La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo dei consumatori nelle esperienze di filiera corta. Filiera corta: canali alternativi di commercializzazione dei prodotti agroalimentari. Il ruolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo dei consumatori nelle esperienze di filiera corta. Filiera corta: canali alternativi di commercializzazione dei prodotti agroalimentari. Il ruolo."— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo dei consumatori nelle esperienze di filiera corta. Filiera corta: canali alternativi di commercializzazione dei prodotti agroalimentari. Il ruolo dei consumatori nelle esperienze di filiera corta. Adanella Rossi - Università di Pisa Giornate seminariali ARSIA Progettare la Filiera corta 13 Maggio Firenze

2 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Un cambio di prospettiva Produttori e consumatori come attori attivi nel processo di riorganizzazione dello spazio fisico e relazionale dei sistemi alimentari Ruolo dei consumatori al centro delle più interessanti esperienza di riconnessione tra produzione e consumo e dellevoluzione verso sistemi alimentari più sostenibili ruolo del cittadino-consumatore crescente attenzione nel dibattito teorico al ruolo del cittadino-consumatore le possibilità politiche del consumo sono meno di un ribaltamento rivoluzionario del capitalismo ma più di una semplice opportunità di mercato di nicchia (Goodman e DuPuis, 2002)

3 Il punto chiave di questo cambiamento capacità dei consumatori di co-produrre, insieme ad altri attori, nuove strutture (materiali e immateriali) della vita quotidiana e di delineare nuovi confini tra il consumo e la cittadinanza, il consumo e la produzione, il privato e il pubblico, il domestico e il civico. Crescente interesse verso le potenzialità e i limiti dei consumatori come promotori di un cambiamento del sistema

4 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Levoluzione del ruolo dei consumatori ruolo del consumo Evoluzione dellapproccio al ruolo del consumo: consumo vs. cittadinanza unattività individuale basata sullinteresse personale e appartenente alla sfera privata, separata se non in conflitto con il perseguimento dellinteresse comune consumo + cittadinanza riconciliazione tra ruolo di cittadini e comportamenti di consumo, ruolo politico del consumo

5 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Levoluzione del ruolo dei consumatori successo dei nuovi movimenti del cibo: boicottaggi iniziative di ri- connessione tra produzione e consumo nuovo discorso pubblico sul cibo qualità del sistema produttivo- distributivo qualità del cibo ricostruzione di nuovi sistemi alimentariazioni di ricostruzione di nuovi sistemi alimentari resistenza al sistema agro-alimentare dominanteazioni di resistenza al sistema agro-alimentare dominante

6 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Quali sono le condizioni che permettono al consumo di rivestire un ruolo politico? un ruolo integrato di cittadino-consumatore Gradualità nellassunzione di un ruolo integrato di cittadino-consumatore: consumo consapevole/critico applicato a singoli prodotti uso individuale della libertà di scelta adesione completa ad un modello sostenibile di consumo/vita partecipazione ai movimenti del cibo con lo scopo di cambiare le regole del SAA coinvolgimento attivo nella ridefinizione di sistemi di produzione e consumo sostenibili, assunzione di un ruolo di co-produttori consumo come pratica sociale un processo complesso che supera la dimensione individuale e guarda al consumo come pratica sociale

7 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Cosa sta dietro ladozione di pratiche di consumo alimentare alternative? profondi cambiamenti sociali, organizzativi, culturali e tecnologici Un processo di innovazione radicale: profondi cambiamenti nei sistemi di conoscenza e di valori, nelle tecniche e nelle infrastrutture, nelle regole e nelle norme, nei modelli organizzativi Guardando ai reticoli alimentari alternativi osservandoli nellottica del consumatore le loro abitudini quotidiane, modellate dalle reti sociali, dalle conoscenze, dai valori e dai pregiudizi, dalla disponibilità di beni durevoli e non durevoli, e i modelli spazio- temporali che stanno dietro alle loro scelte.

