosi reciprocamente il favore; laccordarsi con altre società per acquistare dei giocatori, pagandoli meno durante lasta per mancanza di rilanci da parte di tutte le altre società, è concorrenza sleale. In questo caso lAssemblea di Lega determinerà la penalizzazione da attuare e in che misura; si potrà applicare unammenda dal capitale sociale del club o una penalizzazione in classifica. 12.A fine campionato, tutti i calciatori retrocessi restano nella rosa fino alla prima lista del Quotidiano Ufficiale dellanno successivo. Possono anche essere venduti ad altre squadre, sia a titolo definitivo o in prestito. Qualora i suddetti giocatori venissero acquistati da un'altra squadra di serie A dopo la pubblicazione della prima lista del Quotidiano ufficiale, verranno automaticamente reintegrati nella rosa del club precedentemente proprietario del cartellino, al quale verranno decurtati i crediti del giocatore reintegrato. Prestiti: 1.I prestiti dei calciatori devono essere fatti per tutta la durata della stagione o per lintera chiusura di mercato; non si possono prestare giocatori per alcuni mesi o anche per una giornata di campionato, pena lannullamento delloperazione. 2.Se entrambe le società si accordano durante il mercato di riparazione per interrompere il prestito di un giocatore, i due club verranno penalizzati con unammenda stabilita dallAssemblea di Lega. 3.Se il calciomercato è chiuso non si possono effettuare prestiti di calciatori. 4.Una squadra può erogare un numero illimitato di prestiti ad altre società; per contro una società non può ricevere più di 5 giocatori in prestito, a prescindere dalla natura del prestito. Ogni prestito deve avere un costo minimo di 1 credito. Tutte le transazioni che non rispettano questa regola saranno annullate. Pagina 14

15 5.E possibile effettuare prestiti con diritto di riscatto. Se viene effettuato un prestito di questo tipo, le società coinvolte lo dovranno specificare anticipatamente al Consiglio dAmministrazione indicando anche il valore del riscatto impostato. Il prestito non deve superare il TRIPLO del valore del giocatore stabilito dal quotidiano ufficiale più recente. Il riscatto non deve superare il QUINTUPLO del valore riportato nel Quotidiano Ufficiale più recente. 6.Un giocatore ceduto in prestito con diritto di riscatto non deve necessariamente essere acquistato al termine dellaccordo dal club che lo ha ricevuto; sarà facoltà di chi riceve il prestito con diritto di riscatto decidere se riscattare o meno il giocatore. Se così fosse prima dellapertura del mercato di inizio anno dovrà essere comunicata al Consiglio dAmministrazione la volontà in merito. 7.Nel caso del prestito secco, senza il diritto di riscatto, un giocatore non può essere ceduto oltre il TRIPLO del valore riportato nel Quotidiano Ufficiale più recente. Svolgimento dellasta: 1.Alle operazioni di calciomercato devono essere presenti tutti gli allenatori o presidenti della Brothers Fantafootball Association. In caso dindisponibilità da parte di un membro della Lega, questi può nominare un suo rappresentante, purché sia una persona estranea alla Lega e non un altro membro. 2.Se per motivi validi un membro della Brothers Fantafootball Association non potrà essere presente allasta, sarà concesso qualsiasi collegamento telefonico o informatico durante lo svolgimento. 3.Se un membro della Brothers Fantafootball Association non potrà partecipare in alcun modo allasta di mercato e non riuscendo a trovare un sostituto esterno, potrà in tal caso ricevere eventuali prestiti dalle altre società ma non comprare. 4.Il consiglio damministrazione fissa la data e il luogo per il calciomercato, previa consultazione con tutti i membri della Brothers Fantafootball Association; la data e lorario scelto dovrà consentire la maggiore presenza e partecipazione da parte di tutte le società. Questa data deve essere successiva alla chiusura della finestra di mercato della serie A. Pagina 15

