La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIMI NON DEMOCRATICI Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 4.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIMI NON DEMOCRATICI Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 4."— Transcript della presentazione:

1

2 REGIMI NON DEMOCRATICI Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 4

3 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 2 Regimi non democratici Regimi tradizionali Regimi di transizione Regimi autoritari Regimi totalitari Nazionalista di destra Internazionalista di sinistra Oligarchia competitiva Regime sultanistico Democrazia protetta Democrazia elettorale Vedi prossima diapositiva Tipologia dei regimi non democratici [CDM capitolo5]

4 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 3 Tipi di regimi autoritari [CDM pp ] Regimi autoritari Regimi civili- militari Regimi civili di mobilitazione Militari moderatori (controllo) Militari guardiani (direzione) Militari governanti (amministrazione) Burocratici-militari Corporativi Populisti Regimi fascisti A base religiosa Regimi nazionalisti Regimi comunisti Regimi militari Quasi- e pseudo-democrazie Esercito-partito

5 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 4 Il regime autoritario secondo Linz [CDM p. 118] Un sistema politico con pluralismo politico limitato e non responsabile, senza una elaborata ideologia-guida, ma con mentalità caratteristiche, senza mobilitazione politica estesa o intensa, tranne che in alcuni momenti del suo sviluppo, e con un leader o talora un piccolo gruppo che esercita il potere entro limiti formalmente mal definiti ma in realtà abbastanza prevedibili.

6 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 5 Autoritarismi e totalitarismi a confronto [CDM pp ] Regimi autoritariRegimi totalitari Pluralismo LimitatoAssente Ideologia Non elaborata ma limitata a mentalità caratteristiche Articolata e precisamente definita Mobilitazione Assente o limitataAlta e continua Leadership Leader o piccolo gruppoLeader o piccolo gruppo al vertice del partito unico Limiti al potere Formalmente mal definitiNon prevedibili

7 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 6 Tipi di regimi militari [CDM pp ] Tirannia militare (un tiranno domina lesercito e governa in maniera personalistica) Oligarchia militare (un gruppo di militari sono coinvolti nel golpe e poi nel regime, con o senza un primus inter pares) Militari moderatori (i militari sono un potente gruppo di pressione con potere di veto e in grado di destituire il governo in carica) Militari guardiani (i militari controllano direttamente il governo, occupando i ruoli decisionali più importanti) Militari amministratori (i militari penetrano in profondità in tutte le strutture politiche, burocratiche ed economiche)

8 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 7 Cause degli interventi militari [CDM pp ] Assenza di istituzioni politiche consolidate [Huntington] Monopolio della forza detenuto dallesercito Fattori di crisi politica interna (raramente un intervento internazionale) Prevalenza degli interessi corporativi [Nordlinger] Mobilitazione delle classi medie Altri fattori [vedi ultimo capoverso par. 4.2]

9 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 8 I regimi civili-militari [CDM pp ] Si basano su una alleanza fra militari (più o meno professionalizzati), e civili (siano essi burocrati, politici di professione, tecnocrati, rappresentanti della borghesia industriale e finanziaria).

10 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 9 Tipi di regimi civili-militari [CDM pp ] Burocratico- militari Coalizione dominata da ufficiali e burocrati; non vi è partito di massa dominante; possibile ruolo di rilievo di chiesa, monarchia o aristocrazia terriera Corporativi Partecipazione controllata e mobilitazione della comunità politica attraverso strutture organiche; possono essere includenti o escludenti Populisti Presenza di un leader carismatico che fa appello direttamente alle masse (settori della popolazione prima non attivi politicamente) Esercito-partito Lesercito e il partito unico sono gli attori principali, sostanzialmente in simbiosi.

11 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 10 Tipi di regimi autoritari civili [CDM pp ] Nazionalista (paesi decolonizzati: nasce da una lotta di indipendenza nazionale, guidato da un leader carismatico) Comunista (blocco comunista nel secondo dopoguerra: partito unico con un notevole controllo della società; confusione fra ruoli militari e partitici) Fascista (caso italiano dal 1922 al 1943: leader carismatico legato a un partito con tendenze totalitarie; ideologia nazionalista, anti-liberale, anti-comunista) A base religiosa (caso iraniano: mobilitazione guidata dal clero; ideologia a base religiosa)

12 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 11 Definizione di regimi di transizione [CDM p. 137] Tutti quei regimi preceduti da unesperienza autoritaria o tradizionale, cui faccia seguito un inizio di apertura, liberalizzazione e parziale rottura della limitazione del pluralismo. Se esistono ancora limiti nellespressione del voto e nella correttezza delle elezioni si parla di democrazia protetta. Se invece le elezioni sono corrette ma esistono ancora limitazioni nei diritti civili, si parla di democrazia elettorale.

13 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 12 Dinamica dei regimi autoritari [CDM p. 138] Instaurazione Consolidamento Crisi Persistenza stabile Persistenza instabile

14 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 4 13 Cause della crisi autoritaria [CDM pp ] Emergere di divisioni nelle forze armate Divisioni fra forze armate e attori civili della coalizione Distacco delle élites civili dalla coalizione dominante Sconfitta militare Fattori internazionali


Scaricare ppt "REGIMI NON DEMOCRATICI Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 4."

Presentazioni simili


Annunci Google