La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Servizio di Trasporto demergenza neonatale (S.T.E.N.) PAVIA Inf. Gianfranco Cucurachi Fondazione I.R.C.C.S Policlinico S. Matteo P.V. U.O. Patologia Neonatale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Servizio di Trasporto demergenza neonatale (S.T.E.N.) PAVIA Inf. Gianfranco Cucurachi Fondazione I.R.C.C.S Policlinico S. Matteo P.V. U.O. Patologia Neonatale."— Transcript della presentazione:

1 Servizio di Trasporto demergenza neonatale (S.T.E.N.) PAVIA Inf. Gianfranco Cucurachi Fondazione I.R.C.C.S Policlinico S. Matteo P.V. U.O. Patologia Neonatale e Terapia Intensiva

2 Ruolo Particolare importanza Trasferimento protetto Centri 1°/2°livello ai centri di 3°livello Pavia

3 Obiettivo Assicurare la migliore assistenza al neonato Trasferendolo nella struttura più idonea alle sue necessità Utilizzando le risorse professionali e strutturali attraverso la centralizzazione dei centri specializzati di 3°livello. Pavia

4 Delibera regionale N°5 /17546 del 20/12/1991 con la quale viene approvato un progetto sperimentale per il trasporto di emergenza neonatale della durata di 2 anni. Individuazione dei centri di riferimento di 3° livello per lassistenza al neonato patologico Pavia

5

6 Punti nascita afferenti Clinica città di Pavia Ospedale di Lodi Ospedale di Cremona Ospedale di Crema Ospedale di Codogno Ospedale di Vigevano Clinica Beato Matteo (Vigevano) Ospedale di Voghera Ospedale di Broni Pavia

7

8 Vigevano 23 Crema 21 Città di Pavia 19 Voghera 16 Broni 13 Lodi 11 Altro 8 Codogno 6 Vigevano BM 2 Cremona 0 Totali 119 Pavia

9 Tipologie di trasporti Trasporti primari Trasporti interterziari Back-transport Pavia

10 Equipe Medico Neonatologo Infermiere Autista Pavia

11 Attività formativa nei centri periferici Per il personale operante nei centri periferici è auspicabile che si svolgono dei corsi di rianimazione neonatale e stabilizzazione del neonato critico, rispettando un programma specifico di rianimazione in sala parto ed utilizzando protocolli per l assistenza al neonato nelle prime ore di vita. Pavia

12 Mezzi di trasporto Autoambulanza Elicotteri Aerei Pavia

13

14 Autoambulanza E preferibile usare unautoambulanza specificatamente strutturata per il trasporto neonatale, con dei requisiti specifici: Isolamento termico ed acustico Particolarmente curata nel comfort di marcia Allestita per il trasporto neonatale Pavia

15 Incubatrice da trasporto Ventilatore pressometrico con gas riscaldati ed umidificati; Misuratore della temperatura corporea del neonato e dell incubatrice Aspiratore elettrico Pompa di infusione per liquidi e farmaci Monitor cardio-respiratorio con saturimetro, rilevazione della PA, PO2 / PCO2 transcutanea Facilità di disinfezione Pavia

16

17 Borsa del trasporto La borsa per il trasporto è composta da una serie di scomparti codificati con un codice colore, contenenti l occorrente per affrontare qualsiasi emergenza. Assemblate alla borsa ci sono poi altre tasche per il materiale più voluminoso (sondini daspirazione, sondini gastrici, set per cateterismi, set per PNX, ecc.). Pavia

18

19 CHECKLIST Farmaci Infusioni Ventilazione Assistenza al neonato Pavia

20 Attivazione dello S.T.E.N. Richiesta telefonica Raccolta dati ( età gestaz.peso,tipo di parto, condizione clinica ecc.) Chiamata del personale reperibile Pavia

21 Patologie Prematurità Neonato che necessita di assistenza ventilatoria Neonato O2 dipendente con insufficienza respiratoria ingravescente Sospette malformazioni congenite letali o gravi Neonato con sindrome ipossico-ischemica di 2°/3°grado Neonato con grave compromissione dei parametri vitali (stato di shock, stato di male) Pavia

22

23

24 RESPONSABILITA INFERMIERISTICHE 1° fase 2°fase 3° fase Pavia

25 1° Fase Controllo dellattrezzatura: - Incubatrice - Borsa del trasporto - Modulistica - Ambulanza Pavia

26 2° Fase Stabilizzazione del neonato - airway - breathing - circulation - drugs - rilevazione dei parametri vitali ( F.C. SaO2. P.A. E.A.B. stick glicemico) Assistenza durante il trasporto Pavia

27 3° Fase Riordino e disinfezione dellincubatrice Ripristino del materiale usato Registrazione del trasporto Pavia

28 Conclusioni Il trasporto neonatale rappresenta un punto cruciale nellassistenza al neonato critico E per questo va organizzato ed effettuato con mezzi adeguati e personale specializzato. Sarebbe auspicabile, il cosìdetto trasporto in utero il quale permette la centralizzazione delle gravidanze a rischio nelle strutture di 3°livello. Pavia

29 GRAZIE !!! Dallo S.T.E.N. di Pavia Pavia


Scaricare ppt "Servizio di Trasporto demergenza neonatale (S.T.E.N.) PAVIA Inf. Gianfranco Cucurachi Fondazione I.R.C.C.S Policlinico S. Matteo P.V. U.O. Patologia Neonatale."

Presentazioni simili


Annunci Google