16 5.Prima della chiusura del mercato, in preparazione allasta, ogni società deve rescindere i contratti ai calciatori che non intende tenere in rosa, in modo tale da arrivare allasta con le rose pronte per fare i soli acquisti. Durante lasta non sarà possibile rescindere i contratti ai giocatori. 6.In occasione dellAssemblea di Lega, il Calciomercato si svolge sotto forma dasta. 7.Lofferta dasta è libera, ma non dovrà mai essere inferiore a 1 credito, che è lofferta minima consentita. 8.Un rappresentante del Consiglio dAmministrazione sarà il battitore dasta nominando i calciatori secondo lordine della lista del Quotidiano Ufficiale. 9.Alla nomina del calciatore interessato, solo coloro che immediatamente alzano la mano potranno partecipare allasta; nessun presidente o allenatore potrà rilanciare durante lasta se non è stata alzata la mano subito. 10.Ciascun presidente ha circa 3 secondi di tempo per rilanciare lofferta al calciatore interessato; il tempo viene scandito da un membro del Consiglio dAmministrazione nominato per lasta. 11.Se viene deciso di acquistare un calciatore andando alle buste (quando quasi tutti fanno lofferta per lo stesso calciatore), si dovrà tenere conto dei seguenti accorgimenti: a)solo coloro che hanno alzato la mano subito, potranno inserire dentro la propria busta lofferta che intendono fare. b)il battitore dasta raccoglierà le buste e le aprirà leggendo ad alta voce lofferta di ogni singola squadra. c)lofferente maggiore acquisterà il calciatore interessato. d)nel caso che due o più società abbiano offerto dentro la busta la stessa cifra, tra loro si svolgerà un ulteriore asta a rilanci. 12.Nessun club può partecipare allasta per un calciatore che non può permettersi di acquistare. 13.Nessun club può partecipare allasta per un calciatore di un ruolo già coperto in tutti gli effettivi. 14.Ad ogni asta parte del tempo verrà usato per proporre o modificare il seguente regolamento. Pagina 16

17 15.Conclusa la lettura dei giocatori liberi sul mercato, si procederà: a)Rescindere eventuali contratti di giocatori non più voluti b)Fare lasta a chiamata sui giocatori rimasti liberi sul mercato c)Eseguire scambi e prestiti di giocatori fra società d)Ufficializzare la chiusura del mercato. 16.Un membro del Consiglio dAmministrazione, dopo la lettura di tutti i giocatori in ogni singolo ruolo, dovrà verificare che tutte le società abbiano il numero minimo consentito. Se alcune società non raggiungono la cifra minima di calciatori per ruolo, si completeranno le rose con i giocatori e successivamente si procederà con lasta. 17.La sessione di mercato resterà aperta fino al giorno antecedente alla prossima giornata di campionato. Pagina 17

18 Sezione 6 Campionato: 1.La classifica del campionato è stabilita secondo i parametri e le seguenti priorità: 2.In classifica vengono assegnati 3 punti per la gara vinta, 1 punto per la gara pareggiata e 0 punti per la partita persa. 3.La classifica deve essere aggiornata settimanalmente dal Consiglio dAmministrazione e deve essere resa nota a tutte le società della Brothers Fantafootball Association. 4.La squadra prima classificata è proclamata vincente del Campionato ed acquisisce il titolo di Campione di Lega. Come premio riceverà dalla Lega 20 crediti. 5.In base al piazzamento in campionato dellanno precedente, le squadre potranno accedere alle coppe europee della stagione successiva. 6.Il calcolo dei crediti dal campionato segue la seguente formula: {[(PUNTI * PUNTI)+SOMMA PUNTEGGIO]/50}+200 Champions League: 1.Le squadre che disputano la Champions League sono quelle classificate ai primi cinque posti nel campionato della stagione precedente. A queste si aggiungerà la vincente dei Preliminari di Champions League; i club saranno sorteggiati in due gironi distinti, e sfideranno gli avversari in incontri di andata e ritorno. 2.Le squadre che si classificheranno nel proprio girone prima e seconda, disputeranno la semifinale di Champions League affrontando rispettivamente la seconda e la prima dellaltro girone; la terza ed ultima classificata di ciascun girone accederà in Europa League, sfidando una delle seconde classificate dei gironi di tale competizione. Il Campionato e le Coppe Pagina 18 N.Parametro 1Punteggio 2Somma punteggi più alta 3Scontri diretti 4Differenza reti 5Più goal fatti 6Media inglese

