La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cronologia dellolocausto.. Territorio novarese. - Novara: - Domenica 12 settembre 1943, il generale Sorrentino, comandante della Divisione "Sforzesca"

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cronologia dellolocausto.. Territorio novarese. - Novara: - Domenica 12 settembre 1943, il generale Sorrentino, comandante della Divisione "Sforzesca""— Transcript della presentazione:

1 Cronologia dellolocausto.

2 Territorio novarese. - Novara: - Domenica 12 settembre 1943, il generale Sorrentino, comandante della Divisione "Sforzesca" di stanza a Novara, consegna l'intero presidio di circa diecimila uomini ad una settantina di tedeschi, i primi a giungere in città. I reparti della prima divisione SS Leibstandarte "Adolf Hitler" (la divisione prediletta dal Führer) prendono così possesso della città e di tutti centri nevralgici della provincia. - Domenica 19 settembre 1943, rastrellamento di ebrei - Arona: - Mercoledì 15 settembre 1943, rastrellamento di ebrei - Giovedì 16 settembre 1943, eccidio di ebrei - Meina: - Mercoledì 15 settembre 1943, rastrellamento di ebrei - Mercoledì 22 e Giovedì 23 settembre 1943, eccidi di ebrei - Stresa: - Giovedì 16 settembre 1943, rastrellamento di ebrei - Baveno: - Lunedì 13 settembre 1943 inizia il rastrellamento di ebrei nelle ville "Il Ruscello" e "Il Castegneto" - Martedì 14 settembre 1943, prime fucilazioni di ebrei nella spiaggetta della villa "Il Ruscello" - Mercoledì 15 settembre, eccidio di ebrei - Mercoledì 22 settembre 1943, ancora eccidi di ebrei - Intra: - Lunedì 11 ottobre 1943, strage della famiglia Ovazza - Pian Nava (nei pressi di Premeno): - Venerdì 17 settembre 1943, eccidio di ebrei - Mergozzo: - Mercoledì 15 settembre, eccidio di ebrei - Orta: - Mercoledì 15 settembre, eccidio di ebrei

3 Territorio mondiale. 1933: 30 gennaio: il Presidente Hindenburg nomina Adolf Hitler Cancelliere del Reich. 27 febbraio: incendio del Reichstag. Vengono sospese tutte le garanzie di libertà. 9 marzo: primi episodi di violenza antisemita in Germania 22 marzo: creazione del campo di concentramento di Dachau destinato agli oppositori politici. Nell'autunno del 1933 i campi sono già 45 e vi sono rinchiuse persone. Marzo: avvocati e giudici ebrei sono espulsi dai tribunali. 1 aprile: la "giornata del boicottaggio" delle attività antiebraiche. Fu un'azione diretta contro aziende, negozi, insegnanti, studenti, avvocati, medici ebrei. 7/12 aprile: vennero promulgate le prime leggi discriminatorie, che escludevano gli ebrei dai pubblici uffici e dalla professione medica e legale. Da questo momento tutti coloro che presentano domanda per un ufficio statale devono provare di non essere ebrei 21 aprile: divieto di macellazione rituale ebraica. 26 aprile: nasce la Gestapo. 10 maggio: all'Università di Berlino si bruciano pubblicamente i libri scritti da ebrei, dissidenti politici, comunisti ed altri oppositori del Nazismo. Fra gli autori tedeschi messi al rogo: Thomas ed Heinrich Mann, Stephan Zweig, Erich Maria Remarque. Fra gli stranieri: Jack London, Emile Zola, Marcel Proust. Goebbels vieta l'insegnamento delle teorie di Einstein e l'esecuzione delle musiche di Mendelsohnn. 14 luglio: legge che priva gli ebrei immigrati dall'Est europeo della cittadinanza tedesca. Ottobre: a Berlino tutti gli ospedali vengono dichiarati liberi da medici ebrei. 3 ottobre: la Germania si dimette dalla Lega delle Nazioni e dalla Conferenza di Ginevra. 1 dicembre: Hitler dichiara l'identità legale dello stato tedesco e del Partito Nazista

