La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Rivoluzione partenopea del 1799 A cura di Silvio Bertelli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Rivoluzione partenopea del 1799 A cura di Silvio Bertelli."— Transcript della presentazione:

1 La Rivoluzione partenopea del 1799 A cura di Silvio Bertelli

2 La nascita della repubblica partenopea Il regno di Napoli aveva assunto un atteggiamento anti-rivoluzionario. Nacquero organizzazioni segrete per far cadere la monarchia borbonica. In seguito ai successi di Bonaparte in Italia,il regno di Napoli negoziò larmistizio ma non diventò un dominio francese. Con la nascita della 2° coalizione il regno di Napoli entrò in guerra a fianco degli stati coalizzati. Nonostante la disperata resistenza delle armate borboniche e degli irregolari(i cosiddetti lazzari)i francesi entrarono a Napoli e crearono la Repubblica Partenopea sul modello di quella Francese. Il paese fu però di fatto sotto la dittatura militare del generale francese Championnet. I repubblicani non erano però benvisti dal popolo poiché molto lontani dalle loro vere esigenze. Inoltre attuarono una spietata repressione nei confronti di qualunque oppositore della repubblica. Le principali personalità repubblicane furono:lammiraglio Francesco Caracciolo,il giurista Francesco Mario Pagano,le nobildonne Eleonora Fonseca de Pimentel e Luisa Sanfelice.

3 La Rivoluzione Linsurrezione contro la repubblica napoletana fu capeggiata dal cardinale Ruffo di Calabria che,sbarcato in Calabria con un piccolo gruppo di compagni,creò in poco tempo unarmata popolare detta Esercito della Santa Fede formato in massima parte da braccianti a cui poi si unirono numerosi briganti. Lesercito sanfedista,dopo la battaglia combattuta al Ponte della Maddalena,entrò a Napoli protetto dal mare dalle navi di Orazio Nelson,la cui flotta neutralizzò le fregate repubblicane al comando dellammiraglio Francesco Caracciolo. I repubblicani,dopo aver chiesto aiuto alle truppe francesi stanziate in Lazio,richiesta che non venne accolta,tentarono uneroica resistenza sperando che il popolo si unisse per cacciare gli invasori. Fallito il tentativo di opposizione,lesercito monarchico catturò i repubblicani e li giustiziò o li conadannò allesilio. Venne rimesso sul trono Ferdinando IV di Borbone che era fuggito a bordo di una nave inglese allarrivo dei francesi.

4 Le personalità della Rivoluzione Partenopea Francesco Caracciolo, ammiraglio napoletano;giustiziato al termine della rivoluzione. Eleonora Fonseca de Pimentel,nobildonna e patriota napoletana;giustiziata al termine della rivoluzione. Luisa Sanfelice,nobildonna e patriota napoletana;giustiziata al termine della rivoluzione. Fabrizio Ruffo,cardinale;restaurò la monarchia borbonica guidando lesercito sanfedista. Francesco Mario Pagano,giurista napoletano;giustiziato al termine della rivoluzione. Orazio Nelson,ammiraglio inglese;protesse le armate dei monarchici mentre entravano a Napoli. Morì durante la vittoriosa battaglia di Trafalgar. Jean Etienne Championnet,generale francese,distintosi durante le battaglie di Valmy e di Fleures,consentì la nascita della repubblica partenopea che mantenne sotto stretto controllo imponendo una sorta di dittatura militare.

5 Francesco Caracciolo,Eleonora Fonseca de Pimentel,Luisa Sanfelice,Cardinale Ruffo di Calabria

6 Francesco Mario Pagano,Orazio Nelson,Jean Etienne Championnet


Scaricare ppt "La Rivoluzione partenopea del 1799 A cura di Silvio Bertelli."

Presentazioni simili


Annunci Google