19 15.In caso di parità di punti tra più squadre, la classifica del girone di Champions League tiene conto dellordine indicato per il Campionato alla Regola 1 Punto 1 di questa Sezione. 16.Come nella realtà, le società che accedono al girone di Champions League ricevono un premio di 50 crediti dalla UEFA. Alle società che accedono alle semifinali vengono accreditati 10 crediti. La squadra che vince la finale di Champions League riceve il premio di 80 crediti; la perdente ne riceve In finale, in caso di parità, vince la squadra che ha ottenuto il punteggio Totale-Squadra più alto; se il punteggio è medesimo, vincerà la squadra che ha totalizzato la maggior somma punti nel girone eliminatorio. 18.La squadra vincitrice della Champions League ottiene la qualificazione diretta alledizione dellanno successivo, in qualità di detentrice della competizione. Nel caso che la squadra vincitrice non abbia raggiunto il piazzamento minimo per la qualificazione diretta, la squadra che ha concluso al quinto posto svolgerà i Preliminari di Champions League. La vincente della Champions League scavalca simbolicamente le squadre classificate meglio fino al quinto posto, facendole traslare in ordine di classifica e alterando tutte le possibili qualificazioni alle coppe europee. 19.Il sorteggio dei giorni avviene suddividendo i club in tre fasce di merito; ad ogni club partecipante viene assegnato un punteggio pari ai crediti ricevuti dalla Uefa nel disputare le coppe europee (Champions League, Europa League e Supercoppa Europea) negli ultimi 5 anni. Preliminari di Champions League: 1.I preliminari di Champions League vengono disputati dalle squadre che si piazzano nel campionato dellanno precedente rispettivamente sesta e settima. Si tratta di una sfida di andata e ritorno, con la vincente che accede alla Champions League, mentre la perdente andrà in Europa League. 2.Negli scontri di andata e ritorno, si tiene conto che in caso di parità, vince la squadra che ha fatto più goal fuori casa. 3.Nel caso di parità tra la partita di andata e di ritorno, passerà il turno la squadra che nel ritorno a ottenuto il Totale-Squadra più alto; se il punteggio è lo stesso passerà il turno la squadra che ha ottenuto il punteggio più alto allandata. Pagina 19

20 Europa League: 1.Accedono alla Europa League le seguenti squadre: la perdente dei preliminari di Champions League, le squadre classificate dall'ottavo allundicesimo posto nel campionato della stagione precedente e la vincente dei Preliminari di Europa League. Queste disputeranno inizialmente due gironi di andata e ritorno. 2.Le squadre che si classificheranno nel proprio girone prima disputeranno direttamente la semifinale, mentre le seconde classificate si sfideranno con partite di andata e ritorno contro le squadre giunte terze nei gironi di Champions League; la terza ed ultima classificata sarà eliminata definitivamente dalle coppe europee. 3.In caso di parità di punti tra più squadre, la classifica del girone di Europa League tiene conto dellordine indicato per il Campionato alla Regola 1 Punto 1 di questa Sezione. 4.Le società che accedono al girone di Europa League ricevono un premio di 20 crediti. La squadra che vince la finale di Europa League riceve il premio di 40 crediti; la perdente riceve 20 crediti. 5.In finale, in caso di parità, vince la squadra che ha ottenuto il punteggio Totale-Squadra più alto; se il punteggio è medesimo, vincerà la squadra che si è piazzata prima nel girone eliminatorio. 6.La squadra vincitrice della Europa League ottiene la qualificazione diretta alledizione dellanno successivo, in qualità di detentrice della competizione. Se il piazzamento in campionato permette di qualificarsi almeno per i Preliminari di Champions League, la squadra non difenderà il titolo. Nel caso che la squadra vincitrice non abbia raggiunto il piazzamento minimo per la qualificazione diretta, la squadra che ha concluso allundicesimo posto svolgerà il Preliminare di Europa League. La vincente della Europa League o Coppa Italia scavalca simbolicamente le squadre classificate meglio fino allundicesimo posto, facendole traslare in ordine di classifica e alterando tutte le possibili qualificazioni alle coppe europee. 7.Il sorteggio dei giorni avviene suddividendo i club in tre fasce di merito; ad ogni club partecipante viene assegnato un punteggio pari ai crediti ricevuti dalla Uefa nel disputare le coppe europee (Champions League, Europa League e Supercoppa Europea) negli ultimi 5 anni. Pagina 20

