La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PERICOLO DEL MISTICISMO Colossesi 2:19-20. Introduzione Crescita spirituale Colossesi 2:18-19 18 Nessuno vi derubi a suo piacere del vostro premio,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PERICOLO DEL MISTICISMO Colossesi 2:19-20. Introduzione Crescita spirituale Colossesi 2:18-19 18 Nessuno vi derubi a suo piacere del vostro premio,"— Transcript della presentazione:

1 IL PERICOLO DEL MISTICISMO Colossesi 2:19-20

2 Introduzione Crescita spirituale Colossesi 2: Nessuno vi derubi a suo piacere del vostro premio, con un pretesto di umiltà e di culto degli angeli, affidandosi alle proprie visioni, gonfio di vanità nella sua mente carnale, 19 senza attenersi al Capo, da cui tutto il corpo, ben fornito e congiunto insieme mediante le giunture e i legamenti, progredisce nella crescita voluta da Dio.

3 Il contesto Nessuno vi derubi a suo piacere del vostro premio Legalismo: Colossesi 2: Nessuno dunque vi giudichi quanto al mangiare o al bere, o rispetto a feste, a noviluni, a sabati, 17 che sono l'ombra di cose che dovevano avvenire; ma il corpo è di Cristo. Misticismo: La ricerca di unesperienza religiosa più soggettiva Insegna che la realtà spirituale è percepita e percepibile senza bisogno dellintelletto umano Cerca la verità internamente, per mezzo dei sentimenti, dellintuizione, e di sensazioni Lautorità viene da una luce dentro di noi e non dalla Parola di Dio

4 Il contesto È una credenza molto legata con lo gnosticismo Qual è il nostro premio? La vita eterna. Nessuno vi derubi a suo piacere Filippesi 3: Fratelli, io non ritengo di averlo già afferrato; ma una cosa faccio: dimenticando le cose che stanno dietro e protendendomi verso quelle che stanno davanti, 14 corro verso la meta per ottenere il premio della celeste vocazione di Dio in Cristo Gesù. NIENTE VI MANCA- sono attacchi contro il principio che Cristo ci basta ed è sufficiente per la nostra salvezza (Altre tradizioni….visioni)

5 Una finta umiltà: con un pretesto di umiltà Il contesto a Colosse: 1 Timoteo 2:5 5 Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, Ebrei 4:16 Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovar grazia ed essere soccorsi al momento opportuno. Un atteggiamento simile, oggi:

6 Una finta adorazione: Culto degli angeli Il contesto: I falsi insegnanti insegnavano ad adorare gli angeli Il concilio di Laodicea 363 d.C.- Un concilio proprio contro ladorazione degli angeli Nel 740 d.C. in questa zona del mondo larcangelo Michele era oggetto di culto

7 Una finta adorazione: Culto degli angeli La Bibbia: Adoriamo solo Dio: Matteo 4:10 10 Allora Gesù gli disse: «Vattene, Satana, poiché sta scritto: "Adora il Signore Dio tuo e a Lui solo rendi il culto"». Gli angeli hanno adorato Dio Isaia 6:1-3 Nell'anno della morte del re Uzzia, vidi il Signore seduto sopra un trono alto, molto elevato, e i lembi del suo mantello riempivano il tempio. 2 Sopra di lui stavano dei serafini, ognuno dei quali aveva sei ali; con due si copriva la faccia, con due si copriva i piedi, e con due volava. 3 L'uno gridava all'altro e diceva: «Santo, santo, santo è il SIGNORE degli eserciti! Tutta la terra è piena della sua gloria!»

8 Una finta adorazione: Culto degli angeli Gli angeli adoreranno il Signore per leternità Apocalisse 5: Essi cantavano un cantico nuovo, dicendo: «Tu sei degno di prendere il libro e di aprirne i sigilli, perché sei stato immolato e hai acquistato a Dio, con il tuo sangue, gente di ogni tribù, lingua, popolo e nazione, 10 e ne hai fatto per il nostro Dio un regno e dei sacerdoti; e regneranno sulla terra». 11 E vidi, e udii voci di molti angeli intorno al trono, alle creature viventi e agli anziani; e il loro numero era di miriadi di miriadi, e migliaia di migliaia. 12 Essi dicevano a gran voce: «Degno è l'Agnello, che è stato immolato, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l'onore, la gloria e la lode». Gli angeli non accetano la nostra adorazione Apocalisse 22:8-9 Io, Giovanni, sono quello che ha udito e visto queste cose. E, dopo averle viste e udite, mi prostrai ai piedi dell'angelo che me le aveva mostrate, per adorarlo. 9 Ma egli mi disse: «Guàrdati dal farlo; io sono un servo come te e come i tuoi fratelli, i profeti, e come quelli che custodiscono le parole di questo libro. Adora Dio!»

9 Una finta rivelazione affidandosi alle proprie visioni, gonfio di vanità nella sua mente carnale, Il contesto: Un problema antico: Geremia 14: Allora io dissi: «Ah, Signore, DIO! ecco, i profeti dicono loro: "Voi non vedrete la spada, né avrete mai la fame; ma io vi darò una pace sicura in questo luogo"». 14 Il SIGNORE mi disse: «Quei profeti profetizzano menzogne nel mio nome; io non li ho mandati, non ho dato loro nessun ordine, e non ho parlato loro; le profezie che vi fanno sono visioni menzognere, divinazione, vanità, imposture del proprio cuore.

10 Una finta rivelazione affidandosi alle proprie visioni, gonfio di vanità nella sua mente carnale, La fonte: una mente carnale Non lo Spirito Santo Non la Parola di Dio Dio non ci comunicherà mai un messaggio che contraddice la Sua Parola rivelata Paragoniamo quello che il sogno o la rivelazione dice alla Parola di Dio Attenzione a dire Dio mi ha detto…. 2 Timoteo 3: Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, 17 perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

11 Il rimedio Non erano collegati con il capo: i falsi insegnanti avevano un grande problema. La nostra crescita spirituale viene dalla nostra unione con Cristo il Capo! Giovanni 15:4-5 4 Dimorate in me, e io dimorerò in voi. Come il tralcio non può da sé dar frutto se non rimane nella vite, così neppure voi, se non dimorate in me. 5 Io sono la vite, voi siete i tralci. Colui che dimora in me e nel quale io dimoro, porta molto frutto; perché senza di me non potete far nulla. Quando siamo in Cristo La nostra crescita è naturale- progredisce nella crescita voluta da Dio. La nostra autorità viene dal capo e non dalla carne Il nostro premio è sicuro

12 Applicazioni Vogliamo solo la crescita voluta da Dio. Possiamo attirare tante persone facendo un concerto. Dobbiamo attenerci a Cristo... al Capo Non essere intimiditi dai messaggi di visioni e novità. Dobbiamo esaminare tutto alla luce della Parola di Dio Vogliamo ricordare che abbiamo tutto in Cristo e la sua Parola e niente ci manca 2 Pietro 1:3 3 La sua potenza divina ci ha donato tutto ciò che riguarda la vita e la pietà mediante la conoscenza di colui che ci ha chiamati con la propria gloria e virtù.


Scaricare ppt "IL PERICOLO DEL MISTICISMO Colossesi 2:19-20. Introduzione Crescita spirituale Colossesi 2:18-19 18 Nessuno vi derubi a suo piacere del vostro premio,"

Presentazioni simili


Annunci Google