La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Giorgio Federici Progetto STRIDE. Prof. Giorgio Federici obiettivo L obiettivo del corso Formare personale perché sia in grado di operare nelle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Giorgio Federici Progetto STRIDE. Prof. Giorgio Federici obiettivo L obiettivo del corso Formare personale perché sia in grado di operare nelle."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Giorgio Federici Progetto STRIDE

2 Prof. Giorgio Federici obiettivo L obiettivo del corso Formare personale perché sia in grado di operare nelle aree di progettazione e controllo della qualità della calzatura.

3 Prof. Giorgio Federici obiettivo L obiettivo del corso Per rispondere a questa esigenza i contenuti del corso verteranno su tre argomenti: 1. Tecnica calzaturiera 2. Progettazione 3. Qualità

4 Prof. Giorgio Federici Come si svolgerà I corsi cominceranno a partire da ottobre E si svolgeranno in parte in presenza (lezioni tradizionali in aula e laboratorio) e in parte a distanza (Internet)

5 Prof. Giorgio Federici Prerequisiti informatici Tenuto conto che una parte dei corsi si terrà a distanza, sarà propedeutico un modulo di Informatica di base per imparare a reperire in rete i corsi e le informazioni per tenersi aggiornati. (ad esempio i corsi TRIO della Regione Toscana,

6 Prof. Giorgio Federici Quali saranno i contenuti? Tecnica calzaturiera ore previste 62, tutte a distanza Moduli di test a distanza

7 Prof. Giorgio Federici Quali saranno i contenuti? Progettazione Con lutilizzo di un Kit forme + piccola attrezzatura e dispense, si imparerà a progettare tre modelli: Derby / Francesina / Decollétè Le ore saranno: 12 x 3 = 36 ore in presenza e 48 x 3 = 144 ore a distanza TOTALE 180 Al termine di ogni modello 2 / 3 giornate in laboratorio

8 Prof. Giorgio Federici Quali saranno i contenuti? 2° LIVELLO Analisi della calzatura Individuazione dei fattori di criticità Test e analisi di laboratorio Qualità 3 livelli, 8h (x 3) in presenza + 96h a distanza 1° LIVELLO Il sistema dei laboratori di prova Cenni storici sulla qualità Cultura della qualità Normativa Enti normativi Associazioni Marchi e certificati 3° LIVELLO test fisico meccanici – (video) preparazione – (video) esecuzione del test – (video) lettura dei risultati analisi dei risultati 4° LIVELLO in presenza, 60h, (8-10 gg.) Organizzazione di un sistema semplice di gestione della qualità del prodotto calzatura

9 Prof. Giorgio Federici Strategie per la formazione necessità conservare e trasferire il know-how tecnico attualmente concentrato in pochi operatori con grande esperienza ma a rischio di dispersione. dare una risposta a bisogni formativi in linea con la veloce evoluzione di mercato di un settore sottoposto a concorrenza e sollecitato in termini di ricerca di competitività. considerati Il bisogno di manager e altri operatori di capire rapidamente le caratteristiche del settore ed essere informati sulle tendenze in atto. La presenza di forti squilibri nella preparazione di operatori, quadri e dirigenti del settore, spesso provenienti da altri comparti.

10 Prof. Giorgio Federici Il portale per la formazione a distanza Verrà creato un sito Internet (il portale del corso), appositamente per le parti che verranno seguite a distanza Attraverso questo sito/portale i corsisti potranno:

11 Prof. Giorgio Federici PORTALEWEB Seguire brevi corsi basati su scenari simulati. A B Accedere ad un archivio di brevi video, relativi ad alcune procedure importanti; Scaricare dispense e test di valutazione. Reperire informazioni del settore della calzatura; Comunicare con i docenti e tutor del corso C Un portale per :

12 Prof. Giorgio Federici Cosa sono le simulazioni Verranno confezionati degli scenari su cui impostare una simulazione (il corsista deve pertanto risolvere i problemi che la situazione gli presenta).

13 Prof. Giorgio Federici Brevi video industriali (2-3 minuti ciascuno), ripresi direttamente negli stabilimenti di produzione, dove l'esperto illustra come si usa una specifica macchina, come va svolta una determinata procedura. Accanto al video il contenuto è riproposto in forma testuale insieme a test di autovalutazione. Video strutturati e testo

14 Prof. Giorgio Federici Area delle informazioni La terza area del portale sarà utile in particolare a tutti coloro che hanno bisogno di accedere a informazioni e conoscenze che riguardano il settore e il suo mercato di riferimento. In una sezione ragionata di link a risorse utili reperibili in Internet. In una biblioteca digitale specifica e strutturata. In una mappa di esperti e figure di riferimento E inoltre: rappresenta la premessa per lattivazione di comunità di pratiche.

15 Prof. Giorgio Federici Schema riassuntivo: Simulazionivideo strutturati / dispense tutor Informazio ni / link Mediatori di informazioni Progetto Trio Esperti della materia Comunità di Pratiche


Scaricare ppt "Prof. Giorgio Federici Progetto STRIDE. Prof. Giorgio Federici obiettivo L obiettivo del corso Formare personale perché sia in grado di operare nelle."

Presentazioni simili


Annunci Google