4 1934: Gennaio: la Germania firma il patto di non aggressione con Polonia. 27 Giugno: notte dei Lunghi Coltelli. 2 agosto: morte di Hindenburg. Hitler diviene Capo dello Stato e Comandante in Capo delle Forze Armate. 1935: Marzo: Hitler istituisce la coscrizione militare in sfida al Trattato di Versailles. 31 maggio: gli ebrei vengono espulsi dall'esercito e dichiarati inadatti al servizio militare. 15 settembre: vengono emanate le "Leggi di Norimberga". Attuano sistematicamente le idee espresse da Hitler nel Mein Kampf. Fra l'altro esse prevedevano che i diritti politici spettassero solo ai cittadini "di sangue tedesco"; gli ebrei furono privati di ogni diritto costituzionale; si faceva divieto di matrimonio e di rapporti sessuali fra ebrei e "cittadini tedeschi". Era proibito agli ebrei persino esporre la bandiera tedesca. Successivamente le leggi di Norimberga furono integrate da una serie di disposizioni (13 regolamenti esecutivi) che escludevano completamente gli ebrei dalla comunità statale. 15 novembre: si definisce come "ebreo" chiunque abbia tre nonni ebrei oppure due soli nonni ebrei ma che si identifichi per usi e costumi come ebreo.

5 1936: 3 marzo: gli ebrei non possono più esercitare la professione medica in istituzioni tedesche. 17 giugno: Himmler nominato Capo della Polizia tedesca. 25 ottobre: Hitler e Mussolini formano l'Asse Roma-Berlino. 1937: Marzo: fu affidato ad Adolf Heichmann l'Ufficio per le questioni ebraiche" presso il comando delle SS. Enciclica di papa Pio XI Mit brennender Sorge che condanna i miti della razza e del sangue in quanto contrari alla verità rivelata del Cristianesimo, ma non menziona né critica l'antisemitismo come tale. 16 luglio: apre il campo di concentramento di Buchenwald.

6 1938: 13 marzo: "Anschluss": annessione dell'Austria. 26 aprile: si giunge al culmine della politica antisemita prima della guerra: le associazioni di culto vengono soggette a registrazione da parte delle autorità; i patrimoni superiori ai cinquemila marchi devono essere denunciati; tutte le attività professionali svolte da ebrei vengono accuratamente censite. 9 giugno: distruzione della Sinagoga di Monaco. 14 luglio:Pubblicazione del Manifesto della Razza in Italia 25 luglio: cancellazione dell'abilitazione all'esercizio della professione medica per gli ebrei. 1 agosto: Adolph Eichmann apre l'Ufficio per l'Emigrazione ebraica a Vienna con lo scopo di accelerare il ritmo dell'emigrazione forzata. 5 agosto: inizia in Italia la pubblicazione della rivista La difesa della razza 10 agosto: distruzione della Sinagoga di Norimberga. Settembre – novembre: legislazione antiebraica in Italia 29 settembre: Conferenza di Monaco. 5 ottobre: i passaporti degli ebrei vengono contrassegnati da una "J" e sono dichiarati non validi. Si fanno espatriare forzatamente ebrei polacchi residenti in Germania. 9/10 novembre: Kristallnacht: "Notte dei Cristalli". In seguito all'uccisione di un funzionario dell'ambasciata tedesca a Parigi da parte di un ragazzo ebreo diciassettenne vengono incendiate o distrutte oltre 200 sinagoghe, profanati cimiteri, distrutti 7500 negozi di ebrei. Un centinaio circa le vittime. 12 novembre: gli ebrei sono obbligati a restituire gli indennizzi avuti dalle società assicuratrici in seguito alla Notte dei Cristalli ebrei sono arrestati e spedito nei campi di concentramento. Le proprietà degli ebrei deportati vengono vendute a prezzi irrisori. 14 novembre: il governo nazista impone alla comunità ebraica un "Tributo espiatorio" di 1250 milioni di marchi. Gli ebrei sono inoltre obbligati a portare sugli abiti una "stella di Davide" gialla; viene imposto loro il divieto di partecipare a pubbliche manifestazioni e di frequentare luoghi pubblici (teatri, stazioni turistiche, giardini) e mezzi di trasporto pubblici. E' interdetto l'accesso alle scuole superiori. 13 dicembre: decreto di espropriazione obbligatoria di industrie, società, e negozi di ebrei.

