La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

San Felice Circeo 27-28 ottobre 2007 Incontri di aggiornamento tra pediatri di famiglia Le criticità del Distretto e proposte di intervento dott. Belardino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "San Felice Circeo 27-28 ottobre 2007 Incontri di aggiornamento tra pediatri di famiglia Le criticità del Distretto e proposte di intervento dott. Belardino."— Transcript della presentazione:

1 San Felice Circeo ottobre 2007 Incontri di aggiornamento tra pediatri di famiglia Le criticità del Distretto e proposte di intervento dott. Belardino Rossi Direttore di Distretto

2 Criticità del Distretto e proposte di intervento Compiti del Pediatra di Famiglia alla luce del CCNL: Prevenzione delle malattie Prevenzione delle malattie Trattamento di patologie acute Trattamento di patologie acute Trattamento di patologie croniche Trattamento di patologie croniche

3 Criticità del Distretto e proposte di intervento Atto di indirizzo per ladozione dellatto di autonomia aziendale delle ASL della Regione Lazio (D. G. R. n. 139 del 06/03/07) Atto di indirizzo per ladozione dellatto di autonomia aziendale delle ASL della Regione Lazio (D. G. R. n. 139 del 06/03/07) La gestione della cronicità (p. 5.4) La gestione della cronicità (p. 5.4) La presa in carico (p. 5.5) La presa in carico (p. 5.5) I percorsi assistenziali (p. 5.7) I percorsi assistenziali (p. 5.7)

4 Criticità del Distretto e proposte di intervento Presa in carico Presa in carico La complessità dellofferta dei servizi socio- assistenziali e sanitari rende necessario non lasciare sola la famiglia di fronte a tale complessità ma orientarla e tutelarla nei vari passaggi sostenendola nelle scelte libere ma informate dei percorsi assistenziali La complessità dellofferta dei servizi socio- assistenziali e sanitari rende necessario non lasciare sola la famiglia di fronte a tale complessità ma orientarla e tutelarla nei vari passaggi sostenendola nelle scelte libere ma informate dei percorsi assistenziali

5 Criticità del Distretto e proposte di intervento Percorsi assistenziali Percorsi assistenziali Lesecuzione coordinata, anche spazio temporale, degli accertamenti clinici e strumentali nonché delle prestazioni riabilitative atte -ove necessario in collegamento agli interenti di natura sociale e/o scolastica- a permettere prima la corretta valutazione e quindi il trattamento adeguato nel tempo di una patologia e/o stato invalidante Lesecuzione coordinata, anche spazio temporale, degli accertamenti clinici e strumentali nonché delle prestazioni riabilitative atte -ove necessario in collegamento agli interenti di natura sociale e/o scolastica- a permettere prima la corretta valutazione e quindi il trattamento adeguato nel tempo di una patologia e/o stato invalidante

6 Criticità del Distretto e proposte di intervento CCNL vigente Pediatri di Libera Scelta Allegato E Assistenza domiciliare ai bambini con patologia cronica Allegato E Assistenza domiciliare ai bambini con patologia cronica Allegato E bis Assistenza ambulatoriale a bambini con patologia cronica Allegato E bis Assistenza ambulatoriale a bambini con patologia cronica Art. 53 Interventi socio-assistenziali Art. 53 Interventi socio-assistenziali

7 Criticità del Distretto e proposte di intervento Decreto Giunta Regionale del Lazio n. 433/07 Decreto Giunta Regionale del Lazio n. 433/07 Indicazioni ed interventi per la realizzazione di iniziative tese ad integrare le attività sanitarie e socio-sanitarie. Incentivazione dei processi di de-ospedalizzazione nella Regione Lazio

8 Criticità del Distretto e proposte di intervento ……. Partecipazione alle Unità valutative per la individuazione del bisogno e la pianificazione degli interventi Promozione di iniziative per il miglioramento della qualità del servizio erogato, finalizzate allintegrazione socio sanitaria…… …..sviluppo di modalità di lavoro associative (in rete, in associazione, in gruppo) o forme integrative.

9 Criticità del Distretto e proposte di intervento Proposte di intervento: - Partecipazione alle Unità valutative per la individuazione del bisogno e la pianificazione degli interventi - Partecipazione alle Unità valutative per la individuazione del bisogno e la pianificazione degli interventi ADI ADI ADP PAI ADP PAI Progetti del Distretto socio-sanitario nellambito dei Piani di Zona (ad es. ADEM) PIP Progetti del Distretto socio-sanitario nellambito dei Piani di Zona (ad es. ADEM) PIP

10 Criticità del Distretto e proposte di intervento Proposte di intervento : - Promozione di iniziative per il miglioramento della qualità del servizio erogato, finalizzate allintegrazione socio sanitaria…… Reale attuazione e sviluppo del Distretto Socio- sanitario tramite il pieno funzionamento dellUfficio di Piano Reale attuazione e sviluppo del Distretto Socio- sanitario tramite il pieno funzionamento dellUfficio di Piano Reale attuazione del Consiglio di Distretto Reale attuazione del Consiglio di Distretto

11 Criticità del Distretto e proposte di intervento Proposte di intervento: …..sviluppo di modalità di lavoro associative (in rete, in associazione, in gruppo) o forme integrative. Attuazione delle forme già previste : Attuazione delle forme già previste : Medicina in Rete, in Associazione, di Gruppo Medicina in Rete, in Associazione, di Gruppo Sviluppo nuovi modelli Sviluppo nuovi modelli - Casa della Salute - Casa della Salute - U. T. A. P. - U. T. A. P.

12 Criticità del Distretto e proposte di intervento Conclusioni: Il Distretto si sta (ovvero deve) trasformando da contenitore di servizi sparsi sul territorio a domanda singola a struttura in grado, in primis, di governare la domanda e assicurare la risposta ai bisogni complessi di salute socio-sanitaria dei suoi residenti Il Distretto si sta (ovvero deve) trasformando da contenitore di servizi sparsi sul territorio a domanda singola a struttura in grado, in primis, di governare la domanda e assicurare la risposta ai bisogni complessi di salute socio-sanitaria dei suoi residenti La sfida è riuscirci (almeno in parte) anche con lapporto qualificato dei Pediatri di Famiglia La sfida è riuscirci (almeno in parte) anche con lapporto qualificato dei Pediatri di Famiglia


Scaricare ppt "San Felice Circeo 27-28 ottobre 2007 Incontri di aggiornamento tra pediatri di famiglia Le criticità del Distretto e proposte di intervento dott. Belardino."

Presentazioni simili


Annunci Google