La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Finanziamenti Comunitari destinati a Paesi Terzi: Procedure e metodi di una Proposta di Progetto AESA Av Tervuren 36/21 1040 Brussels Belgium www.aesagroup.eu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Finanziamenti Comunitari destinati a Paesi Terzi: Procedure e metodi di una Proposta di Progetto AESA Av Tervuren 36/21 1040 Brussels Belgium www.aesagroup.eu."— Transcript della presentazione:

1 Finanziamenti Comunitari destinati a Paesi Terzi: Procedure e metodi di una Proposta di Progetto AESA Av Tervuren 36/ Brussels Belgium +32(0) Alessandra Bortolameazzi Business Development Manager Bruxelles, 9 Giugno 2009

2 Assistenza Tecnica Comunitaria a Paesi Terzi Assistenza Tecnica Comunitaria a Paesi Terzi Come partecipare alle opportunità comunitarie: Come partecipare alle opportunità comunitarie: Bandi di gara: preparazione e valutazione Bandi di gara: preparazione e valutazione Contratti Quadro Contratti Quadro Inviti a presentare proposte Inviti a presentare proposte Gli Attori chiamati a partecipare Gli Attori chiamati a partecipare Considerazioni finali Considerazioni finali Indice

3 PHARE e CARDS (Balcani), ISPA (Structural Policies), SAPARD (Agri and Rural Development), Turkey pre-accession MEDA (Mediterrano e Medio Oriente) TACIS (Nuovi Stati Indipendenti ex Unione Sovietica ) ENPI Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato IPA Strumento di Pre-Adesione ALA (America Latina e Asia) Non ENPI, IPA o FES Assistenza Tecnica a Paesi terzi : i Programmi Comunitari FES Fondo Europeo per lo Sviluppo DCI Strumento per la Cooperazione allo Sviluppo Con la nuova programmazione comunitaria dellaiuto esterno (2007 – 2013) la CE ha ridotto il numero dei precedenti strumenti finanziari, con una conseguente razionalizzazione degli interventi. Africa, Caraibi e Pacifico

4 : ristrutturazione CE Assistenza Tecnica a Paesi terzi : ristrutturazione CE La razionalizzazione degli interventi segue la profonda ristrutturazione avvenuta allinterno della CE delle responsabilità amministrative e gestionali sugli aiuti esterni. Bruxelles svolge un ruolo sempre meno centrale Deconcentrazione: E il trasferimento della responsabilità e competenze gestionali, contrattuali e amministrative, che prima venivano gestite esclusivamente da Bruxelles, alle Delegazioni della Commissione Europea. Decentralizzazione E il trasferimento della responsabilità e competenze gestionali, contrattuali ed amministrative che prima venivano gestite esclusivamente da Bruxelles o dalle Delegazioni della Commissione Europea ad attori locali (CFCU, NAO, PAO, etc.).

5 Ristrutturazione ha comportato anche una maggiore uniformità degli interventi. Le priorità dell'assistenza UE sono individuate in documenti strategici definiti da diversi uffici della Commissione. DG Relex /DG Development / DG Enlargement Priorità politiche e strategie di lungo termine: strategy paper (5-7 anni) e pianificazione pluriennale (3-5 anni). EuropeAid Office Pianificazione annuale e gestione bandi per progetti destinati a Paesi terzi. : Uniformità degli interventi Assistenza Tecnica a Paesi terzi : Uniformità degli interventi

6

7 Le principali opportunità di finanziamento alle iniziative di Assistenza Tecnica sono presentate dalla CE nelle seguenti forme: Bandi di gara per servizi, lavori e forniture (Call for Tender) Contratti quadro (FWC) Inviti a presentare proposte (Call for Proposals) Come partecipare alle opportunità comunitarie

8 I bandi di gara sono gare dappalto con cui la CE richiede la fornitura di un certo servizio, sia esso di natura intellettuale o materiale. I bandi si dividono in due fasi: i soggetti intressati vengono chiamati a manifestare un interesse per un determinato servizio. Chi riesce a superare questa prima selezione (criteri di eliggibilità tecnica e amministrativa), viene inserito in una lista ristretta di candidati (4-8 concorrenti) che vengono invitati a proporre una offerta tecnica e finanziaria. La miglior offerta si aggiudicherà lappalto in questione che verrà finanziato per il 100% dalla CE. Come partecipare alle opportunità comunitarie Bandi di Gara

9 Pubblicazione del Bando (call for tender) Preparazione della Lettera di interesse (LoI) Valutazione LoI Pubblicazione della short-list Preparazione della proposta di progetto Valutazione proposta di progetto Pubblicazione dellaggiudicatario Pubblicazione Forecast Fasi di una gara presentata a EuropeAid

10 Fasi della Valutazione

11 Dati generali: Nome e nazionalità Dati tecnici: Specializzazioni rilevanti per il progetto Progetti sviluppati nel settore Personale esperto nella gestione di iniziative nel settore Dati finanziari: Relativi al candidato (es. bilancio, fatturato, cash flow, etc) Relativi ai progetti rilevanti per liniziativa Preparazione della Lettera di Interesse (LoI)

12 Pubblicazione della call for tender

13 Formulario

14 La lettera di interesse puo essere presentata da uno o piu soggetti in Consorzio Da presentare entro 30 giorni c.a. dalla pubblicazione della tender notice sul sito di EuropeAid

15 Dopo 30 giorni c.a. dalla scadenza per le presentazioni LoI Valutazione amministrativa Valutazione finanziaria Valutazione tecnica Pre-selezione Pubblicazione della short list : inizia la gara vera e propria