7 1939: 1 gennaio: gli ebrei possono assumere per legge solo i nomi propri registrati in un apposito elenco predisposto dal ministero del'interno. Chi non ha nome "ebraico" dovrà aggiungere al proprio il nome Sara, per le femmine, e Israel per i maschi. 24 gennaio: Reinhard Heydrich crea a Berlino il Centro per l'emigrazione ebraica. 30 gennaio: discorso di Hitler in Parlamento: "Se scoppia la guerra, sarà l'annientamento degli ebrei europei." 11 marzo: l'Ungheria emana una legge che obbliga gli ebrei maschi in età di leva al lavoro forzato 15 marzo: la Germania occupa la Cecoslovacchia. 4 luglio: alla vigilia della guerra una nuova legge regola lo statuto delle comunità ebraiche, stabilendo la costituzione di una "Unione degli ebrei del Reich", di cui devono far parte tutti gli israeliti tedeschi e a cui competono l'istruzione, l'assistenza sociale e i problemi della emigrazione degli ebrei. E' la ghettizzazione. 23 agosto: patto Molotov-Ribbentrop. 1 settembre: la Germania invade la Polonia. - Nel corso della guerra i nazisti estendendono ai paesi occupati la stessa politica antisemita attuata in Germania: costituzione dei ghetti; deportazione nei "campi di lavoro" ( i lager); arresti in massa, fucilazioni, esecuzioni sommarie, razzie e pogrom ad opera di milizie locali. 3 settembre: Gran Bretagna e Francia dichiarano guerra alla Germania 17 settembre: occupazione sovietica della Polonia Orientale. 21 settembre: Heydrich pubblica le istruzioni su come stabilire ghetti nella Polonia occupata. 12 ottobre: prima deportazione di ebrei da Austria e Moravia in Polonia. 28 ottobre: nasce il primo ghetto polacco. 23 novembre: obbligo per gli ebrei di portare la Stella Gialla in tutta la Polonia occupata.

8 1940: 9 aprile: la Germania invade Danimarca e Norvegia 30 aprile: a Lodz il Ghetto viene sigillato: persone vivono in 1,6 miglia quadrate. 10 maggio: la Germania invade Olanda, Belgio, e Francia. 22 maggio: nasce il campo di concentramento di Auschwitz. 22 giugno: la Francia si arrende alla Germania 27 settembre: è stabilito l'Asse Berlino-Roma-Tokio. Ottobre:in Francia ha inizio la politica antiebraica del Governo collaborazionista di Vichy: gli ebrei vengono allontanati dalle scuole, dalla pubblica amministrazione, dalle professioni. I beni degli ebrei sono espropriati. Gli ebrei non francesi sono internati nei campi di concentramento. 15 novembre: viene sigillato il Ghetto di Varsavia: contiene persone 1941: Gennaio 21-26: insurrezioni Anti-ebree in Romania 17 marzo: Adolph Eichmann viene nominato a capo dell'Ufficio per gli affari ebraici del Reich. 6 aprile: la Germania invade Jugoslavia e Grecia.

