La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Eppur si muove…… I movimenti di rotazione e rivoluzione terrestri, lalternanza delle stagioni, visti dal satellite….. …e pensare che il povero Galilei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Eppur si muove…… I movimenti di rotazione e rivoluzione terrestri, lalternanza delle stagioni, visti dal satellite….. …e pensare che il povero Galilei."— Transcript della presentazione:

1

2 Eppur si muove……

3 I movimenti di rotazione e rivoluzione terrestri, lalternanza delle stagioni, visti dal satellite….. …e pensare che il povero Galilei ci stava rimettendo la vita e la libertà, non piu tardi di 400 anni fa, solo per sostenere ciò che vedremo qui con i nostri occhi,che fosse cioè la terra a muoversi e non il sole…..

4 La Terra compie dei movimenti e precisamente, i più importanti: Moto di rotazione su se stessa (un giorno). Moto di rivoluzione intorno al sole (un anno) con orbita a forma di ellisse con il sole che occupa uno dei fuochi.

5 Il fisico francese Jean Bernard Léon Foucault ( ) effettuò nel 1851 un esperimento per dimostrare il moto di rotazione terrestre. Per evidenziare la rotazione della Terra occorreva predisporre qualcosa che rimanesse fisso mentre la Terra girava. Fu così costruito un pendolo, costituito da un filo lungo circa 70 metri, al quale era sospesa una sfera di ferro pesante 30 chili con applicata un'asticella che sfiorava il terreno cosparso di sabbia. Il pendolo venne fissato con un perno girevole alla cupola del Pantheon di Parigi. Poiché una volta messo in oscillazione, un corpo oscilla sempre nello stesso piano, in altre parole il piano di oscillazione di un pendolo rimane invariato nello spazio, se la Terra fosse ferma l'asticella avrebbe dovuto tracciare sulla sabbia sempre la stessa riga. Invece, dai segni lasciati sul terreno si vide che effettivamente il suolo ruotava rispetto al piano in cui oscillava il pendolo. Le righe descritte dall'asticella cambiavano lentamente direzione e dopo 24 ore coincidevano nuovamente con l'oscillazione di partenza.

6 Dal nostro pianeta sembra che il Sole si muova nel cielo, sorgendo a est e tramontando a ovest. In realtà la Terra gira su se stessa da Occidente verso Oriente. Tale moto è detto rotazione. Durante la rotazione i diversi punti della superficie terrestre vengono esposti al Sole a turno a cominciare dallEst: è il fenomeno dell'alternarsi del dì e della notte. Per compiere una completa rotazione sul proprio asse la Terra impiega 23 ore, 56 minuti e 4 secondi. La durata del dì e della notte dipende dalla stagione e dalla latitudine del luogo in cui ci si trova. invernoestateprimaveraautunnoinverno INFO

7 Il movimento che la Terra compie intorno al Sole è detto moto di rivoluzione. Il Sole esercita sul nostro pianeta una forte attrazione gravitazionale. Questa forza fa sì che la Terra continui a girare intorno al Sole, seguendo un'orbita ellittica Per completare il moto di rivoluzione attorno al Sole la Terra impiega di 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi. Il nostro pianeta si muove sulla traiettoria dell'orbita a una velocità media di 29 chilometri e 600 metri al secondo. Resta ad una distanza media dal Sole di circa chilometri. Il punto dell'orbita in cui la Terra si trova alla massima distanza dal Sole ( chilometri) si chiama afelio. Viceversa si trova più vicina al Sole quando raggiunge il punto dell'orbita detto perielio ( chilometri). L'angolo di inclinazione dell'asse terrestre rispetto al piano dell'orbita misura 66° 33'. Tale inclinazione, insieme allo stesso moto di rivoluzione, rappresenta la causa dell'alternarsi delle stagioni.

8 Durante questo tragitto essa mantiene l'asse di rotazione parallelo a se stesso toccando in determinati periodi dell'anno quei quattro punti fondamentali che segnano il principio di ciascuna stagione

9 Il fenomeno delle stagioni è causato dall'inclinazione dell'asse terrestre rispetto al piano dell'orbita. Tale inclinazione è di 66° 33 ed insieme allo stesso moto di rivoluzione, rappresenta la causa dell'alternarsi delle stagioni

10 Essendo l'arco descritto al solstizio d'estate ( nellemisfero Nord) piu' ampio, ne conseguirà che il Sole rimarrà sopra l'orizzonte per un tempo maggiore e dunque che le ore di luce saranno di piu' di quelle notturne. Naturalmente la situazione si presenterà invertita al solstizio d'inverno, mentre agli equinozi, dove l'arco diurno è pari a quello notturno, le durate del giorno e della notte risulteranno uguali.

11 Ai poli, destate il sole non tramonta, e si ha il cosiddetto sole di mezzanotte, ed, al contrario, dinverno, non sorge. 21 dicembre ore 12\24 Polo nord (inverno) Polo sud (estate)

12 Per tutte le 24 ore della rotazione la zona polare rimane al buio qualunque sia la parte che la terra rivolga al sole Adesso le Americhe …. 21 dicembre solstizio dinverno

13 Adesso … lEuropa e lAsia e lAfrica….

14 Ancora poli POLO NORD 21 dicembre ore 12…13…18 …24

15 POLO SUD 21 dicembre ore12..13…18…24 … 24

16 I 2 poli visti dai due opposti punti divista nella giornata del solstizio dinverno ( per lemisfero Nord)

17 Emisfero nord luce 24 ore Emisfero sud buio 24 ore Emisfero sud luce 24 ore Emisfero nord buio 24 ore 21 giugno 21 dicembre

18 Esistono comunque luoghi sulla Terra, di latitudine prossima a quella dei circoli polari, dove in determinati periodi dell'anno non fa mai buio, essendo il cielo illuminato dalla luce crepuscolare. Sono le cosidette "notti bianche". Infatti l'atmosfera terrestre con il suo potere di diffondere i raggi luminosi che la attraversano, rende il passaggio dal giorno alla notte, graduale

19 La terra vista dalla luna nel corso della giornata del solstizio dinverno

20 Ore 12

21 Ore 13

22 ore16

23 Ore 18

24 Ore 20

25 Ore 21

26 Ore 24

27 Ore 2

28 Ore 4

29 ore12

30 La terra vista dalla luna nel corso delle stagioni

31 21 ottobre

32 21 novembre

33 21 dicembre

34 21 gennaio

35 21 febbraio

36 21 marzo

37 21 aprile

38 21 maggio

39 21 luglio

40 21 agosto

41 23 settembre

42 La terra vista dalla luna nel corso della giornata di solstizio destate

43

44

45

46

47

48

49

50 fine


Scaricare ppt "Eppur si muove…… I movimenti di rotazione e rivoluzione terrestri, lalternanza delle stagioni, visti dal satellite….. …e pensare che il povero Galilei."

Presentazioni simili


Annunci Google