La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Come mai i francesi che erano appena usciti da una rivoluzione per la libertà e luguaglianza accettarono unaltra dittatura ? I motivi principalmente sono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Come mai i francesi che erano appena usciti da una rivoluzione per la libertà e luguaglianza accettarono unaltra dittatura ? I motivi principalmente sono."— Transcript della presentazione:

1

2 Come mai i francesi che erano appena usciti da una rivoluzione per la libertà e luguaglianza accettarono unaltra dittatura ? I motivi principalmente sono principalmente tre: -La stanchezza, dato che essi avevano appena affrontato una crisi economica. -Il senso di patriottismo. -Il forte carisma di Napoleone.

3 Nel 1796 i Direttori avevano affidato a Napoleone il comando della campagna dItalia con il fine di indebolire lAustria togliendole la Lombardia. In sei battaglie Napoleone vinse gli austriaci e occupò tutta lItalia settentrionale. Nel 1797 firmò il trattato di Campoformio: esso stabiliva che la Francia manteneva la Lombardia e lEmilia Romagna e consegnava allAustria tutto il territorio della Repubblica di Venezia. Tra il 1798 e il 1799 i francesi conquistano Roma, imprigionando il papa, e occuparono Napoli.

4 Tutti i territori italiani conquistati da Napoleone furono organizzati in «Repubbliche sorelle» : Cisalpina, Ligure, Romana e Partenopea. Queste Repubbliche adottarono la costituzione francese del 95. Fu introdotta una nuova bandiera, simbolo di un mondo più aperto, ideata sul modello francese. Ci fu una contropatria: il Direttorio aveva bisogno di denaro, quindi lItalia fu sottoposta a imposte straordinarie e le vennero rubate molte opere darte.

5 Il Direttorio decise di affidare un altro compito a Napoleone: colpire lInghilterra attraverso lEgitto. Nel 1797 Napoleone salpò dal porto di Tolone con 200 navi e uomini. Il primo impatto con lEgitto fu una tragedia, perché i militari ignoravano le condizioni climatiche egiziane.

6 Nella marcia da Alessandria al I Cairo i militari si accorsero di non aver più risorse dacqua. In quindici giorni ne morirono a centinaia. Napoleone vinse la prima battaglia (b. delle Piramidi), ma la flotta francese fu distrutta nella baia di Abukir dagli inglesi, comandati da Horatio Nelson, e lesercito fini decimato dai mamelucchi (truppe turche). Daltro canto fu ritrovata una stele (una lastra di pietra) che permise di decifrare i geroglifici egiziani.

7 Per molto tempo i francesi non ebbero notizia del disastro. I giornali riportavano le frasi lapidarie di Napoleone, come quella pronunciata prima della battaglia delle Piramidi: «Soldati, dallalto di queste piramidi quaranta secoli di storia vi stanno guardando». Napoleone, quando era tornato, mancava da diciotto mesi e le notizie erano allarmanti. Fu così che maturò lidea di colpo di stato: nel 1799 divenne Primo console.

8 Appena preso il potere, cominciarono a trapelare le prime notizie delle sconfitte in Egitto. Per riacquistare prestigio Napoleone doveva riconquistare i territori perduti in Belgio e in Italia. Bande di contadini, guidate dal cardinale Ruffo di Calabria appoggiato dalla flotta inglese, avevano conquistato Napoli. Questo passò alla storia come Rivoluzione partenopea o Rivoluzione del 99, soffocata poi nel sangue.

9 Nel 1800 N. varò una seconda campagna dItalia di cui prese il comando. Passate le Alpi, si scontrò con gli austriaci a Marengo. Vinse e tornò padrone dItalia. Milano fu proclamata capitale della repubblica Cisalpina, ma i milanesi non erano contenti: la perdita del Veneto, svenduto con il trattato di Campoformio e quella della Repubblica partenopea avevano insegnato che prima delluguaglianza e della fratellanza vengono sempre gli interessi personali. Poco dopo lAustria firmò la pace e a seguire tutti i membri della seconda coalizione cessarono le ostilità. I trattati di pace riconobbero alla Francia il Piemonte, la Lombardia, il Belgio, lOlanda e parte della Germania.

