La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO Limiti e prospettive per i PRINT di ROMA 0. ATTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO Limiti e prospettive per i PRINT di ROMA 0. ATTI."— Transcript della presentazione:

1

2 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO Limiti e prospettive per i PRINT di ROMA 0. ATTI DI INDIRIZZO PER PROMUOVERE LATTUAZIONE DEI PRINT A ROMA 28 Aprile SALA VERDI Hotel Quirinale Via Nazionale 7 Roma Comune di Roma Dipartimenti VI e XVI Assessorato allUrbanistica Assessorato ai LL.PP. e Periferie U.O.T. Municipi IV e XVI ACER Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia I.SV.E.UR. SpA Istituto Sviluppo Edilizio e Urbanistico Dipartimento di Architettura e Urbanistica per lIngegneria Sapienza Università di Roma SEMINARIO ing. Luca Montesi

3 1. PREMESSA I PRINT sono programmi fondamentali per Roma, potenzialmente per diversi motivi: 1.1. Vengono in soccorso allesiguità delle risorse finanziarie pubbliche 1.2. Rispondono allinsanabile distanza tra i tempi della pianificazione urbanistica e il pericolo di un crescente degrado della Capitale 1.3. Sono lo strumento giusto per affrontare gli ambiti complessi 1.4. Sono uno strumento efficace per la riqualificazione urbanistica 1.5. Prevedono in modo armonico la contemporanea realizzazione di nuovi edifici, il potenziamento di infrastrutture pubbliche esistenti la realizzazione di opere pubbliche, il recupero del patrimonio edilizio esistente e la definizione delle diverse destinazioni duso insediabili Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

4 ? I PRINT sono strumenti complessi destinati a rimanere solo una occasione potenziale per la Città o esiste un insieme sistematico di azioni che possono renderli finalmente e più facilmente attuabili? 2. LINTERROGATIVO Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

5 I problemi rilevati: I programmi preliminari dei PRINT di iniziativa pubblica stentano a partire perché non ci sono risorse sufficienti nei Municipi, i quali: non dispongono di linee guida univoche non dispongono di competenze specifiche non hanno fondi adeguati non dispongono di un parere degli operatori coinvolti 3.1. LA FASE DI AVVIO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

6 Gli indirizzi proposti: Elaborazione di precise linee guida che lascino gradi di libertà nel rispetto della specificità dei PRINT Predisposizione di SAP da parte di figure professionali competenti come gli Atenei Romani e Ordini Professionali Potenziamento delle risorse economiche necessarie allo sviluppo dei programmi preliminari: dirette e indirette Assunzione di un parere preliminare degli operatori privati che si pensa possano essere interessati alliniziativa 3.2. LA FASE DI AVVIO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

7 I problemi rilevati: i soggetti privati hanno una visione localizzata del proprio interesse che con tutta probabilità non dialoga in modo armonico con il contesto da riqualificare il soggetto pubblico ha una visione di insieme che spesso non si sposa con la cantierabilità e la complessità di questo tipo di Piano attuativo il lungo periodo che intercorre tra la proposta iniziale e lapprovazione finale del programma è un motivo serio di perdita di interesse da parte di tutti i soggetti in gioco 4.1. LA FASE DI SVILUPPO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

8 Gli indirizzi proposti per contrastare lo scollamento degli interessi: Attuazione di processi progettazione partecipata Ogni Municipio dovrebbe presentare un piano quadro, una griglia allinterno della quale sia identificata una vision dei fabbisogni I soggetti privati dovrebbero, da subito, esprimere linteresse a partecipare alliniziativa LA FASE DI SVILUPPO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

9 Gli indirizzi proposti per incentivare i soggetti privati Maggiori incentivi urbanistici (richiedono modifica delle NTA); le SUL potrebbero essere concesse in modo flessibile in base ad un business plan; Scelte strategiche e priorità sulle opere pubbliche (possono valorizzare i patrimoni edificati); Convenzioni per lattuazione diretta delle opere pubbliche (individuare soluzioni non in contrasto con norme UE) LA FASE DI SVILUPPO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

10 Gli indirizzi proposti per ridurre i tempi di approvazione informatizzazione dei processi: drastica riduzione dei tempi attraverso condivisione e azzeramento dei tempi di notifica Semplificazione normativa (norme di NPRG) Riduzione al minimo dei soggetti (riduzione aree, specializzazione degli interventi, deleghe) Attuazione in accordo di programma LA FASE DI SVILUPPO DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

11 I problemi rilevati: Nello strumento generale sono indicati i perimetri dei PRINT anziché la sola localizzazione puntuale La dimensione attualmente indicata per i PRINT sembra coinvolgere spesso superfici molto ampie in proporzione al numero dei soggetti da coinvolgere Gli indirizzi proposti: Individuazione punti di interesse per lo sviluppo dei PRINT Dimensionamento dei PRINT alle superfici minime richieste 5.1. LA DIMENSIONE DEI PRINT Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica ing. Luca Montesi

12 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica 6.1. PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO Limiti e prospettive per i PRINT di ROMA 28 Aprile SALA VERDI Hotel Quirinale Via Nazionale 7 Roma Comune di Roma Dipartimenti VI e XVI Assessorato allUrbanistica Assessorato ai LL.PP. e Periferie U.O.T. Municipi IV e XVI ACER Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia I.SV.E.UR. SpA Istituto Sviluppo Edilizio e Urbanistico Dipartimento di Architettura e Urbanistica per lIngegneria Sapienza Università di Roma SEMINARIO ing. Luca Montesi


Scaricare ppt "Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Urbanistica PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO Limiti e prospettive per i PRINT di ROMA 0. ATTI."

Presentazioni simili


Annunci Google