La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMITATO SPONTANEO GENITORI. Estratto della perizia delling. Giorgio Aiello PERIZIA DI IDONEITA STATICA SUGLI EDIFICI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMITATO SPONTANEO GENITORI. Estratto della perizia delling. Giorgio Aiello PERIZIA DI IDONEITA STATICA SUGLI EDIFICI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO."— Transcript della presentazione:

1 COMITATO SPONTANEO GENITORI

2 Estratto della perizia delling. Giorgio Aiello PERIZIA DI IDONEITA STATICA SUGLI EDIFICI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO

3

4 ESAME DEL COM PROVVEDIMENTI URGENTI: Inagibile il piano primo per rischio collassi locali o estesi dellorizzontamento soprastante. Inagibile il piano rialzato fino a messa in opera di tondini saldati che vincolino le putrelle in ferro e impediscano lallontanamento reciproco.

5 Inagibilità

6 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Consolidamento Fondazioni

7 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Ristrutturazione edificio e rifunzionalizzazione interna I Stralcio

8 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Ristrutturazione edificio e rifunzionalizzazione interna II Stralcio

9 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Sistemazione Palestra

10 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Sistemazione Facciata e tinteggiatura

11 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Adeguamento impianti

12 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Rifacimento copertura

13 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Messa a norma impianti

14 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Ascensore esterno ed eliminazione barriere architettoniche

15 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Ristrutturazione + tunnel

16 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Messa in sicurezza plesso

17 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? ,00 Insonorizzazione, adeguamento ascensore, arredi

18 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? TOTALE ,00 E stato un buon investimento?

19 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI? COSTO PREVISTO PER LA NUOVA RISTRUTTURAZIONE ,00 ? Ristrutturazione in seguito a sisma

20 QUANTO E COSTATA LA SCUOLA BRUNO FERRARI NEGLI ULTIMI 20 ANNI?

21 Articolo GAZZETTA DI PARMA del 17/10/2008 Hanno preso il decreto Gelmini e hanno provato ad applicarlo - articolo dopo articolo - alle scuole del Parmense. Il risultato? «Allarmante», dice l'assessore provinciale alle politiche scolastiche Gabriele Ferrari. Secondo le proiezioni della Provincia sarebbero 36 i plessi a rischio chiusura: ventitré scuole elementari e tredici medie. I «lucchetti» scatterebbero soprattutto in Appennino. Se passasse il parametro del minimo di 50 alunni per plesso, l'istituto comprensivo di Corniglio - che raccoglie gli studenti del comune e delle sedi di Monchio, Palanzano e Tizzano -, sarebbe spazzato via. Quelli di Bedonia, Borgotaro e Fornovo ben più che dimezzati. E se poteva essere «prevedibile» l'addio alla scuola più piccola del Parmense, quella elementare di Anzola di Bedonia, 9 iscritti, a rischiare di chiudere definitivamente i battenti sono anche due plessi della Bassa: l'elementare di Roncole e le medie di Mezzani. «In pratica nelle due Comunità montane si salverebbero solo Langhirano, Lesignano, Neviano, Fornovo, Bedonia, Borgotaro. E Calestano e Bardi manterrebbero solo la scuola elementare - annuncia, preoccupato, Ferrari -Per non parlare dei tagli a docenti e personale Ata: noi abbiamo calcolato, ad esempio, che da noi saranno previsti 354 docenti di ruolo e 161 precari in meno. Si parla di razionalizzazione, ma noi questa operazione l'avevamo già fatta tre anni fa, con il riordino degli istituti comprensivi». «Si rischia davvero di azzerare la montagna -continua Ferrari -, che già troppo soffre per lo spopolamento. Un esempio? I danni dell'alluvione del 2000 si sarebbero in parte evitati se non fosse venuta a mancare la presenza dell'uomo e il suo intervento per la cura del territorio». L'amarezza deriva soprattutto «da una riforma imposta e non condivisa. Certo, una riforma della scuola era necessaria, ma era necessario affrontarla attraverso una commissione bipartisan: solo così si poteva affrontare un tempo così importante». Molto preoccupati i presidenti delle due Comunità montane parmensi. «Se saltano le scuole salta tutto il tessuto sociale della montagna - commenta quello della Ovest, Carlo Berni -. Se hai un bambino che ogni giorno deve fare 40 chilometri per andare a scuola cosa fai? Ti trasferisci. E senza famiglie qui non c'è futuro». Ma Berni pensa anche «ai costi del trasporto scolastico, e a quei plessi che dovranno ospitare tutti gli alunni, e che evidentemente non avranno spazi adeguati Questo, per noi della montagna, è davvero un attacco senza precedenti e faremo sentire la nostra voce». «Sarebbe un disastro - si allinea il presidente della Comunità est Stefano Bovis- E' chiaro che nei plessi di montagna i numeri sono bassi, ma le giovani generazioni sono il valore aggiunto del territorio. Sa qual è il problema? E' che purtroppo le leggi le fanno le città, senza pensare alle zone deboli del territorio La Provincia: «Trentasei scuole rischiano di chiudere»