21 Preliminari di Europa League: 1.I Preliminari di Europa League vengono disputati dalle squadre che si piazzano nel campionato dellanno precedente, rispettivamente dodicesima e tredicesima. Si tratta di una sfida di andata e ritorno, con la vincente che accede alla Europa League, mentre la perdente verrà eliminata dalle coppe europee. 2.Negli scontri di andata e ritorno, si tiene conto che in caso di parità, vince la squadra che ha fatto più goal fuori casa. 3.Nel caso di parità tra la partita di andata e di ritorno, passerà il turno la squadra che nel ritorno a ottenuto il Totale-Squadra più alto; se il punteggio è lo stesso passerà il turno la squadra che ha ottenuto il punteggio più alto allandata. Supercoppa Europea: 1.Disputano la Supercoppa Europea le squadre che nella stagione precedente hanno vinto rispettivamente la Champions League e la Europa League, affrontandosi attraverso uno scontro diretto in campo neutro. 2.Al vincitore della Supercoppa Europea sarà assegnato un premio di 20 crediti. La squadra sconfitta riceverà un premio di 10 crediti. 3.In caso di risultato di parità, vince la squadra che ha ottenuto il punteggio Totale-Squadra più alto; se il punteggio è medesimo, la vittoria andrà alla squadra vincitrice della Champions League della stagione precedente Coppa Italia: 1.Tutte le società della Brothers Fantafootball Association partecipano alla Coppa Italia. Le squadre classificate tra i primi quattro posti nella classifica del campionato precedente saranno sorteggiate partendo dai Quarti di finale; quelle piazzate dal quinto allottavo posto verranno sorteggiate partendo dagli Ottavi di Finale; dal nono al dodicesimo posto i club saranno sorteggiati partendo dal 2° Turno eliminatorio; le restanti squadre partiranno dal 1° Turno eliminatorio. Dopo i sorteggi degli incontri, le squadre si affronteranno con partite di andata e ritorno Negli scontri di andata e ritorno, si tiene conto che in caso di parità, vince la squadra che ha fatto più goal fuori casa. Pagina 21

22 3.Nel caso di parità tra la partita di andata e di ritorno, passerà il turno la squadra che, sommando i punteggi Totale-Squadra fra andata e ritorno, ottiene il punteggio più alto; se il punteggio è lo stesso, passerà il turno la squadra che nel ritorno ha ottenuto il punteggio Totale-Squadra più alto. 4.Alla stesura dei sorteggi degli incontri, oltre a questo il Consiglio damministrazione dovrà sorteggiare gli incroci fino alla semifinale. 5.Al vincitore della Coppa Italia saranno aggiunti 30 crediti, mentre alla perdente La vittoria della Coppa Italia consente alla società vincitrice di accedere direttamente al girone di Europa League, scavalcando simbolicamente le squadre classificate meglio fino al dodicesimo posto in campionato, facendole traslare in ordine di classifica e alterando tutte le possibili qualificazioni in Europa League nei suoi Preliminari. Se il piazzamento in campionato permette alla vincitrice della Coppa Italia di qualificarsi almeno per i Preliminari di Champions League nella stagione successiva, la finalista perdente potrà accedere ai Preliminari di Europa League, facendole come sopra traslare in ordine di classifica e alterando tutte le possibili qualificazioni alla Europa League e rispettivi Preliminari. Chi ha diritto primario a qualificarsi al girone di Europa League è comunque il detentore della competizione. Supercoppa Italiana: 1.Disputano la Supercoppa Italiana le squadre che nella stagione precedente hanno vinto rispettivamente lo Scudetto e la Coppa Italia, affrontandosi attraverso uno scontro diretto. La partita verrà giocata in casa della vincente dello Scudetto, che potrà contare sul fattore campo. 2.Se la vincente dello scudetto dellanno precedente ha vinto anche la Coppa Italia, disputerà la partita con la finalista della precedente Coppa Italia. 3.Al vincitore della Supercoppa Italiana sarà assegnato un premio di 10 crediti. La squadra sconfitta riceverà un premio di 5 crediti. 4.In caso di risultato di parità, vince la squadra che ha ottenuto il punteggio Totale-Squadra più alto; se il punteggio è medesimo, la vittoria andrà alla squadra vincitrice del Campionato di Lega della stagione precedente. Pagina 22

23 Pagina 23 Stagione SquadraPresidente a.c. SaluteRiccardo Rossini a.c. UgaStefano Carlotti All StarsFabio Bertini Etruria f.c.Fabrizio Masiero Football GotaDario Martellucci InterpumaFrancesco Circelli Matte TeamMatteo Pafumi Mokizio a.s.Maurizio De Seta Pisa 1909Luca Circelli PisornoManuele Martellucci Poiana f.c.Fabrizio Giannini Pro CerbaiaAlessio Degli Innocenti Sporting f.c.Daniele Perruzza SuperflyCristian Vicario


Scaricare ppt "Release 2013.04 Brothers Fantafootball Association ©"

Presentazioni simili


Annunci Google