La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il lavoro si muove in Europa!

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il lavoro si muove in Europa!"— Transcript della presentazione:

1 Il lavoro si muove in Europa!
EURES Il lavoro si muove in Europa!

2 PROGRAMMA Il perché e i come della rete EURES
Cosa voglio e cosa fare prima e dopo la partenza? Perché partire, perché restare? CV e lettera di presentazione: come scriverli? Italia e Europa: cosa cambia? Alcuni reclutamenti della rete EURES SONDAGGIO! Conosci EURES?

3 Informare, consigliare e aiutare i candidati alla mobilità europea
LA RETE EURES: perchè? Informare, consigliare e aiutare i candidati alla mobilità europea Sostenere le imprese che intendono reclutare personale con professionalità specifiche non reperibili nel mercato del lavoro locale EURopean Employment Services, 1993, Per favorire la libera circolazione dei lavoratori. Rendere fruibili le banche dati con le offerte di lavoro a livello comunitario e le informazioni di vita e di lavoro dei Paesi Membri

4 EURES: chi siamo? 31 Paesi: i 27 Stati membri dell'UE (Austria - Belgio - Bulgaria - Cipro - Danimarca - Estonia - Finlandia - Francia - Germania - Grecia - Irlanda - Italia - Lettonia - Lituania - Lussemburgo - Malta - Olanda - Polonia - Portogallo - Regno Unito - Repubblica Ceca - Romania - Slovacchia - Slovenia - Spagna - Svezia - Ungheria) + Norvegia, Islanda e Lichtenstein + Svizzera. Partner della rete: servizi pubblici per l'impiego, organizzazioni sindacali e patronali, amministrazioni locali, altri partner sociali (rappresentanti di università, associazioni non governative, ecc.). Spazio Economico Europeo (=27 SM EU + Norvegia, Islanda e Lichtenstein) + Svizzera In tutti questi Paesi potrete trovare un consulente EURES

5 EURES: Le persone in Europa
EURES ha circa 800 Consulenti in Europa Coordinamento Europeo EURESCO Direzione Generale Commissione Europea Bruxelles

6 EURES Le persone in Italia
Coordinamento Nazionale EURES Direzione Generale per l’Impiego Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 53 Consulenti EURES distribuiti in tutte le regioni italiane Referenti EURES presenti presso ogni Centro per l’Impiego e Centro di orientamento al lavoro

7 EURES: come? IL PORTALE EURES http://europa.eu.int/eures
EURES è uno dei siti più visitati del server “Europa”

8 Si possono trovare info e servizi su:
Consulenti EURES: dove sono e come contattarli Info pratiche, legali e amministrative per trasferirsi all’estero Analisi del mercato del lavoro negli SM Regole vigenti negli SM o restrizioni transitorie per i cittadini dei Nuovi SM Inserire CV e offerte di lavoro, su registrazione Consultare database dei CPI

9 Principali innovazioni
“CV-Online”, “Cercare lavoro” e “Ricerca CV” disponibili nelle 20 lingue ufficiali EU Portuguese German English Chi cerca lavoro può consultare le informazioni nella propria lingua

10 Dopo la registrazione …si può replicare il proprio CV in diverse lingue e salvarlo in più formati (.doc, .pdf, EuropassCV), effettuare ricerche per professionalità, ricevere segnalazioni via , rispondere alle richieste dei datori di lavoro, ecc…

11 È necessario un processo di autoanalisi
PRIMA DI PARTIRE … È necessario un processo di autoanalisi 11

12 …É NECESSARIO DEFINIRE:
necessità, aspirazioni e motivazioni in termini formativi e lavorativi disponibilità a rimanere all’estero competenze linguistiche disponibilità ad accettare un’ulteriore formazione disponibilità ad accettare nuove sfide (nuovo lavoro, nuovo ambiente, differenze culturali, ecc.)

13 NON SOTTOVALUTARE LE DIFFERENZE CULTURALI
I principali elementi culturali che generano problemi interculturali sono: nozione di tempo nozione di gerarchia

14 PERCHÉ PARTIRE, PERCHÉ RESTARE?
Quali difficoltà immaginano i candidati alla mobilità internazionale? 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Mancanza di competenze linguistiche Trovare lavoro Trovare una casa adeguata alle proprie esigenze Adattarsi a differenti culture Riconoscimento titolo di studio Ottenere un permesso di soggiorno Accesso ad assistenza sanitaria Trovare lavoro per il proprio partner Accesso a sistema scolastico per figli Trasferimento diritto alla pensione Nessuna Altro Non so Fonte:Eurobarometro Total EU-27 Età 15-24

