La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppo di lavoro 3: esigenze organizzative ed operative 1° Congresso Nazionale degli Operatori TAM Pesaro, 22-23 ottobre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppo di lavoro 3: esigenze organizzative ed operative 1° Congresso Nazionale degli Operatori TAM Pesaro, 22-23 ottobre 2011."— Transcript della presentazione:

1 Gruppo di lavoro 3: esigenze organizzative ed operative 1° Congresso Nazionale degli Operatori TAM Pesaro, ottobre 2011

2 1. Accorpamento OTCO Laccorpamento della CCTAM con il Comitato Scientifico Centrale e la Commissione Medica Centrale può essere utile solo ai fini del processo formativo comune. Loperatività dei tre organi risulta molto diversificata e pertanto è opportuno mantenere distinte le tre Commissioni.

3 2. Agenzia Ambiente La separazione tra livello tecnico TAM e livello politico (Presidenti di Sezione, Regionali, Presidente Generale) è spesso problematica e comporta lentezze e incertezze. Coincidenza del livello politico e livello tecnico nello stesso organo: es. Agenzia Ambiente.

4 3. Obbligo di costituire CRTAM La costituzione degli OTPO TAM è tuttora, a lettera di regolamento generale, una facoltà dei GR. Superare lattuale disposizione regolamentare: sancire lobbligo di costituire le CRTAM in ogni Gruppo Regionale.

5 4. Limiti al principio di territorialità Il principio di competenza territoriale non può essere la causa di situazioni che danneggiano lidentità di tutto il Club Alpino. Facoltà delle Commissioni TAM, anche di territori diversi da quello in cui si verifica il problema, di adire il livello politico territoriale superiore (Regionale o Nazionale), il quale deve poter decidere di avocare a sé la competenza a intervenire.

6 5. Rete degli esperti TAM Ricchezza di competenze professionali e tecniche. Costituire la Rete degli esperti TAM presso lUfficio Tecnico Ambiente. LUTA individua una o più figure allinterno di questelenco a cui affidare lanalisi tecnica di casi specifici, anche a supporto di OTPO.

7 6. Archivio on-line delle attività TAM Condividere le esperienze, a supporto del lavoro degli Operatori TAM su tutto il territorio nazionale. Costituire un Archivio on-line delle attività TAM, in cui raccogliere tutti gli interventi (relazioni tecniche, documenti, pareri, ecc.) effettuati dagli OTPO e dallOTCO TAM a qualsiasi livello e a qualsiasi titolo.

8 7. Forum degli operatori TAM Sviluppare al meglio lo scambio di informazioni tra Operatori e Organi tecnici TAM. Rivitalizzare gli strumenti telematici di discussione e confronto, a partire dal sito internet, e individuarne di nuovi, sullesempio dei social forum.

9 8. Collaborazione con le associazioni La collaborazione interassociativa, con le altre organizzazioni ambientaliste e della montagna, è vitale per il presidio del territorio. Sviluppare sempre meglio la collaborazione con le altre associazioni, anche per coordinare la rappresentanza nei luoghi istituzionali.

10 9. Consulenze e studi Il lavoro volontario dei Soci non è sempre sufficiente per realizzare studi, ricerche, raccolta e analisi di dati e simili. Affidare incarichi temporanei a contratto a soggetti qualificati esterni.

11 10. Norma congressuale Il Congresso Nazionale degli Operatori TAM si tiene di regola ogni tre anni, in previsione del rinnovo dellOTCO TAM, fatta salva la possibilità di convocare un Congresso straordinario. Il Congresso nazionale degli operatori TAM designa una rosa di candidati allinterno della quale il CC nomina i membri della CCTAM.


Scaricare ppt "Gruppo di lavoro 3: esigenze organizzative ed operative 1° Congresso Nazionale degli Operatori TAM Pesaro, 22-23 ottobre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google