22 Articolo GAZZETTA DI PARMA del 15/03/2009 La prima pietra entro aprile, la prima campanella nell'anno scolastico : la nuova scuola elementare di Felino è pronta a diventare realtà. E a far da apripista alla realizzazione di quel polo scolastico di cui si parla da tempo e che sorgerà all'ingresso del paese, a fianco del nuovo centro commerciale. Quattro tappe per un'opera del valore di diversi milioni di euro: se il 26 marzo scadrà il bando per le elementari, a breve sarà pubblicato quello per la costruzione e la gestione della mensa scolastica, che figura nel primo stralcio. Poi sarà la volta del binomio palestra-auditorium, a cui seguiranno scuola media e biblioteca. Quarto e ultimo, il palazzetto dello sport a servizio del paese. Ma il punto di partenza è quello: la scuola elementare. «Felino cresce molto rapidamente, e la scuola elementare è da tempo una criticità - spiega il sindaco Barbara Lori -. L'attuale edificio, bellissimo, non riesce ad ospitare tutte le classi: già nel 2005 abbiamo creato un distaccamento vicino alla scuola media. In più, ha costi di gestione e manutenzione notevoli, e non ci sono gli spazi adeguati alle attività didattiche». Confrontandosi con la scuola e i genitori e collaborando con l'ufficio statistica della Provincia per avere le proiezioni demografiche dei prossimi anni, è arrivata la «ricetta»: 25 aule, spazi per i laboratori e un'area verde. Totale: 5 milioni e 300 mila euro. Felino, presto la prima pietra del nuovo polo scolastico

23 Articolo GAZZETTA DI PARMA del 08/03/2009 E stata una cerimonia semplice ma ben riuscita quella che si è svolta ieri mattina a Mezzani per la posa, simbolica, della prima pietra della nuova scuola media. Liniziativa era rivolta in particolare ai bambini delle scuole di Mezzani e ai loro genitori, ed è servita per dare risalto allinizio dei lavori. Alle 10 circa di ieri mattina, nella sala civica Don Bernini, in piazza Belli a Mezzano Inferiore, il sindaco Meuccio Berselli ha presentato lintervento, che ha una portata finanziaria di circa due milioni di euro, ottenuti grazie ai contributi decisivi della Fondazione Cariparma e della Provincia di Parma. Dopo di lui sono intervenuti il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi e il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, che hanno spiegato i motivi che hanno portato ad investire sull'edilizia scolastica del territorio di Mezzani; investimenti legati in entrambi i casi allintenzione di promuovere listruzione delle giovani generazioni. Dopo di loro sono intervenuti anche il dirigente scolastico dellIstituto comprensivo di Sorbolo e Mezzani Elena Conforti e larchitetto Pierdomenico Belli, autore del progetto delledificio, che hanno descritto le caratteristiche dei nuovi spazi scolastici. Tutti i presenti si sono poi trasferiti nellarea dove è in partenza il cantiere della nuova struttura scolastica, situata dietro alla palestra e alle scuole elementari. Qui ha preso la parola Alberto Rebuzzi, presidente della Cooperativa muratori Reggiolo che eseguirà l'opera e il parroco di Mezzani don Fermo Fanfoni, che ha officiato il rito di benedizione prima dellinizio dei lavori. Infine i ragazzi delle scuole di Mezzani, incuriositi dalle immagini digitali della nuova struttura viste nella sala don Bernini e intenti a osservare il luogo immaginando il nuovo edificio, sono potuto diventare muratori per qualche minuto e avviare i lavori. Assistiti e istruiti da alcuni muratori dellazienda reggiana, i piccoli studenti a turno si sono infilati in testa il cappello di protezione e con cazzuola e calce hanno cominciato a posare un mattone sopra allaltro nel punto in cui sorgerà ledificio. Come se con lentusiasmo e la curiosità che animava i loro gesti stessero già costruendo davvero la nuova scuola, che proprio a loro è dedicata. Mezzani, posata la prima pietra della nuova scuola media

