La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di Ing. Alejandro Diaz. Il software è l'insieme dei programmi che permettono al computer di lavorare. Senza di esso il computer sarebbe solo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di Ing. Alejandro Diaz. Il software è l'insieme dei programmi che permettono al computer di lavorare. Senza di esso il computer sarebbe solo."— Transcript della presentazione:

1 a cura di Ing. Alejandro Diaz

2

3 Il software è l'insieme dei programmi che permettono al computer di lavorare. Senza di esso il computer sarebbe solo un bel soprammobile. Un software è un programma scritto in un linguaggio adatto ad essere compreso ed eseguito dal processore. Il software si suddivide in: Software di sistema (o di base), che gestisce le risorse hardware del computer e il loro utilizzo. Software applicativo, interagisce con il software di sistema e lutente che lo utilizza per risolvere problemi specifici.

4 Si intende per Sistema Operativo (o software di sistema) un gruppo di programmi che gestisce il funzionamento di base del computer. Il Sistema Operativo è un s/w di sistema che si inserisce fra l'h/w della macchina e il s/w applicativo e permette all'utente di far svolgere al computer compiti particolari senza preoccuparsi della struttura dell'h/w. Esso è l'interfaccia che permette la comunicazione fra uomo e macchina. Il sistema operativo rimane sempre attivo dal momento in cui viene caricato (allaccensione della macchina) fino allo spegnimento.

5 Un generico sistema operativo moderno si compone di alcune parti standard, più o meno ben definite: Il kernel (gruppo di funzioni fondamentali strettamente connesse con lhardware). Il gestore di file system (si occupa delle richieste di accesso nelle memorie di massa e regola i permessi di scrittura e lettura da parte delle applicazioni). Il gestore di memoria virtuale (allora la memoria richiesta dai programmi e dal sistema operativo nella memoria di massa) Lo scheduler (gestisce il tempo di esecuzione dei vari processi) Lo spooler (riceve dai programmi i documenti da stampare in successione permettendo a loro di continuare a lavorare) Linterfaccia utente (shell o GUI)

6 Una recente statistica condotta dalla Net Application sull'utilizzo dei sistemi operativi mostra una certa stabilità per quanto riguarda i sistemi Windows, una buona crescita per i sistemi Apple e una clamorosa perdita per il sistema Open Source Linux. Il sistema operativo che ha visto la migliore crescita si è confermato Mac OS X che prosegue l'andamento positivo intrapreso nei mesi precedenti. OS X ha subìto una crescita pari al 3,12%, forte anche della crescita della versione mobile che equipaggia iPhone e iPod Touch. La situazione del sistema operativo di casa Redmond è rimasta pressoché invariata. Nonostante una perdita dello 0,46% rispetto al 2008, Windows detiene ancora il primato sui sistemi operativi conquistando l'88,27% dell'utenza. Se andiamo ad analizzare meglio i dettagli relativi all'uso di Windows troviamo come XP sia ancora il sistema maggiormente apprezzato con la presenza nel 63,76% dei pc presi in esame (circa 160 milioni). Vista dal canto suo è presente nel 22,48 % dei pc. La sorpresa in negativo arriva questa volta da Linux. Il sistema operativo Open Source del pinguino fa infatti registrare un calo delle preferenze di oltre il 3%, portando la propria quota a 0,82% contro lo 0,85 del mese di dicembre.

7 Il file system è il modo con cui il sistema operativo gestisce la memorizzazione dei dati sui dischi e sui vari supporti di memoria di massa. Ogni singolo oggetto memorizzato su disco viene detto file, che può essere un programma eseguibile, un documento di testo, unimmagine, un documento sonoro, un filmato, una pagina web, unanimazione o qualunque altra cosa. il file system permette di creare dei "contenitori", detti cartelle (o directory), che permettono di raccogliere i file in una struttura definita ad albero.

8 ROOT (RADICE) C:\ PROGRAMMI C:\PROGRAMMI WINDOWS C:\WINDOWS DOCUMENTI C:\DOCUMENTI IMMAGINI C:\DOCUMENTI\IMMAGINI VIDEO C:\DOCUMENTI\VIDEO pippo.jpgpluto.jpgmoana.avi

9 Ogni file e ogni cartella deve possedere un nome che lo distingua dagli altri. Molti sistemi operativi (fra cui Windows) includono nel nome una sigla aggiuntiva detta estensione che caratterizza il tipo di file. L'estensione viene separata con un punto dal resto del nome, così ad esempio in Windows i file che terminano con.exe sono programmi eseguibili,.txt sono file di testo,.doc.xls.mdb.ppt sono documenti rispettivamente di Word, Excel, Access, PowerPoint,.htm e.html sono pagine Web,.wav e mp3 sono file audio,.jpg.gif.bmp e png sono immagini,.mov.avi e mpg sono filmati, e così via. PIPPO.JPG

10 Due oggetti con lo stesso nome (estensione compresa) non possono trovarsi all'interno di una stessa cartella (case insensitive). E opportuno che l'utente organizzi correttamente il proprio lavoro, evitando di salvare i documenti dove capita ma creando invece una struttura ordinata di cartelle e sottocartelle, in modo da rintracciare velocemente i propri file ed evitare cancellazioni accidentali o sprechi di spazio su disco.