15 PERCHÉ PARTIRE, PERCHÉ RESTARE?
Cosa ostacola la mobilità internazionale? Età: da 27 Età: 15-24 Non so Altro Maggiore pendolarismo o trasporti pubblici meno efficienti Niente Diversità tra sistemi scolastici Minore attrattive locali Dover apprendere una nuova lingua Peggiore assistenza sanitaria Perdita di lavoro del proprio partner Peggiori condizioni abitative Peggiori condizioni di lavoro Minore reddito familiare Perdita del supporto della propria famiglia Perdita contatto con famiglia/amici 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Fonte: Eurobarometro 2007

16 PERCHÉ PARTIRE, PERCHÉ RESTARE? Vicinanza con familiari o amici
Cosa incoraggia la mobilità internazionale? Età:da 27 Età: 15-24 Non so Altro Accesso a trasporti pubblici più efficienti Minore pendolarismo Maggiore supporto da familiari e amici Migliore assistenza sanitaria Niente Accesso ad un migliore sistema scolastico Maggiori attrattive locali Migliore clima Migliori condizioni abitative Vicinanza con familiari o amici Nuove amicizie SONDAGGIO! Chi sei? Cambiare ambiente /migliorare competenze linguistiche Reddito più alto Migliori condizioni di lavoro 0% 10% 20% 30% 40% 50% Fonte: Eurobarometro 2007

17 ALCUNI CONSIGLI …Prima di partire
Se cercate lavoro, ricordatevi di avere … Documento di identità personale in corso di validità Curriculum vitae Tessera sanitaria europea Formulari serie “E” (E303) Fotocopia del certificato di nascita o certificato di famiglia Altri documenti utili, esempio patente di guida No patente di guida comunitaria, ma gli Stati membri hanno introdotto un “modello comunitario” riconosciuto negli altri paesi Generalmente, principio del reciproco riconoscimento Patenti ante 1996: ancora valide (alcuni Stati chiedono registrazione di dati aggiuntivi nella patente) Trasferimento residenza: no sostituzione Se si risiede e si guida per più di 6 mesi, obbligo di immatricolare il proprio veicolo presso le autorità locali e pagare la tassa di immatricolazione del paese ospitante Assicurazione: valida in tutta Europa

18 ALCUNI CONSIGLI Se vi viene proposto un contratto di lavoro, ricordate di …
Controllare i termini e le condizioni contrattuali Verificare la forma di pagamento, la periodicità dello stipendio e l’eventuale indicazione dell’alloggio Verificare la copertura sanitaria Preoccuparvi di avere un budget sufficiente prima di percepire il primo stipendio, o per rientrare a casa in caso di necessità Alloggio: è sempre bene consultare le offerte con la cartina alla mano (…) TEAM: solo cure in caso d’urgenza. In UK l’assistenza malattia è a carico del lavoratore. Il datore di lavoro non è obbligato (fringe benefit).

19 ALCUNI CONSIGLI …Prima di rientrare
Conservate tutti i documenti lavorativi Richiedete i formulari serie “E” (spec. E 301 per richiedere benefici previdenziali/contributi al rientro) Preoccupatevi di risolvere le questioni di ordine fiscale: lavorando in un altro Stato membro e trasferendovi la residenza, in genere si diventa “residente a fini fiscali” in tale paese. La definizione di residenza fiscale cambia da uno Stato membro all’altro (Vedi convenzioni bilaterali in materia fiscale, in particolare per evitare la doppia imposizione) Possibili domande (…) 4 settimane qui – 2 settimane di anticipo al CPI - iscriz. entro 7 gg là con E303. - E 100, che dà diritto a prestazioni di malattia e di maternità; - E 200, destinata al calcolo e al pagamento delle pensioni; - E 300, che dà diritto all'indennità di disoccupazione; - E 400, che dà diritto alle prestazioni familiari;

20 ALCUNI CONSIGLI Promuovete voi stessi Stabilite relazioni proficue
Affinate le competenze trasferibili L'impressione conta Non perdete la motivazione anche quando le circostanze sono sfavorevoli Favorite la collaborazione Mostratevi intraprendenti nell'affrontare la crescita professionale Siate consci che all’estero concorrete su un piano di parità Immaginate di essere un pubblicitario: capitalizzate le vs competenze (Andreotti: “Non basta avere ragione, bisogna anche avere chi te la dà”) Rete di contatti e guide x ottenere info, aumentare visibilità nel pp. campo, migliorare la pp. posizione Capacità di definire obiettivi, comunicazione efficace, gestione del tempo Tutto concorre all’occupazionabilità. Soft skills: presentazione impeccabile, modi convincenti = abile nelle relazioni e lavoro di gruppo Affrontate ogni giornata con sguardo pos. (obiettivi) Agli altri non importa ciò che voi desiderate, ma se possono trarre qualche vantaggio = Affrontare colloquio in modo che entrambe le parti escano vincitrici

