La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Workshop SIDREA L'introduzione della contabilità economico-patrimoniale nelle Università. Un'analisi delle prime esperienze italiane. Roma, 20 giugno 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Workshop SIDREA L'introduzione della contabilità economico-patrimoniale nelle Università. Un'analisi delle prime esperienze italiane. Roma, 20 giugno 2012."— Transcript della presentazione:

1 Workshop SIDREA L'introduzione della contabilità economico-patrimoniale nelle Università. Un'analisi delle prime esperienze italiane. Roma, 20 giugno 2012 Una nuova proposta di piano dei conti dAteneo - Classificazione SIOPE ed armonizzazione dei conti pubblici - Dott. Pasquale Basilicata –Direttore Generale Dott. Giuseppe Colapietro – Dirigente Servizi Finanza e Contratti Dott. Ruben Maria Rispoli – Responsabile Area Finanziaria

2 NOVITÀ IN MATERIA DI CONTABILITÀ PER LE UNIVERSITÀ - Armonizzazione contabile delle amministrazioni pubbliche per garantire il consolidamento dei conti pubblici - Rappresentazione per missioni e programmi delle attività istituzionali - Contabilità finanziaria ed economico- patrimoniale - Rappresentazione economica e patrimoniale delle attività istituzionali - Bilancio unico - Omogeneizzazione dei sistemi di rilevazione contabile del settore dellistruzione universitaria Legge 31 dicembre 2009, n. 196 Decreto Legislativo 31 maggio 2011, n. 91 Legge 30 dicembre 2010, n. 240 Decreto Legislativo 27 gennaio 2012, n. 18 Sistema contabile delluniversità

3 SISTEMA CONTABILE DI ATENEO ALLA LUCE DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 18/2012 Bilancio unico di Ateneo di previsione annuale autorizzatorio e bilancio triennale, composti da budget economico e budget degli investimenti Bilancio preventivo unico di Ateneo non autorizzatorio in contabilità finanziaria Prospetto di riclassificazione della spesa complessiva per missioni e programmi STRUMENTI DI CONTROLLO DI GESTIONE Bilancio unico di Ateneo di esercizio (stato patrimoniale, conto economico, rendiconto finanziario, nota integrativa e relazione sulla gestione) Rendiconto unico dAteneo in contabilità finanziaria Omogenea redazione SIOPE del conto consuntivo Prospetto di riclassificazione della spesa complessiva per missioni e programmi Bilancio consolidato FASE DI RENDICONTAZIONE FASE DI PREVISIONE Contabilità analitica integrata (rappresenta una delle innovazioni più rilevanti) Sistema integrato di analisi economiche e patrimoniali

4 DALLA PREVISIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ Sviluppo ed evoluzione dellattività di programmazione Bilancio unico di Ateneo composto da budget economico e budget degli investimenti (funzione di indirizzo strategico della Governance) Bilancio triennale Bilancio preventivo unico di Ateneo non autorizzatorio in contabilità finanziaria Prospetto di riclassificazione della spesa complessiva per missioni e programmi Programmazione delle attività per Centri di Responsabilità (autonomia e capacità gestionale) Programmazione di breve e medio periodo Valutazione della solvibilità dellAteneo Rispetto degli impegni europei in materia di patto di stabilità Armonizzazione con la programmazione del bilancio dello Stato La legge n. 240/2010 ed i connessi decreti attuativi non fanno esplicito riferimento alla programmazione delle attività ma in considerazione delle innovazioni introdotte la rendono, di fatto, necessaria

5 Elementi fondamentali del sistema contabile Riclassificazione dei dati per predisporre i documenti finanziari evitando la doppia rilevazione contabile PIANO DEI CONTI PIANO DEI CENTRI DI RESPONSABILITÀ E DEI CENTRI DI COSTO CLASSIFICAZIONE PER MISSIONI E PROGRAMMI SISTEMA DI RILEVAZIONE DEI FATTI AZIENDALI BASATO SUL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

6 PREDISPOSIZIONE DEL NUOVO PIANO DEI CONTI Supporto alla attività di programmazione e controllo Funzione autorizzatoria della gestione e rappresentazione analitica, per Centri di Responsabilità, delle voci economiche Individuazione delle informazioni richieste ai fini dellarmonizzazione con il sistema di contabilità delle Amministrazioni pubbliche (SIOPE, COFOG...) Esigenze informative dellAteneo e degli altri stakeholder (studenti, fornitori, altri enti pubblici e privati, ecc..) Esigenze informative del MIUR e di armonizzazione della rappresentazione economico-patrimoniale degli Atenei Linee guida normative ed esigenze informative che influenzano lo schema del Piano dei Conti (e del Piano dei Centri di Responsabilità) dellAteneo

