La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2001, 24 aprile il pres. della Provincia, Lio Scheggi il sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras l'ass. regionale alle infrastrutture Riccardo Conti l'ass.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2001, 24 aprile il pres. della Provincia, Lio Scheggi il sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras l'ass. regionale alle infrastrutture Riccardo Conti l'ass."— Transcript della presentazione:

1 2001, 24 aprile il pres. della Provincia, Lio Scheggi il sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras l'ass. regionale alle infrastrutture Riccardo Conti l'ass. provinciale all'assetto del territorio, Anna Rita Bramerini il pres. della Fimar, Massimo Frescucci il pres. della Cooperativa Valle Bruna Giancarlo Innocenti il ministro dell'industria, Enrico Letta. e Grosseto Sviluppo FIMAR suggellano la volontà politica del nuovo polo

2 Roccastrada, via del Portoncino Il nuovo Polo Agro-industriale di Roccastrada Montepescali 20km da Roccastrada 20 km da GR

3 Montepescali uliveti

4 Frutteti della Castellaccia frutteti

5 Vigneti del Monteregio vigneti

6 Boschi e campi agricoli

7 «Ma in che cosa consiste alla fine la bellezza di un paesaggio e di una città? Possiamo individuarlo nell'insieme di quel complesso di elementi fisici, puntuali o diffusi, la cui perdita e/o trasformazione, rappresenta una perdita dei caratteri che determinano lo spirito del luogo. » Cervellati, Larte di curare la città «Ma in che cosa consiste alla fine la bellezza di un paesaggio e di una città? Possiamo individuarlo nell'insieme di quel complesso di elementi fisici, puntuali o diffusi, la cui perdita e/o trasformazione, rappresenta una perdita dei caratteri che determinano lo spirito del luogo. » Cervellati, Larte di curare la città

8 Piana di Montepescali, Roccastrada Caseificio in disuso «Manutenere ciò che resta ancora integro, restaurare e ripristinare ciò che è stato alterato, ristabilendo le condizioni originarie dei luoghi deturpati, dovrebbe essere la nostra legge.» Cervellati, Larte di curare la città «Manutenere ciò che resta ancora integro, restaurare e ripristinare ciò che è stato alterato, ristabilendo le condizioni originarie dei luoghi deturpati, dovrebbe essere la nostra legge.» Cervellati, Larte di curare la città

9 Montepescali, Grosseto Vinicola in disuso

10 Montepescali Montepescali, Grosseto La vinicola trasformata in rivendita di materiale edile

11 Comune di Roccastrada PRG – Reg. Urbanistico Tav 14d (4/2001) Carta Fattibilità – Classe H Comune di Grosseto Piano Strutturale Tav. P.7 Nord (29/10/03) U.T.O.E. Azioni Strategiche di Valenza Territoriale Montepescali Fraz. Braccagni attuali 838ab, 25 ha 200 ettari di suolo

12 42ha Polo Fieristico 8ha Polo Logistico 48ha Centro Agricolo Produttivo 33ha Loc. Madonnino ettari Vista da Montepescali Cooperativa Valle Bruna Cooperativa Valle Bruna

13 70 ettari 2006 Fraz. Braccagni 25 ettari x 838 ab Vista da Montepescali ab (39.000mc) INDUSTRIA 40ha Polo INTERMODALE 30ha

14 Fraz. Braccagni, Grosseto I nuovi insediamenti industriali a Braccagni

15 Lespansione di Braccagni «le città, in quanto massicciamente dilatate hanno omologato o cancellato un insieme di centri o frazioni in cui si riconoscevano le parrocchie, in cui era presente, con le sue differenze, la provincia» Cervellati, Larte di curare la città «le città, in quanto massicciamente dilatate hanno omologato o cancellato un insieme di centri o frazioni in cui si riconoscevano le parrocchie, in cui era presente, con le sue differenze, la provincia» Cervellati, Larte di curare la città

16 Fraz. Braccagni, Grosseto Lespansione di Braccagni «La periferia non si risolve (o risana) dilatandola, aumentando la sua espansione. La si risana se si ritrova la «provincia», intesa quale luogo di identità e dunque di centralità.» Cervellati, Larte di curare la città