16 Il candidato pre-selezionato riceve i Termini di Riferimento (ToR) del progetto e prepara la proposta composta da: Offerta tecnica Formulario di candidatura Documenti legali e amministrativi Metodologia Cv esperti Quadro logico Tavola delle attività Offerta finanziaria Costi dei servizi, costi rimborsabili etc. Il candidato presenta la sua proposta entro i termini stabiliti (min. 45 gg dai ToR) Preparazione e invio di una proposta di progetto

17 Termini di riferimento di una gara

18 Proposta tecnica

19 Proposta finanziaria Budget relativo agli esperti retribuzione realmente data agli esperti alloggio, le indennità, eventuali visti, etc. spese amministrative per contrattazione il margine relativo al Contraente Incidental budget fisso (fuori valutazione) tutte le spese affrontate nel corso dellesecuzione del contratto secondo le esigenze del mandato devono essere fatturate a costo reale. Costo audit (a volte viene dato un massimale) le spese relative alle verifiche dei conti /spese sostenute, verifiche effetuate da revisori dei conti esterni (non può essere diminuito nel corso del contratto)

20 Valutazione amministrativa Casi di eliminazione: mancano documenti originali richiesti, le buste non sono sigillate, manca Cd etc; Valutazione tecnica (> 80 punti) Nota bene: se la val. tecnica non arriva a 80 punti, la finanziaria non viene aperta, questo puó accadere per metodologia carente e/o CV esperti non rispondono alle richieste del progetto Eventuali interviste del team di esperti delle prime proposte tecniche Valutazione finanziaria Casi di eliminazione: proposta finanziaria supera i limiti del budget previsto NB: Ponderazione Val. Tecnica/Val. Finanziaria = 80/20 Valutazione Proposta di Progetto

21 Pubblicazione Aggiudicatario Comunicazione allaggiudicatario Comunicazione ai partecipanti delle valutazioni dettagliate Firma contratto cliente-aggiudicatario Inizio Progetto

22 Il contratto quadro è uno strumento di gestione amministrativa che permette la rapida mobilizazzione di servizi di Assistenza Tecnica. A monte del contratto quadro vi è un bando di gara. Vincendo questultima, ci si aggiudica la possibilità di partecipare, per 2-4 anni, a numerose piccole gare ristrette, in cui gli invitati a competere sono sempre e soltanto tre (tranne rare eccezioni). Strumento creato per implementare missioni di su tutto il ciclo del progetto e mobilizza esperti in un tempo molto rapido. Agisce su base mondiale e multi-settoriale. Come partecipare alle opportunità comunitarie Contratti Quadro

23 Questo strumento è quello che la CE ha principalmente riservato al mondo non-profit. Iniziative co-finanziate in cui il co-finanziamento puo variare da un minimo del 35% ad un massimo dell85% a seconda del programma e dellambito delliniziativa. In questo caso, gli interessati a presentare proposte debbono manifestare la loro intenzione a partecipare ad un invito specifico presentando unaConcept Note ed una Detailed Proposal. Non tutti gli strumenti operativi sono di interesse per lo stesso soggetto. Per questo è utile sottolineare le varie differenze analizzando le singole esigenze dei diversi attori. Come partecipare alle opportunità comunitarie Call for Proposals

24 Tender Pre-selezione Fondo perso Capacità finanziaria (garanzie bancarie) e tecnica (pre-selezione) Proposta tecnica (80%) Budget (20%) Problemi da risolvere già anticipati nei TdR 1.Comprensione problemi 2.Metodo/Esperti coinvolti Call for proposal Proposta aperta con presentazione idea-progetto (concept note) Co-finanziamento Capacità tecnica/finanziaria Qualità della proposta Budget (negoziabile) Albero dei problemi da identificare 1.Identificazione/Comprensione problemi 2.Metodo Come partecipare alle opportunità comunitarie Realtà a confronto

25 Il target di attori a cui la CE si indirizza per la realizzazione dei programmi è rappresentato dalle seguenti realtà: Pubblica Amministrazione/Istituzioni/Università Lattore istituzionale ricopre allinterno dei vari strumenti operativi una parte importante e fondamentale. (es. Università nelle calls for Proposals) Imprese Il settore privato, rappresenta uno degli attori principali nellimplementazione mondiale dei programmi di aiuto esterno della CE. (imprese sempre più specializzate anche nei Nuovi stati Membri) Organizzazioni non Governative Le ONG vengono spessoricercate dal settore privato per le loro competenze geografiche in determinate aree o per competenze professionali specifiche. Gli Attori chiamati a partecipare

26 Lelemento che più di ogni altro dovrebbe spingere i differenti attori ad unire le loro specificità per aumentare la competitività del sistema paese è legato alle prospettive che ogni singola commessa porta con sè. Le iniziative CE possono rappresentare un volano fondamentale per la crescita e lo sviluppo di sinergie tra pubblico e privato anche esportando esperienze paese nei paesi che beneficiano degli aiuti esterni comunitari. Iniziativa CE Sistema Paese Sviluppo Paesi Terzi Crescita aziendale/Capacity Building Considerazioni finali

27 Grazie per lattenzione AESA Av Tervuren 36/ Brussels Belgium +32(0) Alessandra Bortolameazzi Business Development Manager Bruxelles, 9 Giugno 2009


Scaricare ppt "Finanziamenti Comunitari destinati a Paesi Terzi: Procedure e metodi di una Proposta di Progetto AESA Av Tervuren 36/21 1040 Brussels Belgium www.aesagroup.eu."

Presentazioni simili


Annunci Google