8 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI Una vera riconfigurazione del sistema socio- tecnico dominante in cui le pratiche di consumo sono inserite e da cui sono condizionate attori regole e istituzioni artefatti, infrastrutture individui e reti di relazioni, gruppi e organizzazioni regole e norme, sistemi di valori, forme di conoscenza i contesti materiali in cui gli attori si muovono una riconfigurazione che, in reciproco condizionamento, coinvolge le pratiche e le routines domestiche (stili di vita), i sistemi produttivi e quelli distributivi

9 Il consumo sostenibile non può essere cercato esclusivamente nel comportamento di consumatori individuali. condizionamenti dai contesti sociali e istituzionali, simbolici e materiali allinterno dei quali essi vivono importanza delle strutture sociali allinterno delle quali avvengono i necessari processi di apprendimento dimensione sociale, collettiva della rimozione dei vincoli al cambiamento delle pratiche Importanza della dimensione sociale

10 UNIVERSITY OF PISA - LABORATORY OF RURAL STUDIES SISMONDI costruzione di reti di relazioni attorno a nuovi significati Crescita di consapevolezza, conoscenza costruzione nuove identità sviluppo di motivazioni per lazione sviluppo di nuove pratiche come cittadini-consumatori rimozione di vincoli Cambiamenti allinterno delle strutture relazionali che si creano attorno ai nuovi significati attribuiti al cibo

11 Condivisione di valori e significati attribuzione di nuovi significati a produzione e consumo di cibo (ecologici, etici, politici); apertura verso valori di solidarietà, cooperazione, fiducia; revisione della scala dei valori, visione condivisa di essenziale e superfluo Costruzione di nuovi schemi cognitivi comuni e rafforzamento della consapevolezza rafforzamento della conoscenza, della capacità di comprensione e utilizzo dellinformazione Costruzione di identità e rappresentazioni/narrative collettive cittadinanza alimentare; consumo consapevole/critico; ruolo politico del consumatore senso di unione, di appartenenza;Sviluppo di motivazioni allazione senso di unione, di appartenenza; volontà di agire con coerenza Cambiamenti allinterno delle strutture relazionali

12 Sviluppo di capacità e volontà di interagire coinvolgimento attivo nella promozione di iniziative Sviluppo/recupero di abilità pratiche e conoscenze abilità; riacquisizione di conoscenze perdute Riorganizzazione delle routines di acquisto e consumo a livello personale (rivedendo lapproccio verso il cibo e riorganizzando lo stile di vita attorno ad esso); interagendo con gli altri attori (dimensione collettiva; azione sulle componenti materiali e immateriali) Estensione delle pratiche di consumo sostenibile oltre il cibo linnovazione nelle concezioni e nelle pratiche di consumo come potenziale fattore di innovazione in altri campi

13 I cittadini-consumatori possono avere un ruolo di trasformazione. La loro azione porta a nuovi discorsi, narrative, infrastrutture relazionali e materiali per il consumo e ridisegna i modelli di consumo, dando nuovi significati e contenuti a prodotti e servizi. L'uso individuale della libertà di scelta può essere un primo passo in un processo che sfocia in un'azione collettiva rivolta alla ridefinizione dei modelli e dei strumenti quotidiani di consumo e distribuzione. La forza delle nuove pratiche di consumo

14 educazione comunicazione governance dei sistemi alimentari sistemi istituzionali- normativi supporto pubblico I fattori condizionanti e gli strumenti di supporto ricerca politica costruzione di reti di relazioni attorno a nuovi significati Crescita di consapevolezza, conoscenza costruzione nuove identità sviluppo di motivazioni per lazione sviluppo di nuove pratiche come cittadini-consumatori rimozione di vincoli


Scaricare ppt "Il ruolo dei consumatori nelle esperienze di filiera corta. Filiera corta: canali alternativi di commercializzazione dei prodotti agroalimentari. Il ruolo."

Presentazioni simili


Annunci Google