24 Nel Comune di Bibbiano(RE) nuova scuola eco-compatibile 10/09/2008 Nel Reggiano una scuola eco-compatibile da record: infatti nel comune di Bibbiano è stato inaugurato quello che secondo i realizzatori e' il piu' grande polo scolastico italiano eco-compatibile, che utilizza energia geotermica, fotovoltaica e un impianto di recupero delle acque piovane. La struttura sorge su una superficie complessiva di metri quadrati, con un'area verde di circa 5 mila metri, e ospita un asilo nido composto da quattro sezioni, piu' una scuola d'infanzia da 150 bambini. L'asilo ecocompatibile, realizzato dall'Unieco di Reggio Emilia per conto del Comune di Bibbiano, su progetto dell'Ufficio Tecnico Comunale, nasce da un percorso di 'progettazione partecipata' che ha coinvolto architetti e urbanisti, il personale docente e ausiliario della scuola, i genitori e un' equipe di pedagogisti. La scuola s'inserisce, inoltre, nei progetti per rispettare il protocollo di Kyoto sulla riduzione delle emissioni inquinanti. L'investimento e' stato pari a 3,5 milioni di euro, supportato da un finanziamento di 750 mila euro del Ministero dell'Ambiente

25 Fontanellato Collecchio Bazzano Soragna ……… a seguire…….

26 Ipotesi di ristrutturazione

27 Ipotesi Trasloco Itsos e trasferimento scuole medie ed elementari

28 IPOTESI NUOVA SCUOLA ELEMENTARE

29 SOSTENIBILITA Nel 2008 la ricerca di Ecosistema Scuola è stata ampliata realizzando, in collaborazione con Edison, la prima indagine nazionale volta a definire i criteri di gestione energetica delle scuole. Tra le note positive della ricerca cè infatti la crescente capacità delle scuole di rinnovarsi nellottica della sostenibilità, anche grazie alle opportunità offerte dalla finanziaria in materia energetica. Continua a crescere nelle scuole italiane lutilizzo di materiali sostenibili per la costruzione e ristrutturazione. Vengono adottate tecniche di bioarchitettura per i nuovi edifici. Dai materiali più naturali alla progettazione di nuove strutture che sfruttino la luce del sole, la tendenza è quella di ottenere edifici che incidano il meno possibile in termini di inquinamento e impatto ambientale.

30 La scuola Ferrari è economica? KW/mq annui EDIFICIO SIMILE ALLA SCUOLA BRUNO FERRARI EDIFICIO MODERNO IN CLASSE A

31 La scuola Ferrari è economica? EDIFICIO SCOLASTICO SIMILE ALLA BRUNO FERRARI /Mq/aMqImporto Annuale Riscaldamento Illuminazione 12,002995, ,60 EDIFICIO MODERNO /Mq/aMqImporto Annuale Riscaldamento Illuminazione 3,502995, ,55 Risparmio Annuale ,05 Risparmio in 30 anni ,50 FONTE: ENEA (Ente per le Nuove Tecnologie, LEnergia e l Ambiente) Studio del 09/03/2009

32 Scuola di Castel Maggiore (BO) REALIZZAZIONE IN 7 MESI

33 Scuola di Trebbo di Reno (BO)

34

35

36 Possibili Locazioni Nuova Scuola Parco Allende (Spostando il parco adiacenze c/o LE LOGGE) Area Galbani Area adiacente Centro Sportivo Pertini Area illa


Scaricare ppt "COMITATO SPONTANEO GENITORI. Estratto della perizia delling. Giorgio Aiello PERIZIA DI IDONEITA STATICA SUGLI EDIFICI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO."

Presentazioni simili


Annunci Google