17 Fraz. Braccagni, Grosseto Lespansione di Braccagni « La partecipazione dei cittadini non è più di moda.... Ma i pubblici amministratori hanno dimostrato di essere capaci di tutto fuorché di essere dei «fondatori» di nuove città. … Per quanti edifici inaugurino (o abbiano inaugurato) non riescono a progettare che periferia (o al massimo «villettopoli»). … Conoscere la città (e il futuro) è come conoscere se stessi. È un percorso difficile e pieno di tranelli. Ci può aiutare la storia e la voglia di non perdere la nostra identità. » Cervellati, Larte di curare la città « La partecipazione dei cittadini non è più di moda.... Ma i pubblici amministratori hanno dimostrato di essere capaci di tutto fuorché di essere dei «fondatori» di nuove città. … Per quanti edifici inaugurino (o abbiano inaugurato) non riescono a progettare che periferia (o al massimo «villettopoli»). … Conoscere la città (e il futuro) è come conoscere se stessi. È un percorso difficile e pieno di tranelli. Ci può aiutare la storia e la voglia di non perdere la nostra identità. » Cervellati, Larte di curare la città

18 «… facevamo sempre le stesse cose, in quel cazzo di paesino. Uno di quelli che puoi trovare ovunque da Torino a Udine… … uno così, senza passato, senza futuro, senza centro storico, senza periferia. Un'unica distesa di casette anonime, geometresche, italiche, semiabusive, con la veranda, il giardinetto, la tavernetta. La brutt'Italia imperante, maggioritaria, di governo. Hai capito, no? » Gianni Biondillo, Con la morte nel cuore, Tea, Milano, 2005 p.278

19 «La possibilità stessa di fissare confini alla città appare oggi inconcepibile, o, meglio, si è ridotta ad un affare puramente tecnico-amministrativo. Chiamiamo città questa 'area' per ragioni assolutamente occasionali. I suoi confini non sono che un mero artificio. » M. Cacciari, La Città, Pazzini, 2004

20 Comune di Grosseto Piano Strutturale Pericolosità Idraulica - giugno Tav. G14.A Comune di Grosseto Piano Strutturale Pericolosità Idraulica - giugno Tav. G14.A Montepescali Pericolosità media: Classe IIIb Pericolosità medio-alta: Classe IIIc Comune di Roccastrada Piano Strutturale Studio Geologico Carta della pericolosità Classe 4 : pericolosità elevata Pericolosità elevata: Classe IV Pericolosità Polo Logistico Polo Intermodale

21 Rischio Idraulico Comune di Roccastrada Piano Strutturale Studio Geologico Carta del rischio idraulico Comune di Grosseto carta non trovata

22 Montepescali 20/10/06 Sono previste 4 idrovore ( 5m) che pomperanno lacqua a Sud dellAurelia a 6000 l/sec Sono previste 4 idrovore ( 5m) che pomperanno lacqua a Sud dellAurelia a 6000 l/sec Polo Industriale del Madonnino, Roccastrada Il territorio non conosce più alcun nómos

23 larea del futuro Polo Logistico (tra quello industriale e quello fieristico) Poco dopo levento del 20/10/06 Montepescali

24 Polo Logistico Agro Alimentare (44 ha), Grosseto Poco dopo levento del 20/10/06 Tra il polo industriale del Madonnino e quello Fieristico

25 Polo Fieristico del Madonnino, Grosseto mq su 39 ha, 5,5m Inizio lavori: 2/12/2004 Dati Scheda n. 9 del Patto per lo Sviluppo Locale allegato

26 Polo Fieristico del Madonnino, Grosseto

27 Padiglione Direzionale 20/10/06 Biglietteria Polo Fieristico del Madonnino, Grosseto

28 Montepescali 2° stralcio completato Il terzo stralcio prevede altri 2 padiglioni come questo Polo Fieristico del Madonnino, Grosseto Tutta larea dovrà essere rialzata di circa 1,5 m «Se per qualche anno ci dedicassimo solo a curare città e territorio, se i piani invece dell'espansione regolassero interventi di recupero della bellezza, che è sinonimo di democrazia, la nostra epoca lascerebbe un'impronta più positiva e incisiva.» Cervellati, Larte di curare la città

29 Gli allagamenti, la eccessiva dimensione dei lotti, la mancanza dacqua, di sistemi fognari adeguati, di energia elettrica scoraggiano gli imprenditori Nel Dicembre 2006 primo e unico contratto per la vendita di un lotto alla Massai, una delle ditte che hanno eseguito l'intervento di urbanizzazione (25 /mq per totali ) - Il Tirreno 5/1/2007 Nel Gennaio 2007 parte il raddoppio dell'area

30 «Per anni si è pensato che lo sviluppo di un «centro» - economico, sociale e/o culturale - fosse legato allo sviluppo dell'attività produttiva. Il petrolchimico di Marghera, anche quando ebbe le dimensioni del grande polo industriale, non riuscì a frenare la decadenza della città lagunare.» Cervellati, Larte di curare la città, Il Mulino, 200 (p.93)


Scaricare ppt "2001, 24 aprile il pres. della Provincia, Lio Scheggi il sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras l'ass. regionale alle infrastrutture Riccardo Conti l'ass."

Presentazioni simili


Annunci Google