21 UN CV EFFICACE Non esiste un CV unico adatto a tutte le occasioni!
Max 2 pag. formato A4 Non colorato, scritto al pc Foto, se volete Chiaro, senza errori né sigle Numero di tel. a cui si risponde! Attenzione alle traduzioni letterarie dei titoli di studio, spesso non comprese Dire la verità Evidenziare i punti di forza Formato europeo o Europass Formazione Convincente, chiaro, sincero Come avete occupato il tempo?

22 LA LETTERA DI PRESENTAZIONE
Breve ed efficace non duplicare il CV! Diversa per candidatura spontanea o in risposta a un annuncio Personalizzata: n° offerta e posizione, data, nome e funzione del destinatario, nominativo dell’azienda Punti di forza (vedi annuncio) 4 parti: Posizione ricercata Proprie caratteristiche, capacità professionali, obiettivi e motivazioni, pertinenza del CV rispetto al posto desiderato Volontà di ottenere un colloquio Formule di cortesia e saluto Dire la verità! Es. outgoing personality. 2. Suscitare l’interesse del selezionatore!

23 UN CONFRONTO ITALIA-UE
Gran Bretagna 28.007 Olanda 23.289 Germania 21.235  Irlanda 21.112 Finlandia  19.890 Danimarca 18.735  Francia 19.731 Belgio 19.729 Spagna 17.412 Grecia 16.720 Italia 16.242 Portogallo 13.136 Livello del salario annuo netto del lavoratore dipendente, senza carichi di famiglia, nel 2006, in euro a parità di potere d'acquisto (Fonte: Elaborazione Eurispes su dati CSE) I salari dei lavoratori italiani nella pratica quotidiana sono sempre più lontani da quelli degli altri paesi, stentano a crescere in rapporto all'aumento dei prezzi e spediscono l'impiegato e l'operaio italiano agli ultimi posti in classifica. Se in Gran Bretagna la busta paga per lavoratori dipendenti dal 2000 al 2005 è cresciuta del 27,8%, in Italia la crescita è stata appena del 13,7% (mentre la media europea è del 18%). Solo la Germania e la Svezia hanno visto crescere meno i salari, ma godono di retribuzioni molto più sostanziose in origine. L'Italia risulta essere agli ultimi posti anche per il livello di sussidi ai disoccupati tra i paesi che aderiscono all'Ocse (7%). Danimarca 80%. Tasso di sostituzione: valore degli aiuti ai senza-lavoro di lungo termine (in media, al netto delle tasse, includendo non solo l'assegno di disoccupazione vero e proprio ma anche l'assistenza sociale e gli eventuali aiuti per casa e carichi di famiglia).

24 LAVORARE NEL REGNO UNITO
La lingua ufficiale è l’Inglese; La moneta è la Sterlina britannica L’agenzia pubblica di collocamento in Gran Bretagna è il Jobcentre Plus.

25 Opportunità di lavoro nel Regno Unito
I datori di lavoro britannici cercano soprattutto in questi settori: Ingegneria meccanica, elettronica ed energetico Tecnologie informatiche (IT) Edilizia Autotrasportatori Alberghiero: camerieri, chef, receptionist Agricoltura Opportunità limitate nel settore sanitario pubblico, ma molte nel privato, spec. nella cura agli anziani (serve esame particolare, “enhanced disclosure”)

26 Jobcentre Plus Per lavorare in UK è indispensabile conoscere la lingua inglese. Si può cercare lavoro sul sito internet del Jobcentre Plus; Si può telefonare al “Jobseeker Direct” Tel Si può utilizzare l’area self service ed i “Jobpoint” computer (solo Ulster) Jobcentre plus non può raccomandare una particolare agenzia di lavoro privata, ma ve ne sono molte che reclutano personale in Europa. Per I laureati:

27 Il numero della previdenza sociale
Tutti i lavoratori per cominciare un’attività in UK devono avere questo importante numero; Per richiederlo si può telefonare al n oppure rivolgersi al Job Centre o Social Security Office più vicino Se avete già lavorato nel Regno Unito, non avete bisogno di fare una richiesta per un nuovo numero! Ora c’è un unico numero nazionale da chiamare: si viene richiamati per avere un colloquio.