11 Viene detto Software applicativo l'insieme dei programmi che non sono compresi nel sistema operativo, ma che vengono invece installati dall'utente per svolgere compiti specifici. Es. Microsoft Office Sono ugualmente degli applicativi i programmi antivirus (Norton, McAffee, Panda,...), i programmi per la compressione dei file (WinZip, WinRAR,...), la posta elettronica (Outlook Express, Windows Mail,...), il ritocco fotografico (Photoshop, PaintShop,...), la composizione multimediale (Dreamweaver, FrontPage, Flash, Director,...), i lettori audio/video (Windows Media Player, Quick Time Player, Real Player, WinAmp...), ecc.

12 La classificazione Utilità di Sistema: si tratta di programmi che servono per migliorare la gestione e la sicurezza della macchina (antivirus, firewall, ecc) Office Automation: programmi utili nei normali lavori d'ufficio (elaboratori di testi, fogli di calcolo, ecc). Applicazioni aziendali: programmi creati per le necessità specifiche delle aziende (fatturazione, personale, magazzino, ecc). Strumenti di sviluppo: programmi per la creazione di oggetti multimediali (pagine web, elaborazioni audio/video, sviluppo di nuovi software, ecc) Giochi e svago: videogiochi, emulatori, lettori audio e video.

13 I driver sono file accessori al sistema operativo che consentono la comunicazione fra il computer e le varie periferiche, servono cioè da "interpreti" fra l'hardware e il sistema operativo. Quando si acquista una scheda o una periferica, nella confezione si trova sempre un CD con i driver relativi. Se per qualche motivo il disco non fosse disponibile (perché magari si tratta di un componente usato) dovrebbe essere possibile scaricare una copia del driver direttamente dal sito Internet del produttore. Linstallazione può essere automatica o manuale. Windows possiede una funzione detta Plug and Play (inserisci e avvia) che all'accensione del computer verifica la presenza di nuovi componenti hardware, e ricerca automaticamente il driver adatto.

14

15

16 Prima di acquistare una nuova periferica, è importante anche controllare se ci sono dei "requisiti minimi" o dei "requisiti consigliati" che questa richiede al sistema. A volte può succedere che un nuovo componente interno (una scheda d'espansione, un hard disk o un drive) collegato alla scheda madre non venga in nessun modo riconosciuto, ed è quindi necessario probabilmente aggiornare il BIOS. E importante ricordare che non si dovrebbero mai collegare o scollegare i dispositivi quando il computer è acceso (eccezione fatta per i dispositivi USB).

17

18 Sono giochi elettronici che simulano l'ambiente di gioco su video (TV o monitor). L'azione avviene interagendo con l'animazione tramite tastiera, mouse o joystick. I giochi sono contenuti in un programma che risiede su CD/DVD, o su una speciale cartuccia ad innesto rapido (tipo quelle del Nintendo DS). Videogiochi completi di monitor e gettoniera sono invece presenti nelle salegiochi (Coin-Up). I giocatori possono essere uno o più di uno, e competono con il computer (intelligenza artificiale) oppure uno contro l'altro.

19 La massiccia diffusione di Internet negli anni 90 ha favorito la diffusione dei videogiochi. Sul web è possibile infatti giocare allo stesso videogioco anche in gruppi composti da più persone situate in almeno sedici punti differenti del globo (Multiplayer). La fascia anagrafica più cospicua di coloro che praticano il videogioco è statisticamente compresa tra i 15 e i 30 anni (media 28). Il videogioco come forma di intrattenimento supera quello del cinema e della televisione. In realtà cè una stretta correlazione fra videogiochi e cinema. Infatti molti film sono stati convertiti in videogiochi, e viceversa altrettanti videogiochi sono comparsi successivamente al cinema.