9 22 giugno: la Germania invade l'Unione Sovietica. Al seguito dell'esercito un corpo speciale, le Einsatzgruppen, ha il compito di rastrellare e liquidare sommariamente tutti gli ebrei. 8 luglio: e obbligatorio portare la Stella Ebraica negli Stati baltici occupati. 23 settembre: ad Auschwitz primi esperimenti col gas. 28/29 settembre: ebrei vengono sono massacrati vicino a Kiev. 8 ottobre: nasce Auschwitz II (Birkenau) per lo sterminio di ebrei, zingari, e slavi. 10 ottobre: nasce il campo di Thereseinstadt in Cecoslovacchia. 14 ottobre: comincia la deportazione di massa degli ebrei tedeschi. 23 ottobre: massacro di Odessa: vittime. 24 ottobre: massacro di Kiev: vittime. 6 novembre : massacro di Rovno: vittime. 7 dicembre: attacco giapponese a Pearl Harbor. 8 dicembre: gli Stati Uniti dichiarano guerra al Giappone. Apertura del campo di Chelmo in Polonia. 11 dicembre: la Germania dichiara guerra agli Stati Uniti. 22 dicembre: massacro di Vilna: vittime.

10 1942: 20 gennaio: "Conferenza di Wannsee": viene elaborato il piano sistematico per l'eliminazione definitiva della razza ebraica in Europa. 15 febbraio: Auschwitz-Birkenau è aperto ufficialmente. Entro il mese di ottobre saranno pienamente operativi tutti e sei i campi di sterminio nazisti in Polonia. Marzo: si decreta l'annullamento forzato anche dei matrimoni misti e la deportazione del coniuge ebreo. Inizia la deportazione di massa degli ebrei polacchi. 17 marzo: il programma di sterminio comincia a Belzec; dalla fine del ebrei verranno uccisi. 1 giugno : apre il campo di sterminio di Treblinka. Il governo collaborazionista di Vichy consente la deportazione degli ebrei già internati nei campi di concentramento. 22 luglio: ebrei dal Ghetto di Varsavia vengono deportati a Treblinka. 1943: 18 gennaio Rivolta degli Ebrei nel Ghetto di Varsavia. 2 febbraio: l'esercito tedesco si arrende a Stalingrado. È la svolta nella guerra. Marzo – giugno: deportazione degli ebrei slovacchi (55.000) Marzo – maggio: deportazione degli ebrei di Salonicco (55.000) 19 aprile - 16 maggio: rivolta nel ghetto di Varsavia.

11 16 maggio: il Ghetto di Varsavia viene liquidato. 11 giugno: Himmler ordina la liquidazione di tutti i ghetti polacchi. 23 settembre: liquidato il Ghetto di Vilna. 18 ottobre: deportazione di oltre 1000 ebrei romani. 1 dicembre: disposizione di Mussolini: tutti gli ebrei devono essere internati nei campi di concentramento e i loro beni confiscati. 1944: 19 marzo: la Germania occupa l'Ungheria. 15 maggio: comincia la deportazione degli ebrei ungheresi. Dal 27 giugno vengono spediti ad Auschwitz. 4 giugno: gli Alleati liberano Roma. 6 giugno: D-day: sbarco in Normandia. Gli Alleati cominciano la liberazione dell'Europa Occidentale. 24 luglio: truppe sovietiche liberano il campo di sterminio di Maidanek. 23 ottobre: liberata Parigi. 7 novembre: rivolta ad Auschwitz; un crematorio è distrutto. 24 novembre: Himmler ordina la distruzione di Auschwitz

12 1945: 17 gennaio: truppe sovietiche liberano Varsavia. Auschwitz viene evacuato. 25 gennaio: viene evacuato il campo di Stutthof. 27 gennaio: l'esercito sovietico libera il campo di Auschwitz. 5 marzo: truppe americane passano il Reno. 11 aprile: l'esercito americano libera il campo di Buchenwald in Germania. 15 aprile: soldati britannici liberano il campo di Bergen-Belsen. 29 aprile: l'esercito americano libera il campo di Dachau, in Germania. 30 aprile: Hitler si suicida. 7 maggio: la Germania si arrende.


Scaricare ppt "Cronologia dellolocausto.. Territorio novarese. - Novara: - Domenica 12 settembre 1943, il generale Sorrentino, comandante della Divisione "Sforzesca""

Presentazioni simili


Annunci Google