La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SETTORE LAVORI PUBBLICI PIANO EMERGENZA NEVE INVERNO 2008 - 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SETTORE LAVORI PUBBLICI PIANO EMERGENZA NEVE INVERNO 2008 - 2009."— Transcript della presentazione:

1 SETTORE LAVORI PUBBLICI PIANO EMERGENZA NEVE INVERNO

2 SETTORE LAVORI PUBBLICI PESENTAZIONE standardizzare le procedure per fronteggiare lemergenza legata a fenomeni di precipitazioni nevose Il Piano Emergenza Neve redatto dal Comune di Lecco si pone lobiettivo di standardizzare le procedure per fronteggiare lemergenza legata a fenomeni di precipitazioni nevose, sotto diversi aspetti:

3 SETTORE LAVORI PUBBLICI Capitolo 1 1.Viabilistico e di sicurezza nella circolazione veicolare e pedonale: Capitolo 1 Servizio di Sgombero della neve – Linee guida 2.Sospensione delle attività didattiche: Capitolo 2 Capitolo 2 Procedura di intervento per chiusura delle scuole dellInfanzia e dellObbligo Statali e Paritarie per emergenza neve 3.Assistenza alle fasce deboli (anziani e disabili): Capitolo 3 Capitolo 3 Sistema operativo di attenzione e intervento a favore di persone sole in condizioni di fragilità

4 SETTORE LAVORI PUBBLICI Capitolo 1. Servizio di Sgombero della neve – Linee guida FINALITA Il servizio sgombero neve consiste nella pulizia dellarea cittadina da depositi di neve e ghiaccio, al fine di mitigare i disagi conseguenti al fenomeno atmosferico mantenendo, per quanto possibile, unadeguata viabilità che garantisca, in via prioritaria, il movimento dei mezzi pubblici sugli itinerari principali e la percorribilità dei marciapiedi non confinanti a proprietà private, e in seconda battuta la transitabilità degli itinerari locali e della restante rete viabilistica.

5 SETTORE LAVORI PUBBLICI SUDDIVISIONE DEL TERRITORIO COMUNALE Il territorio è stato suddiviso in quattordici itinerari, di cui: sette principali (contraddistinti con i numeri da 1 a 7) sette locali (contraddistinti con le lettere da A ad G) oltre agli itinerari pedonali utilizzati dal servizio Piedibus

6 SETTORE LAVORI PUBBLICI PLANIMETRIA GENERALE SGOMBERO NEVE

7 SETTORE LAVORI PUBBLICI SUDDIVISIONE DEL TERRITORIO COMUNALE ITINERARI PRINCIPALI : ITINERARIO 1 RANCIO - MALAVEDO - LAORCA ITINERARIO 2 CEREDA - BONACINA - S. GIOVANNI ITINERARIO 3 FUNIVIA - ACQUATE ITINERARIO 4 MAGGIANICO - CHIUSO ITINERARIO 5 GERMANEDO - BELLEDO ITINERARIO 6 CENTRO ITINERARIO 7 OLATE - CASTELLO ITINERARI LOCALI: ITINERARIO A CHIUSO ITINERARIO B MAGGIANICO ITINERARIO C BELLEDO ITINERARIO D GERMANEDO - ACQUATE ITINERARIO E ZONA VIALE TURATI ITINERARIO F RANCIO - MALAVEDO - LAORCA

8 SETTORE LAVORI PUBBLICI LOGISTICA Lorganizzazione del Servizio prevede: coordinamento del servizio (CS) 1.il coordinamento del servizio (CS), che ha sede presso il Settore Lavori Pubblici in piazza Diaz 1, sala riunioni al 2° piano, dove è istituita la Centrale Operativa Tel presidiata 24 ore su 24 per tutta la durata dellemergenza, ricopre limportante ruolo di regia per lattivazione e il coordinamento delle risorse e rappresenta il punto di riferimento per le Forze dellOrdine, per il 118 (a cui è riservata una linea telefonica esclusiva) e in generale per i cittadini.

9 SETTORE LAVORI PUBBLICI LOGISTICA coordinamento della movimentazione (CM) 2.il coordinamento della movimentazione (CM) dei mezzi, istituito presso la struttura di via Rosmini, dove sono disponibili, per tutti i mezzi impegnati nellespletamento del servizio, i materiali con funzione anti-ghiaccio ed anti-scivolo per spargimento su sedi stradali e su marciapiedi.