20 Avventura testuale o grafica (punta e clicca) Azione Piattaforme (Platform) Picchiaduro (Beat 'em up) Sparatutto (Shoot 'em up) in prima persona (FPS) e in terza persona (TPS) Rompicapo (Puzzle) Giochi di ruolo (RPG o MMORPG) Simulazione (guida, volo o di vita) Strategico (RTS o RTT) Sportivi e manageriali (calcio, tennis, golf, ecc)

21 Nel 1962, sei giovani ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) riescono a dare movimento a puntini luminosi sullo schermo di un PDP-1: nasceva Spacewar!, il primo videogioco che la storia ricordi. Ma il grande sviluppo dei videogiochi si avrà solamente a partire dalla seconda metà degli anni Settanta (Pong dellAtari).

22

23 Linguaggio scurrile Discriminazione Droghe Paura Gioco dazzardo Sesso Violenza Online gameplay Adatto a tutti i tipi di età Scene o rumori che potrebbero spaventare Violenza esplicita rivolta a personaggi di fantasia Attività violente e sessuali simili a quelli della vita reale Solo per adulti, violenza ad alti livelli e scene di sesso esplicito

24 JOYPAD o GAMEPADJOYSTICK EMOTIV SYSTEM

25 Nell'acquisto di un programma (o videogioco) è sempre compresa anche la licenza d'uso personale che consente di utilizzare liberamente quel software per la propria attività (privata o commerciale). Il software scaricato da Internet è invece soggetto a tre tipi di licenza: freeware, shareware e opensource. Freeware: qualsiasi software rilasciato dai programmatori senza scopro di lucro (ma sicuramente pubblicitario). Shareware: qualsiasi software rilasciato con lintento di vendere la versione completa in futuro. Si suddividono in due categorie: trial e demo. I trial (in prova) sono versioni complete ma utilizzabili sono per un breve periodo di tempo (15/30 gg al massimo). Mentre i demo sono prodotti senza scadenza ma limitati nelle loro funzioni. Opensource: qualsiasi software rilasciato con il codice sorgente aperto (visibile), e quindi chiunque può copiarlo, modificarlo e rilasciarne delle nuove versioni (GPL).

26 La copia fisica (su supporto CD/DVD) di software è consentita unicamente come copia di riserva per l'utente che li ha acquistati. Non è consentito invece né copiare i CD per cederli ad altri (a nessun titolo), né usare gli stessi CD originali per effettuare più installazioni su diverse macchine (a meno che non sia previsto nella licenza). Se non si rispettano queste regole quello che abbiamo è un software pirata. Altresì è pirata il software shareware crackato, ovvero dove è stato sbloccato il funzionamento completo senza aver pagato la licenza. Il software pirata è molto diffuso per uso personale e le stesse aziende produttrici lo tollerano abbastanza, perché questo favorisce comunque la conoscenza del programma e quindi, di conseguenza, anche la sua diffusione legale. Non viene invece assolutamente tollerato l'uso professionale.

27 E una periferica di input derivata da quella in uso nella macchina per scrivere. Il posizionamento dei tasti sulle tastiere varia oltre che a seconda del paese di destinazione, anche in base ai diversi modelli, tra cui quelle compatte per i personal computer portatili. Ma praticamente quasi tutte seguono lo schema (layout) QWERTY.

28

29 Tasti Shift e Caps Lock Tasto Windows Tasto AltGr (Grafica Alternativa), posto solitamente alla destra della barra spaziatrice, serve per digitare il terzo carattere "alternativo" # [ ]) presente in alcuni tasti della tastiera. Lo stesso risultato si può ottenere premendo Ctrl + Alt + Carattere. Alt + Numero, serve per scrivere altri caratteri non presenti nella tastiera (Tabella ASCII).

30

31 TASTO CTRL Ctrl + X = Taglia sia file che parole Ctrl + C = Copia sia file che parole Ctrl + V = Incolla sia file che parole Ctrl + Z = Annulla l'ultima operazione Ctrl + Y = Ripristina l'operazione annullata Ctrl + A = Seleziona tutto il testo Ctrl + 5 (tastierino numerico) = Seleziona tutto (file o testo) Ctrl + Home = Va all'inizio del testo Ctrl + Fine = Va alla fine del testo Ctrl + Freccia destra/sinistra = Scorre parole intere Ctrl + Esc = Apre il menù Start Ctrl + Alt = Permette di inserire i seguenti caratteri (come AltGr): [ # Ctrl + Alt + Canc = Apre il Task Manager. Se ripetuto resetta il PC. Ctrl + Alt + Shift = Permette di inserire "{" e "} usando i tasti "è e "* Ctrl + Tasto sinistro mouse = Seleziona singolarmente più file Ctrl + Trascinamento dell'oggetto col mouse = Crea una copia del file Ctrl + Shift + Trascinamento dell'oggetto = Crea un collegamento al file

