La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NAPOLEONE BONAPARTE. Il giovane Bonaparte Aveva studiato all accademia regia militare francese, disprezzava i ragazzi che appartenevano alla migliore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NAPOLEONE BONAPARTE. Il giovane Bonaparte Aveva studiato all accademia regia militare francese, disprezzava i ragazzi che appartenevano alla migliore."— Transcript della presentazione:

1 NAPOLEONE BONAPARTE

2 Il giovane Bonaparte Aveva studiato all accademia regia militare francese, disprezzava i ragazzi che appartenevano alla migliore nobiltà di Francia, che idolatravano il re e che prendevano in giro il giovane ragazzo corso per il suo accento meridionale. Aveva studiato all accademia regia militare francese, disprezzava i ragazzi che appartenevano alla migliore nobiltà di Francia, che idolatravano il re e che prendevano in giro il giovane ragazzo corso per il suo accento meridionale. Aveva ricevuto unistruzione eccellente: brillava in matematica, storia e geografia, materie importanti per un militare; conosceva strategia e tattica ed era particolarmente ferrato nelle tecniche dartiglieria. Aveva ricevuto unistruzione eccellente: brillava in matematica, storia e geografia, materie importanti per un militare; conosceva strategia e tattica ed era particolarmente ferrato nelle tecniche dartiglieria.

3 Avverso al regime monarchico, aveva letto i libri degli illuministi e ne aveva assorbito lo spirito scientifico: studiare a fondo i problemi, formulare ipotesi, sottoporle a verifica; infine cercare sempre di ottenere il massimo risultato con il minimo spreco di energie. Con questi strumenti egli divenne il più grande genio militare delletà moderna

4 LA CAMPAGNA DITALIA Nel 1796 a soli 27 anni i Direttori gli affidarono il comando della Campagna dItalia, finalizzata alla conquista del nostro paese. Nel 1796 a soli 27 anni i Direttori gli affidarono il comando della Campagna dItalia, finalizzata alla conquista del nostro paese. Napoleone vinse prima i Piemontesi e poi gli Austriaci. Napoleone vinse prima i Piemontesi e poi gli Austriaci.

5 Trattato di Campoformio Nel 1797 con il trattato di Campoformio, Napoleone confermò la conquista della Lombardia e dellEmilia e cedette allAustria Venezia Istria e la Dalmazia, mettendo fine alla lunga e gloriosa storia della Serenissima Nel 1797 con il trattato di Campoformio, Napoleone confermò la conquista della Lombardia e dellEmilia e cedette allAustria Venezia Istria e la Dalmazia, mettendo fine alla lunga e gloriosa storia della Serenissima

6 UN GENIO MILITARE Con la campagna dItalia Napoleone mette in luce le sue straordinarie doti militari, in particolare egli possedeva: Con la campagna dItalia Napoleone mette in luce le sue straordinarie doti militari, in particolare egli possedeva: 1. RAPIDITA NEGLI SPOSTAMENTI: il suo esercito percorreva fino a 90 km al giorno, contro i del nemico 2. CAPACITA ORGANIZZATIVA DA STRATEGA: schierava sempre gli eserciti in punti diversi del territorio in modo tale che il nemico non sapesse mai prevedere da dove sarebbe arrivato lattacco 3. CONOSCENZA E DIMESTICHEZZA CON LARTIGLIERIA PESANTE: ciò gli permise di sfruttare i cannoni meglio di chiunque altro per coprire le azioni della fanteria

7

8 Egli inoltre fu linterprete più geniale di alcune radicali trasformazioni introdotte da Robespierre: Egli inoltre fu linterprete più geniale di alcune radicali trasformazioni introdotte da Robespierre:

9 1) Nuova composizione degli eserciti Gli eserciti settecenteschi erano per lo più formati da professionisti pagati e disciplinati provenienti dalle più diverse nazionalità. I comandanti supremi venivano dalle file dellalta aristocrazia e spesso erano imparentati con i loro colleghi dellesercito nemico Gli eserciti settecenteschi erano per lo più formati da professionisti pagati e disciplinati provenienti dalle più diverse nazionalità. I comandanti supremi venivano dalle file dellalta aristocrazia e spesso erano imparentati con i loro colleghi dellesercito nemico Napoleone oppose a questi militari dellancien regime la furia rivoluzionaria dellarmata francese ottenuta con la leva di massa Napoleone oppose a questi militari dellancien regime la furia rivoluzionaria dellarmata francese ottenuta con la leva di massa

10 2) Obiettivi I soldati delle altre nazioni venivano pagati, qualunque fosse lesito della battaglia. I soldati delle altre nazioni venivano pagati, qualunque fosse lesito della battaglia. Napoleone invece prometteva ai suoi soldati laceri, affamati e male armati, un bottino senza limiti fatto di razzie e furti nelle nazioni vinte Napoleone invece prometteva ai suoi soldati laceri, affamati e male armati, un bottino senza limiti fatto di razzie e furti nelle nazioni vinte

11 3)Motivazioni I Francesi combattevano per la propria patria minacciata e credevano fermamente che avrebbero portato a tutte le popolazioni oppresse dalla monarchia, i principi di libertà e uguaglianza della loro Costituzione. I Francesi combattevano per la propria patria minacciata e credevano fermamente che avrebbero portato a tutte le popolazioni oppresse dalla monarchia, i principi di libertà e uguaglianza della loro Costituzione.

