La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto Erasmus: normative, aspettative e possibilità Relatore: Marialetizia Proia LAquila, 29-30 Novembre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto Erasmus: normative, aspettative e possibilità Relatore: Marialetizia Proia LAquila, 29-30 Novembre 2012."— Transcript della presentazione:

1 Il progetto Erasmus: normative, aspettative e possibilità Relatore: Marialetizia Proia LAquila, Novembre 2012

2 European Region Action Scheme for the Mobility of University Students E' la sezione del Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), che è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del Consiglio il 15 novembre 2006 e riunisce al suo interno tutte le iniziative di cooperazione europea nell'ambito dellistruzione e della formazione dal 2007 al 2013

3 1987 nasce per opera della Comunità Europea e sancisce la possibilità di uno studente universitario europeo di effettuare in una università straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università

4 possibilità di svolgere uno dei cicli allestero o anche presso unaltra istituzione del proprio paese Comunicato di Berlino la mobilità è fondamento della costruzione dello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore Comunicato di Lovario (2009) la mobilità deve essere lelemento caratterizzante dello Spazio Europeo dellIstruzione superiore

5 Attualmente più di istituzioni universitarie dei 31 paesi che aderiscono al programma LLP e partecipano al progetto Erasmus. obiettivi: l'adeguamento alle esigenze di costante rinnovamento delle competenze e qualifiche professionali l'educazione delle future generazioni di cittadini in un contesto europeo.

6 Secondo l'EUROSTAT per l'anno accademico 2010/2011: In Italia sono arrivati studenti stranieri (per studio e placement); il paese si posiziona dunque al quinto posto per studenti ospitati (dopo rispettivamente: Spagna, Francia, Germania e Regno Unito) Gli studenti italiani erasmus erano (per studio e placement); posizionandosi quindi al quarto posto (dopo rispettivamente: spagnoli, francesi e tedeschi)

7 studenti che frequentano corsi d'istruzione superiore (università o istituti extrauniversitari) studenti iscritti oltre il primo anno, sia nel corso di laurea triennale che specialistica, corsi di dottorato di ricerca o scuole di specializzazione attraverso il programma Placement Erasmus personale docente degli istituti d'istruzione superiore per trascorrere un breve periodo all'estero (della durata minima di una settimana) con incarichi di docenza

8 Un anno accademico Un semestre Tre mesi Mobilità per interi cicli di studio Riconoscimento titoli trasparenti, coerenti ed affidabili (Convenzione di Lisbona)

9 programma di mobilità europea per stage e tirocini 2007 prevede che il tirocinio possa essere svolto in qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un'attività economica o di ricerca durata: dai 3 ai 12 mesi durante i quali lo studente riceve una borsa di studio

10 Il consiglio accademico di istituto gestisce l'approvazione delle proposte di attività e di partenariato internazionale verifica il corretto sviluppo delle attività e delle relazioni approvate pronunciandosi sullopportunità di prosecuzione degli stessi stabilisce linee di indirizzo per lapprovazione dei piani di studio che verranno seguiti dagli studenti durante i soggiorni di studio allestero presso istituti partner per il riconoscimento dei crediti ottenuti.

11 Coordinatore di Scuola deliberazioni in materia del CA consultazione con i docenti dello studente in mobilità Coordinatore Erasmus.

12 Obiettivo: raggiungere nel 2020 è che almeno il 20% dei laureati nello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore abbiano avuto unesperienza di mobilità allestero per studio o formazione rimozione degli ostacoli al pieno esercizio della libera circolazione Scopo: accrescere la mobilità degli studenti

13 finanziamenti inadeguati scarso incoraggiamento dei docenti dellistituzione di appartenenza e procedure di riconoscimento insoddisfacenti permessi di soggiorno e visti lingua

14 È un finanziamento erogato dalla Commissione Europea agli studenti Erasmus Questo può essere integrato attraverso: borse integrative a livello nazionale e regionale borse provenienti da fondi istituzionali provvidenze eventualmente erogate dagli Enti per il Diritto allo Studio I FINANANZIAMENTI SONO CUMULABILI

15 Regolamentate Agenzia Nazionale LLP o altro organismo europeo Bandi interni allistituto Le domande, complete di ogni loro parte documentale prevista, dovranno pervenire al CA almeno 20 giorni prima della scadenza di tale termine