32 TASTO WIN Win = Apre il menù Start Win + D = Mostra il Desktop Win + E = Apre l'Esplora risorse Win + F = Apre il Trova Win + M = Riduce a icona le finestre Win + R = Apre la finestra Esegui Win + F1 = Apre l'help di Windows Win + Pausa = Mostra le Proprietà del sistema Win + Tab = Scorre i programmi aperti nella barra delle applicazioni Win + Ctrl + F = Apre la ricerca dei computer Win + Shift + M = Ripristina le finestre iconizzate con Win+M TASTO ALT Alt + Tab = Scorre tra le applicazioni aperte mostrandone un'icona Alt + Esc = Sfoglia le finestre aperte Alt + Spazio = Apre il menù di ridimensionamento della finestra Alt + Spazio + N = Ingrandisce al massimo la finestra Alt + Spazio + I = Riduce a icona la finestra Alt + Trascinamento dell'oggetto col mouse = Crea un collegamento al file Alt + Doppio click sinistro su un file = Mostra le Proprietà

33 TASTO SHIFT Shift + Canc = Elimina il file selezionato senza passare dal Cestino Shift + F10 = Mostra il menù contestuale (tasto destro del mouse) Shift + Ctrl + Freccia destra/sinistra = Seleziona parole intere Shift + Ctrl + Freccia su/giù = Seleziona paragrafi interi Shift + Ctrl + Pagina su/giù = Seleziona pagine intere Shift + Ctrl + Home/Fine = Seleziona dalla posizione del cursore fino all'inizio/fine del testo Shift + Tasto sinistro mouse = Seleziona tutti i file compresi tra il primo cliccato e quello cliccato premendo anche Shift Shift + Inserimento CD/DVD = Se il supporto è autoeseguibile ne impedisce l'avvio automatico TASTI FUNZIONE F1 = Mostra l'help dell'applicazione aperta F2 = Rinomina file selezionato F3 = Apre il Trova nella cartella o pagina Internet visualizzata F4 = Apre la lista dei percorsi usati recentemente in Esegui, Esplora risorse o in Internet Explorer F5 = Aggiorna contenuto nella cartelle e in Internet Explorer F6 = Seleziona alternativamente il contenuto della finestra o la barra degli indirizzi F10 = Seleziona la voce File in alto a sinistra nella finestra (per sfogliare Modifica, Visualizza ecc. basta spostarsi con i tasti delle frecce) F11 = Mostra la cartella o la pagina internet a schermo intero (ripremere per annullare)

34 Mouse a rotella o ottico Touchpad, Trackpoint e Trackball Mentre i pulsanti sinistro, destro (successivamente il centrale) sono presenti fin dai primi mouse, la rotella di scorrimento ha avuto ampia diffusione di pari passo con il diffondersi di Internet perché permette di scorrere i contenuti dei siti con più facilità rispetto all'uso della classica barra di scorrimento delle finestre. Un clic con il tasto sinistro [1] serve tipicamente a selezionare un oggetto come un'icona o un comando da un menu, mentre un clic con il tasto destro [2] richiama un menu contestuale.

35 Un clic con il tasto centrale, o l'equivalente pressione della rotella [3], non ha un significato comune ben definito, ma dipende dal contesto e dall'applicativo. Nei browser per esempio permette di scorrere la pagina con il movimento del mouse. I tasti addizionali [4] a volte sono utilizzati nella consultazione di ipertesti replicando il comportamento dei pulsanti Avanti e Indietro dell'interfaccia grafica, ma in linea di massima la loro configurazione è lasciata alle necessità e al gusto dell'utente (sono quindi personalizzabili).

36 Il doppio clic assume significati diversi, ma nei sistemi operativi dotati di interfaccia grafica a icone (GUI) il doppio clic è da sempre e sinonimo di esecuzione dell'azione predefinita associata all'oggetto (es: apri o esegui). Il doppio clic riguarda esclusivamente il tasto sinistro. Il doppio clic su un testo (o meglio su una parola) equivale ad evidenziare lintera parola (o sequenza di caratteri senza interruzioni di spazi). Il tripo clic su testo equivale invece a selezionare lintero paragrafo del testo (tutte cose che vedremo nella lezione di Word).

37 TRACKBALLTOUCHPAD TRACKPOINT MOUSE USB CON ADATTATORE PS/2

38


Scaricare ppt "A cura di Ing. Alejandro Diaz. Il software è l'insieme dei programmi che permettono al computer di lavorare. Senza di esso il computer sarebbe solo."

Presentazioni simili


Annunci Google