12 IN ITALIA: nascono le Repubbliche sorelle Repubblica Cisalpina: Lombardia, Emilia e Romagna Repubblica Cisalpina: Lombardia, Emilia e Romagna Repubblica Romana:Lazio, Umbria Marche Repubblica Romana:Lazio, Umbria Marche Repubblica Partenopea: Regno di Napoli ( tranne la Sicilia) Repubblica Partenopea: Regno di Napoli ( tranne la Sicilia)

13 Dal controllo francese lItalia ottenne: La Costituzione del 95 La Costituzione del 95 Una serie di riforme che abolirono i dazi, soppressero i privilegi del clero, iniziarono la vendita dei beni ecclesiastici Una serie di riforme che abolirono i dazi, soppressero i privilegi del clero, iniziarono la vendita dei beni ecclesiastici Una nuova bandiera: il tricolore ispirato a quello francese, che divenne subito il simbolo di un mondo libero e aperto Una nuova bandiera: il tricolore ispirato a quello francese, che divenne subito il simbolo di un mondo libero e aperto

14 …ma anche lItalia pagò imposte straordinarie, poiché per la Francia essa rimaneva uno stato satellite da cui attingere denaro per risolvere la crisi economica imposte straordinarie, poiché per la Francia essa rimaneva uno stato satellite da cui attingere denaro per risolvere la crisi economica Fu depredata di grandi opere darte, oro e gioielli che andarono ad arricchire musei e case francesi Fu depredata di grandi opere darte, oro e gioielli che andarono ad arricchire musei e case francesi

15 LA CAMPAGNA DEGITTO Con questa campagna il Direttorio voleva colpire lInghilterra che qui aveva il suo crocevia dei traffici commerciali con lOriente, ma voleva anche allontanare dalla Francia Napoleone che, oramai, forte dei suoi successi, prendeva decisioni senza consultare il Direttorio Con questa campagna il Direttorio voleva colpire lInghilterra che qui aveva il suo crocevia dei traffici commerciali con lOriente, ma voleva anche allontanare dalla Francia Napoleone che, oramai, forte dei suoi successi, prendeva decisioni senza consultare il Direttorio

16 Orazio Nelson e la Battaglia delle Piramidi Nel 1798 la flotta francese approdata ad Abukir venne bruciata dagli Inglesi. Nel 1798 la flotta francese approdata ad Abukir venne bruciata dagli Inglesi. Napoleone abbandonò lesercito decimato dal colera e tornò in patria. Tuttavia la sconfitta si trasformò in una vittoria poiché tornò in patria con le opere darte rubate agli egiziani e installate al museo del Louvre. Napoleone abbandonò lesercito decimato dal colera e tornò in patria. Tuttavia la sconfitta si trasformò in una vittoria poiché tornò in patria con le opere darte rubate agli egiziani e installate al museo del Louvre.

17 IL CONSOLATO Durante lassenza di Napoleone, in Europa si era costituita una seconda coalizione antifrancese e i Russi avevano conquistato Milano. Durante lassenza di Napoleone, in Europa si era costituita una seconda coalizione antifrancese e i Russi avevano conquistato Milano. Il Direttorio era debole e Napoleone, appoggiato dal suo forte esercito, ne approfittò. Il Direttorio era debole e Napoleone, appoggiato dal suo forte esercito, ne approfittò.

18 Colpo di stato:9 novembre1799 Colpo di stato:9 novembre1799

19 Napoleone entra con un gruppo di soldati nella sala in cui si riuniva il Direttorio, sostituisce i direttori con Tre consoli e si autoproclama PRIMO CONSOLE. Napoleone entra con un gruppo di soldati nella sala in cui si riuniva il Direttorio, sostituisce i direttori con Tre consoli e si autoproclama PRIMO CONSOLE. E la fine della Rivoluzione Francese e la nascita di una nuova dittatura basata su: E la fine della Rivoluzione Francese e la nascita di una nuova dittatura basata su: 1. Il rispetto della Costituzione del Laccentramento di tutte le decisioni politiche nelle mani del primo console 3. La ricerca del massimo consenso popolare

20 DAL CONSOLATO ALLIMPERO Nel 1804 venne sventato lennesimo complotto ai danni di Napoleone ( la congiura dei realisti) appoggiato e sostenuto dallInghilterra. Nel 1804 venne sventato lennesimo complotto ai danni di Napoleone ( la congiura dei realisti) appoggiato e sostenuto dallInghilterra. Per allontanare definitivamente il rischio di un ritorno della dinastia borbonica, Napoleone si auto proclamò IMPERATORE DEI FRANCESI Per allontanare definitivamente il rischio di un ritorno della dinastia borbonica, Napoleone si auto proclamò IMPERATORE DEI FRANCESI

21 2 dicembre 1804, cattedrale di Notre-Dame, Parigi


Scaricare ppt "NAPOLEONE BONAPARTE. Il giovane Bonaparte Aveva studiato all accademia regia militare francese, disprezzava i ragazzi che appartenevano alla migliore."

Presentazioni simili


Annunci Google