28 La qualifica e la laurea
Alcune qualifiche professionali sono riconosciute in tutta Europa; Alcuni laureati hanno bisogno di far riconoscere la loro laurea per lavorare nel Regno Unito; Potete fare richiesta alla rete NARIC per comparare e riconoscere una qualifica o una laurea. Il servizio è a pagamento! Possibili domande: Per insegnanti: Qualified Teacher Status (QTS). Contact the GTCE (General Teaching Council for England). Tel: The Teacher Training Agency

29 La cultura del lavoro Avere un orario flessibile è comune
Per molte attività è richiesto l’abito scuro Il fumo è vietato La puntualità è importante L’ambiente è spesso multiculturale, le relazioni informali Una pausa pranzo di 30 minuti è la norma Il salario proposto è settimanale/annuale

30 Il costo della vita Le spese per vivere (media settimanale)
L’affitto 1 stanza in appartamento £50 €63 L’alimentazione £40 €51 Il divertimento (il cinema / la cena) £30 €38 Il trasporto locale £10 €13

31 Shopping Le sigarette £5.00 €6.50 Il pane £0.70 €1.00
Un sandwich £2.00 €2.50 Un caffé £1.50 €2.00 Una birra in un bar £2.70 €3.50 Barretta di cioccolata £0.60 €0.90 Un biglietto di cinema £ €6.50 Un biglietto d’autobus £ €1.30 £1 = € 1.30 Petrol: 0.85p per litre Treno da Londra a Edinburgo: £20-70 Corriera da Londra a Edinburgo/Glasgow: £20

32 LAVORARE IN SPAGNA La lingua ufficiale è il castigliano. In alcune zone coesistono altre lingue ufficiali (catalano, galiziano, euskera ecc.) La moneta è l’Euro INEM (L’instituto de empleo) gestisce una rete pubblica di uffici locali del lavoro Un sito web dei servizi pubblici per l’impiego statali fornisce la possibilità di consultare le offerte di lavoro spagnole:  www.sistemanacionalempleo.es

33 Arrivare in Spagna   Documenti obbligatori: N.I.E.: Numero d’identificazione per stranieri - Uffici di Polizia (occorre solo mostrare il proprio documento, carta d’identità o passaporto) N.I.F.: Numero d’Identificazione Fiscale – Servizio delle Entrate dello Stato Spagnolo Numero della Previdenza Sociale   

34 Opportunità di lavoro in Spagna
I datori di lavoro spagnoli attraverso l’INEM ricercano prevalentemente le seguenti figure professionali: personale agricolo; lavoratori qualificati nel settore della costruzione; meccanici e saldatori; autotrasportatori; cuochi e camerieri; personale domestico; Attraverso la rete EURES i datori di lavoro spagnoli ricercano: Medici ed infermieri; Animatori turistici e personale alberghiero in generale; Lavoratori specializzati nel settore delle costruzioni, metallurgico, meccanico 34

35 Condizioni di lavoro: i contratti
   La principale legge sul lavoro in Spagna: “Statuto e Accordi collettivi per settori” I Contratti di Lavoro: Età minima:16 anni Requisito: scritto (i contratti orali sono autorizzati soltanto in alcuni speciali casi) Durata: a tempo determinato o indeterminato Periodo di prova: 2 mesi (max.) - 6 mesi (max.) per i qualificati Orario di lavoro: 40 h (max.) a settimana Straordinari: richiesta frequente Ferie: 14 giorni lavorativi all’anno (in media) 35

36 Condizioni di lavoro: il salario
Stabilito da accordi collettivi o da contratti individuali Una busta paga (“NÓMINA”) deve essere data dall’azienda Stipendio Minimo Garantito (lordo e a tempo pieno): 20 € / al giorno 600 € / al mese 8,400 € / all’anno Media salariale nel 2007: 1, € lordo/mese Salario medio delle donne: 75% degli uomini 14 mensilità all’anno I contributi al Sistema della Sicurezza Sociale sono soddisfatti direttamente dalle imprese (che li deducono mensilmente dal salario dei lavoratori subordinati)

37 Cercare lavoro in Spagna
Stampa e Internet: i principali quotidiani EL MUNDO EL PAIS ABC LA RAZON EL PERIODICO LA VANGUARDIA BUSCA MEDIOS 37

38 Imparare lo spagnolo in Spagna
Instituto Cervantes (Istituzione ufficiale per l’apprendimento della lingua spagnola) Consejería de Educación Española (Autorità spagnola dell’istruzione)    38