10 Mentre conquistava i territori perduti, il primo Console usava i suoi poteri per riportare in Francia il benessere. Represse le bande del conte dArtois, condannò alle deportazione gli ultimi giacobini, mise in carcere gli speculatori più corrotti e assicurò alle città rifornimenti di cibo, ristabilì gli scambi commerciali con lestero. Fondò i licei per formare le nuove classi dirigenti e nel 1801 firmò un concordato col papa.

11 Il codice civile, noto anche come «codice napoleonico», fu varato nel È una raccolta di leggi che, insieme ai Codici successivi costituì la più poderosa sistemazione delle norme necessarie allo sviluppo del nuovo mondo borghese. Il codice civile è molto importante perché, quando più avanti Napoleone divenne padrone di mezzo mondo, fu imposto a tutti territori dellImpero francese.

12 Nel 1804 Napoleone indisse un plebiscito e si fece incoronare imperatore. Da quel momento le libertà furono annullate, furono moltiplicati gli arresti e le carcerazioni senza processo, fu ripristinata la censura sui libri e sulle opere teatrali. I francesi tornarono a essere sudditi. Napoleone credeva di potersi spingere sempre oltre, ma ignorava che tutti quello che lo applaudivano erano pronti a tradirlo.

13 Dal 1805 in poi Austria, Prussia, Russia e Inghilterra si riunirono contro la Francia. La flotta di Napoleone fu travolta dallammiraglio Nelson e distrutta a Trafalgar, ma sul continente le cose andarono diversamente : nella battaglia di Austerlitz sbaragliò Austriaci e Russi. Nel 1806 i suoi generali rientrarono a Napoli costringendo i Borbone a rifugiarsi in Sicilia. I suoi avversari scesero unatra volta in campo ma furono battuti e Napoleone si ritrovò padrone di un territorio vastissimo: nasceva limpero francese. Nel 1808 N. depose il re di Spagna e mise sul trono suo fratello, ma iniziarono i problemi : gli spagnoli diedero inizio a una guerriglia che decimò le truppe francesi.

14 Nel 1811 Napoleone realizza lultimo sogno della sua vita: avere un erede di sangue reale. Ripudiata Giuseppina, chiese la mano di Maria Luigia che, subito dopo il matrimonio, gli diede un figlio maschio. Poi tutto crollò. Nel 1812 diede inizio alla Campagna di Russia, alla testa di uomini. I generali russi scelsero la strategia di ritirarsi. Arrivati a Mosca i francesi trovarono una città deserta in preda agli incendi, dove Napoleone aspettò invano lo zar che, ritiratosi ai piedi dei monti Urali gli chiese di stipulare la pace. Lesercito fu decimato dal freddo e in fine fu attaccato alle spalle mentre passava il fiume Bersina. Subito dopo la Coalizione sconfisse Napoleone a Lipsia, poi Russi, Tedeschi e Austrici invasero la Francia.

15 Nel 1814 lImperatore abdicò e fu relegato nellisola dElba, mentre sul trono saliva Luigi XVIII di Borbone. In questo anno i sovrani e i ministri si riunirono a Vienna con lintenzione di ristabilire il vecchio ordine in Europa (congresso di Vienna). Nel 1815 però Napoleone fuggì dallElba, raccolse intono a sé vecchi soldati e giovani reclute; poi mentre gli avversari formavano la settima coalizione marciò sul Belgio e, a Waterloo, affrontò unarmata di Inglesi e Prussiani che finì in una carneficina e finì con la sconfitta dei Francesi. Per Napoleone era finita. Fu fatto prigioniero a SantElena dove sei anni dopo morì, era il 5 maggio del 1821.


Scaricare ppt "Come mai i francesi che erano appena usciti da una rivoluzione per la libertà e luguaglianza accettarono unaltra dittatura ? I motivi principalmente sono."

Presentazioni simili


Annunci Google