10 SETTORE LAVORI PUBBLICI LOGISTICA 3.lofficina meccanica per i mezzi utilizzati nellespletamento del servizio neve è situata presso Linee Lecco in piazza Bione, 15

11 SETTORE LAVORI PUBBLICI SQUADRA OPERATIVA INTERNA Composta da: 4 tecnici 2 cantonieri 1 autista 1 operatore telefonico Compiti: presidiare la centrale operativa coordinare le operazioni di sgombero neve (CS) e lattività di movimentazione mezzi presso il centro di via Rosmini (CM)

12 SETTORE LAVORI PUBBLICI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO Qualora le previsioni meteorologiche a scala regionale (http://www.arpalombardia.it/meteo/meteo.asp) prevedano imminenti precipitazioni a carattere nevoso, il Direttore di Settore e il Responsabile del Servizio Sgombero Neve valutano se: 1.mantenere un presidio operativo anche fuori dallorario di lavoro; 2.pre-allertare la squadra operativa interna e gli operatori esterni; 3.emettere il Comunicato Stampa con il quale viene disposta loperatività della segnaletica permanente DIVIETO DI SOSTA IN CASO DI NEVE; 4.attivare, ai fini preventivi, la Polizia Locale per la verifica del rispetto delle disposizioni. In caso di rischio di gelo si interviene con lo spargimento di miscele saline

13 SETTORE LAVORI PUBBLICI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO squadra operativa interna e gli operatori esterni entro 45 minuti centro coordinamento di via Rosmini Quando ritenuto opportuno, il Responsabile del Servizio Sgombero Neve attiva la squadra operativa interna e gli operatori esterni che, entro 45 minuti dalla convocazione, devono recarsi presso il centro coordinamento di via Rosmini (ad eccezione dell Operatore Telefonico) con il personale e i mezzi richiesti dal tecnico medesimo pronti alluso e operativi a tutti gli effetti del contratto. LOperatore Telefonico dovrà invece recarsi presso Centrale Operativa di Coordinamento del Servizio.

14 SETTORE LAVORI PUBBLICI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO Itinerari principali: hanno la precedenza, in quanto riguardano le zone alte della città: itinerari 12 3 itinerari 1 (Valsassina), 2 (Cereda), 3 (Via ai Poggi) A seguire: itinerari 5 7 itinerari 5 (Germanedo – Belledo) e 7 (Olate – Castello) itinerari 46 Infine: itinerari 4 (Maggianico – Chiuso) e 6 (Centro)

15 SETTORE LAVORI PUBBLICI PRESIDIO VIA ADAMELLO PER BLOCCO AUTOMEZZI PRIVI DI CATENE E O PNEUMATCI DA NEVE Polizia Locale La Polizia Locale dovrà istituire per tutta la durata del periodo dellemergenza un presidio in prossimità dellincrocio semaforico di Via Adamello/Tonale finalizzato a non consentire il transito in direzione Valsassina ai mezzi privi di catene o gomme da neve., In presenza di nevicate persistenti i mezzi pesanti, ai quali non sarà consentito il transito in direzione Valsassina, dovranno sostare sino al termine dellemergenza presso il parcheggio di via Brodoloni (zona Centro Sportivo Comunale del Bione).

16 Inizio anno scolastico SETTORE SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E DEL TEMPO LIBERO SETTORE LAVORI PUBBLICI Su input del Comune, i Dirigenti scolastici si occuperanno: circolaredella consegna alle famiglie degli alunni della circolare contenente le indicazioni per il reperimento delle informazioni in caso di precipitazioni nevose; locandinadellaffissione in bacheca-avvisi di ogni scuola della relativa locandina; referenti emergenza neve*Dellindividuazione dei referenti emergenza neve* e della trasmissione via di eventuali aggiornamenti. Capitolo 2. Procedura di intervento per chiusura delle scuole dellInfanzia e dellObbligo Statali e Paritarie per emergenza neve * Insegnanti o genitori che costituiscono, in caso di emergenza neve, il punto di riferimento per le famiglie degli alunni

17 SETTORE SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E DEL TEMPO LIBERO SETTORE LAVORI PUBBLICI Circolare/ Locandina EMERGENZA NEVE Anno scolastico Scuole dellinfanzia e dellobbligo Per evitare situazioni critiche nella viabilità cittadina e per tutelare la sicurezza degli alunni e delle loro famiglie in caso di forti nevicate, vi invito a seguire alcune indicazioni che permettono di conoscere i provvedimenti assunti dal Comune in relazione alleventuale chiusura delle scuole: consultare il sito internet del Comune di Lecco seguire i notiziari di televisioni e radio locali. Nellimpossibilità di accedere a questi canali informativi, vi invito a telefonare ai referenti emergenza neve (*). Ringraziando per la cortese collaborazione, porgo i più cordiali saluti. f.to IL SINDACO (dott.ssa Antonella Faggi) (*) tel.

