La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONFERENZA WOMENOMICSQuale ruolo per loccupazione femminile nellattuale crisi finanziaria ed economica? Enrico Giovannini, Chief Statistician, OECD Michela.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONFERENZA WOMENOMICSQuale ruolo per loccupazione femminile nellattuale crisi finanziaria ed economica? Enrico Giovannini, Chief Statistician, OECD Michela."— Transcript della presentazione:

1 CONFERENZA WOMENOMICSQuale ruolo per loccupazione femminile nellattuale crisi finanziaria ed economica? Enrico Giovannini, Chief Statistician, OECD Michela Gamba, Statistician, OECD 24 Aprile 2009 Sala delle Colonne, Palazzo Marini - Roma

2 PERCHE E IMPORTANTE PARLARNE 2000 UN Millenium Development Goals (MDGs) Il raggiungimento della parità di genere e un piú generale empowerment delle donne sono due degli obiettivi fissati dalle Nazioni Unite EC Lisbon Strategy Lanciata dai Capi di Stato con lobiettivo di rendere lEuropa uneconomia competitiva attraverso il raggiungimento del pieno impiego entro il 2010: il trattato di Lisbona fissa quote di impiego del 70% per gli uomini, e del 60% per le donne. UNCSD indicators of sustainable development Una delle misure scelte dallUNCSD per monitorare la crescita dello sviluppo economico è proprio il contributo femminile nei vari settori lavorativi.

3 TASSO DI OCCUPAZIONE FEMMINILE

4

5 TASSO DI DISOCCUPAZIONE FEMMINILE

6 LE DONNE NEL MONDO PRIVATO Secondo la World Bank Enterprise Survey, in media su 10 direttori in posizioni manageriali senior, solo 1 è donna. In Italia solo il 6.7% dei direttori nei CDA è donna (2008) Altri due paesi con basse percentuali di direttori donne, Giappone e Spagna, hanno nel frattempo preso misure politiche per migliorare la loro condizione…e in Italia?

7 Country No of Companies Companies with Women Directors % of Companies With at Least One Women Director No of Board Seats No of Female Board Seats % of Female Directors Australia , Canada , France Italy , Japan 5 2, , Norway Spain , U.S , U.K , Fonti: 1 Equal Opportunity for Women in the Workplace Agency (2006), Census of Women in Leadership, Australian Government. 2 Catalyst (2005), Census of Women Board Directors of Canadas Financial Post Capitalcom (2007), Les femmes dirigeantes dans les grandes entreprises françaises. 4 Gamba, Goldstein (2008) 5 CWDI (1998), Women Board Directors of Japanese Companies. 6 Center for Corporate Diversity (2007), The Number of Women Board Directors in Norwegian Companies. 7 Gómez Ansón (2007). 8 Catalyst (2006), Census of Women Board Directors of the Fortune Sealy et al. (2007). LE DONNE DIRETTRICI

8 …E NEL PUBBLICO La maggior parte delle donne nel mondo han diritto al voto Ciononostante il numero di donne in politica è estremamente basso: su 193 Capi di Governo solo 23 sono donne… Fonte: UNDP Human Development, 2008/2009

9 Mentre paesi come la Turchia e gli Stati Uniti registrano un tasso annuale di crescita negativo ( rispettivamente del -1.35% e -0.4%), lItalia fra il 2000 e il 2007 aumenta il tasso dioccupazione femminile del 2.4%....ma basta? Fonte: OECD, Employment Outlook 2008 LOCCUPAZIONE FEMMINILE NEI PAESI OCSE

10 IL TASSO DI NATALITÁ Correlazione con il tasso di occupazione/ disoccupazione Una correlazione positiva fra fertilità e disoccupazione non è auspicabile, al contrario di una correlazione positiva fra fertilitá e occupazione I dati italiani mostrano una lenta crescita: dal 2000 il tasso di natalità è passato da 1.25 a 1.35, loccupazione è cresciuta (dal 39.5% al 46.6%) e la disoccupazione è calata (da 13.6% a 7.9%) Ma molto è dovuto ai comportamenti della popolazione immigrata

11 LINDICE di PARI OPPORTUNITA (HDI) Indice sintetico (100, uguaglianza di opportunità, 0 totale disuguaglianza) derivato da 3 indicatori: 1- aspettative di vita alla nascita 2- grado di istruzione + capacità di apprendimento adulti 3- standard di vita ( PIL pro capita misurato in PPP USD) -> LItalia si colloca al 19esimo posto su 75 paesi con indice di sviluppo umano high

12 LINDICE di PARI OPPORTUNITA tra UOMINI e DONNE Fonte: UNDP Human Development, 2008/2009

13 GENDER-RELATED DEVELOPMENT INDEX una misura della disparità di genere Il GDI è un indice sintetico che assume valori fra 100 (uguaglianza di opportunità) e 0 (totale disuguaglianza) derivato dai 3 indicatori dellHDI espressi come % di donne/uomini -> A parità di valore per GDI e HDI, un terzo dei paesi (54 su 157) ha una miglior performance rispetto allItalia

14 GENDER-RELATED DEVELOPMENT INDEX Fonte: UNDP Human Development, 2008/2009

15 MA LA PARITA DI GENERE ESISTE? Parità di genere significa soprattutto parità di partecipazione economica… In molti paesi le donne sono sistematicamente escluse dal mondo del lavoro, spesso sottopagate o addirittura solo presenti nelleconomia informale: Si stima che il tempo dedicato ai lavori domestici dalle donne italiane sia quasi 8 volte superiore a quello degli uomini In media, le donne italiane guadagnano meno della metà degli uomini (46%, reddito calcolato in USD, PPPs)

16 DIFFERENZIALI SALARIALI DI GENERE Salario femminile come percentuale di quello maschile Fonte: UNDP Human Development, 2008/2009

17 DIFFERENZIALI SALARIALI DI GENERE Fonte: UNDP Human Development, 2008/2009

18 …E SUI BANCHI DI SCUOLA… Listruzione come strumento fondamentale per acquisire competenze necessarie atte a consentire la parità di genere Dati recenti (PISA, 2006) dimostrano come la tradizionale equazione donne= materie umanistiche, uomini= materie scientifiche non regga piú: le laureate aumentano anche nelle materie scientifiche ma non si collocano sul mercato del lavoro come gli uomini.

19 …E NEL TEMPO LIBERO

20 EMARGINAZIONE GIOVANILE

21 OECD Wikigender Progetto pilota dellOCSE creato per facilitare lo scambio e migliorare la conoscenza di problematiche di genere nel mondo Un focus particolare è dedicato alla ricerca empirica di dati per misurare lineguaglianza di genere

22

23

24 …Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "CONFERENZA WOMENOMICSQuale ruolo per loccupazione femminile nellattuale crisi finanziaria ed economica? Enrico Giovannini, Chief Statistician, OECD Michela."

Presentazioni simili


Annunci Google