La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lavoro di : BEATRICE AMO LAURA BRUNASSO BARBARA PISANO DESIREE TUDISCO 3°E.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lavoro di : BEATRICE AMO LAURA BRUNASSO BARBARA PISANO DESIREE TUDISCO 3°E."— Transcript della presentazione:

1 Lavoro di : BEATRICE AMO LAURA BRUNASSO BARBARA PISANO DESIREE TUDISCO 3°E

2 Si è parlato e si è scritto molto sulle conseguenze che labuso sessuale può avere sui bambini. Ma si è parlato molto meno su quello che pensano i pedofili e sulle loro strategie che usano per avvicinare i bambini, sullopinione che hanno della loro perversione. Sui giornali e in televisione

3 Secondo i dati raccolti da Telefono Azzurro, quasi il 72% degli abusi su minori avviene in famiglia. In Francia e in Inghilterra i minorenni, vittime di abuso sessuale, sono molto più numerosi, ma in Italia alcune situazioni di abuso non arrivano alla denuncia. La pedofilia nel mondo

4 Quando si parla di pedofili, si pensa sempre ad una persona anziana, sconosciuta per la vittima, omosessuale, malato mentale, invece: -L82% dei casi conosce la vittima - Può essere un amico o un familiare - Pochi omosessuali - Pochissimi malati mentali - Può essere in pensione o disoccupato - Ha una famiglia normale Le statistiche più recenti indicano che labitudine di molestare i bambini inizia attorno ai anni. Inoltre è convinto che linteresse sessuale verso il bambino sia amore. PEDOFILO Chi è un PEDOFILO?

5 La maggior parte dei pedofili cerca di non maltrattare i bambini che riesce ad avvicinare per: - Attrazione nei loro confronti - Evitare che i bambini possano lamentarsi e quindi parlare - Conquistare la fiducia dei bambini Cosa fa un pedofilo?

6 I pedofili possono essere… a Pedofili Violenti Pedofili Non Violenti Possono uccidere le loro vittime Non uccidono le vittime ma il rapporto con i bambini si basa sulla seduttività e affettuosità Sono stati vittime di violenza o esperienze sessuali nellinfanzia

7 pedofiliuomini donne I pedofili sono uomini o donne? Sebbene gran parte dei pedofili sia di sesso maschile, il 4% dei pedofili sono di sesso femminile Le donne pedofile sono più rare degli uomini, spesso affette da qualche malattia mentale. Quando una donna obbliga un bambino o una bambina a pratiche sessuali, gli effetti possono essere devastanti, soprattutto se si tratta della madre. Per un figlio infatti la madre è una figura di attaccamento principale

8 I casi più numerosi delle denuncie, sono a carico di patrigni e padri, ma ci sono anche zii, cugini, fratelli, sorelle maggiori, e qualche volta anche la madre perché i bambini di fidano del pedofilo. Letà media delle vittime è tra i 6 e i 12 anni, ma alcuni bambini sono stati abusati in età inferiore. Chi può essere un pedofilo?

9 Le cause della pedofilia femminile possono essere la separazione, labbandono o la perdita Alcune donne hanno subito abusi da bambine e lesasperazione nellattività sessuale pedofilia è riconducibile al tentativo di vendetta sugli uomini, per fare riemergere la propria femminilità. Perché le donne sono pedofile?

10 Per conquistare la fiducia del bambino, il pedofilo … - Al bambino viene offerto un regalo che desidera molto; oppure può sottrarre al bimbo un oggetto a cui tiene molto promettendogli di riportarlo a condizione di assecondare le richieste del pedofilo - Il pedofilo accusa il bimbo di aver fatto qualcosa di molto grave e promette di non dirlo ai suoi genitori solo a patto di esaudire le sue richieste - Se il pedofilo sa che il bambino è a casa da solo, cerca di farsi aprire la porta. La strategia del pedofilo

11 -Sempre più spesso il bambino o il ragazzo viene invitato a posare per delle foto o per le riprese di un video. E possibile promettere al minore di farli diventare famosi, farli partecipare a trasmissioni televisive.

12 Come tutti noi sappiamo, gli ultimi anni sono stati testimoni di un sensibile incremento dell'uso di internet. Sorto come strumento di lavoro, il web si è ben presto trasformato in una presenza costante nella vita di ciascuno di noi e in particolar modo dei giovanissimi. Di fronte a un massiccio uso di internet, sono anche cresciuti i rischi nella vita di bambini e adolescenti. Come proteggere i bambini: -Dotare il PC di adeguati sistemi di sicurezza in grado di contrastare qualsiasi minaccia in tempo reale e di agire anche preventivamente. -Adottare soluzioni di protezione che consentano ai genitori di predefinire i percorsi di navigazione dei ragazzi e di bloccare l'accesso a pagine web con contenuti e immagini inappropriati alla visione dei minori. -Impostare funzionalità di controllo sull'accesso a servizi interattivi come chat, bacheche elettroniche dove i ragazzi potrebbero avviare conversazioni su temi inappropriati con degli sconosciuti. I pregi e i difetti di Internet

13 Play

14 FIDARSI E BENE … NON FIDARSI E MEGLIO!!


Scaricare ppt "Lavoro di : BEATRICE AMO LAURA BRUNASSO BARBARA PISANO DESIREE TUDISCO 3°E."

Presentazioni simili


Annunci Google