18 SETTORE SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E DEL TEMPO LIBERO SETTORE LAVORI PUBBLICI In caso di emergenza Il Comune invierà ai Dirigenti Scolastici e ai referenti emergenza neve: una con lordinanza del Sindaco di chiusura delle scuole dellinfanzia e dellObbligo Statali e Paritarie; smsun sms il Scuole di Lecco chiuse per emergenza neve. Info – segue…

19 SETTORE SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E DEL TEMPO LIBERO SETTORE LAVORI PUBBLICI In caso di emergenza Il Comune provvederà: home page 1.alla pubblicazione dellordinanza sulla home page del sito Comunicato Stampa 2.allinvio di un Comunicato Stampa agli organi di informazione locali; 3.ad avvisare con , oltre ai Dirigenti scolastici e ai referenti emergenza neve: segue…

20 SETTORE SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E DEL TEMPO LIBERO SETTORE LAVORI PUBBLICI In caso di emergenza Prefettura Questura e Polizia Stradale Comando Provinciale Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale dello Stato Provincia Ufficio Scolastico Provinciale di Lecco Comando Polizia Locale Assessori, Direttori Settori del Comune e Consigli di Zona Società di Trasporto pubblico locale e FFSS Protezione Civile Pronto Intervento 118 Gestori servizio mensa comunale Consorzio CONSOLIDA ECONORD (appaltatrice Servizio pulizia rifiuti solidi urbani)

21 SETTORE POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA SETTORE LAVORI PUBBLICI Capitolo 3. Capitolo 3. Sistema operativo di attenzione e intervento a favore di persone sole in condizioni di fragilità FINALITA Prevenire e/o contrastare il più possibile, attraverso lindividuazione e creazione di sinergie interne al Comune, situazioni di bisogno urgente e indifferibile e/o situazioni di isolamento che si vengono a creare nei confronti dei cittadini più fragili, a seguito di fenomeni di precipitazioni nevose.

22 SETTORE POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA SETTORE LAVORI PUBBLICI ORGANIZZAZIONE In caso di emergenza, quale punto di riferimento per i cittadini più fragili (anziani e disabili) v iene attivato un numero dedicato call center fragilità cell call center fragilità cell da lunedì a giovedì dalle 9 alle 17 e venerdì dalle 9 alle 14 negli altri giorni e orari il numero sarà deviato sulla Centrale Operativa di Coordinamento del Servizio

23 SETTORE POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA SETTORE LAVORI PUBBLICI La telefonata viene accolta e filtrata da un operatore sociale che valuta lappropriatezza della richiesta e individua i possibili interventi da attivare, raccordandosi in prima istanza con la Centrale Operativa e quindi con la rete delle collaborazioni precisate nei protocolli operativi relativi allintervento individuato.

24 SETTORE POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA SETTORE LAVORI PUBBLICI famiglie che hanno al loro interno componenti fragili, con necessità di cure urgenti da effettuarsi fuori dalla propria abitazione, quali dialisi, ecc. e per le quali è necessario effettuare uno spostamento. Possono rivolgersi al servizio: anziani e disabili senza alcuna rete di aiuto che necessitano della consegna al domicilio di particolari forniture urgenti, quali ad esempio farmaci, alimenti specifici per particolari diete, ecc. cittadini che intendono segnalare eventuali situazioni di persone fragili, sole ed isolate.

25 SETTORE LAVORI PUBBLICI alcuni suggerimenti In linea generale si ritiene utile offrire alcuni suggerimenti da seguire in caso di nevicate: mezzi pubblici Utilizzare preferibilmente i mezzi pubblici sino al ripristino delle condizioni di normale transitabilità delle strade Se costretti ad usare il proprio veicolo pneumatici da neve o catene montare pneumatici da neve o catene Non parcheggiare Non parcheggiare nei punti di interesse pubblico, già liberati dalla neve (esempio: fermate autobus, passaggi pedonali, vicinanze contenitori nettezza urbana, ecc.) calzature idonee Utilizzare calzature idonee alle condizioni dei marciapiedi e delle strade da percorrere per prevenire pericolose cadute

26 SETTORE LAVORI PUBBLICI gettare la neve Evitare di gettare la neve dai balconi sui marciapiedi e dalle auto su spazi appena puliti pulizia dei marciapiedi frontisti Provvedere o far provvedere alla pulizia dei marciapiedi frontisti, come previsto dal Regolamento di Polizia Urbana e dalla relativa ordinanza del Direttore del Settore Lavori Pubblici emessa ogni anno Segnalare pericolo Segnalare tempestivamente con nastro bicolore o altro sistema, qualsivoglia pericolo alla pubblica incolumità per caduta neve dai tetti delle abitazioni Non utilizzare motorini e biciclette Non utilizzare motorini e biciclette nelle giornate immediatamente successive alla nevicata


Scaricare ppt "SETTORE LAVORI PUBBLICI PIANO EMERGENZA NEVE INVERNO 2008 - 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google