39 Il costo della vita/1   Casa ·        Affitto di un appartamento (due stanze) euro al mese ·        Affitto di un appartamento (tre stanze) euro al mese    ·        Un biglietto cinema (Madrid) 6 euro ·        Un caffé euro ·        Una birra (1/2 litro) euro Trasporti ·        Un biglietto autobus euro ·        Carnet 10 biglietti metro–bus euro 39

40 Il costo della vita/2 Prodotti supermercato · Latte (1 l.) 0.70 euro
   Prodotti supermercato ·        Latte (1 l.) euro ·        Pane (400 gr.) euro ·        Uova (12) euro ·        Zucchero (1 kg) euro ·        Mele (1 kg) euro ·        Acqua (1,5 l.) euro  Varie ·        Giornali regionali/locali euro ·        Aspirina (1 confezione) euro

41 EURES aiuta a trovare soluzioni a necessità specifiche di assunzione
EURES può aiutare ad individuare i surplus e i deficit settoriali e contribuire a risolvere problemi specifici. Ha avuto particolare successo nei settori: sanità turismo tecnologia dell’informazione EURES ha aiutato nelle assunzioni anche grandi società come la Microsoft e Nokia. Per le piccole e medie imprese che cercano un know-how specifico, l’Europa può presentare opportunità talvolta difficili da sfruttare pienamente. EURES offre a queste imprese un servizio personale per sfruttare il potenziale del mercato del lavoro europeo.

42 Principali reclutamenti per animazione ed eventi in collaborazione con la rete EURES
Disney Resort Paris (Torino, Ancona, Bari, Palermo) Club Animazione Interstudio viaggi Parco Tematico Portaventura, Spagna (Milano e Torino, Aprile; Roma, Giugno) Hertz (Napoli, Reggio Calabria, Roma) Wintour (Verona e varie città) TMC Tourist Service Iberostar Movida Progetto biotecnologie (Ingegneri, chimici, farmacisti Danimarca, Svezia)

43 La Selezione per DISNEY RESORT PARIS
REQUISITI: Giovani italiani, anni, buona conoscenza della lingua francese (ed inglese). Selezioni interamente in lingua francese in Italia (Torino, Ancona, Bari, Palermo). CONTRATTI: A tempo indeterminato e determinato (stagionali) MANSIONI LAVORATIVE: Ristorazione: Servizio al tavolo - Cucina - Servizio fast food – Servizio in camera Vendita – Negozi: Gestione cassa e merce Centro prenotazioni: Informazioni e vendita telefonica di soggiorni e servizi Attrazioni: Servizio di animazione Pulizia: servizio di pulizia del parco 43

44 Lavoro stagionale in Spagna - RESORT Tematico di PORTAVENTURA COSTA DORATA (Tarragona)
- QUALIFICHE RICHIESTE: Camerieri Receptionist Cuochi Assistenti clienti alberghi Persone polivalenti per il parco e gli alberghi Assistenti al visitatore Le SELEZIONI si svolgono interamente in lingua inglese o spagnola 44

45 Lavoro stagionale in DANIMARCA
Raccolta di fragole: Da maggio ad agosto. Contratti di 3-8 settimane. Paga di 0,80 euro al chilo (circa 6/15 euro l’ora). Raccolta di piselli: Da giugno ad agosto. Contratti di 3-12 settimane. Paga di 0,80 euro al chilo (circa 8/18 euro l’ora). Raccolta di lattuga e cipolle: Da maggio a novembre. Contratti di 1-6 mesi. Paga oraria di circa 14 euro l’ora. Con 37 ore di lavoro settimanale. Raccolta di mais: Agosto. Contratti di 3-4 settimane. Paga di circa euro l’ora. Raccolta di mele e pere: Da agosto a novembre. Contratti di 1-3 mesi. Paga di circa 14 euro l’ora. Con 37 ore di lavoro settimanale. Sistemazione in tenda o camper attrezzati Buona costituzione fisica Adattabilità! 45

46 ti aiuta ad attraversare i confini
EURES ti aiuta ad attraversare i confini

47 Grazie per l’attenzione!
Stefania Garofalo Consulente EURES Provincia di Pordenone Centro per l’Impiego di S. Vito al Tagliamento Tel. +39 (0) Vi ringrazio per la partecipazione, Ringrazio IAL WEB per la parte tecnica SILENZIO! Metto a posto gli appunti. 47


Scaricare ppt "Il lavoro si muove in Europa!"

Presentazioni simili


Annunci Google