16 NORMA DI RIFERIMENTO: pieno riconoscimento di un numero di crediti pari a quello che lo studente avrebbe acquisito nello stesso periodo di studio presso la propria istituzione di appartenenza

17 ISTITUZIONE REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI PERIODI DI STUDIO ALLESTERO

18 ELABORAZIONE piano di studio adeguato alla durata del soggiorno, di cui sia prevista la piena sostituibilità con attività formative previste nel proprio curriculum per un numero di crediti equivalente FIRMA documento che indica con chiarezza le attività formative da svolgere allestero e quelle dalle quali lo studente sarà esonerato dopo aver completato con successo il suo periodo di studio allestero.

19 È garantito a priori, prima della partenza dello studente Allinterno dellistituto esistono figure accademica di riferimento, che hanno le competenze e lautorità per approvare il piano di studi e garantirne il pieno riconoscimento (Responsabile Erasmus, Coordinatore Scuola, Consiglio Accademico)

20 impossibilità oggettiva di stabilire una corrispondenza univoca in crediti fra le singole attività formative dei due Istituti Pacchetto di crediti da svolgere nella struttura ospitante pacchetto di crediti dellordinamento della Scuola di appartenenza

21 Parere favorevole del Coordinatore di Scuola di appartenenza dello studente richiedente la mobilità. Learning Agreement Modulo di candidatura Erasmus Curriculum Vitae. Registrazione audio o video o un dossier che mostri i titoli artistici del candidato, inclusa la conferma dellautenticità del materiale. Lettera di motivazione

22 Lunico documento necessario a livello europeo documento principale che accompagna lo studente in mobilità internazionale Viene compilato insieme al Coordinatore della Scuola cui appartiene lo studente che richiede la mobilità Indica le attività formative dellistituto ospitante, che sostituiranno alcune delle attività previste dal corso di studio di appartenenza per un numero di crediti equivalente

23 Entro il mese di novembre di ogni anno viene esposto allalbo dellIstituto il bando per la mobilità degli studenti interni i criteri di formulazione delle graduatorie sono specifici di ogni istituto

24 -Inerenza del progetto nella fase degli studi -abilità linguistiche richieste -coerenza dei desideri -coerenza del programma di studio/ lavoro -rilevanza del lavoro/programma di formazione -completa e corretta presentazione documentaz. -abilità musicali e strumentali -capacità di affrontare le difficoltà

25 Sistema Europeo per lAccumulazione e ed il Trasferimento dei crediti 1989 agevola il riconoscimento dei periodi di studio all'estero La Dichiarazione di Bologna (1999), comunicati di Praga (2001) e di Berlino (2003) Ne sanciscono limportanza

26 controllare che le attività formative inserite nel piano di studio (LA) siano state svolte ed i relativi esami sperati con successo.

27 Il sistema di riconoscimento ECTS garantisce un riconoscimento immediato delle attività curriculari effettuate allestero Il LA e il documento di impegno firmato prima della partenza prevedono le modalità di riconoscimento

28 Decisione del (n. 1720/2006/CE) inserito nellambito del più ampio Programma per lApprendimento Permanente 2007 – 2013 acquisizione e utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo personale, loccupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo

29 WWM è un progetto nato per dare la possibilità ai giovani musicisti che si sono formati nei Conservatori di Musica italiani di realizzare esperienze di tirocinio professionale in Europa col sostegno di una borsa di studio Leonardo da Vinci La terza edizione di Working With Music è partita a settembre 2012: saranno selezionati 45 diplomati dei Conservatori di Musica di Frosinone, Genova, L'Aquila, Monopoli, Padova, Torino, Trieste e Friuli Venezia Giulia, Verona e dell'Istituto Superiore di Studi Musicali di Livorno per realizzare un tirocinio professionale all'estero nel corso del 2013.

30 Conservatorio di Frosinone (WWM) Conservatorio di Cosenza (Placement Erasmus)

31 Placement Erasmus Durata: 6 mesi Conservatorio di Frosinone a.a Chiesa svedese St Andreas Malmo, Sveden


Scaricare ppt "Il progetto Erasmus: normative, aspettative e possibilità Relatore: Marialetizia Proia LAquila, 29-30 Novembre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google