7 STRUTTURA DEL PIANO DEI CONTI DELLUNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE Vincoli normativi, gestionali e informativi rispettati nella predisposizione del Piano dei Conti Prospetti di Stato Patrimoniale e Conto Economico previsti negli schemi di decreto legge Chiarezza e trasparenza nella rappresentazione economico- patrimoniale delle attività Omogeneizzazione del Piano dei Conti Introduzione della tassonomia che sarà realizzata per le Università nella logica del Bilancio consolidato di Ateneo Soddisfazione esigenze informative di Ateneo e degli stakeholder Tassonomia Introduzione di sottoconti e utilizzo della contabilità analitica per Centri di Responsabilità e di Costo Armonizzazione con la contabilità delle Amministrazioni Pubbliche Piano dei conti Siope Passaggio dallaccounting allaccountability (responsabilità sociale dellAteneo) Individuazione di informazioni qualitative e quantitative ai fini dellaccountability (rendicontazione sociale)

8 ARTICOLAZIONE DEL PIANO DEI CONTI I conti dei primi livelli individuati dal MIUR rappresentano, in modo omogeneo per tutti gli Atenei, i valori economico-patrimoniali Adozione dello schema previsto per legge I primi tre livelli del Piano dei Conti corrispondono a quelli ipotizzati dal MIUR negli schemi di decreto in fase di approvazione I sottoconti del 4° livello rappresentano elementi utili a soddisfare le principali esigenze informative dellAteneo e dei suoi stakeholder I sottoconti del 5° ed ultimo livello sono stati realizzati in modo da raccordare CO.GE., codifica SIOPE e CO.AN. Evidenziano le informazioni rilevanti per i Responsabili delle strutture di Ateneo Funzione autorizzatoria gestionale Tale modalità garantisce una semplificazione delle attività di gestione e rilevazione contabile Programmazione e controllo della gestione Ad ogni conto di Ateneo corrisponde generalmente un unico conto SIOPE (ad ogni conto SIOPE corrispondono uno o più conti di Ateneo)

9 PIANO DEI CONTI I liv. - ATTIVO II liv - IMMOBILIZZAZIONI III liv. - IMMATERIALI IV liv. - Costi di impianto, di ampliamento e di sviluppo V liv - Costi di impianto ed ampliamento V liv. - Costi di ricerca e sviluppo ……. I liv. - PASSIVO II liv. - DEBITI III liv - DEBITI (con separata indicazione per ciascuna voce degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo) IV liv - Mutui e debiti verso banche V liv - Mutui e prestiti da Cassa Depositi e Prestiti - gestione Tesoro V liv Mutui e prestiti da Cassa Depositi e Prestiti - gestione Depositi e prestiti ……… I liv. - COSTI OPERATIVI II liv. - COSTI SPECIFICI III liv - ACQUISTO DI SERVIZI E COLLABORAZIONI TECNICO-GESTIONALI IV liv - Energia elettrica V liv - Utenze e canoni per energia elettrica …….. IV liv - Telefonia e trasmissione dati V liv - Utenze e canoni per telefonia fissa V liv - Utenze e canoni per telefonia mobile ……… IV liv Servizi Ausiliari V liv - Portinerie e servizi ausiliari ATTIVO DELLO STATO PATRIMONIALE PASSIVO DELLO STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO

10 SUDDIVISIONE DEL CODICE E1330 Test pre-immatricolazione Iscrizione esami di Stato Altro SUDDIVISIONE DEL CODICE E1111 Tasse e contributi C.L.T. Tasse e contributi C.L. Specialistica e ciclo unico Altri corsi (es. corsi singoli) Altre entrate non necessarie per liscrizione Altro da studenti non costituente gettito? SUDDIVISIONE DEL CODICE E1112 Dottorato Scuole specializzazione Perfezionamento e Master Tasse e contributi corsi Long Life Learning Altri corsi (es. corsi singoli) SUDDIVISIONE DEL CODICE S5112 Rimborsi tasse di cui per: C.L.T C.L. specialistica e ciclo unico Altro Dottorato Scuole specializzazione Perfezionamento e Master Rimborsi corsi LLL Altro CODICI RELATIVI ALLE SPESE PER EDILIZIA Accorpamento in un unico codice di quelli distinti per tipologia di edificio (fabbricati rurali, luoghi di culto, fabbricati ad uso istituzionale, ecc.) e utilizzo della contabilità analitica per la rappresentazione delle informazioni di maggior dettaglio (accorpamento e denominazione «Immobilizzazioni Materiali») SUDDIVISIONE DEL CODICE S1211 Supplenze e affidamenti al personale docente e ricercatore interno Supplenze e affidamenti al personale docente e ricercatore esterno ALCUNI POSSIBILI AGGIORNAMENTI PER LA CODIFICA SIOPE


Scaricare ppt "Workshop SIDREA L'introduzione della contabilità economico-patrimoniale nelle Università. Un'analisi delle prime esperienze italiane. Roma, 20 giugno 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google